Home TENNIS Match Ball

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Match Ball
Tennis: Conclusi i 35° campionati Toscani: trionfo in casa Virgili PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Lunedì 25 Febbraio 2013 16:21

Conclusa al Match Ball Country Club Firenze l’edizione n. 35 della prestigiosa rassegna tennistica regionale

Vittoria aretina nel doppio maschile, in quello femminile 23° titolo per Marzia Grossi

ADELCHI E ALEXIA VIRGILI TRIONFANO AI XXXV CAMPIONATI TOSCANI ASSOLUTI

IL FIORENTINO IACOBELLI E LA TERMALE CAPPELLI A SEGNO NELLA III CATEGORIA

 

 

 

Tre fermi immagine della premiazione finale ai 35° campionati toscani

 

La famiglia Virgili entra nella storia dei Campionati Toscani Assoluti di tennis conquistando tre titoli in una sola occasione, grazie ai successi nei singolari Open del 23enne Adelchi e della 26enne Alexia, quest’ultima a segno anche nel doppio misto con l’altro fratello Augusto. La stessa impresa di alzare al cielo tre trofei nella stessa edizione era riuscita nel 2005 solo ad altri due fratelli, Elia e la sorella ex top 80 WTA Marzia Grossi  con le stesse vittorie nei singolari ed il “triplete” nel doppio maschile di Elia in coppia con il senese Filippo Ravagni).

Le vittorie dei fiorentini Virgili, soprattutto quelle prestigiose conseguite nei tornei Open di questi XXXV Campionati Toscani Assoluti Indoor – Trofeo Centro Arredotessile – sono il giusto, parziale riconoscimento a una famiglia con lo sport nel sangue (il nonno Beppe detto ‘Pecos Bill’ è stato attaccante nella Fiorentina del primo scudetto) e che ha investito finora molto nel tennis, sia in termini umani che finanziari.

Adelchi Virgili, da tanto, forse troppo tempo considerato una promessa mondiale cui i troppi infortuni hanno impedito di esplodere nel professionismo, da quest’anno tesserato Tc Prato per la serie A/2, si è preso una bella rivincita in finale contro il suo compagno di doppio Leonardo Azzaro, 35enne ex 85 al Mondo in doppio e 180 in singolare, che lo aveva battuto nell’edizione 2012. Adelchi non ha mai visto in discussione il titolo, ha praticato un tennis come sempre bello a vedersi, tecnico e potente, archiviando la pratica con un secco 63, 63 che è l’esatta fotografia di un match pressochè a senso unico. “Sono contento di questo successo al quale tenevo molto – ha detto Adelchi – Sono nel pieno della preparazione fisica ma mi sento bene atleticamente, tecnicamente so quanto valgo, ho ancora 23 anni e sono consapevole di avere ancora margini per togliermi soddisfazioni a livello professionistico, dopo i tanti infortuni che mi perseguitano dall’età di 13 anni”.

Ancora più schiacciante la vittoria nel femminile Open della sorella Alexia (quarto titolo regionale in bacheca dopo le affermazioni sui campi indoor del Match Ball Firenze datate 2008, 2010 e 2011). Tesserata Tc Prato, vice-campionessa a squadre 2012 con il club laniero serie A/1 nonché maestra al Wellness Marathon di Campo di Marte, Alexia in soli 37 minuti di gara ha piegato la flebile resistenza dell’italo-belga Apollonia Melzani, atleta del Ct Arezzo, concedendo alla sua avversaria la miseria di un game, in virtù di un divario tecnico fin troppo evidente (61, 60 il finale). “Sapevo che quest’anno avrei incontrato avversarie a me inferiori sulla carta e così è stato – ha detto Alexia al termine della finale – Forse la facilità con cui sono arrivata dal successo mi ha un po’ sorpreso. Peccato per quella sconfitta nel doppio…”.

Vittorie targate Firenze e Montecatini nei due tornei di III categoria. Nel maschile il rappresentante del Match Ball Country Club Stefano Iacobelli, n. 2 del seeding, ha agilmente superato il tennista dell’Anchetta Giovanni del Panta in due comodi set (63, 62); nel femminile Giulia Cappelli del Ct Montecatini, favorita della vigilia, sempre un due partite, è riuscita ad avere ragione della senese Chiara De Vito, soffrendo solo a metà (75,63).

Successo tutto aretino nel doppio maschile con Paolo Naldi (già campione regionale in questa specialità nel 2008) e Paolo Vannutelli, tesserati per il Ct Arezzo, e vittoriosi sul duo Virgili-Azzaro dopo un match mozzafiato (67,75,76). In quello femminile, altro titolo per l’inossidabile Marzia Grossi, classe ’70, che ha collezionato la sua 23esima perla ai Campionati Toscani in coppia con l’allieva Giulia Mastellone (26, 64, 75 sul tandem Virgili-Romoli del Tc Prato). Vittoria nel doppio misto per i fratelli Alexia e Augusto Virgili sulla coppia formata da Pietro Fanucci e Valentina Gemini (76, 61).

Alle premiazioni, tenutesi di fronte a un numeroso pubblico, hanno preso parte, tra gli altri, il presidente del Match Ball Country Club Roberto Casamonti, il sindaco del Comune di Bagno a Ripoli Luciano Bartolini, il consigliere nazionale Coni Eugenio Giani e il consigliere nazionale FIT Guido Turi.

Risultati finali:

Singolare maschile Open: Virgili (Tc Prato) b. Azzaro (Due Ponti Roma) 63,63

Singolare femminile Open: Virgili (Tc Prato) b. Melzani (Ct Arezzo) 61,60

Singolare maschile III categoria: Iacobelli (Match Ball) b. Del Panta (Anchetta) 63,62

Singolare femminile III categoria: Cappelli (Ct Montecatini) b. De Vito (Ct Siena) 75,63

Doppio maschile: Naldi/Vannutelli (Ct Arezzo) b. Virgili/Azzaro (Tc Prato/Due Ponti Roma) 67,75,76

Doppio femminile: Grossi/Mastellone (Match Ball/Ct Firenze) b. Virgili/Romoli (Tc Prato) 26,64,75

Doppio misto: Augusto Virgili/Alexia Virgili (Asd Carraia/Tc Prato) b. Pietro Fanucci/Valentina Gemini (Tc Bisenzio/Comune di Bolzano) 76, 61


Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Febbraio 2013 16:27
 
Tennis:35°Campionati Toscani:Al Match Ball ci si avvicina alle fasi finali decisive PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Venerdì 22 Febbraio 2013 22:59

Domani (ore 13) al Match Ball Firenze le semifinali Open e III categoria, a seguire le finali dei doppi

CAMPIONATI TOSCANI ASSOLUTI INDOOR ALLE FASI DECISIVE

SIMONI E VIRGILI SUL VELLUTO, LA MELZANI ELIMINA LA N.2 MASTELLONE

I due favoriti superano agilmente i quarti, impresa dell’italo-belga tesserata per il CT Arezzo

Come rulli compressori, Alexia Virgili Marco Simoni hanno esordito con due vittorie schiaccianti nei XXXV Campionati Toscani Assoluti Indoor–Trofeo Centro Arredotessile, confermando sui campi del Match Ball Firenze il proprio ruolo di favoriti nella kermesse regionale di apertura della stagione agonistica (finali dei singolari di III categoria e Open in programma domenica dalle ore 9.30).

In soli 48’ minuti di gara, la 26enne Alexia Virgili, fiorentina doc tesserata per il Tc Prato, non ha avuto pietà di Alessia Bianchi, tennista del Tc La Fiorita, uscita con le ossa rotte (61, 60 il finale) da un match dominato dalla Virgili sotto il profilo tecnico ed atletico. La Virgili, che rimane in corsa per tre titoli - Open femminile, doppio femminile con la compagna di circolo Claudia Romoli e nel doppio misto con il fratello Augusto – affronterà domani nella semifinale della parte alta del tabellone la vincente della sfida tra la qualificata Clarissa Gai, 15enne versiliese di classifica 3.1, e la pratese Giulia Cascapera, e con molte probabilità troverà dunque spianata la strada verso la finale, in un tabellone comunque già sottotono, rimasto orfano del talento lucchese Jessica Pieri (riacutizzarsi di una pubalgia), e dell’aretina Maria Letizia Zavagli (tonsillite).

Nella parte bassa del seeding, avanza in semifinale l’italo-belga del CT Arezzo Apollonia Melzani che al terzo set (26, 62, 75) ha messo fuori dai giochi la n.2 del tabellone, la fiorentina Giulia Mastellone, allieva del Match Ball Firenze ma tesserata CT Firenze, i cui progressi tecnici sembrano ancora lontani dal tradursi in risultati importanti. Prossima avversaria della Melzani sarà la pratese Chiara Trovi che ha approfittato del forfait della Zavagli per entrare nel gruppo delle seminaliste.

Nel maschile, il campione italiano di II categoria Marco Simoni, testa di serie n.1, ha avuto la meglio nei quarti di finale dell’ostico Davide Bramanti del Tc Italia Forte dei Marmi. Dopo un primo game durato 12 minuti, Simoni ha archiviato con facilità il primo set grazie al suo tennis solido e potente, ma ha dovuto subire nella seconda partita la reazione di Bramanti, fino ad allora molto impreciso, riuscendo infine a far prevalere la propria maggiore freschezza (60, 64).

Nella III categoria maschile, ancora tutti in gara i quattro favoriti della vigilia (Leonardo Bartolozzi, Stefano Iacobelli, Massimiliano Renai e Giovanni Del Panta), nel femminile approdano in semifinale Camilla Genovesi del Ct Villanova Empoli (76, 60 su Ginevra Luchetti) e l’amiatina Alessandra Ronconi del CT Chiusi (26, 62, 63 sulla fiorentina Serena Cati).

Domani (inizio ore 13.00) sono in programma le semifinali dei singolari di III categorie e Open, a seguire le finali dei doppi maschile e femminile. Domenica (inizio ore 9.30) le finali dei simgolari e le premiazioni.

 
Tennis: Ai 35°Campionati Toscani entrano in scena i big PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Martedì 19 Febbraio 2013 19:51

Sabato e domenica prossimi si assegnano a Firenze i 7 titoli regionali. Nei primi turni

sono Tocci e Prosperi le sorprese, brave la fiorentina Trovi e la termale Cappelli nell’Open femminile

CAMPIONATI TOSCANI ASSOLUTI INDOOR, ENTRANO IN SCENA I BIG

MARCO SIMONI: “SARA’ UN PRIMO TURNO COMPLICATO CONTRO BRAMANTI”

ALEXIA VIRGILI:“TABELLONE MENO TECNICO, MA TEMO LE GIOVANI PIERI E MASTELLONE”

Accompagnati da alcune sorprese e da molte conferme, i XXXV Campionati Toscani Assoluti Indoor–Trofeo Centro Arredotessile si avviano a vivere le fasi decisive nella seconda settimana di gara che culminerà con l’assegnazione nel week-end dei 7 titoli regionali in palio (Open e III categoria, maschile e femminile oltre ai 3 titoli di doppio: maschile, femminile e misto).

C’è molta attesa per l’ingresso in scena dei ‘big’, parliamo su tutti dei favoriti della vigilia Marco Simoni e Alexia Virgili, entrambi fiorentini, che esordiranno venerdì nei rispettivi match dei quarti e in due tabelloni che si annunciano equilibrati.

Mi sembra che a livello maschile ci sia quest’anno maggiore qualità in quanto a partecipanti – dice Marco Simoni, campione italiano di II categoriaPer me sarà già un primo turno complicato perché ai quarti incontrerò Davide Bramanti, che ha classifica 2.3 ma che gioca come un 2.1 ed è in ottima condizione. Vincendo con lui al secondo turno dovrei incontrare un tennista molto tecnico come Adelchi Virgili. Il titolo italiano conquistato lo scorso anno? Non lo vedo né come un punto di partenza né come un punto di arrivo, ma solo come un grande risultato della mia carriera tennistica”.

Rispetto all’edizione 2012 non ci saranno avversarie di alta classifica, e tuttavia sarà importante partire con il piede giusto – dice Alexia Virgili, 27 anni, vice-campionessa a squadre di serie A/1 con il Tc Prato In tabellone sono presenti giovani molto brave, parlo di Giulia Mastellone, con la quale non ho mai giocato, e di Jessica Pieri, che invece conosco e che pratica un bel tennis. L’essere impegnata anche nel doppio femminile e nel misto mi imporrà di gestire al meglio le risorse fisiche, ma proverò a conquistare il mio quarto titolo di singolare ai Toscani, una manifestazione che dovrebbe aumentare di montepremi per accogliere davvero, soprattutto a livello femminile, quelle che sono le nostre migliore tenniste”.

Nel frattempo, ultimate le gare di qualificazione, stanno entrando nel vivo i tabelloni dei quattro tornei di singolare. Nell’Open maschile si è messo in bella mostra il qualificato Federico Tocci del Tc Time Out Firenze, classifica 3.2, che prima ha eliminato il campione toscano under 14 Tommaso Schold (62, 36,62), e poi ha superato anche il quotato 2.7 Daniele Tozzi con un doppio 63,63. In luce anche un altro giovane interessante del panorama toscano, il santacrocese Alessandro Prosperi, allievo del maestro Matteo Catarsi, che si è preso i lusso di sconfiggere al primo turno il campione tosano di quarta categoria 2011, il fiorentino dell’Anchetta Daniel Giunti (64,67,62), per ripetersi con Giulio Sarti (60, 1-0 ret.),arrivando così a sognare un posto negli ottavi di finale. Bella anche l’impresa del 48enne Marco Galli, che ha superato due turni del tabellone principale (di cui uno per rinuncia dell’avversario) prima di arrendersi a Francesco Vitulli (64,60).

Nel femminile, sempre a livello Open, bella la vittoria della fiorentina Chiara Trovi sulla termale dello Sporting Club Montecatini Costanza Magazzini (63, 46,63). Al prossimo turno la Trovi affronterà la vincente della sfida tra la pratese Claudia Romoli e la pistoiese Letizia Lo Re. Contro i pronostici anche la vittoria dell’altra termale Giulia Cappelli (Ct Montecatini, classifica 3.1), che uscita dalle qualificazioni ha sorpreso per 36, 64, 63 la massese Giulia Cerutti, categoria 2.7.

Nella III categoria maschile, esordi sul velluto per il n.1 Leonardo Bartolozzi del Match Ball Firenze (62,60 su Luca Moretti) e per il n.2 del seeding, l’altro fiorentino di casa Stefano Iacobelli (con il suo avversario Christian Bottegai della Polisportiva Curiel Pontassieve costretto al ritiro sul 4-2 del primo set a favore di Iacobelli). Nel femminile, l’exploit della settimana porta la firma dell’amiatina Alessandra Ronconi che al termine di una vera battaglia (46,61,75) ha fatto fuori la n.4 del seeding, l’empolese Giulia Barsotti. Bene anche la fiorentina Matilde Gozzini, impostasi per 61,76 sulla n.8 del tabellone, la pisana Arianna Bigotti.

Si gioca ogni giorno al Match Ball Country Club a partire dalle ore 14.30, ingresso libero.

 
Tennis : In svolgimento le qualificazioni al tabellone dei campionati Toscani al Match Ball PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Giovedì 14 Febbraio 2013 21:22

In pieno svolgimento sui campi indoor del Match Ball Country Club Firenze

la prima settimana di gare della kermesse regionale. La 15enne fiorentina tra i talenti in evidenza

AI CAMPIONATI TOSCANI ATTESE LE PROVE DEI TENNISTI DI CASA

RIFLETTORI SULLA BABY CAMILLA PADOVANI, FIGLIA D’ARTE

IL PAPA’-COACH: “IL TENNIS TI AIUTA NELLA VITA, BASTA NON ILLUDERSI…”

E nel maschile sarà battaglia fra la scuola fiorentina e quella della Versilia

 

 

Camilla Padovani e Adelchi Virgili

 

Un programma denso di incontri valevoli ai fini delle qualificazioni ai tabelloni principali sta caratterizzando la prima settimana di gare ai XXXV Campionati Toscani Assoluti Indoor–Trofeo Centro Arredotessile, classica manifestazione di apertura della stagione tennistica in corso di svolgimento fino al 24 febbraio sui campi del Match Ball Country Club Firenze.

Con 351 atleti al via, e le migliori ‘racchette’ della Regione che scenderanno in campo solo nella seconda settimana, i primi turni dei XXXV Campionati Assoluti hanno comunque visto all’opera alcune delle giovani promesse toscane. Tra queste merita una citazione la giovanissima Camilla Padovani: classe 1998, ha vinto il titolo regionale di IV categoria nel 2012, risultato che ha confermato le assolute doti tecniche della ragazza. Che non a caso è figlia d’arte. La madre, Caterina Nozzoli, fiorentina doc, è stata tra le top 80 al Mondo, e semifinalista agli Internazionali d’Italia del 1986; il padre, Antonio Padovani, bolognese, anch’egli ottimo giocatore (I categoria e tra i primi 300 ATP) è attualmente direttore della Scuola Tennis del Match Ball.

La giovane Camilla di strada ancora ne ha da fare, ma il talento non le manca. Dotata di grande personalità e di un eccellente ritmo da fondocampo, è capace di belle accelerazioni di dritto e nel frattempo ha superato il primo turno del torneo di qualificazione Open battendo in due facili set (63, 63) Matilde Gozzini e si è arresa solo dopo una dura lotta a un’ostica avversaria come Giulia Barsotti del Ct Etruria Prato. Ora si prepara per l’impresa nel torneo di terza categoria

Ma la famiglia Padovani ha una vocazione particolare per il tennis. Il 12nne Pietro ha superato il primo turno del torneo di III categoria ai Toscani, e la piccolissima Maria Carla, classe 2007, è già alle prese con il mini-tennis. “Cosa significa allenare i propri figli? Certamente avere più tempo per stare con loro, tempo che verrebbe a mancare nel corso della giornata. Ma da un punto di vista disciplinare, i figli tennisti devono essere educati a crescere da soli in campo - dice il papa-allenatore Antonio Padovani - Il tennis è uno sport che ti aiuta nella vita perché ti forgia la personalità, ma solo se certi ostacoli li superi con le tue forze. Tecnicamente, è ovvio, i miei figli sono stati seguiti con una continuità e un’attenzione che mancano ad altri atleti, ma ripeto il futuro sarà poi nelle loro mani. Per adesso stanno praticando una buona attività agonistica, ma non full-time come altri giovani della loro età che vivono solo di sport e che allo sport danno tutta la giovinezza. Camilla, ad esempio, è brava e fisicamente è cresciuta, potrebbe diventare una buona giocatrice ma mai una stella mondiale. E questo lo sa anche lei. L’importante nel tennis è non vivere di illusioni.

Attese anche le prestazioni degli altri giocatori di casa, attentamente seguiti, oltre che da Antonio Padovani,dai maestri Maurizio Ciruolo, Marzia Grossi e dal preparatore Francesco Caforio. Parliamo di Stefano Iacobelli e Leonardo Bartolozzi, favoriti nel tabellone di terza categoria; Tommaso Lapucci,qualificato con facilità al tabellone principale degli Open e testa di serie n. 5 nel tabellone di terza; Niccolò Solpi, vittima di un passaggio a vuoto nelle qualificazioni open (06, 63, 62 per mano di Niccolò Galli) e pronto a riscattarsi nella terza; Giulia Mastellone testa di serie n.2 nel tabellone Open femminile; Paolo Montemurro con un buon tabellone nell’Open Maschile e Davide Innocenti che avanza nella terza maschile. Una nota di merito anche alla combattiva Allegra Dalmazio, sconfitta solo dopo una dura battaglia dalla Ronconi.

Nell’Open maschile avanzano le prime teste di serie del tabellone di qualificazione, abili a strappare un pass per il main draw. Su tutti da segnalare i successi dei fiorentini Stefano Iacobelli (75, 64 su Andrea Di Meo) e dell’esperto Giacomo Frullini (61, 75 su Andrea Pecorelli). Passi falsi invece per il n. 13 Lorenzo Pelagatti (60, 61 da Simone Cecchini), e per il n.15, l’aretino Marco Felicini, arresosi per 64, 63 ad Alberto Cinelli. C’è grande attesa per i big, chiamati a partire da mercoledì prossimo, a contendersi il titolo 2013. Si annuncia una sfida incrociata tra Firenze e la Versilia, con tre tennisti fiorentini - n.1 Marco Simoni, il n.2 Leonardo Azzaro e il n.4 Adelchi Virgili - che dovranno superare la forte tradizione del tennis della Riviera, rappresentato dal n. 3 Andrea Turini e dall’esperto Davide Bramanti, esponenti di una scuola florida, che è salita sul trono dei Toscani ben tre volte nelle ultime quattro edizioni.

Si gioca ogni giorno al Match Ball Country Club a partire dalle ore 14.30 (sabato e domenica dalle ore 9), ingresso libero.

 
Tennis: sabato il via ai 35° Campionati Toscani al Match Ball di Candeli PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Mercoledì 06 Febbraio 2013 12:33

Dal 9 al 24 febbraio di scena la prestigiosa manifestazione di apertura della stagione tennistica

Attesi oltre 400 partecipanti, iscrizioni aperte fino alle ore 14 di giovedì prossimo

GIOVANI CONTRO ‘SENATORI’, E’ SFIDA APERTA AI 7 TITOLI REGIONALI

I XXXV CAMPIONATI TOSCANI ASSOLUTI PROMETTONO SPETTACOLO

Bagno a Ripoli- Oltre 400 atleti per 7 differenti tornei, un monte-premi che supera quota 3000 euro, e uno spettacolo tennistico assicurato nei 15, intensi giorni di gara. E’ questo il biglietto da visita dei XXXV Campionati Toscani Assoluti Indoor – Trofeo Centro Arredotessile, di scena dal 9 al 24 febbraio sui campi del Match Ball Country Club Firenze.

Dunque si avvicina giorno dopo giorno il via della  più importante kermesse tennistica toscana di inizio stagione - che vedrà come sempre presenti le miglior’ racchette’ in un mix assortito di giocatori esperti e prospetti emergenti, a conferma dell’assoluto valore tecnico del movimento toscano (per tesserati, risultati agonistici ed organizzazione di eventi - è stata presentata oggi nella sede del Match Ball Country Club alla presenza del presidente del circolo Roberto Casamonti, del sindaco del Comune di Bagno a Ripoli Luciano Bartolini, del consigliere nazionale FIT Guido Turi e del neo-presidente della Federtennis Toscana Paolo Antognoli.

Nei tabelloni più importanti – Open I e II categoria, maschile e femminile – non mancano nomi di grande richiamo come il versiliese Davide Bramanti (classe 1979, classifica 2.3 e fresco vincitore con il Tc Italia Forte dei Marmi del campionato di serie A/1, che nella sua carriera annovera un’impresa particolare, ovvero la vittoria nel 1997 ai danni di un giovanissimo Roger Federer sui campi delle Cascine), accanto ad altri già conosciuti del panorama regionale come il livornese 2.4 Davide Galoppini (nipote del coach Claudio che segue l’ex top 60 ATP Paolo Lorenzi), o a quelli di giovani di grandi interesse, come la lucchese Jessica Pieri (classe 1997, campionessa under 11, 12 e 13, e nel 2012 campionessa di doppio under 16, che sfrutterà i Campionati Toscani Assoluti come preparazione ai tornei professionistici $10.000 in Turchia e Spagna), la fiorentina Giulia Mastellone (reduce da un’esperienza negli Usa alla Nick Bollettieri Academy), o del campione  toscano under 14 Tommaso Schold (da pochi giorni nel gruppo delle promesse azzurre seguite da Umberto Rianna al Centro Tecnico Federale di Tirrenia), per finire con la vincitrice agli Assoluti 2012 del torneo di III categoria, l’altra fiorentina Sofia Galeotti, allieva del maestro Antonio Padovani, direttore della scuola del Match Ball. Attesi protagonisti anche l’esperto 35enne fiorentino Leonardo Azzaro (vincitore dell0edizione 2012) e 26enne Alexia Virgili, finalista con il Tc Prato nel campionato di serie A1 femminile (per lei 3 titoli toscani nelle ultime cinque edizioni).

La novità più importante che riguarda la formula 2013 è l’inserimento di una superficie veloce greenset, sempre indoor, che ospiterà le gare del singolare femminile di 3^ categoria. Tutti gli altri tabelloni si giocheranno sul classico indoor in terra rossa. In 15 giorni di gara si disputeranno 7 tornei: singolare Open I-II categoria maschile e femminile (limitato alla III categoria), singolare III categoria maschile e femminile ( limitato ai 4.3), doppio maschile, doppio femminile e doppio misto.

I termini di chiusura delle iscrizioni sono fissati il 7 febbraio alle ore 14 per i singolari e il 14 febbraio (stesso orario) per i doppi.

Giudice arbitro della manifestazione è Alessandro Bartoletti, direttore di gara Paolo Lapini. L’organizzazione è curata da Match Ball Country Club Firenze, con la supervisione della direttrice del circolo Antonia Pastore, e dal Comitato Regionale FIT.

L’ingresso al Match Ball Country Club sarà libero per tutto il periodo della manifestazione.

 
«InizioPrec.12Succ.Fine»

Pagina 1 di 2
Copyright © 2018 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

L'Isola d'Elba nel dramma :

Ci ha lasciato Fabio Bardelloni

CI HA LASCIATO FABIO BARDELLONI  ELBA 97 CALCIO A 5.

CIAO FABIO CI MANCHERAI..!!! TI PENSEREMO E RICORDEREMO SEMPRE GIOCANDO E VIVENDO GIORNI TREMENDI SENZA DI TE NEL TUO RICORDO PERENNE.

di Stefano Ballerini

Portoferraio- Martedi 1° Maggio ora di pranzo...

doveva essere un giorno di festa dove alfine

del pomeriggio ci si sarebbe dovuti ritrovare

a San Giovanni per dare inizio alla "settimana

decisiva" in casa Elba 97. Sabato era in

programma ( era...)  gara 1 del Play Out tra

Elba 97, la tua Elba 97 e Bergamo.

Invece caro Fabio tutta l'Elba sgomenta

apprendecome una freccia al cuore che

Te ci hai appena lasciati...!!

Quella svolta a destra da Valle di Lazzaro

verso Procchiodopo essere andato a trovare

la tua fidanzatina. Piove,una pioggerellina

uggiosa la prima da 20 giorni a questa

parte; in sella alla sua moto "Motard 125

intraprendevi  una strada bagnata viscida

"quasi saponata", un asfalto usurato, 13

chilometri da percorrere con attenzione

massima...E invece una sbandata, un attimo

di disattenzione ( le prime ipotesi al vaglio

dei Carabinieri di Portoferraio), una caduta

rovinosa, drammatica, "definitiva". Fabio

Bardelloni ci lascia così in una maniera

inaspettatamente drammatica. 17 anni

speranza dello sport portoferraiese con la

"sua/nostra Elba 97 Calcio a 5 nelle  cui fila

da Allievo, quest'anno facendo autentici passi

da gigante arriva a giocare in Serie B ,

conquistandosi al pari dell'amico Ivan Gatto,

la convocazione nella Selezione Regionale

Allievi con "meta" verso l'inclusione nei 13

convocati finali per il Torneo delle Regioni che

conquistavi  sorretto dallo sforzo di tutti Noi

delegati ad accompagnarvi settimanalmente

tra Montecatini Poggibonsi, Firenze, soffredo,

( con quell'infortunio all'alluce che poteva

anche impedirti di vivere questa importante

esperienza) ma guadagnandosi la stima dei

tecnici della Selezione. Era appena tornato da

Perugia dove aveva disputato le 3 partite

segnando anche un gol con i 2 realizzati da

Ivan Gatto.

Adesso a 5 giorni dalla prima delle 2 partite che

da sole varrebbero una stagione intera, questa

immane tragedia, che pone ovviamente tutto in

secondo piano; Fabione mi ero affezzionato a Te

ed a Ivan; se non c'era l'appuntamento alla

trasferta infrasettimanale, quasi ci stavo male,

mi mancava "un qualcosa". Ti/vi avevo portato

Io a Coverciano per salire sul Pullman per Perugia

fiero assieme a tutta l'Elba 97 di avervi "caricato"

ben 2 nostri tesserati.  E Voi ci avete dato

dimostrazione di meritarvi quelle attenzioni: 2 gol

di Ivan un gol tuo, si inutili alfine della classifica

finale, ma importanti per il morale ed il blasone

societario che delle 3 Api elbane: Avere 2 nostri

ragazzi nella massima competizione nazionale

Allievi vederli anche andare in gol, aveva significato

tanto...tantissimo. Adesso però il "fato" ha appena

tirato il "suo rigo fatale"; quella svolta a destra,

quel rettilineo, questo schianto...e TE CI LASCI

COSI' ATTONITI DISPERATI.

Fabio rimarrai sempre nei nostri ricordifaremo

tutto nel tuo ricordo; siamo vicini ai tuoi Genitori

a tua sorella alla tua fidanzatina. Se ci sarà da

fare qualcosa Io ci sarò sempre.

Te dall'alto proteggici, guidaci, "dacci un segno";

Noi ti penseremo sempre.

Non vale però lasciarci così, in un 1° Maggio 2018

di festa tramutatasi in immane tragedia.

CIAO FABIONE TI RICORDO..TI RICORDIAMO

COSI'... UN BACIO !!!!. STEFANO

Firenze- Altra "immane perdita" nel mondo sportivo fiorentino"

PURTROPPO  CI HA LASCIATO CHIARA BAGLIONI

Alcune belle immagini di Chiara Baglioni.

Marina di Campo- Alzatomi per controllare

posta e facebook sono rimasto "di sasso":

apprendo che nella notte ci ha lasciato la

mia amica Chiara Baglioni . E' una

"Maledetta Primavera": prima Davide Astori,

poi Emiliano Mondonico, adesso Chiara

Baglioni.

Ma che sta succedendo, perchè "tutte a noi" ??.

Sapevo che aveva avuto un problema,

ma non avevo notizie da qualche tempo,

oltretutto sono più all'Elba che a Firenze.

L'ultimo ricordo di Chiara era a Moena,

Lei sempre carina, affabile gentile brava

perfetta sul lavoro; ci hanno unito tantissime

partite sia della Primavera che della Viola; per

qualche tempo avevo collaborato con Saverio

Pestuggia a Fisport ( alla Redazione di

ViolaNews.com le nostre più sentite

Condoglianze) per cui ci vedevamo e ci

sentivamo spesso. Adesso rimane solo il

grandissimo ricordo la stravolgente tristezza

per non averla più con Noi tutti; Niente sarà

come prima. Personalmente da oggi tutto

quelo che farà la Mia Redazione di Firenze

ViolaSupersport/FirenzeViolaSuperSportLive.com

ed Elbasport.com sarà dedicato a Lei.

Alla sua Famiglia, le nostre più sentite

Condoglianze; ci stringiamo a Voi nel caro

struggente ricordo di Chiara RIP

Stefano Ballerini, Paolo Caselli, Fabio Fallai,

Alessandro Coppini, Giacomo Morini e

rispettive Famiglie .

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 1461 giorni !!

Ad oggi dal famoso 19 Luglio 2014 di Nardella

a Moena:" Oggi siamo arrivati alla data più

vicina all'apposizione della 1° pietra del

nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir;

mancano 300 giorni 210 di carte dei

Geometri e 90 legali". Da li ad oggi sono

passati 1461 giorni, siamo passati per

una riunione di amici in Palazzo Vecchio

per la presentazione dell'ennesimo plastico

di uno Stadio che LI NON SORGERA' MAI

con la Banca Unipol da ME MANDATA IN

DIRETTA SU RADIO FIESOLE 2 giorni

prima :" Siamo molto incazzati...tutti

parlano dei nostri terreni di Castello; ma

nessuno mai ce li ha chiesti; alla Mercafir

NON LI DAREMO MAI". Postilla...La Mercafir

rimarrà alla Mercafir perlomeno per altri 9

anni; quei terreni di castello per fare il

trasloco non ci sono piu'; li ha comprati

Firenze Aeroporti Medicei per i nuovi

parcheggi dell'Aeroporto. Faremo

l'Aereoporto e dall'"attacco-stacco" della

nuova pista dientro la Caserma dei

Carabinieri per un raggio di 10 chilometri

non ci potrà essere ne la Mercafir stessa

NE TANTOMENO UNO STADIO:

DEREGULATION AVIAZIONE CIVILE . CIT !!!!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( ad oggi Giovedi  Giugno 19 Luglio 2018 dal 19

Luglio 2014 a Moena sono 1461 ) e quella secondo

Mario Cognigni sono 725

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo

conteggio:

Sono passati 725  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo ad Oggi Giovedi

19 Giugno 2018 sono 496  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve abbiamo gia avuto un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 7 Maggio  2018 : 1461 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 19 Luglio

2018  4 anni esatti  2018 1461   giorni.!!!

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016-19

Luglio 2018  fanno 725 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

496.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella,

all'Assessorato allo Sport vada il

più "FERVIDO"....VERGOGNATEVI

ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!