Home CALCIO Fiorentina Calcio

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Fiorentina Calcio
Calcio:Fiorentina Inter 1-1 la apre Icardi, ce la pareggia il "Cholito" in "Zona Cesarini" PDF Stampa E-mail
Scritto da Fonte Viola Channel.tv   
Venerdì 05 Gennaio 2018 18:50

Alle 20.45 2° anticipo del 20° turno 1° di ritorno: Al Franchi era "Big-match"

FIORENTINA INTER : ALTRO PAREGGIO VIOLA: 1-1: LA STRISCIA "SI" VIOLA SI ALLUNGA A 9

Stavolta siamo Noi a recuperarla: Vantaggio "immeritatissimo" di Icardi ; la pareggia il "Cholito" in "Zona Cesarini"

Al Franchi per fortuna il Cholito ce la pareggia al 92° !!

FIORENTINA-INTER 1-1
Fiorentina (4-3-3): Sportiello 6.5 ; Laurini 6+, Astori 6.5, Pezzella 7, Biraghi 7; Benassi 6 (24' st Babacar 7), Badelj 6+, Veretout 6,5 (41' st Gil Dias sv); Chiesa 7+, Simeone 7.5, Thereau 6+ (17' st Eysseric 6).
A disp.: Cerofolini, Dragowski, Milenkovic, Sanchez, Saponara, Maxi Olivera, Cristoforo, Lo Faso, Vitor Hugo. All.: Pioli 6,5
Inter (4-2-3-1): Handanovic ; Cancelo  (37' st Candreva), Skriniar, Ranocchia (30' st Nagatomo), Santon; Gagliardini, Vecino; Joao Mario (20' st Dalbert ), Borja Valero, Perisic; Icardi .
A disp.: Padelli, Berni, Karamoh, Eder, Brozovic, Lombardoni. All.: Spalletti
Arbitro: Valeri
Marcatori: 10' st Icardi (I), 46' st Simeone (F)
Ammoniti:
Borja Valero, Ranocchia, Icardi (I); Veretout, Astori (F)
Espulsi: -

Arbitro Paolo Valeri

PAGELLE VIOLA

Fiorentina (4-3-3): Sportiello 6.5 Fa tutto bene fino al gol: come col Milan dalla sua respinta nasce il vantaggio interista

Laurini 6+ Non sbaglia praticamente nulla

Astori 6.5: Fa diga altissima, ma si becca un giallo e salterà la prossima partita

Pezzella 7: Prova un "tiraccio" ; in difesa "roccia viola"

Biraghi 7: isoliti cross una grandissima punizione che vede Handanovic salvarsi a metterla in angolo in volo plastico

Benassi 6"Partituccia; meglio di altre volte ma deve dare di più...

(24' st Babacar : Entra ci prova subito 2 volte poi estrae una "bicicletta" che vede Handanovic immolrsi per la 2° volta 7),

Badelj Sempre buon metronomo; potrebbe però essere all'ultima presenza in Fiorentina : non rinnovando potrebbe essere ceduto subito  6+

Veretout  Sprecuccia qualcosa el 1° tempo, si becca un giallo che gli farà saltare il prossimo turno al pari di Astori: 6,5 (41' st Gil Dias pioli vorrebbe da lui ben di più, ma tocca 2 palloni allora è  sv);

Chiesa: dappertutto, moto perpetuo svaria da entrambi i lati, ci prova a ripetizione  7+,

Simeone : Il Cholito risegna stavolta nella porta interista sotto la Fiesole insaccando il 7° gol in maglia viola; sprecuccia più di qualcosa nel 1° tempo 7.5,

Thereau: Spreca una palla gol nel finale di primo tempo sulla scivolata di santon , ma il fatto è uno solo: non segna più.. 6+ (17' st Eysseric : prova a vitalizzare  ma non combina molto 6).
Pioli : Si era detto di essere pronto a battere una "grande" per poco una bruttissima Inter non lo beffa; Simeone ci e lo salva in Zona Cesarini. 2 punti in 2 partite non ci fanno arrivare a quota 30: fermi a 28: 6,5

Calcio: La sala Stampa del Mister viola

Stefano Pioli:" Questi risultati ci stanno stretti."

Queste le parole di Stefano Pioli nella Sala Stampa" Manuela Righini" del Franchi.

Di Paolo Caselli

"Mi tengo strettissima le prestazioni della squadra.

Il risultato non mi soddisfa, dovevamo sbloccare la partita, poi con queste squadre si va a soffrire, ottima la reazione.

Raccolto poco tra Milan ed Inter, la squadra è  cresciuta, tutti ci sacrifichiamo.

Alla fine di ogni partita contiamo le occasioni che abbiamo subito e quelle che abbiamo creato, e nel dare e nell' avere siamo in credito.

Per giocare in verticale bisogna trovare spazi che con Genoa e Milan non abbiamo avuto, con l' Inter che ci veniva a prendere alto, siamo stati più ficcanti.

La pausa viene al  momento giusto, dopo la Coppa Italia dobbiamo rifiatare.

Peccato il gol di Icardi, siamo stati larghi, si è creato un buco, con queste squadre niente ti e' concesso, la squadra comunque mi da' fiducia, anche davanti ad avversari  forti come quello di oggi."

 

LA SALA STAMPA DI SPALLETTI

"Siamo in difficoltà", questa l'ammisione di Luciano Spalletti dopo il pareggio contro la Fiorentina. Il tecnico dell'Inter poi, stuzzicato sul mercato, ha perso la pazienza: "Mi fate sempre le stesse domande... È sotto gli occhi di tutti che ci manca un difensore centrale. Anche mia mamma di 80 anni lo sa. Cosa volete che vi dica di altro?". Uno sfogo dopo l'1-1: "Peccato perché abbiamo anche giocato bene e potevamo vincere".

IL PUNTO (e qualche virgola...)
Analisi semiseria delle cose viola di Alessandro Coppini
ERA AGOSTO, SEMBRA PASSATO UN SECOLO

Nella prima di campionato l’Inter strapazzò i viola per 3 a 0. Esattamente un girone dopo, la Fiorentina si dimostra superiore e meriterebbe di vincere la gara. Certo i nerazzurri sono in calo ma la la squadra di Pioli dimostra una solidità forse inattesa, e il mister in questo ha grandi meriti. E’ una solidità soprattutto difensiva: i terzini, che ritenevamo il punto debole, giocano sempre da 6, 6 e mezzo e pure stasera non demeritano anche se Biraghi ha in Cancelo un cliente difficile che spesso lo salta. I centrali confermano di aver ritrovato la loro affidabilità, ma è forse a centrocampo che nasce l’efficacia della fase difensiva. Benassi, Badelj e Veretout sembrano meno brillanti, ma si spendono in un lavoro di copertura e di filtro che rende difficile agli avversari arrivare in zona tiro. E infatti ci vuole una corta respinta di Sportiello per permettere Icardi di realizzare un vantaggio tutto sommato immeritato, al decimo della ripresa. Soprattutto perché nel primo tempo la Fiorentina ha diverse occasioni, ma Simeone e Thereau non concretizzano. E qui si arriva all’unica pecca (almeno per chi scrive) di Pioli. Come già detto più volte il tecnico viola le due punte proprio non le vede, ma mai come questa volta si può dire che sbagliare è umano e perseverare è diabolico. Il mister tiene troppo a lungo in campo un’impalpabile Thereau e lo sostituisce con un Eysseric che non incide e salva la prestazione solo per l’assist a Simeone. Solo a venti dal termine Pioli inserisce Babacar che invece cambia la partita. Nonostante la spinta della squadra sia fisiologicamente ridotta, soprattutto per il calo di un fino ad allora straripante Chiesa, il senegalese conquista diversi palloni, va al tiro con una grande rovesciata, guadagna un paio di corner e rende più pesante e pressante la presenza viola in area. Sul goal di Simeone non partecipa direttamente ma è inevitabile pensare che la seconda punta in area faciliti il bel goal dell’argentino. La partita viene meritatamente raddrizzata al 91’, ma resta l’impressione che Baba vada inserito quando senti di poterla vincere e non solo quando devi recuperare il risultato e hai paura di perderla. Comunque, tornando ad agosto, nessuno avrebbe pensato che le due gare con Milan e Inter (chiuse con altrettanti pareggi) avrebbero lasciato il rimpianto per due mancate vittorie. Se grazie ad una diversa disposizione in campo (possibile) o a qualche acquisto di gennaio (improbabile) la squadra diventasse più incisiva in zona goal, la primavera potrebbe colorarsi di viola... Intanto buona Befana e buona sosta a tutti!

Altro pareggio viola al Franchi

PIOLI SI SENTIVA PRONTO PER IL GRAN COLPO; I SUOI PERO' ANCORA NO…L'INTER TIRA 3 VOLTE E FA UN GOL: "EL SEGNA SEMPER LU"  MAURO ICARDI ( 10° CENTRO QUANDO VEDE VIOLA);CE  LA PAREGGIA IL CHOLITO NEL RECUPERO 1-1.

 

DAL FRANCHI SERVIZIO FOTOGRAFICO DI GIACOMO MORINI

Pioli e Spalletti all'entrata in campo

NELLA FOTO: LUCIANO SPALLETTI GESTICOLA IN PANCHINA DURANTE LA PARTITA.

NELLA FOTO: STEFANO PIOLI GESTICOLA IN PANCHINA DURANTE LA PARTITA.

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'INTER MAURO ICARDI IN AZIONE DURANTE LA PARTITA.[

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA MARCO BENASSI (SX) CONTRASTATO DA GAGLIARDINI

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE (DX) CONTRASTATO 

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'INTER MAURO ICARDI ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 0 : 1.

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'INTER MAURO ICARDI ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 0 : 1.[

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'INTER MAURO ICARDI ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 0 : 1.

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'INTER MAURO ICARDI ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 0 : 1.

FIRENZE,ITALIA 05 GENNAIO 2018 - CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO SERIE A 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS INTER. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE (DX) ESULTA CON IL COMPAGNO DI SQUADRA MILAN BADELJ (SX) DOPO AVER SEGNATO L' 1 : 1.

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE ESULTA DOPO L'1-1

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE ESULTA DOPO L'1-1

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE (SX) ESULTA CON IL COMPAGNO DI SQUADRA CRISTIANO BIRAGHI (SX) DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1.

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE ESULTA DOPO L' 1 : 1.

FIRENZE,ITALIA 05 GENNAIO 2018 - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1.

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE ESULTA DOPO L'1-1

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE ESULTA DOPO L'1 : 1.

NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA GIOVANNI SIMEONE ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1.

Fiorentina-Inter 1-1: io l’ho vista così (Viola padroni del campo, ma l’incasso è solo un punto)

Scritto da: Francesco Matteini

Simeone esulta dopo il gol del pareggio (foto Galassi-Grazie )

Firenze- Come dominare una partita, creare occasioni da gol a gogo, mettere alle corde una delle squadre in lotta per lo scudetto, rischiare pochissimo e portare a casa solo un punticino. Un pareggio arrivato nei minuti finali, dopo un arrembaggio esaltante, che lascia l’amaro in bocca. L’Inter sfrutta al massimo il fattore culo: la palla respinta da Sportiello che finisce di nuovo a Icardi, un paio di deviazioni provvidenziali davati ad Handanivic. La Fiorentina sconta alcuni difetti strutturali: imprecisione nell’ultimo passaggio decisivo e una mira quasi sempre sballata (23 tiri a rete, solo 4 nello specchio). Dal mercato servirebbe qualche rinforzo vero, ma le recenti esperienze di acquisti invernali non lasciano troppe speranze. Chissà se la miglior prestazione della Fiorentina in questa stagione convincerà i Della Valle, non a spendere, ma a investire. Vogliamo metterci qualcosa nella calza della Befana viola?

Sportiello 7 – Sbroglia con sicurezza un paio di situzaioni complicate. Compie mezzo miracolo su Icardi: l’altro mezzo non riesce, peccato.

Laurini 6,5 – Perisic lo sovrasta fisicamente ma il bulldog viola non si fa intimorire e, in un modo o nell’altro, argina l’esterno nerazzurro. Chiedergli anche di spingere sarebbe stato davvero troppo.

Pezzella 7 – Mai in difficoltà anticipa di testa e di piede con autorità.

Astori 6,5 – Cancella Icardi dal campo per tutta la partita tranne venti secondi in cui tira due volte a rete (ma non è lui a marcarlo), segnando il gol del vantaggio interista.  Quasi cancellato… quasi.

Biraghi 5,5 – Lascia troppa libertà a Cancelo nel primo tempo, le uniche preoccupazioni per la difesa viola arrivano dalla sua parte.

Badelj 6 – Recupera molti palloni ma ne perde alcuni in modo ingenuo. Tiri in porta da dimenticare. Però è un costante punto di riferimento per i compagni.

Veretout 5,5 – Pecca di precisione ogni volta che partecipa ad un contropiede.

Benassi 5 – Presidia la sua fetta di campo senza affannarsi. Scelte sbagliate nei momenti topici.

Thereau 6 – Giostra alle spalle di Simeone mandando in confusione la difesa avversaria. Lavoro di recupero e difesa del pallone per far salire i compagni. Si mangia due ottime occasioni per segnare.

Chiesa 7 – Spara a pallettoni ogni volta si apre un pertugio. Forse esagera, anche perché la mira non è ottimale, ma è soprattutto lui che fa traballare le certezze dell’Inter.

Simeone 7 – Il gol da opportunista d’area di rigore impreziosisce una gara generosa (come sempre) ma anche più concreta e lucida a favore dei compagni.

Babacar 6,5 – Una rovesciata da antologia che Handanovic riesce a neutralizzare.

Eysseric 6 – L’assit per il gol di Simeone gli vale la sufficienza.

Gil Dias 4 – Entra nei minuti finali e sbaglia tutto.

Pioli 7 – La squadra corre, pressa e crea gioco. L’intensità non viene mai meno, così come la concentrazione. Meriterebbe la vittoria contro una “grande” del campionato: soddisfazione rimandata. Per addirrizare i piedi dei giocatori viola, invece, non c’è che rivolgersi a Geppetto.

Arbitro Valeri & C. 6 – La valutazione su alcuni falli lascia perplessi, ma complessivamente non fa errori gravi.

Commento Sky Caressa 5 – Chiacchiere sull’Inter 75%, chiacchiere sui viola 25%. Si esalta in modo irritante per le (poche) azioni pericolose nerazzurre. Bergomi 6,5 – Sull’1 a 0 ammette che l’Inter non merita la vittoria: chapeau.

Regia 3 – Inutili primi piani di nasi e stinchi dei giocatori oscurano le azioni di gioco.


Firenze- L'Inter scendeva al Franchi  in  piena emergenza  difensiva  per l’Inter in vista della gara in programma venerdì 5 gennaio contro la Fiorentina. Skriniar e Ranocchia erano  sicuri di giocare a Firenze, essendo gli unici centrali rimasti a Luciano Spalletti visto che Miranda è infortunato. Ma il tecnico dell’Inter ha  pensato  anche ad altri cambi con Cancelo in avanti a destra fuori Candreva.

Al Franchi "rifinisce" 1-1; Milan ed Inter ci portano via 4 punti non meritando di portarne a casa nemmeno i 2 "scippati" alla Pioli's Band".
Meritavamo di vincerle entrambe (contro le milanesi) e ne usciamo con 2 pareggi, il secondo stasera addirittura raggiunto in extremis dal Cholito al 7° gol in maglia viola. Non si può segnare lo stesso numero di goal degli avversari, quando costruisci rispetto a loro il quintuplo delle occasioni da rete.

Ora la pausa ed il mercato: è obbligatorio prendere un attaccante (una seconda punta, un Thereau più giovane) che segna, un centrocampista forte come i titolari (Veretout ed Astori saranno squalificati per la prossima gara), ed un grande terzino, se vogliamo andare in Europa.

32.000 spettatori

Primo  tempo durato 47
9 occasioni a 2 per la Fiorentina
1 ammonito: Ranocchia
Corner 3 per l'Inter

Buona Fiorentina molto alta in pressing subito ad ogni ripartenza difensiva

In partenza Occasione per Simeone di piede, 2 per Chiesa piede e testa, Thereau dal limite, sulla scivolata di Santon  
Un tiro Inter di Gagliardini dal limite parato da Sportiello
Un salvataggio di Ranocchia su Simeone scappato
un salvataggio di Skriniar sul taglio di Veretout per  su Simeone
3 parate di Sportiello su  Joao Mario, Perisic, Cancelo (corner)

Biraghi per Simeone colpo di tacco sprecato  
Ammonito Ranocchia
Tiro al volo altissimo di Veretout da sinistra
Laurini la mette, Simeone la spreca
Occasione Icardi  che in area non si coordina e poi protesta per una spinta…
Va via Simeone da solo, ma spara altissimo da sinistra
Occasione per Chiesa che spreca un possibile 3 contro 2

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
5° Chiesa da destra, Ranocchia di testa in tuffo allontana
7° Chiesa la mette, ma non trova nessuno..
8° sinistro di Chiesa dal limite fuori di poco….peccato !!!
9° Ammonito Veretout per fallo in rincorsa su Cancelo.
Punizione Cancelo testa Icardi ribatte Sportiello Icardi "di tap-in" gol dell' 1-0 Inter !! Icardi sempre in gol contro la Fiorentina  ..si controlla col Var ma Icardi è in posizione regolare; al 3° tiro il gol: Dominio viola , vantaggio Inter INCREDIBILE !!!
13° Punizione Biraghi la ribatte Handanovic in angolo in volo : ( il 1° viola)
14° Tocco per Borja esce Sportiello
Eysseric per Thereau
18° PALO DI CHIESA DA DESTRA su svirgolata di Skriniar …..!!!
Via Joau Mario dentro Dalbert
21° Tocco in spaccata alto di Chiesa su un cross da destra…
23° Babacar per Benassi
Cross di Veretout ribattuti i tiri di Chiesa in area e di Badelj dal limite angolo viola ( 3-2) para Handanovic
26° Cross di Biraghi nasce il 3° angolo viola ( 3-3) BADELJ SOLO NON TROVA LO STACCO DI TESTA  SFRISIANDOLA METTENDO FUORI TEMPO BABACAR !!!  E' assalto viola a "Fort Inter"  Esce Ranocchia dentro Nagatomo
Eysseric ribalta trovando Chiesa "che rientra" e tira di poco sul fondo….
Cross per Babacar esce in presa Handanovic
PERISIC PER BORJA VALERO SOLOOOOOO COLPO DI TESTA PER FORTUNA ALTO !!!
ROVESCIATA VOLANTE DI BABACAR PARATISSIMA DI HANDANOVIC ( 4° angolo viola) BABACARRRRR LA DEVIA VECINO .5° angolo viola
Off side Icardi
36° Tiro non convinto di Pezzella dal limite fuori
GIL DIAS PER VERETOUT
Occasione per Candreva che mette a lato
Ammonito Astori
Skriniar chiude su Chiesa  angolo nr 6
ammonito Icardi
4 di recupero
Vorremmo un fallo su Eysseric non dato...
SIMEONEEEEEEEEEEEE    1-1 7° gol in viola !!!
Che occasione con Chiesa che si fa ribattere un cross da sinistra in break
Poi fallo in attacco per l'Inter
Cross di Babacar che aveva rubato palla a destra para Handanovic.
Tira Candreva da fuori Sportiello in angolo ( 6-4 Fiorentina) Testa di Icardi fuori
Finisce qui: 1-1, ma se c'era una squadra che doveva vincere questa era solo la Fiorentina



Ultimo aggiornamento Sabato 06 Gennaio 2018 00:02
 
Calcio: Stasera inizia il girone di ritorno: al Franchi un "gustoso Fiorentina Inter PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Venerdì 05 Gennaio 2018 13:11

CALCIO: STASERA SI RICOMINCIA: AL FRANCHI FIORENTINA INTER
La sfida degli ex: Da Pioli al "Montespertolino Spalletti; da Borja Valero a Vecino.

Pioli ed i "suoi" viola vorrebbero  ricominciare battendo una grande....

di Stefano Ballerini

Firenze- Si sta per tornare in campo; al Franchi è cominciato il "count-down" del pre gara tra Fiorentina ed Inter che alle 20.45 danno il via ad un altro turno"spezzatino della Befana" col 1° anticipo del 20° turno il 1° del girone di ritorno.
La sfida del Franchi vedrà incroci significativi da parte dei 2 ex più attesi: da una parte Stefano Pioli ex allenatore internista, ex giocatore viola chiamato dai Della Valle per ricostruire la squadra dopo la messa in vendita di 9/11 della formazione della passata stagione.
Dall'altra il "Montespertolino toscanaccio DOC" Luciano Spalletti. Poi per coloro i quali andranno in campo...quello più atteso: Borja Valero, al centro di una "querelle di non poco conto" la passata estate sul va o non va all'Inter e per colpa di chi e di Matias Vecino.
E' una bella sfida tra una Fiorentina che "ha virato" a quota 27 staccata dalla Sampdoria schizzata in "zona Cesarini" a 30 punti battendo la Spal; , raggiunta l'Atalanta , ma anche raggiunta dalla "meravigliosa Udinese "new stile" di Mister Oddo.
La sfida del Franchi di questa sera è quanto mai ricca di contenuti, ultima fatica per la Fiorentina e l'Inter prima della pausa invernale.
L'ex interista Pioli contro il "Montespertolino" Spalletti, panchine a tifo invertito, Pioli ieri ci ha presentato questa sfida svelandoci di voler ricominciare "facendo una vittima illustre dicendoci di sentirsi pronti; Sida "giovani rampanti/esperti nella "piazzola dei rispettivi centravanti: Simeone contro Icardi, sfida del gol tutta argentina, la sfida tra i 2 migliori esterni del campionato: Chiesa contro Candreva, sfida tra i 2 migliori centrali di queisa 1° parte di campionato: Pezzella vs Skriniar. Ancora per ciò che riguarda "amarcord" attesa per rivedere Matias Vecino ( affarone viola da 24 milioni) e soprattutto Borja Valero, per il quale la Fiesole prepara un'accoglienza calorosa., al di là della delusione per aver dovuto ingoiare la sua "dolorosissima/polemica" dipartita verso Milano.

Insomma nel math di stasera ci sono ben concentrati tanti aspetti. Finora i viola non hanno saputo mettere a referto "colpi vincenti nobili" 2 ottimi pareggi in campo esterno di napoli e Olimpico-laziale; ma anche la sconfitta interna con la Roma e quella esterna all'Allianz/Stadium. I gigliati hanno "svoltato" con l'immeritato pareggio "scippatoci"" al Franchi dal Milan. Dunque da una milanese rosso-nera a una milanese nero azzurra.
Nella sfida del Franchi sfida tra chi rincorre l'Europa League: la Fiorentina e chi "corre" per uno dei 4 posti per la futura Champions allargata. l'Inter arriva da 3 sconfitte consecutive ( 2 in campionato più quella in Coppa Italia) ed un pareggio con la Lazio molto…molto…molto fortunoso ) arrivando dunque al Franchi sull'onda lunga di un inizio di delusione strisciante che se vedesse poi arrivare una sconfitta a Firenze potrebbe portare a clamorose decisioni dei vertici nero-azzurri-cinesi.
Serata per ambizioni da rilanciare,in casa Viola dove si punta a correre tranquillamente per la 6°-7° piazza mirando il pronto rientro in Europa League .
E' gara importante soprattutto per i nerazzurri che hanno colto l'ultima vittoria lo scorso 3 dicembre, quel roboante 5-0 contro il Chievo cui ha però fatto seguito una pericolosa carestia di risultati e gol: due pareggi e due sconfitte (mettiamoci pure quella nel derby di Coppa Italia col Milan e fanno tre) e un solo gol messo a segno, con Icardi fermo al momentaneo 1-1 contro l'Udinese.

Qualcosa all'interno del comparto "spallettiano" si è inceppato; la Lazio la dietro preme ed i 4 posti che vorranno dire Champions si allargano pericolosamente a 5 .
Fiorentina da parte sua è evidentemente e chiaramente a detta di tutti ben altra formazione da quella vista nei primi 2 match di questa stagione: il 3-0 internista all'attenti-pronti-via , col rigore dopo 180 secondi, e ricordando la traversa di Veretout del possibile 2-1 al 3° gol interista due secondi dopo. E dallo sfortunato-immeritatissimo 1-2 interno patito al Franchi dalla Sampdoria che fece suonare il campanello d'allarme "messo a tacere" dalla "manita" del 5-0 gigliato al Bentegodi contro i "cugini" gialloblù.
Da li, pur tra "altini" e bassi ( le bruttissime sconfitte col Chievo e col Crotone) la Fiorentina ridisegnata, amalgamata da Pioli ha saputo rifarsi un "look" soddisfacente, sempre pensando che questa annata doveva essere considerata u "Anno zero in tutto e per tutto" dal quale poi cammin facendo si è venuti a risognare un pronto reinserìmento in Europa League ( la nostra vittoria del Campionato ndr) dopo l'ultimo fallimento a chiusura del biennio di Paulo Sousa.
Questo il cammino viola fino adesso

Calcio: Riviviamo tutto il cammino viola 2017
LA FIORENTINA "VIRA" AL 7° POSTO A 27 PUNTI; SIMEONE MIGLIOR MARCATORE CON 6 CENTRI MA POTEVA ESSERE DAVVERO MIGLIORE: "IL PIATTO VIOLA PIANGE PERLOMENO 10 PUNTI..!!!
7 Vittorie, 6 pareggi,6 sconfitte, 28 fatte 20 subite; alla ripresa ancora al Franchi con l'Inter

1° giornata: Inter Fiorentina 3-0
2° giornata Fiorentina Sampdoria 1-2
3° giornata Verona-Fiorentina 0-5
4° giornata Fiorentina Bologna 2-1
5° giornata Juventus Fiorentina 1-0
6° giornata Fiorentina Atalanta 1-1
7° giornata Chievo Vr Fiorentina 2-1
8° giornata Fiorentina Udinese 2-1
9° giornata Benevento Fiorentina 0-3
10° giornata Fiorentina Torino 3-0
11° giornata Crotone Fiorentina 2-1
12° giornata Fiorentina Roma 2-4
13° giornata Spal Fiorentina 1-1
14° giornata Lazio Fiorentina 1-1
15° giornata Fiorentina Sassuolo 3-0
16° giornata: Napoli Fiorentina 0-0
17° giornata Fiorentina Genoa 0-0
18° giornata Cagliari Fiorentina 0-1
19° giornata Fiorentina Milan 1-1
Oggi Venerdi 5 Gennaio 20° turno 1° ritorno Fiorentina Inter

QUELLO DELL'INTER : 19 giocate 12 vinte, 2 perse 4 pareggiate 34 fatte, 14 subite

Inter Fiorentina 3-0
Roma-Inter 1-3
Inter Spal 2-0
Crotone Inter 0-2
Bologna Inter 1-1
Inter Genoa 1-0
Benevento Inter 1-2
Inter Milan 3-2
Napoli Inter 0-0
Inter Sampdoria 3-2
Verona Inter 1-2
Inter Torino 1-1
Inter Atalanta 2-0
Cagliari Inter 1-3
Inter Chievo 5-0
Juventus Inter 0-0
-Inter Udinese 1-3
-Sassuolo Inter 1-0
Inter Lazio 0-0
Questa sera 5 Gennaio Fiorentina Inter

 
Oggi riapre il calcio mercato "di riparazione:interesse viola per Viviani-Cataldi;in arrivo Vlahovic PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Giovedì 04 Gennaio 2018 17:34

Oggi riapre il calcio mercato invernale

LA FIORENTINA SPINGE PER CATALDI E VIVIANI

Da sinistra: Viviani ( Spal) Cataldi ( Benevento/Lazio) Vlahovic

Firenze- Oggi riapre il calcio di mercato "finestra invernale di riparazione"; Vediamo di indovinare le possibili manovre di mercato in casa Fiorentina per cercare di rinforzare la rosa nella sessione di gennaio. All’orizzonte, infatti, c’è la quasi sicura partenza di Badelj a fine stagione a parametro zero se non subito a pagamento visto che il croato è cercato sia in Italia (Roma e Milan ) che all'estero.  Dunque  dalla "stanza dei bottoni" Corvino & Soci parrebbero arrivare volontà di cederlo immediatamente per ricavarne una "piccola cassa" per apportare  incentivi sopratutto a centrocampo; i viola starebbero  cercando di stringere i tempi per chiudere due operazioni nel più breve tempo possibile riguardanti questa zona di campo; Una riguarda Danilo Cataldi, ora al Benevento ma di proprietà della Lazio, e l’altra concerne l’ingaggio di Federico Viviani della Spal. Per l'attacco in arrivo il giovane promettente Vlahovic.

Possibile partenza di Olivera che ha accettato il Cagliari; i viola vorrebbero una "opzione" per il giovane promettente Barella. In lista di partenza anche Cristoforo e Sanchez.

 
Calcio:Così ha parlato "Zarathustra"Pioli prima del match con l'Inter:"Pronti a battere una grande" PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Giovedì 04 Gennaio 2018 15:31
Calcio: Domani sera è già 20° turno; al Franchi è "Grand soirèe"
ARRIVA L'INTER E LA FIORENTINA E PIOLI VORREBBERO RICOMINCIARE BATTENDO "UNA GRANDE"
Viola che vorrebbero servir "fredda la vendetta del 3-0 patito a San Siro

Firenze- Niente ferie ancora...si torna in campo..domani sera al Franchi la Fiorentina è chiamata ad aprire il 20° turno, 1° di ritorno ospitando l'Inter.

 

Al Franchi dunque è andata in scena la Sala Stampa di presentazione del match delle 20.45.

Dalla "cattedra" Stefano Pioli esordisce così.."Vogliamo iniziare l'anno nuovo col battere una grande, possiamo competere contro le squadre più attrezzate della nostra".  "L'Inter è certo ha le sue certezze e le sue qualità, sarà un partita difficile. Mi aspetto un'Inter forte ma siamo preparati per contrastarli al meglio. Noi siamo migliorati rispetto alla prima gara di campionato. Siamo in "serie aperta positiva da 8 turni, possiamo e vogliamo allungarla " incastonandoci" una preda importante; per farlo dobbiamo puntare sulla nostra identità; Contro un avversario di spessore e di prestigio come l'Inter ci serve la notte perfetta, la gara perfetta il classico "perfect game"; per fare una prestazione di livello del genere in tutti Noi c'è tantissima voglia di battere una grande, è il risultato  che ancora ci manca in questa stagione. Rispetto a inizio stagione siamo cresciuti, prima eravamo un gruppo di buoni giocatori, adesso siamo una buona squadra: abbiamo chiuso il girone d'andata a 27 punti, un buon bottino, ma ci mancano punti pesanti; ne abbiamo buttati via tanti...troppi...per quello di ritorno mi aspetto di più, perché abbiamo le possibilità per riuscirci. Con le sconfitte di Chievo e Crotone abbiamo fatto dei passi indietro, ma questi alti e bassi erano previsti vista la giovane età della squadra. Amo allenare giocatori che danno tutti i giorni il massimo, non mi piace allenare persone tristi che non vogliono andare oltre i propri limiti. Proveremo a giocarcela con tutti fino alla fine del campionato".Una domanda per il  Pioli che è un ex Inter. "Il momento più bello della mia avventura nerazzurra è stato la vittoria a san Siro per 7-1 con l'Atalanta, stavamo sognando di fare qualcosa di importante;  il peggiore ovviamente l'esonero, perché dispiace sempre interrompere il proprio lavoro". "Mercato? Vogliamo solo giocatori che danno tutto per la maglia viola".

In cuor suo ha una possibile  sorpresa del girone di ritorno? " Mi aspetto molto sia da Saponara che da Eysseric, anche se non li sto utilizzando molto ma sono due giocatori importanti; spero crescano e migliorino perchè  ho molta fiducia in loro".

Vi mancano Borja Valero e Vecino? " Ovvio dover dire che ho molto rispetto per tutti quelli che hanno indossato la maglia della Fiorentina. Loro 2 hanno fatto l'ultima bella parte della storia viola; ma adesso dal 1° giorno di Moena ho tantissimo rispetto per i miei giocatori e sono molto più concentrato per farli rendere al meglio, stanno dando tutto per questa maglia.

Eccoci alla Var..il Var ? " L'avevo detto in tempi on sospetti...non ero molto favorevole inizialmente, ma oggi devo dire che invece è un grandissimo aiuto, al netto di qualche errore di qualche interpretazione e qualcosa che c'è da migliorare, specialmente da parte della classe arbitrale il cui comportamento deve essere uguale in campo;  Vedo più serenità anche negli arbitri.".

La mancanza sosta natalizia ? " Personalmente mi è piaciuto giocare sotto le feste, anche guardando come all'estero sono abituati da sempre a are specie in Inghilterra, con Sadi sempre pieni...magari  farei una sosta a gennaio di due settimane anzichè di una".

Non mi è piaciuto tanto giocare il 26 in Coppa Italia, un po’ esagerato, ma mi è piaciuto giocare il 23 e il 30.

Che tipo di giocatore Le manca in questa sua Fiorentina ..magari uno Schwarz "vecchia maniera"? "  Era un giocatore completo, molto forte e di temperamento, ma anche tra noi abbiamo elementi importanti come ad esempio Veretout che per caratteristiche non  lontano da Schwarz".

Problema Chiesa ? " Questa settimana l’ho visto di nuovo bello tonico, pieno".

Simeone al 6° gol in viola ? " Guardate mi piace  allenare giocatori che tutti i giorni danno il 100% e lavorano con il sorriso, che vogliono superare i loro attuali limiti e non limitarsi al guardare il giocare o meno la domenica; come  non mi piace allenare giocatori tristi. Per  questo dico che mi piace allenare questo "tip di Simeone"  e ne vorrei  molti altri come lui "

Bilancio dell’andata dei vostri 27 punti ? " Ovvio che mi e ci auguravamo  di diventare squadra prima;   sono soddisfatto per quello che abbiamo fatto anche se speravo poi di fare qualche passo falso in meno. ( tipo i sopra citati Chievo e Crotone  ndr) ma in questa ottica di crescita graduale era fisiologico poter avere alti e bassi. Da qui in avanti possiamo solo migliorare e l’obiettivo è fare più punti nel girone di ritorno".

Magari ha fatto poco turnover? " Guardate..l'avrete capito...avevo la necessità di dare continuità per dare un’identità alla squadra, adesso l’abbiamo trovata e quindi dipenderà molto dai giocatori e da quello che mi dimostreranno in allenamento e in partita perciò ho citato Eysseric e Saponara, ma anche Babacar".

Momento migliore e peggiore con l’Inter dell'anno scorso ? " Il più bello sicuramente la vittoria 7-1 sull’Atalanta a San Siro; stavamo sognando di poter fare qualcosa d'importante;  il più brutto sicuramente l’esonero".

L’obiettivo 2018 ? " Adesso siamo un nuovo Team più competitivo dell 'inizio di campionato;  credo potremo competere per un piazzamento  alle spalle delle prime 5; ci è scappata via a sampdoria tre punti avanti,  abbiamo ripreso l'Atalanta, abbiamo dietro  Milan, Torino, Bologna, ci ha raggointo questa scintillante ed incredibile  Udinese, però ce la possiamo giocare con tutti e ce la dobbiamo giocare. E’ questo che dirò alla squadra da oggi a domani sera prima di salire e scale e scendere in campo da dove mi e ci piacerebbe vedere il pubblico delle grandi occasioni".

 
Calcio: La sconfitta del Toro contro la Juve causa il licenziamento di Mihajlovic; "pronto"Mazzarri. PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Giovedì 04 Gennaio 2018 12:07

Calcio: la sconfitta "preventivabile" del Torino ieri sera all'Allianz/Stadium causa sconquasso..

UFFICIALE: TORINO, "PATRON" CAIRO HA ESONERATO MIHAJLOVIC

"Dovrebbe" essere pronto Mazzarri....

Il "passato" ed il "possibile "futuro" Mihajlovic e Mazzarri.

Torino (Sponda granata) E' Ufficiale: il Torino ha esonerato Mihajlovic. "Il Torino Football Club comunica di aver esonerato Sinisa Mihajlovic dall'incarico di allenatore della Prima Squadra - si legge nel comunicato del club granata - A Sinisa e al suo staff vanno i ringraziamenti per l'impegno e per la passione dimostrati in questi 18 mesi in granata".

Si "ventila" un possibile subentro di Walter Mazzarri....vi terremo informati...

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 1 di 824
Copyright © 2018 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 2188 giorni !!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( oggi Giovedi   28 Dicembre    2017

sono 2188 )  e secondo Mario Cognigni

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo conteggio:

Sono passati 515  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo

ad Oggi Giovedi 28 Dicembre   sono 293  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve avremo un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti 2188

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati 2188   giorni.

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016 -28

Dicembre 2017 fanno 490  giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio sono 293.... E NOI CONTINUIAMO...!!!