Home BASKET Montepaschi Siena A1/M

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Montepaschi Siena A1/M
Basket: LA MONTEPASCHI SIENA CAMPIONE D'ITALIA PER L'OTTAVA VOLTA !!! PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Mercoledì 19 Giugno 2013 21:20

Basket: Siena è campione d'Italia. Battuta la Virtus Roma
In gara-5 finisce 79-63. I toscani vincono l'ottavo tricolore il 7° consecutivo

Gara decisa nel 3° periodo a "suon di bombe" senesi.

ACEA VIRTUS ROMA- MONTEPASCHI SIENA 63-79

Roma: Goss 11, Jones 3, D'Ercole, Datome 15, Bailey 5, Taylor 7, Lawal 20, Czyz 2, Lorant. N.e.: Tambone, Tonolli, Gorrieri. All.: Calvani.
Siena: Brown 18, Eze 4, Carraretto 9, Rasic, Kangur 9, Sanikidze 2, Ress, Ortner 9, Janning 10, Hackett 7, Moss 11. N.e.: Lechthaler. All.: Banchi.
Arbitri: Cerebuch, Paternicò Taurino.
Note - Tiri liberi: Roma 11/16, Siena 25/11. Tiri da tre: Roma 6/19, Siena 11/32. Rimbalzi: Roma 31, Siena 36. Usciti per 5 falli: Eze al 30'.
Spettatori: 3500.

Roma- " E bomba su bomba ...arriveremo a Roma...diceva e cantava Antonello Venditti; e Siena lo segue arrivando a riviolare per la 2° volta su 3 il Palazzo dello Sport giallorosso . E' scudetto ….è scudetto …il 7° per la "super armata senese" Il tricolore riprende ancora la via di  Siena anche nell'anno della " grande forzata ...rifondazione, l'anno in cui ,crediamo, nessun saenese avrebbe mai pensato di poter riassaporare una gioia come questa che tanto inattesa risulta essere forze la più bella di sempre.  La squadra di Luca Banchi vince gara-5 per 79-63 (13-15 / 20-18 / 14-27/16-19 i 4 tempi) riespugnando per la 2° volta il  parquet della Capitale , soffrendo solo nel "classico 2°" quarto romano ed aggiudicandosi  per il 7° anno consecutivo l'anello tricolore; l' ottavo della sua sfavillante storia, il 1° "tutto" di Coach Banchi da quando si è dovuto separare dal "suo mentore" Simone Pianigiani. E per fortuna che Siena non avrebbe mai conquistato il titolo  a Roma come aveva detto nel post gara 4 a Siena il Presidente romano Toti.
Ovvia altissima tensione  al PalaTiziano dove l'arbitro del match è stato colpito da un oggetto lanciato dal pubblico. Alla fine del primo quarto c'è stata anche l'espulsione rimediata dal coach dell'Acea, Marco Calvani.
Dunque se non si doveva giocare a Siena ecco che Roma la combina certamente peggio…!!!
Gara 5  giocata  con tanto …troppo nervosismo, molte proteste è  decisa nel terzo quarto quando Siena, con le "solite" bombe di Moss, Janning e Carraretto, ha trovato il "super break" del + 16 sul 58-42 che i capitolini non sono più riusciti a recuperare.
Il primo tempo è all'insegna dell'equilibrio al PalaTiziano con  le due squadre che vengono spesso " scottate" da una palla a spicchi stasera davvero troppo importante. Medie base, tiratori imprecisi al al tiro che e perdono parecchi palloni da una parte e dall'altra.
Al termine della 1° frazione è Siena ancora al comando  guidando di 2:  15-13 grazie ad una penetrazione di Ortner nei secondi conclusivi del quarto.
Nel  secondo periodo la Montepaschi trova più concentrazioni, trame giuste soluzioni circolazione palla pulita per scelte al tiro più precise : tanti i "rintocchi" mensanini con i bianconeri  che si distaccano  toccando  il +12 sul 25-13 dopo un canestro di Janning.
L'AceaVirtus Roma  pur sospinta dal suo "impagabile pubblico" ( ma non si poteva davvero giocare al Palazzone dell'EUR…???!!!)  faticava, anche perchè scossa dopo l'espulsione di coach Calvani a cavallo tra i due periodi per vibranti proteste contro gli arbitri.
Roma però non crollava come era sempre accaduto finora  e con un contro-break poderoso di 11-1 firmato da Datome e Lawal, riagganciava la Mens Sana sul 33-33, facendo esplodere il "suo" PalaTiziano. Sulla ritrovata parità  le squadre andavano all'intervallo.
Nella ripresa però a campo invertito la Montepaschi, complice anche l'assenza di Taylor per Roma, riscappava via subito sul +7 per il 42-35.
Nell'Acea c'è ancora il "troppo solo " solo Datome ma non bastava perchè Siena iniziava  a sparare da tre e con le bombe di Moss, Janning e Carraretto arrivava  al +16 sul 58-42.
Il terzo periodo si chiudeva così  sul + 13 del 60-47 per i toscani dopo un paio di canestri di Lawal. Nell'apertura del  quarto quarto l'Acea aveva ancora un ultimo   sussulto quando con una tripla di Goss si riportava a -8 sul 65-57.
Da  li in poi però il "super" team di Coach Luca Banchi , rivolava via con un " impietoso" Mr Bobby Brown, un'altra bomba di Carraretto e il punto esclamativo della schiacciata di Ortner per il 77-61.
A
Roma non sono bastati i 20 punti di Lawal e i 15 di Datome. Siena vince il suo settimo anello tricolore consecutivo degli 8 totali guidata dai 18 punti di Bobby Brown, gli 11 di Moss e i 10 di Janning.
GRANDE SIENAAAA ed in città si festeggia con le " note della Verbena senese" a riecheggiare tra i rioni senesi in attesa del rientro della squadra da Roma.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 19 Giugno 2013 21:29
 
Basket: Che Montepaschi !! Roma "schiantata" in gara 4: 81-71: Siena sale sul 3-1 PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Lunedì 17 Giugno 2013 20:56

Basket: Ancora una grande serata di pallacanestro a Siena
Gara 4 : La Montepaschi Siena rischianta l' Acea Roma  81-71
Ancora un finale dilagante per i ragazzi di Coach Banchi di 21-12

MONTEPASCHI SIENA-ACEA ROMA 81-71 (20-19, 19-18 ( 39-37) 21-22;  21-12 ) serie sul 3-1 Siena

Siena: Hackett 16, Brown 14, Kangur 2, Moss 15, Eze 7; Janning 10, Ortner 9, Ress 2, Sanikidze 6, Carraretto 0. N.e.: Rasic, Lechtaler. All.: Banchi.

Roma: Datome 17, Taylor 14, Goss 5, Jones 3, Lawal 16; Czyz 8, D'Ercole 3, Bailey 5, Lorant 0. N.e.: Tambone, Tonolli, Gorrieri. All.: Calvani.


Siena- "Signore e Signori" Alla "Montepaschi Arena" non si passa: Altro "disco rosso" per l'Acea Roma che sprofonda nella serie finale sull' 1-3. La Montepaschi Siena vince W la Montepaschi con i bianconeri che con il + 10 di gara 4 : 81-71 salgono su un importantissimo 3-1.
Ancora un finale thrilling" con Siena capace di " azzannare" Roma grazie ad una difesa "mostre" lasciando che il suo attacco facesse 21-12 nell'ultimo quarto  decidendo il match.
Roma ancora deve " far solo mea-culpa" con i vari minimi vantaggi mai " raddoppiati" con troppi liberi sbagliati  e troppe palle perse sotto la plancia senese.
Siena troppo abituata a giocare " certi finali" che non perdonava e con i "suoi" 5100 scatenati tifosi li portava a reintonare la "Verbena" addirittura in anticipo. Dunque 81-71, 3-1 il parziale della serie finale: Roma avrà gara 5 al PalaTiziano per cercare di " sopravvivere" rischiando di tornare al "Palazzone" senese per l'eventuale gara della staffa per Siena.

Hackett 16,  Moss 15, Mr Brown 14, Jannings 10, questo il " quadrilatero vincente senese di questa gara 4, contro un "sol trio" in doppia cifra giallorossa: Datome da 17 ( MVP) Lavall 16, Taylor 14, 
1° QUARTO: Attenti pronti via ed ennesimo grande inizio senese ( 65% stratosferico dal campo ) che porta il team di Coach Banchi sul 17-9  poi 17-11
Ortner il migliore dei suoi (7) fa 19-11 .
3 palle perse a 1 per Siena nei primi 8 minuti
Lavalle e Zizh  portano Roma a -4: 19-15.
Liberi di Hackett…1/2 per " Danny Boy": 20-15 + 5 Siena
Doppia di Bobby Jones
fallo di D'Ercole ma il tiro di Moss da 3 da sinistra "libero" è sul ferro
fallo di Datome su Moss  D'Erole ruba e segna: 20-17 : + il libero suppletivo  realizzato: Azione da 3 punti:  Roma va sul -2: 20-18.
Brown sbaglia da 3 e fallo di Ress a rimbalzo. Liberi Roma  con Bobby Jones: sbaglia il 1° mette il 2°  lasciando i suoi a -1 da Siena 20-19.
15 secondi per l'ultimo tiro Siena per Kangour che forza e sbaglia sul marcamento asfissiante di D'Ercole
Fine 1° quarto con la Montepaschi che lo chiude con 1 punto di vantaggio: 20-19

2°QUARTO:  "schiaccione regale" di Sanykidtze: 22-19.
fallo di Ress Goss sbaglia da 3 rimbalzo difesa Siena
Jannings " bombona" da 3 per il 5-0 Siena: 25-19.
Datome: 25-21
Brown ruba, ma Goss sbaglia, Siena si fa rubar palla, fallo di Moss , che esce dentro Carraretto
Zizh affonda: Roma torna a -2: 25-23
Ma arriva la tripla di Mr Brown da sinistra che riallunga Siena  28-23.
Zizh la mette da sotto 28-23.
Taylor trova la bomba per Roma: 28-26.
Siena perde palla Laurent sbaglia un facile appoggio e Siena respira…
Brown sbaglia da lontanissimo  ma tiene palla…ma Sanikitdze in avvitamento sbaglia da sotto .
Baily sbaglia dalla linea. Tocco di Lavalle..palla Siena
Lavalle stoppa Ortner
"doppio ferro" per Baily  Siena trova la bomba di Brown : ( 8° punto) e Siena va sul 31-26.
Roma accorcia  31-28.
Jones " sporca" ad Hackett che la manda fuori
3.35 Datome la mette 31-30: bellissimo …difficilissimo bravissimo !! 
Brown va in entrata e va in doppia cifra 33-30.
Antisportivo di D'Ercole  liberi di Brown 2/2 per il 35-30  e poi possesso Siena
Intanto "animi caldissimi" sulle tribune senesi  con coinvolto anche il Presidente romano Toti…; Siena perde palla a 2.54 da giocare
Datome per Lavalle che la schiaccia dentro: 35-32
Carraretto mette sul ferro una " bomba libera" da destra…
Hackett a rimbalzo d'attacco dopo un tiro di Brown sbagliato  e con il tocco smarcante di Ortner fa  37-32 con 100 secondi da giocare
fallo di Ortner su Jordan Taylor: 2 liberi Acea  Taylor fa 0/2 poi Siena prende rimbalzo in difesa ma con fallo di Moss su Datome che va in lunetta 2/2 ( 7 per lui) per il 37-34
Jennings sbaglia da 3
Roma va sul -1 con Goss : 37-36
Siena perde palla in attacco a 30 secondi dalla 2° sirena…
Goss in lunetta  con la palla buona  per il sorpasso ma fa 1/2 : 37-37 rimbalzo Siena  che avrà l'ultima palla del 2° quarto.
Baily fa uno " stupidissimo" antisportivo di Laurent regalando un episodio favorevolissimo a Siena: liberi ed ancora possesso fino alla fine
Ress li mette 39-37  ma Carraretto " marcatissimo" non trova la bomba finale.
A  metà gara Siena avanti di 2 39-37.

3° QUARTO:
Si comincia con il fallo di Eze ma Lavalle " grazia" Siena sbagliando 2 liberi
Siena sbaglia in attacco  Roma avrà la palla per il pareggio….Taylor si alza e impatta sul 39-39
Goss fallo su MossBrown smarca Eze e con il 7° punto Siena riparte in vantaggio 41-39.
Ma Jones reimpatta subito a quota 41
Moss trova " la sua tripla" ( la 2°) e Sieva torna sopra di 3: 44-41.
Goss trova un rimbalzo in attacco prezioso: Roma sotto di 1: 44-43
Faallo di Taylor su Hacket…Eze sbagia un appoggio incredibile… poi Datome la mette al rimbalzo offensivo 45-44 Roma per la prima volta in vantaggio.
Lavalle sbaglia da 3 ed Hackett trova un altro fallo in attacco a 6.05…
Danny Boy li mette e riporta la MenSana davanti 46-45
datore sbaglia da 3 poi Lorant mette il rimbalzo offensivo: adesso è testa a testa…punto a punto 47-45
La gara si scaldava  e Moss da tre  riportava Siena davanti di 2 51-49 dopo altri 2 canestri a a segno , uno per parte.
Hackett per Ortner che si fa " intercettare" da " contesa" ma Siena sbaglia il tiro perdendo anche rimbalzo d'attacco, poi  Hacket lo mette 53-49 , ma Datome da MVP del Campionato  riaccorciava subito da 3 53-52.
Taylor per Lavalle "schiaccione volante" : Roma davanti di 1 54-53, ma Hackett riporta avanti i suoi
55-54
Hackett sbaglia da destra, ma trova rimbalzo d'attacco Ortner su assist di Kangour schiaccia il  +4 Siena sul 58-54.Che partita !!!
Datome sbaglia da 3 ma prende fallo da Kangour ed avrà 3 liberi…messi: 58-57
Hacket si prende un tentativo da 3 sbagliandolo  Gizh avanti  da sotto , ma Hackett si rifaceva subito: 60-59 .
Zizh sbaglia l'ultimo tiro e Siena tiene il " seppur minimo vantaggio" anche alla 3° sirena: 60-59: Sarà un altra " volatona" non adatta ai deboli di coronarie al PalaMensana.
4° QUARTO:
palla Roma Bomba da destra di Baily: Roma avanti di 2 60-62
Hackett impatta subito: 62-62 ( 14 per lui)
D'Ercole sbagliava da 3 con Siena che perdeva la palla raccattata al rimbalzo , poi fallo Roma al rimbalzo.
" passi" di Jennings e palla persa da Siena
8.14 da giocare…con fallo di Ress
Lavalle va fino in fondo resistendo a Ress e la mette: 64-62 Acea Roma
Ress sbaglia la tripla e Roma riparte, ma perdendo " scioccamente" palla i attacco.
7.15  con incredibile palla persa da Siena in attacco…!!! ( la 4° di Hackett)
Palla Roma con 2 di vantaggio…ma Lavalle prende rimbalzo d'attacco, ma sciupando tutto con un " passi" pesantissimo in questo frangente
Brown  rende il regalo a Roma …Taylor sbaglia da 3 e Sanikidtze pareggia 64-64
Taylor va dentro e 2 di vantaggio giallorosso : 66-64
Sanikidtze ancora ( 4 di fila) pareggio a quota 66
D'Ercole ruba in extremis a Mr Brown  Jennings sbaglia da 3 ma con fallo sul tiro il rimbalzo messo da Sanikidtze è annullato : 3 liberi: 3/3 per il 69-66 Siena  con meno di 5 da giocare…
Roma sbaglia da 3 con Goss  rimbalzo Siena
Brown trova il fallo incentrata di Taylor
Brown sbaglia da distanza siderale, ma Moss trova rimbalzo d'attacco:doppio ferro da destra per la bomba di Moss che non va poi fallo do Ortner…
3.30…Taylor " saltella" nel cuore della difesa senese: Roma -1: 69-68
Stoppata di Lavalle su Sanikidtze che la tocca per ultimo: palla Roma  a 3 esatti dalla fine : 180 secondi " caldissimi" ..
fallo di Kackett su Datome…rimessa Roma che la perde in attacco con lo " schiaccione regale" di Moss: Siena + 3  71-68
-2.26…Jennings fino in fondo dopo l'anticipo vincente di Hackett: 73-68: Siena vola a + 5 !!!
-1.44 : fallo di Moss ( il 3°) Datome su un piede solo : 73-70 Grandissimo !!!!
Moss sul ferro da 3 ma il rimbalzo è senese…ma Hackett la perde facendo anche fallo sul rientro ( il 3°)
-50 secondi…con una lotta gigantesca "tentacolare" per raccattare l'ultima palla : possesso alternato che premia la Montepaschi.
Hackett trova un altro " fallo antisportivo" di Jones nettissimo: liberi e possesso Siena:
"Danny Boy " li mette : 75-70 e palla Siena…
Jennings aspetta e riceve fallo da Jones: liberi: 2/2 e fa  77-70 a 24 secondi dalla fine.
Siena può solo suicidarsi per perderla…
17-11 il parziale per Siena…con i "soliti" 5100 che saltano ballano e cantano…
Rimessa Roma… palla per Taylor : fallo di Jennings  liberi Roma  1/2  77-71.fallo immediato Roma  e liberi per Moss: 2/2 79-71 .
Taylor spara dai 6 metri con Lavalle che fa fallo in attacco al rimbalzo: e ricomincia la " Verbena" sulle scalee del PalaMensana : bellissimo !!!
Altro 2/2 per Moss:  81-71: Siena conclude con il + 10 !!!!
INCREDIBILE SIENA !!!
E come avevamo profetizzato, una volta andati sul 3-1 Siena potrebbe anche perdere gara 5 a Roma andando a giocarsi l'eventuale secondo " match-ball" di nuovo qui a Siena  in gara 6.
GRANDISSIMI I RAGAZZI DI COACH LUCA BANCHI !!!!


















 
Basket : La Mantepaschi Siena va sul 2-1 battendo Roma 89-81 in una "pazza gara 3" PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Sabato 15 Giugno 2013 20:49

Basket: Risuona la "Verbena" al PalaMensana
UNO STRATOSFERICO 18-2 FINALE  REGALA ALLA MONTEPASCHI SIENA IL 2-1: 89-81
Dal + 7 Roma a 7 dalla fine al +8 finale per i biancoverdi a "suon di triple" con un "devastante" 18-2 negli ultimi 240 secondi !!!

MONTEPASCHI SIENA-ACEA ROMA 89-81 (28-24, 43-43; 62-64) serie sul 2-1 Siena

Siena: Brown 23, Moss 6, Hackett 17, Eze 10, Kangur 2; Janning 13, Carraretto 6, Ortner 4, Sanikidze 4, Ress 4. N.e.: Rasic, Lechtaler. All.: Banchi.

Roma: Datome 25, Goss 12, Lawal 7, Jones 15, Taylor 7; Bailey 2, Lorant 5, Czyz 2, D'Ercole 6. N.e.: Tambone, Tonolli, Gorrieri. All.: Calvani

Siena- Se Siena vincerà la serie finale confermandosi Campione, Roma dovrà davvero mordersi unghie, mani e …qualcosa d' altro…!!
Arrivare a 7 dalla sirena finale di gara 3 a Siena avanti di 7 illudendosi d'averla "fatta franca" espugnando il Palazzone senese rendendo "pan per focaccia" a Siena dell'affronto subito in gara 1  e vedersi in " quattro e …quattr'otto sommersa, travolta soffocata, messa all'angolo e mandata Ko da 240 secondi da "sogno" con un "regale" 18-2 finale  scritto dalle 3 triple consecutive finali di Brown che hanno scatenato la rimonta mensanina che per la Montepaschi  vuol dire inequivocabilmente  l' 89-81 finale di gara 3 che nella serie finale per il titolo tricolore  significa il 2-1 per i ragazzi di Coach Luca Banchi.
Tabellino finale che riporta 4 uomini in "splendida doppia cifra" senesi capitanati da Mr Brown a quota 23, Hackett a 17, Janning a 13, Eze a 10 che hanno avuto la meglio sui 3 romani con Datome MVP  a 25, Jones a 15,e Goss 12 .
Questa la "morale definitiva" di una gara vibrante, combattuta, avvincente, davvero " non consigliata ai deboli di coronarie" davanti all'ennesimo "sold-out" di questi play off scudetto con i 5.100 del PalaMensana a far festa finale.
Siena avanti 28-24 al termine del 1° quarto, il pareggio alla "pausa lunga" sul 43-43; il vantaggio romano a 10 dalla fine sul 62-64.Solo la lettura dei parziali testimonia l'incertezza di una gara 3 che potrebbe davvero divenir quella decisiva in questa appassionata serie finale.
Siena tra 48 ore avrà a disposizione la "sua" seconda gara casalinga per salire sul 3-1, che Le consentirebbe di poter anche scrivere la parola fine sempre sul suo campo anche dopo gara 5 che potrebbe giocarsi a Roma con i virtussini che potrebbero solo accorciare, dovendo tornare nella "Città del Palio" per l'eventuale " gara della staffa" senese.
Una gara 3 davvero dalle "mille emozioni" con sorpassi e contro-sorpassi da una parte e dall'altra, con un " immenso super Datome" tra le fila romane  opposto però praticamente da solo, ai " soliti voracissimi bombardieri da 3 senesi, con Mr Bobby Brown e Capitan Carraretto  che ad un certo punto  dopo aver   potuto correggere il loro mirino trovavano  dalle "loro mattonelle preferite" le bombe che hanno affossato definitivamente le ambizioni giallorosse .
Grande Siena allora dopo che i bianconeri di Coach Luca banchi erano tornati a casa dal PalaTiziano con la convinzione di aver regalato gara 2 ad una Roma si più convinta del match d'apertura, ma per niente trascendentale, con Siena che dopo la " messa dalla linea" di gara 1 aveva smarrito improvvisamente la via del canestro pesante nel 2° match romano.
Stasera però anche se Roma ha giocato davvero una "signora partita" fino al 36° la maggior classe, la maggior stazza, il maggior potenziale senese ha finito per aver la meglio facendo risuonare le "note della famosa verbena senese" nel proprio " fortino…mensanino..!!".

Ultimo aggiornamento Sabato 15 Giugno 2013 20:53
 
Basket :La Montepaschi Siena viola subito il Pala Tiziano 85-76 : 1-0 PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Martedì 11 Giugno 2013 20:45

Basket Al PalaTiziano risuona la "Verbena" senese

UNA "MAGICA MONTEPASCHI SIENA" ESPUGNA ROMA 85-76

Hacket "stellare" Moss intentenibile Brown immarcabile, Ress decisivo : Siena parte sull'1-0

Roma: Goss 16, Jones 9, Datome 7, Taylor 15, Lawal 17; D’Ercole 3, Bailey 3, Czyz 3, Lorant 3. N.e.: Tonolli, Tambone, Gorrieri. All.: Calvani.

Siena: Brown 17, Sanikidze 2, Ortner 8, Hackett 18, Moss 20; Eze 8, Carraretto 2, Rasic 2, Kangur 3, Ress 5, Christmas 0. N.e.: Lechtaler. All.: Banchi.

Parziali: 17-20, 34-36; 56-62 ; 76-85
E questo Hackett dominatore assoluto chi lo fermaaaaa ???

Roma- Come a Varese!  La Montepaschi passa a Roma 76-85  ribaltando a suo favore  subito il fattore campo sfavorevole nella serie: con tutti i 4 quarti "portati a casa" i Campioni d'Italia violano il PalaTiziano tirando 13/26 dall'arco. David Moss è il miglior realizzatore a quota 20 (6/11 da tre), Hackett ne segna 18 con 9 assist e 9 falli subiti, Brown contribuisce con 17
Dunque la Montepaschi Siena fa sua questa gara 1 delle Finali Scudetto estraendo  dal " cilindro di Coach Luca Banchi la " gara perfetta da 3 e con una seconda parte di gara comandata dalla linea con una media stratosferica con  il 50% il team in completo verde  strappa il fattore campo a Roma partendo in questa serie scudetto sull'1-0.  Ed al PalaTiziano succede anche di assistere ad una seconda parte di gara arbitrata con il cronometro manuale perché durante un intervallo durato circa 40 minuti, salta il "crono  dei 24" mandando in " confusione" le 2 squadre.
Ma Siena "non fa una piega" e pur patendo solamente a tratti la rabbia romana, che porta i ragazzi di Coach a trovare brevissimamente anche piccoli vantaggi,.Ma poi quando Hackett "mette il turbo"trovando a ripetizione il "terribile terminale"   David Moss che alla fine chiude come miglior marcatore con 20 punti con  un favoloso 6/11 da tre. Quando Hackett ne aggiunge 18 con 9 assist e 9 falli subiti. e quando Mr Brown chiude a quota 17 con 4/8 dall'arco e di squadra, Siena tira uno sfolgorante 13/26 dalla grande distanza  per l' Acea Roma di stasera c' è davvero ben poco da fare.
Un Hackett " stratosferico che si conferma davvero MVP del campionato il miglior giocatore del campionato ne segna 18, raccatta falli in "quantità stellare" dispensa assist , Mossa che trivella da 3 in maniera "indefezza", se Bobby Brown  continua ad essere il grande giocatore già ammirato durante il campionato, ,in questi Play Off ed in Coppa  e se Ress pur continuando a gioare " spicchi" di partita  da "Re" se Siena gioca così e Roma vincendo in questa anidra davvero "regale" ma  se dall'altra parte Datome è quello visto stasera  Siena non avrà nessuna difficoltà nel vincere il titolo. Nelle fila capitoline solo il trio Lavalle 17Goss 16 , Taylor 15  , ha provato "ad illudere a tratti i 3500 stipati del palazzo romano. Tra 48 gara 2 sempre a Roma con i giallorossi che tenteranno perlomeno di impattare sull'1-1, ma questa "Montepaschi che riesce ancora a gettare il cuore oltre l'ostacolo è una squadra dalle …7 vite !!

 
Basket: A Siena la Montepaschi avanti nella serie di semifinale 2-1:stasera 72-59 alla Cimberio !! PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Giovedì 30 Maggio 2013 21:23

Serie A Basket - I Campioni senesi avanti senza problemi: 2-1 su Varese
A Siena in gara-3 partita assolutamente  a senso unico, con i bianco-verdi senesi sempre avanti nel punteggio: 72-59 il finale di una partita che si riaccende solo nel quarto periodo, a giochi fatti.

MONTEPASCHI SIENA: Brown 15, Eze 6, Carraretto, Rasic, Kangur 10, Sanikidze, Ress, Ortner 8, Lechthaler ne, Janning 3, Hackett 13, Moss 17. Allenatore: Banchi

CIMBERIO VARESE: Sakota 9, Banks 6, Talts 5, De Nicolao 4, Green 5, Balanzoni ne, Bertoglio ne, Cerella 8, Ere, Polonara 5, Dunston 17, Ivanov. Allenatore: Vitucci

ARBITRI: Lanzarini-Sahin-Weidmann

Parziali 22-11, 42-23, 61-40.

Liberi Montepaschi 10/12, Cimberio 9/10.

Cinque falli nessuno.

 
«InizioPrec.12Succ.Fine»

Pagina 1 di 2
Copyright © 2019 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

L'Isola d'Elba nel dramma :

Ci ha lasciato Fabio Bardelloni

CI HA LASCIATO FABIO BARDELLONI  ELBA 97 CALCIO A 5.

CIAO FABIO CI MANCHERAI..!!! TI PENSEREMO E RICORDEREMO SEMPRE GIOCANDO E VIVENDO GIORNI TREMENDI SENZA DI TE NEL TUO RICORDO PERENNE.

di Stefano Ballerini

Portoferraio- Martedi 1° Maggio ora di pranzo...

doveva essere un giorno di festa dove alfine

del pomeriggio ci si sarebbe dovuti ritrovare

a San Giovanni per dare inizio alla "settimana

decisiva" in casa Elba 97. Sabato era in

programma ( era...)  gara 1 del Play Out tra

Elba 97, la tua Elba 97 e Bergamo.

Invece caro Fabio tutta l'Elba sgomenta

apprendecome una freccia al cuore che

Te ci hai appena lasciati...!!

Quella svolta a destra da Valle di Lazzaro

verso Procchiodopo essere andato a trovare

la tua fidanzatina. Piove,una pioggerellina

uggiosa la prima da 20 giorni a questa

parte; in sella alla sua moto "Motard 125

intraprendevi  una strada bagnata viscida

"quasi saponata", un asfalto usurato, 13

chilometri da percorrere con attenzione

massima...E invece una sbandata, un attimo

di disattenzione ( le prime ipotesi al vaglio

dei Carabinieri di Portoferraio), una caduta

rovinosa, drammatica, "definitiva". Fabio

Bardelloni ci lascia così in una maniera

inaspettatamente drammatica. 17 anni

speranza dello sport portoferraiese con la

"sua/nostra Elba 97 Calcio a 5 nelle  cui fila

da Allievo, quest'anno facendo autentici passi

da gigante arriva a giocare in Serie B ,

conquistandosi al pari dell'amico Ivan Gatto,

la convocazione nella Selezione Regionale

Allievi con "meta" verso l'inclusione nei 13

convocati finali per il Torneo delle Regioni che

conquistavi  sorretto dallo sforzo di tutti Noi

delegati ad accompagnarvi settimanalmente

tra Montecatini Poggibonsi, Firenze, soffredo,

( con quell'infortunio all'alluce che poteva

anche impedirti di vivere questa importante

esperienza) ma guadagnandosi la stima dei

tecnici della Selezione. Era appena tornato da

Perugia dove aveva disputato le 3 partite

segnando anche un gol con i 2 realizzati da

Ivan Gatto.

Adesso a 5 giorni dalla prima delle 2 partite che

da sole varrebbero una stagione intera, questa

immane tragedia, che pone ovviamente tutto in

secondo piano; Fabione mi ero affezzionato a Te

ed a Ivan; se non c'era l'appuntamento alla

trasferta infrasettimanale, quasi ci stavo male,

mi mancava "un qualcosa". Ti/vi avevo portato

Io a Coverciano per salire sul Pullman per Perugia

fiero assieme a tutta l'Elba 97 di avervi "caricato"

ben 2 nostri tesserati.  E Voi ci avete dato

dimostrazione di meritarvi quelle attenzioni: 2 gol

di Ivan un gol tuo, si inutili alfine della classifica

finale, ma importanti per il morale ed il blasone

societario che delle 3 Api elbane: Avere 2 nostri

ragazzi nella massima competizione nazionale

Allievi vederli anche andare in gol, aveva significato

tanto...tantissimo. Adesso però il "fato" ha appena

tirato il "suo rigo fatale"; quella svolta a destra,

quel rettilineo, questo schianto...e TE CI LASCI

COSI' ATTONITI DISPERATI.

Fabio rimarrai sempre nei nostri ricordifaremo

tutto nel tuo ricordo; siamo vicini ai tuoi Genitori

a tua sorella alla tua fidanzatina. Se ci sarà da

fare qualcosa Io ci sarò sempre.

Te dall'alto proteggici, guidaci, "dacci un segno";

Noi ti penseremo sempre.

Non vale però lasciarci così, in un 1° Maggio 2018

di festa tramutatasi in immane tragedia.

CIAO FABIONE TI RICORDO..TI RICORDIAMO

COSI'... UN BACIO !!!!. STEFANO

Firenze- Altra "immane perdita" nel mondo sportivo fiorentino"

PURTROPPO  CI HA LASCIATO CHIARA BAGLIONI

Alcune belle immagini di Chiara Baglioni.

Marina di Campo- Alzatomi per controllare

posta e facebook sono rimasto "di sasso":

apprendo che nella notte ci ha lasciato la

mia amica Chiara Baglioni . E' una

"Maledetta Primavera": prima Davide Astori,

poi Emiliano Mondonico, adesso Chiara

Baglioni.

Ma che sta succedendo, perchè "tutte a noi" ??.

Sapevo che aveva avuto un problema,

ma non avevo notizie da qualche tempo,

oltretutto sono più all'Elba che a Firenze.

L'ultimo ricordo di Chiara era a Moena,

Lei sempre carina, affabile gentile brava

perfetta sul lavoro; ci hanno unito tantissime

partite sia della Primavera che della Viola; per

qualche tempo avevo collaborato con Saverio

Pestuggia a Fisport ( alla Redazione di

ViolaNews.com le nostre più sentite

Condoglianze) per cui ci vedevamo e ci

sentivamo spesso. Adesso rimane solo il

grandissimo ricordo la stravolgente tristezza

per non averla più con Noi tutti; Niente sarà

come prima. Personalmente da oggi tutto

quelo che farà la Mia Redazione di Firenze

ViolaSupersport/FirenzeViolaSuperSportLive.com

ed Elbasport.com sarà dedicato a Lei.

Alla sua Famiglia, le nostre più sentite

Condoglianze; ci stringiamo a Voi nel caro

struggente ricordo di Chiara RIP

Stefano Ballerini, Paolo Caselli, Fabio Fallai,

Alessandro Coppini, Giacomo Morini e

rispettive Famiglie .

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 1461 giorni !!

Ad oggi dal famoso 19 Luglio 2014 di Nardella

a Moena:" Oggi siamo arrivati alla data più

vicina all'apposizione della 1° pietra del

nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir;

mancano 300 giorni 210 di carte dei

Geometri e 90 legali". Da li ad oggi sono

passati 1461 giorni, siamo passati per

una riunione di amici in Palazzo Vecchio

per la presentazione dell'ennesimo plastico

di uno Stadio che LI NON SORGERA' MAI

con la Banca Unipol da ME MANDATA IN

DIRETTA SU RADIO FIESOLE 2 giorni

prima :" Siamo molto incazzati...tutti

parlano dei nostri terreni di Castello; ma

nessuno mai ce li ha chiesti; alla Mercafir

NON LI DAREMO MAI". Postilla...La Mercafir

rimarrà alla Mercafir perlomeno per altri 9

anni; quei terreni di castello per fare il

trasloco non ci sono piu'; li ha comprati

Firenze Aeroporti Medicei per i nuovi

parcheggi dell'Aeroporto. Faremo

l'Aereoporto e dall'"attacco-stacco" della

nuova pista dientro la Caserma dei

Carabinieri per un raggio di 10 chilometri

non ci potrà essere ne la Mercafir stessa

NE TANTOMENO UNO STADIO:

DEREGULATION AVIAZIONE CIVILE . CIT !!!!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( ad oggi Giovedi  Giugno 19 Luglio 2018 dal 19

Luglio 2014 a Moena sono 1461 ) e quella secondo

Mario Cognigni sono 725

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo

conteggio:

Sono passati 725  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo ad Oggi Giovedi

19 Giugno 2018 sono 496  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve abbiamo gia avuto un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 7 Maggio  2018 : 1461 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 19 Luglio

2018  4 anni esatti  2018 1461   giorni.!!!

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016-19

Luglio 2018  fanno 725 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

496.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella,

all'Assessorato allo Sport vada il

più "FERVIDO"....VERGOGNATEVI

ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!