Home BASKET Giovanili Fiorentine

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Sancat Firenze
Basket Dnc Ancora una sconfitta interna, la prima del 2014 per l'Enic Firenze PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Domenica 05 Gennaio 2014 22:07
Dnc, parte con una sconfitta il 2014 dell'Enic Firenze
Al PalaCoverciano passa San Marino
Enic Firenze-Titano San Marino 65-73
ENIC PINO DRAGONS FIRENZE: Marchini 5, Marotta 5, Pezzati ne, Colombini 4, Bucarelli 5, Mariani 16, Santomieri 8, Dionisi ne, Zanussi 6, Puccioni 16. Allenatore: Salvetti.
TITANO SAN MARINO: Macina 2, Gamberini 2, Saccani 21, Agostini 14, Cardinali 13, Casadei 4, Bedetti 15, Giannotti ne, Botteghi 2. Allenatore: Del Bianco.
ARBITRI: Pavan e Barbagallo.
PARZIALI: 15-16, 32-36, 52-50.
Firenze- Anno nuovo---sconfitta interna ...vecchia ; Parte infatti con una sconfitta casalinga il 2014 dell'Enic Firenze che non riesce a sfatare il tabù del PalaCoverciano e sul parquet amico si arrende nelle battute finali al Titano San Marino (65-73) nell'ultima giornata del girone di andata della Divisione Nazionale C.
Per la formazione di Salvetti una gara buia e con qualche errore di troppo in fase realizzativa quando i biancorossi non sono riusciti a dare il colpo di grazia alla formazione sanmarinese contribuendo con banali errori in fase di costruzione dell'azione offensiva, alla rimonta e al successo degli ospiti.
La partenza biancorossa sembra convincente ma i gigliati smettono di fare canestro lasciando ad Agostini e compagni tiri aperti e conclusioni che segnano l'andamento degli ospiti capaci di portarsi a +5 con qualche secondo da giocare prima della fine del primo tempino. Ma è lì che l'Enic trova una spinta in più e Puccioni trova due punti che aprono un parziale confortante per i ragazzi di Salvetti (20-18 al 13'). Ma la corsa biancorossa riceve un brusco freno dall'attacco ospite che continua a colpire con Saccani piazzando un 2-11 di break che riporta i biancorossi a rincorrere fino alla pausa lunga (32-36). Dagli spogliatoi entra una Firenze più viva e concreta, Santomieri e Mariani firmano i canestri che riportano i biancorossi avanti fino al +6 (50-44) complici i tanti errori ospiti e una situazione falli compromessa per la squadra di Del Bianco. Ma l'Enic pasticcia e consente in pochi secondi un 0-6 che riporta San Marino a -2 (52-50) con dieci minuti da giocare. Marotta prova a lanciare i suoi con una tripla pesantissima e tanta intensità, poi un generoso antisportivo potrebbe mandare Firenze all'allungo, invece nei gigliati scoppia la paura di vincere con tiri forzati e conclusioni approssimative tengono in scia Titano che poi scappa rubando due palloni consecutivi in due azioni identiche di una Firenze confusa e distratta che lascia i due punti in palio agli ospiti.
 
Basket Dnc L'Enic Firenze riceve San Marino PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Venerdì 03 Gennaio 2014 14:09
Basket : In casa Enic comincia il 2014...
DNC, l'Enic Firenze riceve San Marino. Parte il 2014 dei biancorossi
Salvetti: "Avversario stimolante sarà una gara difficile"

Inizio d'anno sul parquet per l'Enic Firenze di Lapo Salvetti che comincia il 2014 con la sfida casalinga contro Titano RSM San Marino, in programma Sabato 4 al PalaCoverciano alle 18.30 (ingresso gratuito), e valevole per l'ultima giornata del girone d'andata della Dnc. I biancorossi si presentano alla sfida con i romagnoli forti del successo in trasferta sul parquet di Oderzo con una prova altamente convincente. I gigliati hanno trascorso al PalaCoverciano le feste natalizie per preparare al meglio la prima gara dell'anno. Dopo il test amichevole di fine 2013 contro i Dragons di Prato, la squadra di Salvetti troverà un avversario 'giovane' ma ben guidato dall'esperienza di Saccani, esterno e vero e proprio cecchino dai 6,75 m, e dal centro Agostini, con un passato in B1 e una buona capacità realizzativa lontano da canestro. Seconda difesa e migliore percentuale dai 6,75 del campionato , la formazione sanmarinese arriva a Firenze dopo essere caduta al fotofinish contro Mestre, che verrà a Firenze nella prima di ritorno l'11 gennaio, ma è comunque attaccata al treno delle 'grandi' con il quinto posto in classifica e soli due punti dal quartetto di vetta.
"Avremo ancora volta bisogno della nostra migliore prova - ha commentato coach Salvetti presentando l'incontro - sarà una gara difficile, contro un avversario di valore".
"San Marino è una squadra stimolante e complicata da affrontare - ha proseguito l'allenatore fiorentino - ai miei ragazzi chiedo determinazione e concentrazione. Così possiamo portare a casa la partita e cominciare al meglio il nostro 2014"
 
Basket DNC:Una grande Enic Firenze espugna Oderzo PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Domenica 22 Dicembre 2013 22:29

Dnc, impresa Enic a Oderzo. Vittoria convincente contro la capolista
Salvetti soddisfatto: "Ringrazio i miei ragazzi, avanti così"


Oderzo- Riscatto spumeggiante per un Enic Firenze vestita a festa per firmare l'impresa (61-77) in quel di Oderzo, capolista, nella dodicesima giornata della Dnc. E ancora una volta i biancorossi vanno a vincere su un campo pesante. La formazione di Salvetti ha condotto sul piano del gioco dall'inizio alla fine la gara in Veneto affrontando determinazione i padroni di casa che hanno mostrato un approccio mentale alla gara di grande sufficienza e una confusione tattica ad adattarsi alle soluzione proposte dal coach fiorentino. Merito quindi ai biancorossi che interrompono la serie negativa con una vittoria pesante e larga nel risultato finale. L'inizio è equilibrato con mini break da una parte e dall'altra che chiudono il primo quarto sull'onda dell'equilibrio (18-16). Salvetti sceglie zona dall'inizio della gara, un modulo difensivo nelle corde del coach gigliato capace di variazioni continue, cercando di mettere fuori asse l'equilibrio offensivo di Oderzo. E ci riesce ma deve fare i conti con la situazione falli di Zanussi e Puccioni che alleggeriscono l'area biancorossa nonostante la prova sontuosa di capitan Santomieri che dà gas ai suoi portando l'Enic a riposo sul +5 (35-40). Salvetti chiede molto al suo quintetto che risponde con i canestri di Mariani e Santomieri, rischia ancora Puccioni ed il lungo biancorosso si vede però fischiare il quarto fallo e il cambio è obbligato. I veneti sfruttano i molti liberi concessi, e dalla lunetta firmano la lenta ma costante risalita che culmina nel sorpasso di fine terzo quarto (54-53) condito da un antisportivo fischiato a Mariani che urla 'vendetta'. L'Enic si dimostra solida, vuole vincere la partita. Lo fa capire Marotta che colpisce con Mariani dai 6,75 m  ruba palloni e apre un parziale di 16-0 che lascia spazio soltanto a qualche lampo di Oderzo ma Colombini, Santomieri e ancora la guardia livornese mettono fine ad una gara nel segno dell'Enic che regala ai fiorentini un Natale sereno allontanandosi dalla zona bassa della classifica e proiettando la squadra di Salvetti direttamente ai doppi impegni casalinghi di inizio 2014 contro San Marino e Mestre.


"Una grande gara - ha dichiarato coach Salvetti a fine partita - ringrazio i miei ragazzi per aver interpretato nel modo migliore questa partita". "Questa vittoria è il risultato del buon lavoro che stiamo facendo - ha aggiunto il tecnico fiorentino -  e le ultime sconfitte erano sempre state al fotofinish nonostante il gioco prodotto". "Dobbiamo continuare così - ha concluso il coach gigliato - adesso godiamoci il Natale e poi torniamo subito in palestra per preparare la gara con San Marino".

 
Basket DNC:per l' Enic Firenze trasferta a Oderzo PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Venerdì 20 Dicembre 2013 20:28

Dnc, trasferta con la capolista Oderzo per l'Enic Firenze
Gara impegnativa per la formazione di Salvetti


Firenze- Enic Firenze in partenza per Treviso dove domenica 22 dicembre alle 18 affronterà Oderzo nella dodicesima giornata della DNC. La formazione di Salvetti  cerca il riscatto dopo le tre sconfitte con Arzignano, Montebelluna e Gorizia e si trova ad affrontare una trasferta particolarmente impegnativa visto che la formazione veneta è l'attuale capolista del girone C della Dnc forte del successo casalingo contro Mestre che è valso il sorpasso.

Tra le favorite di inizio campionato, i veneti possono contare su un roster di assoluto livello. Dal lungo Basei, lo scorso anno a Ferentino in LegaDue, a Bonoli e Moro che completano i pacchetti degli uomini che agiscono nel pitturato. Sul perimetro possono contare su Infanti e Nobile oltre che all'esperienza dell'ex Dna (a Matera e Trapani) Luca Sottana, micidiale cecchino dai 6,75 m.

“Affronteremo una gara molto difficile – ha dichiarato coach Lapo Salvetti – contro un avversario capace di mettere in difficoltà chiunque ma dovremo scendere in campo con determinazione e decisione come sempre abbiamo fatto senza temere nessun avversario”.

 
Basket: Enic battuta in casa dal Gorizia PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Domenica 15 Dicembre 2013 17:37
Dnc, Enic sconfitta contro Gorizia. Troppi errori ai liberi, polemiche sull'arbitraggio

Pino Dragons Firenze-Ardita Gorizia 78-81
ENIC PINO DRAGONS FIRENZE: Marchini 9, Marotta 3, Boschi ne, Colombini 9, Bucarelli 3, Mariani 18, Santomieri 14, Dionisi, Zanussi 10, Puccioni 12. Allenatore: Salvetti.
ISOGAS ARDITA GORIZIA: Baccino 12, Basile 6, Franz 2, Manservisi 15, Fornasari 4, Casagrande 23, Luppino 9, Franco 10, Braida ne, Ballaben ne. Allenatore: D'Amelio.
ARBITRI: Ghirardini e Toffanin.
PARZIALI: 17-22, 38-41, 53-58.
Firenze- Che peccato...Passa l'Isogas Gorizia al PalaCoverciano nell'undicesima giornata della DNC che ha visto l'Enic Firenze uscire sconfitta dopo una gara di rincorsa fatta di tanti errori ben distribuiti per tutto l'arco della gara ma anche di scelte arbitrali ben al di sotto della categoria in cui si gioca. Ma i biancorossi devono recriminare ancora una volta per i troppi errori ai tiri liberi (13/23) e le occasioni sprecate nei momenti più caldi della partita che hanno portato alla terza sconfitta consecutiva la formazione biancorossa.

I primi minuti di gioco sono tutti a favore degli ospiti, Casagrande realizza e Franco 'mura' Colombini, ma Firenze reagisce con un lampo di Marchini e 10 punti consecutivi di Zanussi tengono viva la squadra di Salvetti che però subisce l'ispirazione dei goriziani implacabili al tiro e chiude i primi 10' con cinque punti di svantaggio (17-22). Al rientro in campo i biancorossi non riescono a pungere, Puccioni e Mariani sono imprecisi, e l'Isogas ne approfitta per mettere il naso avanti (20-28 al 14'). Salvetti chiama time out e arriva la scossa. In 3 minuti i biancorossi firmano il sorpasso (32-31) che però dura meno di un possesso perchè gli ospiti fanno sempre canestro e vanno alla pausa lunga con 3 punti di vantaggio (38-41). L'Enic torna sul parquet confusa e disorientata  con l'Ardita che ne approfitta (39-49) ma Firenze non molla e con Puccioni e Santomieri, che domina sotto canestro, torna ad un possesso di distanza (47-50). Per i friulani però il vantaggio non è mai in discussione perchè Gorizia riesce a realizzare ogni occasione che gli si presenta davanti e la difesa biancorossa è troppo spesso disattenta nel farsi battere con facili penetrazioni dando la sensazione di poter portare a casa la gara. La tripla di Luppino sembra aver segnato la gara (56-65 al 33') ma arriva ancora una fiammata biancorossa. Puccioni si riscopre padrone dell'area piccola e l'Enic si ritrova a -1 (68-69 a 5' dalla fine) ma l'Isogas è ancora letale colpendo la difesa biancorossa con Menservisi che realizza e subisce il fallo per il libero aggiuntivo. Colombini mette la tripla, la seconda della serata dopo tanti errori, e Mariani subisce il fallo e mette dentro il canestro del -1. Dall'altra parte Santomieri segna la quinta stoppata della serata ma sulla palla vacante nessun biancorosso si butta a prenderla, lo fa Luppino che subisce l'inevitabile fallo. 2/2 e ultimi 3'' per le speranza di Salvetti, Mariani palleggia supera la metà campo, tira e subisce il fallo, ammesso, ospite. Gli arbitri mettono la ciliegina alla loro prestazione non fischiando.Partita finita, polemiche e sconfitta.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 16
Copyright © 2019 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

L'Isola d'Elba nel dramma :

Ci ha lasciato Fabio Bardelloni

CI HA LASCIATO FABIO BARDELLONI  ELBA 97 CALCIO A 5.

CIAO FABIO CI MANCHERAI..!!! TI PENSEREMO E RICORDEREMO SEMPRE GIOCANDO E VIVENDO GIORNI TREMENDI SENZA DI TE NEL TUO RICORDO PERENNE.

di Stefano Ballerini

Portoferraio- Martedi 1° Maggio ora di pranzo...

doveva essere un giorno di festa dove alfine

del pomeriggio ci si sarebbe dovuti ritrovare

a San Giovanni per dare inizio alla "settimana

decisiva" in casa Elba 97. Sabato era in

programma ( era...)  gara 1 del Play Out tra

Elba 97, la tua Elba 97 e Bergamo.

Invece caro Fabio tutta l'Elba sgomenta

apprendecome una freccia al cuore che

Te ci hai appena lasciati...!!

Quella svolta a destra da Valle di Lazzaro

verso Procchiodopo essere andato a trovare

la tua fidanzatina. Piove,una pioggerellina

uggiosa la prima da 20 giorni a questa

parte; in sella alla sua moto "Motard 125

intraprendevi  una strada bagnata viscida

"quasi saponata", un asfalto usurato, 13

chilometri da percorrere con attenzione

massima...E invece una sbandata, un attimo

di disattenzione ( le prime ipotesi al vaglio

dei Carabinieri di Portoferraio), una caduta

rovinosa, drammatica, "definitiva". Fabio

Bardelloni ci lascia così in una maniera

inaspettatamente drammatica. 17 anni

speranza dello sport portoferraiese con la

"sua/nostra Elba 97 Calcio a 5 nelle  cui fila

da Allievo, quest'anno facendo autentici passi

da gigante arriva a giocare in Serie B ,

conquistandosi al pari dell'amico Ivan Gatto,

la convocazione nella Selezione Regionale

Allievi con "meta" verso l'inclusione nei 13

convocati finali per il Torneo delle Regioni che

conquistavi  sorretto dallo sforzo di tutti Noi

delegati ad accompagnarvi settimanalmente

tra Montecatini Poggibonsi, Firenze, soffredo,

( con quell'infortunio all'alluce che poteva

anche impedirti di vivere questa importante

esperienza) ma guadagnandosi la stima dei

tecnici della Selezione. Era appena tornato da

Perugia dove aveva disputato le 3 partite

segnando anche un gol con i 2 realizzati da

Ivan Gatto.

Adesso a 5 giorni dalla prima delle 2 partite che

da sole varrebbero una stagione intera, questa

immane tragedia, che pone ovviamente tutto in

secondo piano; Fabione mi ero affezzionato a Te

ed a Ivan; se non c'era l'appuntamento alla

trasferta infrasettimanale, quasi ci stavo male,

mi mancava "un qualcosa". Ti/vi avevo portato

Io a Coverciano per salire sul Pullman per Perugia

fiero assieme a tutta l'Elba 97 di avervi "caricato"

ben 2 nostri tesserati.  E Voi ci avete dato

dimostrazione di meritarvi quelle attenzioni: 2 gol

di Ivan un gol tuo, si inutili alfine della classifica

finale, ma importanti per il morale ed il blasone

societario che delle 3 Api elbane: Avere 2 nostri

ragazzi nella massima competizione nazionale

Allievi vederli anche andare in gol, aveva significato

tanto...tantissimo. Adesso però il "fato" ha appena

tirato il "suo rigo fatale"; quella svolta a destra,

quel rettilineo, questo schianto...e TE CI LASCI

COSI' ATTONITI DISPERATI.

Fabio rimarrai sempre nei nostri ricordifaremo

tutto nel tuo ricordo; siamo vicini ai tuoi Genitori

a tua sorella alla tua fidanzatina. Se ci sarà da

fare qualcosa Io ci sarò sempre.

Te dall'alto proteggici, guidaci, "dacci un segno";

Noi ti penseremo sempre.

Non vale però lasciarci così, in un 1° Maggio 2018

di festa tramutatasi in immane tragedia.

CIAO FABIONE TI RICORDO..TI RICORDIAMO

COSI'... UN BACIO !!!!. STEFANO

Firenze- Altra "immane perdita" nel mondo sportivo fiorentino"

PURTROPPO  CI HA LASCIATO CHIARA BAGLIONI

Alcune belle immagini di Chiara Baglioni.

Marina di Campo- Alzatomi per controllare

posta e facebook sono rimasto "di sasso":

apprendo che nella notte ci ha lasciato la

mia amica Chiara Baglioni . E' una

"Maledetta Primavera": prima Davide Astori,

poi Emiliano Mondonico, adesso Chiara

Baglioni.

Ma che sta succedendo, perchè "tutte a noi" ??.

Sapevo che aveva avuto un problema,

ma non avevo notizie da qualche tempo,

oltretutto sono più all'Elba che a Firenze.

L'ultimo ricordo di Chiara era a Moena,

Lei sempre carina, affabile gentile brava

perfetta sul lavoro; ci hanno unito tantissime

partite sia della Primavera che della Viola; per

qualche tempo avevo collaborato con Saverio

Pestuggia a Fisport ( alla Redazione di

ViolaNews.com le nostre più sentite

Condoglianze) per cui ci vedevamo e ci

sentivamo spesso. Adesso rimane solo il

grandissimo ricordo la stravolgente tristezza

per non averla più con Noi tutti; Niente sarà

come prima. Personalmente da oggi tutto

quelo che farà la Mia Redazione di Firenze

ViolaSupersport/FirenzeViolaSuperSportLive.com

ed Elbasport.com sarà dedicato a Lei.

Alla sua Famiglia, le nostre più sentite

Condoglianze; ci stringiamo a Voi nel caro

struggente ricordo di Chiara RIP

Stefano Ballerini, Paolo Caselli, Fabio Fallai,

Alessandro Coppini, Giacomo Morini e

rispettive Famiglie .

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 1461 giorni !!

Ad oggi dal famoso 19 Luglio 2014 di Nardella

a Moena:" Oggi siamo arrivati alla data più

vicina all'apposizione della 1° pietra del

nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir;

mancano 300 giorni 210 di carte dei

Geometri e 90 legali". Da li ad oggi sono

passati 1461 giorni, siamo passati per

una riunione di amici in Palazzo Vecchio

per la presentazione dell'ennesimo plastico

di uno Stadio che LI NON SORGERA' MAI

con la Banca Unipol da ME MANDATA IN

DIRETTA SU RADIO FIESOLE 2 giorni

prima :" Siamo molto incazzati...tutti

parlano dei nostri terreni di Castello; ma

nessuno mai ce li ha chiesti; alla Mercafir

NON LI DAREMO MAI". Postilla...La Mercafir

rimarrà alla Mercafir perlomeno per altri 9

anni; quei terreni di castello per fare il

trasloco non ci sono piu'; li ha comprati

Firenze Aeroporti Medicei per i nuovi

parcheggi dell'Aeroporto. Faremo

l'Aereoporto e dall'"attacco-stacco" della

nuova pista dientro la Caserma dei

Carabinieri per un raggio di 10 chilometri

non ci potrà essere ne la Mercafir stessa

NE TANTOMENO UNO STADIO:

DEREGULATION AVIAZIONE CIVILE . CIT !!!!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( ad oggi Giovedi  Giugno 19 Luglio 2018 dal 19

Luglio 2014 a Moena sono 1461 ) e quella secondo

Mario Cognigni sono 725

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo

conteggio:

Sono passati 725  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo ad Oggi Giovedi

19 Giugno 2018 sono 496  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve abbiamo gia avuto un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 7 Maggio  2018 : 1461 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 19 Luglio

2018  4 anni esatti  2018 1461   giorni.!!!

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016-19

Luglio 2018  fanno 725 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

496.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella,

all'Assessorato allo Sport vada il

più "FERVIDO"....VERGOGNATEVI

ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!