Home CALCIO Coppa Italia

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Coppa Italia
Calcio Coppa Italia: 1° Semifinale: Atalanta-Juventus 0-1 PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Martedì 30 Gennaio 2018 22:08

Calcio 1° andata della semifinale di Coppa Italia
LA JUVE E' ANCORA LA JUVE, BUFFON E' ANCORA "SUPER" BUFFON E LA DEA VA KO 0-1
Decisivo Higuain dopo solo 180"; poi Buffon ipnotizza Gomez dagli 11 metri.

Domani Milan Lazio

La nuova prodezza di "Super" Gigi Buffon...

ATALANTA-JUVENTUS 0-1
Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler, Castagne; Cristante (31' st Barrow); Cornelius (1' st Ilicic), Gomez (37' st Petagna). A disp.: Gollini, Caldara, Bastoni, Mancini, Gosens, Rossi, Schmidt, Haas, Orsolini. All.: Gasperini
Juventus (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia (37' st Barzagli), Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic (44' st Bentancur), Matuidi; Douglas Costa, Higuain (18' st Bernardeschi), Mandzukic. A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Lichtsteiner, Rugani, Asamoah, Marchisio, Sturaro. All.: Allegri
Arbitro: Valeri
Marcatori: 3' Higuain (J)
Ammoniti: Chiellini (J), Toloi (A), Masiello (A), Bentancur (J)
Espulsi:
Note: spettatori 25.000 circa serata prima "nebbiosissima"; poi la visibilità migliora scongiurando un pericolo sospensione

Bergamo- All'"Azzurri d'Italia" la Juventus mette il "primo piede" in finale vincendo sl terreno orobico 1-0. . A Bergamo il match è deciso da un altro gol di Gonzalo Higuain che pare "averci ripreso gusto" andando in gol dopo appena 3'. La squadra di Mister Gasperini ha la più grossa occasione per pareggiare al 25', dopo che Mariani con l'ausilio del Var fischia un rigore per un fallo di mano di Benatia. "Super" Buffon, al rientro dopo due mesi, però si distende per quanto è lungo sulla sua sinistra e para il tiro del "Papu".
Nella ripresa l'Atalanta fa il massimo, ma nell'unica vera occasione in un mischione nel finale è ancora il numero 1 bianco-nero a salvare la vittoria della "Vecchia Signora" per 1-0. Il ritorno a fine febbraio.

Domani la 2° semi-finale Milan-Lazio

 

 
Calcio: Coppa Italia: Juventus Torino 2-0; la 2° semifinale è Juventus-Atalanta PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Mercoledì 03 Gennaio 2018 22:34

Coppa Italia: L'Allianz / Stadium non si smentisce….
Juventus-Torino 2-0: bianconeri che in semifinale incroceranno l'Atalanta
Apre Douglas Costa e "chiude" Mandzukic che decidono il derby. Per i granata solo un palo di Niang, un altra protesta, altre recriminazioni.

JUVENTUS-TORINO 2-0
Juventus (4-3-2-1): Szczesny; Sturaro (1' st Lichtsteiner), Rugani, Chiellini, Asamoah; Marchisio (15' st Khedira), Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Mandzukic (33' st Higuain). A disp.: Pinsoglio, Loria, Barzagli, Benatia, Alex Sandro, Bentancur, Bernardeschi, Pjaca. All.: Allegri
Torino (4-3-3): Milinkovic-Savic; De Silvestri, N'Koulou, Burdisso, Molinaro; Acquah (36' st Obi), Rincon, Baselli; Iago Falque (36' st Boyé), Niang (36' st De Luca), Berenguer. A disp.: Sirigu, Ichazo, Fiordaliso, Bonifazi, Moretti, Valdifiori, Gustafson, Sadiq, Millico. All.: Mihajlovic.
Arbitro: Doveri
Marcatori: 15' Douglas Costa, 22' st Mandzukic
Ammoniti: Burdisso (T)
Espulsi: nessuno


Torino- Ancora la "Legge dell' Allianz/Stadium", ancora una vittoria bianconera, ancora proteste granata, ci verrebbe da dire…"il solito refrain"....
Svelata ultima semifinalista di Coppa Italia. E' la Juventus di Massimilano Allegri che nell'ultimo quarto, davanti al proprio pubblico, batte 2-0 il Torino nel derby della Mole con un gol per tempo. Vantaggio "quasi immediato" di Douglas Costa al 15' con un mancino all'incrocio dei pali. La reazione del Toro porta al palo di Niang.
Nella ripresa arriva il raddoppio di Mandzukic che chiude la contesa anche dopo il consulto del Var. Khedira-Acquah: fallo? Doveri guarda il replay ma tra le proteste granata non annulla il gol. Doveri affossa così definitivamente le speranze granata a 20′ dalla fine, convalidando il raddoppio di Mandzukic nonostante il palese fallo su Acquah – non ravvisato nemmeno dopo la VAR. C'è grande amarezza tra i granata...

2° Semifinale che dunque sarà Juve-Atalanta.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Gennaio 2018 22:35
 
Coppa Italia: "sorpresona al San Paolo: Napoli-Atalanta 1-2: "Dea" in semifinale !! PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Martedì 02 Gennaio 2018 22:08

Coppa Italia: colpo della "Dea" ..secondo Gasperini:" Attenzione..al San Paolo può succedere di tutto"….detto fatto..

NAPOLI-ATALANTA 1-2 ANCORA TANTA ATALANTA AL SAN PAOLO: DOPO IL CAMPIONATO ADESSO IN COPPA !!

Per gli azzurri rimane solo il campionato...

Di Insigne il cross per l'inutile gol di Mertens..

Napoli (4-3-3): Sepe; Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Mario Rui; Rog, Diawara, Hamsik (11' st Insigne); Callejon (11' st Mertens), Ounas ('27 st Allan), Zielinski. A disp.: Reina, Rafael, Jorginho, Albiol, Tonelli, Scarf, Maksimovic, Maggio, Leandrinho. All.: Sarri
Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Palomino; Castagne, De Roon, Freuelr, Gosens; Cristante (30' st Ilicic); Cornelius ('37 st Petagna), Gomez (45' st Haas). A disp.: Gollini, Rossi, Masiello, Mancini, Spinazzola, Vido, Schmidt, Orsolini, Hateboer. All.: Gasperini
Arbitro: Giacomelli
Marcatori: 5' st Castagne (A), 36' st Gomez (A), 39' st Mertens (N)
Ammoniti: Freuler (A), Koulibaly (N), Rog (N), Caldara (A), Toloi (A)

Note: Spettatori 20.000 circa

Napoli- Ai Quarti di Coppa Italia ...altra vittima illustre…Dopo l'Inter fatta fuori dai "cugini più malmessi" del Milan, adesso è il turno di un Napoli "sgangherato" a far passare alla semifinale un 'altra edizione scintillante di un Atalanta sempre più sorpresa di questo 2017/18. Evidentemente l'aria "di Coppa" fa bene ai nero-azzurri che a "Fuorigrotta" vanno di sicuro controllo, non rischiano mai, segnano, raddoppiano "attutiscono" e sbancano il terreno partenopeo.
Mister Gasperini l'aveva detto nel pre-gara:" Attenzione al San Paolo può succedere di tutto..!1". "Ipse dixit" detto fatto: Napoli Atalanta 1-2; Dea in Semifinale ad aspettare la vincente del Derby Juventus Torino.
Nei quarti di Coppa Italia, altro colpo dell'Atalanta a "Fuorigrotta". La magica truppa di Mister Gasperini fa il bis del campionato ribattendo il Napoli al San Paolo 2-1 davanti a 20.000 spettatori delusi, volando in semifinale.
Doppio vantaggio bergamasco prima con Castagne (al 5' della ripresa) poi con Gomez che raddoppia al 36'.
Gli azzurri riaprono la gara nel finale grazie a Mertens che sfrutta un'indecisione tra Caldara e Berisha. Il classico "Mia-tua…sua..!!
Ma il risultato non cambia. Il Napoli vorrebbe arrivare in porta col pallone ai piedi; di tiri verso Berisha "nemmeno l'ombra".
La Dea è così la terza semifinalista dopo Milan e Lazio e attende la vincente del derby tra Juve e Torino.
Per il Napoli dopo la Champions sfuma anche la Coppa Italia; agli uomini di un "imbufalito" Sarri rimane solo l'obbiettivo Campionato, ma questo Napoli se vuole arrivare alla fine deve "trasmutarsi". Non è più il bellissimo Napoli di "tanto" tempo fa.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Gennaio 2018 16:01
 
Coppa Italia: 2° quarto: Milan-Inter 1-0 la decide Cutrone al 104° PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Mercoledì 27 Dicembre 2017 22:58

Coppa Italia: Tornava il "Derby meneghino" dopo 18 anni; i rossoneri trovano la Lazio
MILAN-INTER: ESORDIO "CON I FIOCCHI" DI ANTONIO DONNARUMMA;  2° SUPPLEMENTARE: E'  1-0 MILAN LA SBLOCCA CUTRONE !!
Un autorete del 3° portiere milanista nel 1° tempo annullata dal Var: Off side di Perisic

La gioia di Patrik Cutrone in gol al 104°

MILAN-INTER 1-0
Milan (4-3-3): A. Donnarumma; Abate (8' st Calabria), Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Locatelli (28' st Çalhanoglu); Suso, Kalinic (30' st Cutrone), Bonaventura. A disp.: G. Donnarumma, Soncin, Antonelli, Paletta, Zapata, Borini, Montolivo, André Silva. All.: Gattuso
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Ranocchia, Nagatomo; Vecino, Gagliardini (30' st Brozovic); Candreva (11' pts Eder), Joao Mario (22' st Borja Valero), Perisic; Icardi. A disp.: Padelli, Berni, Santon, Dalbert, Lombardoni, Karamoh, Pinamonti. All.: Spalletti
Arbitro: Guida
Marcatori: 14' pts Cutrone (M)
Ammoniti: Locatelli (M), Biglia (M), Skriniar (I), Vecino (I)., Borja Valero (I)
Espulsi:
Note: Spettatori 50.000 circa

Guardalinee: Meli e Crispo
Quarto Uomo: Pairetto
VAR: Massa
AVAR: Vuoto

2 grandi parate di Handanovic salvano l'Inter..

OCCASIONISSIMA JOAO MARIO...MA CHE INCREDIBILE ANTONIO DONNARUMMA !!!!!!

Traversa di Suso

Occasionissima sprecata da Perisic

OCCASIONE SUSO "CONTRATO IN ANGOLO" AD HANDANOVIC BATTUTO

0-0 AL 94° ........SI VA AI SUPPLEMENTARI ......

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

A SAN SIRO PARTITO IL 1°  SUPPLEMENTARE

104° MILAN IN VANTAGGIO: CUTRONE 1-0

FINE DEL 1° SUPPLEMENTRARE 1-0 MILAN


INIZIA IL 2° SUPPLEMENTARE ("Goducchia la Fiorentina..)

117° Diagonale di Suso non "toccato" da Cutrone in scivolata: Occasione Milan per il 2-0...

119°: Ci sarà 1 minuto di recupero...

121° E' FINITAAAAAA  VINCE IL MILAN 1-0 CHE TROVERA' LA LAZIO

Milano: il 1° Derby della "Madunina" dopo 18 anni in Coppa Italia lo vince 2 a sorpresa" il Milan che batte l'Inter 1-0 col gol del "sempre più fenomenale baby d'oro" Patrik Cutrone al minuto 104. Lo vince con Antonio Donnarumma ( il fratello da 1 milione di euro) che esordisce con i "fiocchi" , lo vince con "tal" Gennaro Gattuso in panchina.

Il Milan è dunque la seconda squadra qualificata per le semifinali di Coppa Italia dove trova  la Lazio che ieri sera ha battuto la Fiorentina 1-0. Un "derby bagnato" dal 1° al 121° contro l'Inter finisce 1-0 grazie a un gol di Patrik Cutrone al minuto 104. Vittoria meritata quella dei rossoneri, che sono stati più pericolosi dalla parti di Handanovic. Nei 90' una traversa per Suso e due occasioni per Bonaventura. Tra i nerazzurri Joao Mario si divora un gol a inizio ripresa con una super parata di Antonio Donnarumma , poi Perisic ha due chance che non sfrutta.

Milan vicinissimo al 2-0 con il diagonale di Suso da destra su cui non arriva Cutrone in scivolata sulla linea di porta. Milan che interrompe "un periodaccio"; Inter al 3° stop di fila.

Adesso in campionato Fiorentina Milan ( che si spera abbia speso tantissimo stasera) e Inter Lazio.

 
Calcio: "Notte di S.Stefano speciale: Coppa Italia: 1°Quarto di finale (20.45) Lazio Fiorentina PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Martedì 26 Dicembre 2017 11:01

Calcio: a S.Stefano si gioca
COPPA ITALIA: LAZIO FIORENTINA. I Viola sognano la semifinale contro la vincente di Milan-Inter
Dragowski in porta e Babacar in attacco

Da Firenze: parla Stefano Pioli:"

Stefano Pioli a Moena (Foto Giacomo Morini)

Firenze- E' immediata antivigilia per Pioli che stasera nella notte di  Santo Stefano affronterà la Lazio nei quarti di Coppa Italia: Queste le parole dell'Alenatore viola "E' vero...e' strano...non siamo abituati a giocare durante le feste natalizie. E' una novità assoluta... sono e siamo curiosi di vedere l'affluenza del pubblico all'Olimpico; Stiamo attraversando un periodo positivo, siamo in "serie aperta" , così andiamo a giocarcela con più personalità possibile".Ho letto di alcuni titoli circa un "presunto  caso Babacar? " Lui vuole giocare di più e questo  è sicuramente un fatto   positivo".

Contro la Lazio occasione per molti per mettersi in mostra: " In porta confermo che giocherà Dragowski, portiere pronto e forte. Toccherà di nuovo a lui, poi sicuramente qualche cambiamento in formazione ci sarà per avere più freschezza. Ci saranno cambiamenti anche per la Lazio ma non nel collettivo, giocano con giocatori molto offensivi, attaccano con tanti calciatori, è una squadra completa. Ha qualità e fisico da mettere in campo una prestazione importante. Bisognerà giocare la partita con attenzione e personalità. Loro vorranno " rifarsi  del pareggio che abbiamo portato via in extremiss dall'Olimpico proprio con "Baba" su rigore; Noi stiamo bene, abbiamo allungato la serie positiva a Cagliari ma riflettendoci bene ritengo nelle ultime gare abbiamo creato tante occasioni e finalizzato poco".

 

LAZIO

STRAKOSHA
BASTOS1
DE VRIJ
RADU
BASTA
PAROLO
LEIVA
MILINKOVIC-SAVIC
LULIC
FELIPE ANDERSON
IMMOBILE

A DISP: VARGIC, GUERRIERI, WALLACE, PATRIC, LUIZ FELIPE, MARUSIC, MURGIA, LUKAKU, JORDAO, LUIS ALBERTO, CAICEDO, NANI

Indisponibili: Di Gennaro, Mauricio

Allenatore Inzaghi

FIORENTINA:

DRAGOWSKI
PEZZELLA
ASTORI
VITOR HUGO
CHIESA
BENASSI
BADELJ
VERETOUT
BIRAGHI
BABACAR
THEREAU

A DISP: SPORTIELLO, CEROFOLINI, MILENKOVIC, GASPAR, CRISTOFORO, OLIVERA, SANCHEZ, LAURINI, SIMEONE, SAPONARA, EYSSERIC, GIL DIAS

All. Pioli

 

 
«InizioPrec.123456Succ.Fine»

Pagina 1 di 6
Copyright © 2018 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

L'Isola d'Elba nel dramma :

Ci ha lasciato Fabio Bardelloni

CI HA LASCIATO FABIO BARDELLONI  ELBA 97 CALCIO A 5.

CIAO FABIO CI MANCHERAI..!!! TI PENSEREMO E RICORDEREMO SEMPRE GIOCANDO E VIVENDO GIORNI TREMENDI SENZA DI TE NEL TUO RICORDO PERENNE.

di Stefano Ballerini

Portoferraio- Martedi 1° Maggio ora di pranzo...

doveva essere un giorno di festa dove alfine

del pomeriggio ci si sarebbe dovuti ritrovare

a San Giovanni per dare inizio alla "settimana

decisiva" in casa Elba 97. Sabato era in

programma ( era...)  gara 1 del Play Out tra

Elba 97, la tua Elba 97 e Bergamo.

Invece caro Fabio tutta l'Elba sgomenta

apprendecome una freccia al cuore che

Te ci hai appena lasciati...!!

Quella svolta a destra da Valle di Lazzaro

verso Procchiodopo essere andato a trovare

la tua fidanzatina. Piove,una pioggerellina

uggiosa la prima da 20 giorni a questa

parte; in sella alla sua moto "Motard 125

intraprendevi  una strada bagnata viscida

"quasi saponata", un asfalto usurato, 13

chilometri da percorrere con attenzione

massima...E invece una sbandata, un attimo

di disattenzione ( le prime ipotesi al vaglio

dei Carabinieri di Portoferraio), una caduta

rovinosa, drammatica, "definitiva". Fabio

Bardelloni ci lascia così in una maniera

inaspettatamente drammatica. 17 anni

speranza dello sport portoferraiese con la

"sua/nostra Elba 97 Calcio a 5 nelle  cui fila

da Allievo, quest'anno facendo autentici passi

da gigante arriva a giocare in Serie B ,

conquistandosi al pari dell'amico Ivan Gatto,

la convocazione nella Selezione Regionale

Allievi con "meta" verso l'inclusione nei 13

convocati finali per il Torneo delle Regioni che

conquistavi  sorretto dallo sforzo di tutti Noi

delegati ad accompagnarvi settimanalmente

tra Montecatini Poggibonsi, Firenze, soffredo,

( con quell'infortunio all'alluce che poteva

anche impedirti di vivere questa importante

esperienza) ma guadagnandosi la stima dei

tecnici della Selezione. Era appena tornato da

Perugia dove aveva disputato le 3 partite

segnando anche un gol con i 2 realizzati da

Ivan Gatto.

Adesso a 5 giorni dalla prima delle 2 partite che

da sole varrebbero una stagione intera, questa

immane tragedia, che pone ovviamente tutto in

secondo piano; Fabione mi ero affezzionato a Te

ed a Ivan; se non c'era l'appuntamento alla

trasferta infrasettimanale, quasi ci stavo male,

mi mancava "un qualcosa". Ti/vi avevo portato

Io a Coverciano per salire sul Pullman per Perugia

fiero assieme a tutta l'Elba 97 di avervi "caricato"

ben 2 nostri tesserati.  E Voi ci avete dato

dimostrazione di meritarvi quelle attenzioni: 2 gol

di Ivan un gol tuo, si inutili alfine della classifica

finale, ma importanti per il morale ed il blasone

societario che delle 3 Api elbane: Avere 2 nostri

ragazzi nella massima competizione nazionale

Allievi vederli anche andare in gol, aveva significato

tanto...tantissimo. Adesso però il "fato" ha appena

tirato il "suo rigo fatale"; quella svolta a destra,

quel rettilineo, questo schianto...e TE CI LASCI

COSI' ATTONITI DISPERATI.

Fabio rimarrai sempre nei nostri ricordifaremo

tutto nel tuo ricordo; siamo vicini ai tuoi Genitori

a tua sorella alla tua fidanzatina. Se ci sarà da

fare qualcosa Io ci sarò sempre.

Te dall'alto proteggici, guidaci, "dacci un segno";

Noi ti penseremo sempre.

Non vale però lasciarci così, in un 1° Maggio 2018

di festa tramutatasi in immane tragedia.

CIAO FABIONE TI RICORDO..TI RICORDIAMO

COSI'... UN BACIO !!!!. STEFANO

Firenze- Altra "immane perdita" nel mondo sportivo fiorentino"

PURTROPPO  CI HA LASCIATO CHIARA BAGLIONI

Alcune belle immagini di Chiara Baglioni.

Marina di Campo- Alzatomi per controllare

posta e facebook sono rimasto "di sasso":

apprendo che nella notte ci ha lasciato la

mia amica Chiara Baglioni . E' una

"Maledetta Primavera": prima Davide Astori,

poi Emiliano Mondonico, adesso Chiara

Baglioni.

Ma che sta succedendo, perchè "tutte a noi" ??.

Sapevo che aveva avuto un problema,

ma non avevo notizie da qualche tempo,

oltretutto sono più all'Elba che a Firenze.

L'ultimo ricordo di Chiara era a Moena,

Lei sempre carina, affabile gentile brava

perfetta sul lavoro; ci hanno unito tantissime

partite sia della Primavera che della Viola; per

qualche tempo avevo collaborato con Saverio

Pestuggia a Fisport ( alla Redazione di

ViolaNews.com le nostre più sentite

Condoglianze) per cui ci vedevamo e ci

sentivamo spesso. Adesso rimane solo il

grandissimo ricordo la stravolgente tristezza

per non averla più con Noi tutti; Niente sarà

come prima. Personalmente da oggi tutto

quelo che farà la Mia Redazione di Firenze

ViolaSupersport/FirenzeViolaSuperSportLive.com

ed Elbasport.com sarà dedicato a Lei.

Alla sua Famiglia, le nostre più sentite

Condoglianze; ci stringiamo a Voi nel caro

struggente ricordo di Chiara RIP

Stefano Ballerini, Paolo Caselli, Fabio Fallai,

Alessandro Coppini, Giacomo Morini e

rispettive Famiglie .

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 1461 giorni !!

Ad oggi dal famoso 19 Luglio 2014 di Nardella

a Moena:" Oggi siamo arrivati alla data più

vicina all'apposizione della 1° pietra del

nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir;

mancano 300 giorni 210 di carte dei

Geometri e 90 legali". Da li ad oggi sono

passati 1461 giorni, siamo passati per

una riunione di amici in Palazzo Vecchio

per la presentazione dell'ennesimo plastico

di uno Stadio che LI NON SORGERA' MAI

con la Banca Unipol da ME MANDATA IN

DIRETTA SU RADIO FIESOLE 2 giorni

prima :" Siamo molto incazzati...tutti

parlano dei nostri terreni di Castello; ma

nessuno mai ce li ha chiesti; alla Mercafir

NON LI DAREMO MAI". Postilla...La Mercafir

rimarrà alla Mercafir perlomeno per altri 9

anni; quei terreni di castello per fare il

trasloco non ci sono piu'; li ha comprati

Firenze Aeroporti Medicei per i nuovi

parcheggi dell'Aeroporto. Faremo

l'Aereoporto e dall'"attacco-stacco" della

nuova pista dientro la Caserma dei

Carabinieri per un raggio di 10 chilometri

non ci potrà essere ne la Mercafir stessa

NE TANTOMENO UNO STADIO:

DEREGULATION AVIAZIONE CIVILE . CIT !!!!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( ad oggi Giovedi  Giugno 19 Luglio 2018 dal 19

Luglio 2014 a Moena sono 1461 ) e quella secondo

Mario Cognigni sono 725

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo

conteggio:

Sono passati 725  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo ad Oggi Giovedi

19 Giugno 2018 sono 496  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve abbiamo gia avuto un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 7 Maggio  2018 : 1461 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 19 Luglio

2018  4 anni esatti  2018 1461   giorni.!!!

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016-19

Luglio 2018  fanno 725 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

496.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella,

all'Assessorato allo Sport vada il

più "FERVIDO"....VERGOGNATEVI

ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!