Home CALCIO Fiorentina Calcio Calcio: 3° giornata Serie A: Fiorentina Udinese. finale 1-0 Gran gol di Benassi

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Calcio: 3° giornata Serie A: Fiorentina Udinese. finale 1-0 Gran gol di Benassi PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Domenica 02 Settembre 2018 15:11

Viola a caccia della 2° vittoria interna: si vuole quota 6...

Firenze, Stadio " Artemio Franchi"

Fiorentina- Udinese 1-0 la sblocca Benassi saliamo ai "miei" 6 punti !!

 

 

 

 

Fiorentina (4-3-3):

Lafont ( st Dragowski) ; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Fernandes, Gerso ( 38° st Dabò) ; Chiesa, Simeone, Eysseric ( 17° st Pjaca)

All. Pioli

UDINESE (4-1-3-2):

Scuffet; Stryger Larsen, Nuytinck ( 42° st Vizeu) , Troost-Ekong, Samir; Behrami; ( st D'Alessandro )  Pussetto ( 16° st Teodorczyk) , Fofana, Machis; Lasagna, De Paul.

Arbitro: Giuia di Olbia

Spettatori 31.009 con 21. 219 abbonati totali.

Ammoniti : Gerson-Fofana-Pezzella

Gol 28° st Benassi

annel.tv il patron della Fiorentina Andrea Della Valle ha parlato dopo la vittoria sull'Udinese:

Andrea Della Valle: "Vittoria che aiuta ad accrescere l'autostima"

Andrea Della Valle

"E’ stata una partita molto tattica e a tratti giocata a livello psicologico da parte di entrambe le squadre. Nonostante questo la squadra, pur essendo molto giovane, sta dimostrando una continua crescita in personalità  - che non era così scontato  -  frutto del lavoro del Mister e del suo Staff. L'ambiente sereno che si è creato intorno, anche grazie ai nostri tifosi, permette alla squadra di lavorare al meglio.
Sono contento per Benassi, anche per la sua chiamata in Nazionale, così come Biraghi e Chiesa  e molti altri, frutto del buon lavoro che stanno facendo con la Fiorentina. Stanno crescendo tutti.
Dispiace per l'infortunio di Lafont, speriamo non sia nulla di grave. Grazie alla sosta potrà recuperare bene.
La seconda vittoria in casa prima della sosta è importantissima, aiuta ad accrescere l’autostima, soprattutto contro una buonissima squadra come l’Udinese. Il campionato è ancora lungo, ma la strada è giusta e soprattutto ho visto un gruppo che fino all’ultimo non molla".


LE PAGELLE VIOLA

Fiorentina (4-3-3):

Lafont  Un uscita, poi l’infortunio: 6 ( Dragowski dal 46° un uscita bassa ed una respinta di pugni, ma una “paura sempre insita” 6)
Milenkovic  ci prova a marcare partitina da 6+
Pezzella  il muro, sfiora il gol, la dietro non si soffre mai, rimedia un giallo 6.5
Vitor Hugo  Gran bella partita  7 il migliore
Biraghi  partita onesta 2 volte al tiro di destro 6
Benassi  IL GRAN GOL : il 3° in 2 gare volitivo 7.5
Fernandes Così..così..6 stentato
Gerson svolge il compitino nello smistare palloni 6  ( Dabò da sostanza per far fieno nel finale  e reggere la baracca fino in fondo 6)
Chiesa  ci prova a destra e sinistra 6.5
Simeone sbuffa corre lotta ma non incide 6 di stima
Eysseric bella partita nel 1° tempo tra i migliori 6 ( Pjaca ha 2 palle buone fa l’altruista 6)

all. Pioli  sale a quota 6 , soffre a trovare le alchimie giuste questa Udinese scorbutica messa dietro a ribattere tutto ma a perdere tempo; le mie parole si rivelano tutte giuste; fa salire la Viola nei quartieri altissimi; la prossima volta rientra Veretout e sarà ancor meglio 7

Calcio: la Fiorentina ci fa sognare : 3° in classifica alle spalle della Juve, dietro il Sassuolo, a pari merito con il Napoli e Spal

UNA VITTORIA ALLA ROVESCIA di Alessandro "Coppins" Coppini

E’ l’esatto contrario di quella con il Chievo la vittoria Viola contro l’Udinese. Sette giorni fa fu goleada, stasera un sofferto 1 a 0. I clivensi giocarono a viso aperto, mentre i friulani chiudono ogni spazio e iniziano con irritanti perdite di tempo (mai redarguiti veramente dall’arbitro) sin dai primi minuti. Domenica scorsa la partita si sbloccò dopo pochi minuti con un tiro impossibile di Milenkovic, mentre stasera per vedere un’occasione da rete si deve aspettare la mezz’ora, quando Biraghi sbaglia da ottima posizione. Aveva impressionato per la capacità di verticalizzare la versione viola di una settimana fa, mentre oggi, con gli spazi chiusi, riemerge il temuto tic-toc con passaggi laterali. Gerson era stato uno dei migliori, soprattutto nel cercare la profondità ma con l’Udinese appare impalpabile e chissà che non sia questa incostanza uno dei suoi limiti. Anche Eysseric assomiglia pericolosamente a quello della passata stagione. Insomma nel gioco e nei singoli la gara sembra l’esatto opposto di quanto ammirato appena sette giorni fa. L’entrata di Pjaca fa intuire come il croato sia un vero top-player ma non riesce a sbloccare il risultato. In una partita che va alla rovescia, con gli avversari disposti benissimo a chiudere ogni centimetro, solo un contropiede la potrebbe sbloccare, ma sembra impossibile perché i friulani restano rintanati nella loro metà campo Ma l’incredibile si avvera al 28’ della ripresa. L’Udinese batte un angolo, palla al limite per Chiesa che inizia una delle sue sgroppate. Si allarga benissimo a sinistra, per creare spazio, Simeone, ma “Chiesino” non lo serve perché il Cholito è in fuorigioco. Sul lato opposto detta invece il passaggio Benassi, con uno dei suoi preziosi inserimenti, e Chiesa fa l’assist con un pallonetto sublime. Il 24 viola è però molto angolato e c’è un solo spazio per fare goal, una manciata di centimetri tra Scuffet, il palo e la traversa, Ed è lì che Marco esplode il tiro e fa esplodere lo Stadio. Con le dovute proporzioni la rete ricorda quella di Bati a Wembley ,nell’ormai lontanissimo 1998, quando Heinrich gli fornì un pallone filtrante ma un pò troppo verso il fondo, e ci volle un miracolo balistico di Batistuta per regalare una storica vittoria. Dopo il goal, anche Pioli si scatena nell’esultanza, facendo capire quanto questo gruppo “ci senta”. Finisce con un contrappasso che il calcio spesso regala: i friulani, che avevano ritardato ogni rimessa, ogni rinvio del portiere, che avevano effettuato con lentezza esasperante le tre sostituzioni, e che avevano accentuato ogni caduta, corrono forsennati a recuperare ogni pallone che finisce fuori. Anche quello sul fondo che un furbissimo raccattapalle si guarda bene dal dare a Scuffet, con il portiere imbufalito che se lo va a prendere : giustizia è fatta!

FIORENTINA, PIOLI: "GRANDE PROVA DI MATURITÀ"

"Quella di oggi è una prova di maturità, siamo stati sempre dentro la partita con lucidità: abbiamo provato fino alla fine a vincere e ci meritiamo tutto questo. L'unica cosa che ho rimproverato ai miei dopo i primi 45' è stata la poca velocità nel movimento della palla: prima o poi avremmo trovato lo spazio, l'Udinese in effetti ci ha concesso qualcosa nel corso della ripresa". Così l'allenatore della Fiorentina Stefano Pioli ha commentato la vittoria della sua squadra per 1-0 con l'Udinese, grazie a un gran gol di Benassi: "Non so quante reti potrà realizzare: deve credere in se stesso e mai accontentarsi, ha tutto per diventare una mezzala completa - ha sottolineato il tecnico -. Oggi ha fatto un gran gol: la convocazione è meritata sicuramente". Un gol nato da una grande azione partita da Chiesa, autore poi del prezioso assist per il gol vittoria: "Federico è in crescita, ha faticato come tutti nel primo tempo. Nel secondo ha fatto una giocata davvero importante, ma non deve pensare al suo futuro. Sta bene con noi e sta lavorando molto bene. Il futuro in questo momento non lo conosce nessuno e nemmeno ci deve interessare". A fine gara anche Chiesa era felice per la vittoria conquistata: "L'Udinese ha dato battaglia ma non abbiamo mollato e vinto la partita. Proseguiamo nel lavoro di due mesi fa, entriamo in campo ogni partita credendo di poter fare tre punti. Benassi? Sono felice per lui, come Biraghi ha meritato la convocazione. Anche io sono felice di essere stato chiamato e ora ci concentreremo su queste due settimane di lavoro in azzurro". Per quanto riguarda Lafont, il portiere è uscito a fine primo tempo a causa di un problema muscolare a carico del bicipite femorale della coscia destra. In casa Udinese, invece, si mastica amaro. L'obiettivo era quello di non uscire sconfitti dal Franchi: "Oggi la mia squadra ha avuto difficoltà all'inizio, ma sono contento per come abbiamo affrontato questa partita: sono molto soddisfatto della mia squadra, prima del gol della Fiorentina potevamo fare gol noi ma non siamo stati precisi - ha detto l'allenatore spagnolo Julio Velazquez, -. Sono molto arrabbiato per il gol preso, non per me ma per i tifosi di Udine e per i calciatori: abbiamo giocato in uno stadio molto difficile e contro una squadra forte. Per questo sono arrabbiato. Le tante perdite di tempo? Io ho molto rispetto per i tifosi viola, mi piace molto questa tifoseria: e' stata una situazione normale nel calcio".

Firenz- ANDIAMOOOOOOOOO; azzecco tutto ..tutte le mie domande nella varie sale Stampa di presentazioni vengono tramutate in realtà: 2 vittorie nelle prime 2 gare di Campionato al Franchi, far tornare la gente allo Stadio, far crescere gli abbonati da 17.000 ai 21.119 ufficiali. 6 punti, Fiorentina dietro la Juve , per adesso a pari punti col napoli e la Spal, prima di inter, Milan, Lazio, Roma..che questa "Fiorentina spumeggiante" possa essere il "crak" di questa stagione ? Ovviamente è presto, dopo la sosta c' è il 1° esamone probante a Napoli, poi il recupero con la Sampdoria.

Stasera andiamo a casa contenti, felici, stare lassù fa piacere, ma teniamo i piedi per terra; questa Fiorentina ha di fatto "zittito" la Fiesole che oggi ha rinunciato a fare altre brutte figure se avesse riattizzato polemica con la Società; troppo importante goderci la 2° vittoria, troppo importante veder crescere prepotentemente Benassi ( 3° gol in 2 partite) , felici nel veder chiamare lo stesso Benassi elogiato " a piene mani" da Mister Pioli, ma anche Biraghi e Chiesa; adesso pederemo molti giocatori per gli impegni delle varie Nazionali, ma a Napoli riavremo Veretout che sarà importantissimo per "blindare" mediana e centrocampo a Fuorigrotta.

FORZA VIOLAAAAAAAAA ED ANCORA GRAZIE A STEFANO PIOLI !!

GRANDE ENTUSIASMO AL FRANCHI: SI ATTENDE L'UFFICIALIZZAZIONE DEI 22.OOO ABBONATI: Sono 21.219 tantissimi..mancata di poco quota 22.000.

SECONDO TEMPO: Entrerà Dragowski per Lafont infortunato...Si scalda Pjaca..

FINISCE QUI: SALIAMO A 6 PUNTI, AZZECCO LA CRESCITA DEGLI ABBONATI, VIOLA CHE SALGONO IN CLASSIFICA !!!

esce Vitor Hugo colpito al viso.. da destra il tiro cross alto di De Paul

Chiesa per Pjaca  che la mette nel mezzo Dabò a colpo sicuro respinto poi battuta alta di Chiesa

fallo su Simeone poi Pjaca alla bandierina perde palla

Edimilson va alla bandierina poi perdiamo palla

4 di recupero..

44° manovtona avvolgente viola il destro di Chiesa Scuffet respinge in tuffo

43° la mette De Paul uscita vincente di Dragowski poi ancora Vitor Hugo

42° entra Vizeu esce Nuytink

40° fallo di mano di Pezzella...ammonito  punizione De Paul..cross Milenkovic in angolo  ne nasce un 2° ( il 3° Udinese) poi il 4°..Lo ammortizza Vitor Hugo la sparacchia a lato Samir

39° Dabò per Chiesa che la crossa palla ribattuta

38° st Dabò per Gerson

37° Gerson per Pjaca  poi perdiamo palla

36° primo intervento a terra in uscita bassa di Dragowski: applausi

35° Gerson per Chiesa che la mette  palla respinta

34° st d'Alessandro per Behrami

11° angolo viola da sinistra ribattuto..

Ora la Fiorentina "nicchia" e l0Udinese protesta...

CHIESA TROVA BENASSI GRAN GOL SOTTO LA TRAVERSAAAAAAA  1-0 !!!!!

27° 1° angolo Udinese

26° Chiesa per Benassi e Simeone Udinese che si risalva in angolo nr 10 battuto male

Vitor Hugo ferma  Larsen

fallo di Teodorczyk

partita che si complica

20° Altri 2 corner viola ( 8° e 9°) Pezzella di testa fuori ( zuccata in area tra Simeone e samir) ma c' era un rigore grosso come una casa su Milenkovic tirato letteralmente giù...

19° Pjaca per Gerson che apre per Biraghi destro fuori di poco

Via Eysseric dentro Pjaca

17° Ammonito  Fofana

16° cambio Udinese: via Pussetto dentro Teodorczyk

Lancione di Gerson sul fondo

15° Ora di gioco sempre 0-0

Eysseric "murato" e Gerson ammonito !!

SI PERDE TEMPOOOOOOOOOOOO  !!!!

13° OCCASIONE GHIOTTA PER BENESSO CHE DA CENTRO AREA TIRA DEBOLMENTE ADDOSSO A SCUFFET.!!

...Scuffet in uscita ma rimane a terra Samir  e l'azione viola si interrompe

10° Eysseric trova l'angolo nr 7 da destra...

7.30" 6° angolo viola di Simeone  non ci arrivano per un pelo ne Pezzella ne Milenkovic..!!

6° GRANDE SALVATAGGIO DI VITOR HUGO su Pussetto dopo un "buco" di Eysseric a centrocampo

partita bruttina troppi falli nessun giallo Udinese solo perditempo

3° 5° angolo viola da sinistra testa di Gerson palla alta di poco

2° fallo su Benassi...Benassi la mette, Gerson la "buca" Vitor Hugo alta

1° Fallo di Behami su Gerson...l'arbitro Giuia mette calma...

---------------------------------------------------------------------------------

45° 40-0 all'intervallo senza recupero...???!!!

44° botta da fuori di Gerson palla sul fondo

42° Cross di Fofana da sinistra bella uscita vincente di Lafont

Udinese a perdere tempo e basta

41° fallo di Benassi punizione respinta da Gerson

39° cross di Eysseric 3° angolo viola ..ne nasce un 4° il 1° da sinistra...: testa di Pezzella alta

38° 2 volte Chiesa; prima un cross nel mezzo respinto poi addosso a Scuffet che respinge

37° Attacca l'Udinese, Pezzella la spazza via senza indugi

33° prima Machis respinto da Pezzella, rinvio di Gerson,  poi De Paul fuori

32° Biraghi per Chiesa che la mette angolo viola nr 2 fallo di "confusione" in area friulana  va a terra Samir

30° Cross di Samir lo respinge Pezzella

29° Piunizione di De Paul, respinge altissimo Vitor Hugo

28° Chiesa,da destra  Simeone "vela" Benassi prova la rovesciata PALLA A BIRAGHI SOLO A SINISTRO DESTRO ALTO...PECCATO !!!

26.30" cross da sinistra di Machis para sicuro Lafont

26° Ci prova De Paulrespinge Vitor Hugo

25° altra "spintonata" di Behrami su Chiesa...ancora niente punizione....

24° Partita che diventa "cattivella" ..

22° PUNIZIONE DI EYSSERIC CHE DA LA SENSAZIONE DEL GOL..PALLA A POCHI CM DAL PALO DESTRO DI SCUFFET    

Breccone di  CHIESA STRATTONATO AI 20 metri: punizione viola..

19° fallo di Biraghi su Pussetto...

18.30" Filtrante viola al limite non capito..

16° Angolo viola di Biraghi, Scuffet chiamato alla respinta sotto la traversa

14° cross del "neo azzurro" Biraghi, testa di Milenkovic " in torre" che non trova nessuno e palla sul fondo

13° Scatta il davide Astori c' è solo un capitano !!

Bell'intervento difensivo con fallo subito di Simeone

PRIMO TEMPO: PARTITI .....Eysseric taglia per Chiesa.. poi rallentiamo e favoriamo la ripartenza Udinese

10° errore in appoggio di Fernandes  Samir crossa per Pussetto che non ci arriva

9.30" Chiesa contrato rudemente..tutto regolare..??!!

8°1° intervento di Lafont su una "spizzicata" di Lasagna

7°Mirabile taglio da Eysseric a Benassi in area che non l'aggancia benissimo, il "giochino del rimorchio" non va...

5.30" va a terra l'ex viola Behrami..niente...

5°Nessun contatto irregolare su Eysseric che va a terra..altra "spintonatella vuje.."

2.50" Edinilson dal fondo di destra indirizza in porta para Scuffet

1.30" Un passaggio in profondità..Simeone "vela" Chiesa ben piazzato in area è 2spintonatello ..vuje" non c' è niente

LANCIONE DI MILENKOVIC PER NESSUNO

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Settembre 2018 12:07
 
Copyright © 2018 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

L'Isola d'Elba nel dramma :

Ci ha lasciato Fabio Bardelloni

CI HA LASCIATO FABIO BARDELLONI  ELBA 97 CALCIO A 5.

CIAO FABIO CI MANCHERAI..!!! TI PENSEREMO E RICORDEREMO SEMPRE GIOCANDO E VIVENDO GIORNI TREMENDI SENZA DI TE NEL TUO RICORDO PERENNE.

di Stefano Ballerini

Portoferraio- Martedi 1° Maggio ora di pranzo...

doveva essere un giorno di festa dove alfine

del pomeriggio ci si sarebbe dovuti ritrovare

a San Giovanni per dare inizio alla "settimana

decisiva" in casa Elba 97. Sabato era in

programma ( era...)  gara 1 del Play Out tra

Elba 97, la tua Elba 97 e Bergamo.

Invece caro Fabio tutta l'Elba sgomenta

apprendecome una freccia al cuore che

Te ci hai appena lasciati...!!

Quella svolta a destra da Valle di Lazzaro

verso Procchiodopo essere andato a trovare

la tua fidanzatina. Piove,una pioggerellina

uggiosa la prima da 20 giorni a questa

parte; in sella alla sua moto "Motard 125

intraprendevi  una strada bagnata viscida

"quasi saponata", un asfalto usurato, 13

chilometri da percorrere con attenzione

massima...E invece una sbandata, un attimo

di disattenzione ( le prime ipotesi al vaglio

dei Carabinieri di Portoferraio), una caduta

rovinosa, drammatica, "definitiva". Fabio

Bardelloni ci lascia così in una maniera

inaspettatamente drammatica. 17 anni

speranza dello sport portoferraiese con la

"sua/nostra Elba 97 Calcio a 5 nelle  cui fila

da Allievo, quest'anno facendo autentici passi

da gigante arriva a giocare in Serie B ,

conquistandosi al pari dell'amico Ivan Gatto,

la convocazione nella Selezione Regionale

Allievi con "meta" verso l'inclusione nei 13

convocati finali per il Torneo delle Regioni che

conquistavi  sorretto dallo sforzo di tutti Noi

delegati ad accompagnarvi settimanalmente

tra Montecatini Poggibonsi, Firenze, soffredo,

( con quell'infortunio all'alluce che poteva

anche impedirti di vivere questa importante

esperienza) ma guadagnandosi la stima dei

tecnici della Selezione. Era appena tornato da

Perugia dove aveva disputato le 3 partite

segnando anche un gol con i 2 realizzati da

Ivan Gatto.

Adesso a 5 giorni dalla prima delle 2 partite che

da sole varrebbero una stagione intera, questa

immane tragedia, che pone ovviamente tutto in

secondo piano; Fabione mi ero affezzionato a Te

ed a Ivan; se non c'era l'appuntamento alla

trasferta infrasettimanale, quasi ci stavo male,

mi mancava "un qualcosa". Ti/vi avevo portato

Io a Coverciano per salire sul Pullman per Perugia

fiero assieme a tutta l'Elba 97 di avervi "caricato"

ben 2 nostri tesserati.  E Voi ci avete dato

dimostrazione di meritarvi quelle attenzioni: 2 gol

di Ivan un gol tuo, si inutili alfine della classifica

finale, ma importanti per il morale ed il blasone

societario che delle 3 Api elbane: Avere 2 nostri

ragazzi nella massima competizione nazionale

Allievi vederli anche andare in gol, aveva significato

tanto...tantissimo. Adesso però il "fato" ha appena

tirato il "suo rigo fatale"; quella svolta a destra,

quel rettilineo, questo schianto...e TE CI LASCI

COSI' ATTONITI DISPERATI.

Fabio rimarrai sempre nei nostri ricordifaremo

tutto nel tuo ricordo; siamo vicini ai tuoi Genitori

a tua sorella alla tua fidanzatina. Se ci sarà da

fare qualcosa Io ci sarò sempre.

Te dall'alto proteggici, guidaci, "dacci un segno";

Noi ti penseremo sempre.

Non vale però lasciarci così, in un 1° Maggio 2018

di festa tramutatasi in immane tragedia.

CIAO FABIONE TI RICORDO..TI RICORDIAMO

COSI'... UN BACIO !!!!. STEFANO

Firenze- Altra "immane perdita" nel mondo sportivo fiorentino"

PURTROPPO  CI HA LASCIATO CHIARA BAGLIONI

Alcune belle immagini di Chiara Baglioni.

Marina di Campo- Alzatomi per controllare

posta e facebook sono rimasto "di sasso":

apprendo che nella notte ci ha lasciato la

mia amica Chiara Baglioni . E' una

"Maledetta Primavera": prima Davide Astori,

poi Emiliano Mondonico, adesso Chiara

Baglioni.

Ma che sta succedendo, perchè "tutte a noi" ??.

Sapevo che aveva avuto un problema,

ma non avevo notizie da qualche tempo,

oltretutto sono più all'Elba che a Firenze.

L'ultimo ricordo di Chiara era a Moena,

Lei sempre carina, affabile gentile brava

perfetta sul lavoro; ci hanno unito tantissime

partite sia della Primavera che della Viola; per

qualche tempo avevo collaborato con Saverio

Pestuggia a Fisport ( alla Redazione di

ViolaNews.com le nostre più sentite

Condoglianze) per cui ci vedevamo e ci

sentivamo spesso. Adesso rimane solo il

grandissimo ricordo la stravolgente tristezza

per non averla più con Noi tutti; Niente sarà

come prima. Personalmente da oggi tutto

quelo che farà la Mia Redazione di Firenze

ViolaSupersport/FirenzeViolaSuperSportLive.com

ed Elbasport.com sarà dedicato a Lei.

Alla sua Famiglia, le nostre più sentite

Condoglianze; ci stringiamo a Voi nel caro

struggente ricordo di Chiara RIP

Stefano Ballerini, Paolo Caselli, Fabio Fallai,

Alessandro Coppini, Giacomo Morini e

rispettive Famiglie .

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 1461 giorni !!

Ad oggi dal famoso 19 Luglio 2014 di Nardella

a Moena:" Oggi siamo arrivati alla data più

vicina all'apposizione della 1° pietra del

nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir;

mancano 300 giorni 210 di carte dei

Geometri e 90 legali". Da li ad oggi sono

passati 1461 giorni, siamo passati per

una riunione di amici in Palazzo Vecchio

per la presentazione dell'ennesimo plastico

di uno Stadio che LI NON SORGERA' MAI

con la Banca Unipol da ME MANDATA IN

DIRETTA SU RADIO FIESOLE 2 giorni

prima :" Siamo molto incazzati...tutti

parlano dei nostri terreni di Castello; ma

nessuno mai ce li ha chiesti; alla Mercafir

NON LI DAREMO MAI". Postilla...La Mercafir

rimarrà alla Mercafir perlomeno per altri 9

anni; quei terreni di castello per fare il

trasloco non ci sono piu'; li ha comprati

Firenze Aeroporti Medicei per i nuovi

parcheggi dell'Aeroporto. Faremo

l'Aereoporto e dall'"attacco-stacco" della

nuova pista dientro la Caserma dei

Carabinieri per un raggio di 10 chilometri

non ci potrà essere ne la Mercafir stessa

NE TANTOMENO UNO STADIO:

DEREGULATION AVIAZIONE CIVILE . CIT !!!!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( ad oggi Giovedi  Giugno 19 Luglio 2018 dal 19

Luglio 2014 a Moena sono 1461 ) e quella secondo

Mario Cognigni sono 725

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo

conteggio:

Sono passati 725  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo ad Oggi Giovedi

19 Giugno 2018 sono 496  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve abbiamo gia avuto un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 7 Maggio  2018 : 1461 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 19 Luglio

2018  4 anni esatti  2018 1461   giorni.!!!

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016-19

Luglio 2018  fanno 725 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

496.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella,

all'Assessorato allo Sport vada il

più "FERVIDO"....VERGOGNATEVI

ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!