Home CALCIO Fiorentina Calcio calcio: "Ignomignosa" sconfitta viola a Crotone 2-1

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
calcio: "Ignomignosa" sconfitta viola a Crotone 2-1 PDF Stampa E-mail
Scritto da Servizio di Paolo Caselli   
Domenica 29 Ottobre 2017 22:51

Crotone, 29 Ottobre 2017

Stadio "Ezio Scida" ore 15,00

CROTONE- FIORENTINA 2-1

Servizio di Paolo Caselli

CROTONE

Cordaz , Stoian (dal 67' Rohden), Ceccherini, Nalini, Barberis, Budimir (dal 78' Simy), Pavlocic, Trotta (dal 88' Ajetyi, Sampirisi, Simic, Mandragora
A disposizione: Festa, Viscovo, Rohden, Romero, Izco, Suljic, Faraoni, Cabrera, Martella, Crociata, Ajeti, Nwankwo, Simy.

Allenatore Davide Nicola

FIORENTINA

Sportiello, Laurini (dal 64' Babacar), Pezzella, Astori, Biraghi (dal 46' Maxi Oliveira), Badelj, Veretout, Benassi, Eysseric (dal 46' Gil Dias), Simeone, Chiesa.

A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Milenkovic, Vitor Hugo, Gaspar, Maxi Olivera, Sanchez, Cristoforo, Hagi, Lo Faso, Gil Dias, Babacar

Allenatore Stefano Pioli

Arbitro Maresca

Assistenti Manganelli e Peretti

Reti 18° pt Budimir ; 19° pt Trotta; 44° pt Benassi

Ammoniti Astori (F), Budimir (C), Chiesa (F), Simic (C), Babacar (F), Cordaz (C)

Giornata con sole velato, spettatori 8000

Fiorentina in maglia bianca, in onore Quartiere di Santo Spirito, con calzoncini bianchi, Crotone in rossoblu e calzoncini blu.

Calcio Serie A Turno 11: Napoli sempre in testa
INCREDIBILE SCONFITTA DELLA FIORENTINA A CROTONE 2-1: ADDIO SOGNI DI RISALITA
Sampdoria scatenata; Juric e Bucchi a serio rischio; Benevento ancora a 0 !!

28.10. 20:45 Roma Bologna 1 : 0
28.10. 18:00 Milan Juventus 0 : 2
29.10. 12:30 Finale Benevento 1 - 5 Lazio
29.10. 15:00 Finale Crotone 2 - 1 Fiorentina
29.10. 15:00 Finale Napoli 3 - 1 Sassuolo
29.10. 15:00 Finale Sampdoria 4 - 1 Chievo
29.10. 15:00 Finale Spal 1 - 0 Genoa
29.10. 15:00 Finale Udinese 2 - 1 Atalanta
29.10. 20:45 Finale Torino 2 - 1 Cagliari
Domani Verona Inter

CLASSIFICA

1 Napoli 11 10 1 0 32:8      31
2. Juventus 11 9 1 1 33:10 28
3. Lazio 11 9 1 1 31:12       28
4. Inter 10 8 2 0 20:7         26
5. Roma 10 8 0 2 17:5        24
6. Sampdoria10 6 2 2 22:13 20
7. Fiorentina 11 5 1 5 19:13 16
8. Milan 11 5 1 5 16:16       16
9. Torino 11 4 4 3 16:18      16
10. Atalanta 11 4 3 4 18:15 15
11. Chievo 11 4 3 4 14:19   15
12. Bologna 11 4 2 5 9:12   14
13. Udinese 11 4 0 7 18:22 12
14. Cagliari 11 3 0 8 9:20      9
15. Crotone 11 2 3 6 8:21     9
16. Spal 11 2 2 7 9:19          8
17. Sassuolo 11 2 2 7 6:19    8
18. Verona 10 1 3 6 6:22       6
19. Genoa 11 1 3 7 10:17      6
20.Benevento 11 0 0 11 4:29 0

 

Marina di Campo- Mamma mia che tonfo "roboante" della Viola che esce dallo "Scida" con una sconfitta "infamante" che di fatto va ad annullare le 3 precedenti vittorie di fila andando a fare il "paio" con quella subita a Verona dal Chievo. Partita totalemente da dimenticare con il "record" concesso ai "Pitagorici" del bravissimo Nicola di realizzare 2 gol in 60 secondi, un Ko dal quale la Fiorentina non si è ripresa sebbene il gol di Benassi l'avesse in parte rianimata facendoci fare tutto un 2° tempo da "rientro in bazzica".

LE MIE PAGELLACCE VIOLA : di Stefano Ballerini: ci siamo fatti fare gol da Budimir che non aveva mai segnato e da Trotta che non segnava da mesi.. in 70 secondi...; vedremo quando "questi 2" segneranno un altra volta...

PAGELLACCE VIOLA

Sportiello Assolve il compitino che però lo vede davvero poco reattivo sui 2 tiri dei gol "pitagorici" 5.5
Laurini :passo indietro come un "gamberone" rispetto alla gara col Toro: 5
(20' st Babacar in 25 minuti perlomeno prova a caricarsi la Fiorentina sulle spalle, ma oggi mancava chi doveva recapitargli perlomeno un pallone giocabile 5),
Pezzella : il meno insicuro la dietro 5.5,
Astori : la più brutta partita da quando è in viola: inquadrabile: Budimir e Trotta ringraziano 4
Biraghi : maluccio anche lui in netto regresso 5 (1' st Maxi Olivera non sa fare di più 5);
Veretout: imbastito, lento prevedibile ed alla fine commette "forse" un impudenza…vedremo 5.5

Badelj : Anche lui un "fantasma da brutta copia di Taiwan: 5,
Benassi : perlomeno segna ancora il gol che ci poteva tenere "in bazzica" al termine di un 1° tempo bruttissimo 6+;
Chiesa: qualche fiammatina ma niente più..avulso 6
Simeone : Brutta gara totalmente inespressiva 5,
Eysseric: male..male..male 5 (1' st Gil Dias al rientro ed è una buona notizia ma in 45 minuti non c'è stato verso di vederlo 5).
All.: Pioli : la più brutta preparazione-direzione e gestione gara della stagione anche peggio di quella persa a Verona col Chievo: aveva vinto 3 gare consecutive, questa pareva poter essere la più facile per far quartina, adesso è come se non avesse fatto nulla..Peccato 4.5

Tifosi viola allo "Scida" 8 per esserci stati anche questa volta; l'anno scorso i ragazzi di Sousa gli regalarono una vittoria al 94: stavolta la delusione patita è grossissima, dunque ...

Le pagelle del mio amico ""scoglionato-viola" Francesco Matteini

Home » Evidenza » Crotone-Fiorentina 2-1:

Crotone-Fiorentina 2-1: io l’ho vista così (Un secondo tempo da assalto alla baionetta senza lucidità e senza baionetta ...)

Scritto da: Francesco Matteini  con una piccola amichevole scorribanda  iniziale di Stefano Ballerini

Crotone- Torna la Fiorentina in formato fatebenefratelli. I viola regalano al Crotone la prima vera vittoria in campionato (l’altra era stata sul già defunto Benevento) e i primi gol stagionali a Budimir e Trotta. Più tremebondi di un creme caramel, più loffi di un mocio Vileda, più svagati di una liceale in vacanza, i giocatori di Pioli giocano un primo tempo da andare a nascondersi. Il gol di Benassi sembra riaprire la partita, ma così non sarà. La ripresa è un assalto alla baionetta. Ma l’offensiva che si infrage sulle tricee del Crotone. C’è l’impeto, ma mancano completamente lucidità e precisione. La palla balza da un contrasto all’altro mai governata. Sul pratone delle Cascine la domenica mattina si vede giocare meglio. Obnubilati dalla foga e senza riuscire a piazzare neanche un tiro nello specchio della porta era impossibile recuperare il risultato.

Sportiello 4 – Prende gol con una palla al rallenty sulla quale neanche si tuffa: riflessi da appena alzato dal letto. Abituali rinvii omaggio per gli avversari.

Laurini 6 – Trotta lo brucia e mette al centro la palla per il vantaggio del Crotone. Si riscatta offrendo a Benassi il cross per la rete.

Pezzella 5,5 – Meno reattivo del solito, qualche inprecisione di troppo.

Astori 3 – In totale confuzione mentale, pericoloso per sè e per gli altri. Compie errori da pivello. Un salvataggio su Trotta nel secondo tempo gli vale un’insufficienza più contenuta.

Biraghi 4,5 – Copertura insufficiente, spinta inesistente.

Badelj 4,5 – Osserva compassato Budimir che devia in rete. Lanci sballati, ritmo da bradipo.

Veretout 4,5 – Quasi sempre fuori dal gioco e passaggi fuori misura.

Benassi 6 – Mette a frutto ancora una volta la sua abilità negli inserimenti e segna il terzo gol consecutivo, però non brilla. Secondo tempo relegato a fare il terzino.

Eysseric 3 – Movimento e spunti di classe nei primi cinque minuti, Poi cala il sipario. Sostituito per disperazione.

Chiesa 6 – E’ l’unico a cui non difettano grinta e determinazione, anche se la mira resta sballata. Sfortunato quando colpisce la traversa. Indomito.

Simeone 4 – Nel primo tempo ha un’occasione d’oro ma stavolta anziché una cannonata esplode un colpo a salve. Non vede mai la porta.

Dias 4 – Entra col fioretto mentre gli altri in campo se le danno di santa ragione a bastonate. Sdegnato, si tiene a debita distanza da ogni azione.

Olivera 6 – Costringe il Crotone a difendersi sulla fascia destra. Spinge con continuità.

Babacar 5 – Nervoso e inutilmente falloso.

Pioli 4 – Si fa guidare dal motto squadra che vince non si cambia, ma gli undici in campo nel primo tempo sono loffi, lenti e svagati. Le sostituzioni cambiano l’atteggiamento della squadra ma non il rendimento sotto porta: Cordaz ha un brivido siolo per la traversa di Chiesa.

Arbitro Maresca & C. 5 – Numerose valutazioni discutibili su entrambi in fronti.

Commento Sky Nucera 7 – Illustra con dignità una partita orrenda, senza ifierire. Minotti 7 – Nessun timore nel sottolineare le sviste arbitrali.

 

SALA STAMPA ALLO "SCIDA"

FIORENTINA, PIOLI: "FATTO TROPPO POCO"

Crotone- Stefano Pioli, ai microfoni di 'Premium Sport', non cerca scuse per la brutta prova di Crotone. "Ha funzionato troppo poco per poter ottenere un risultato positivo. Abbiamo provato a rimediare ai nostri errori ma abbiamo sbagliato troppo a livello tecnico per ottenere un risultato positivo. La squadra stava bene ed era giusto dare continuità alle nostre prestazioni. Non siamo stati attenti e abbiamo commesso troppe ingenuità che nelle gare precedenti non abbiamo commesso. Siamo stati poco lucidi, il Crotone gioca un calcio molto fisico e noi abbiamo perso molti duelli. Siamo stati poco compatti e poco equilibrati. Abbiamo commesso alcuni errori individuali e davanti abbiamo sbagliato nella manovra e nei movimenti: siamo stati poco lucidi e poco precisi e quando succede questo si va in difficoltà".

CROTONE, NICOLA: "C'E' MOLTA GIOIA"

Crotone- Davide Nicola si gode il prezioso successo contro la Fiorentina e racconta ai microfoni di 'Rai Due' le sue sensazioni. "C'è molta gioia perché vincere non è mai facile soprattutto contro una squadra come la Fiorentina - ha spiegato l'allenatore del Crotone -. Quando esprimiamo le nostre caratteristiche riusciamo ad essere competitivi. Voglio pensare alla trasferta di Bologna, chiedo ai ragazzi di allenarsi bene questa settimana. Non è cambiato il nostro doverci impegnare sempre, le difficoltà ci sono. Noi siamo gratificati dall'aver fatto nove punti ma ancora non bastano".

 

IL PUNTO (e qualche virgola...)
Analisi semiseria delle cose viola di Alessandro Coppini

TRISTEZZA PER FAVORE VAI VIA.....

Firenze- Dopo averla "sgamata" l'anno scorso vincendo 1-0 col gol di Kalinic al 94° rubacchiando "qualcosa di troppo" stavolta la Fiorentina di Mister Pioli  perde 2 a 1 giocando una partita tristissima  E forse è bene cominciare proprio dall’allenatore. Brava persona, educato, professionale, conoscitore dell’ambiente, e così via. Ma se squadre come Chievo e Crotone, con rose sulla carta inferiori a quella viola, vincono senza fare niente di speciale, mettendo in campo più che altro grinta e determinazione, qualche domanda bisogna farsela. Certo, se le seconde linee hanno le sembianze di Maxi Oliveira, subentrato ad inizio ripresa (ci vorrebbe uno speciale di Superquark per provare a spiegare il mistero del suo acquisto), le attenuanti non mancano, ma alcuni aspetti non convincono. La squadra sembra prendere sottogamba la partita, e nel caso la colpa sarebbe del mister perché le banali frasi di circostanza ripetute nei giorni scorsi sulle difficoltà della gara, non possono bastare. Sono sembrati anche stanchi i giocatori viola e anche qui emergono le responsabilità di Pioli, perché o non ha dato la sufficiente preparazione atletica (anche il Crotone aveva giocato due partite in tre giorni) o non ha voluto fare un turnover che sembrava la cosa più logica. Eppure dopo il terrificante uno-due del Crotone (sul secondo goal errore macroscopico di Astori) una rete di Benassi al 44’ del primo tempo aveva riaperto la partita. Ci si aspettava perciò un ritorno in campo di undici assatanati, scossi dall’amor proprio e dall’allenatore, mentre è mancato anche quello che sembrava finora il marchio di fabbrica viola, la grinta. Per quanto riguarda i singoli Simeone schizza di qua è di la, sembra una pallina da flipper, è mal servito, ma incide pochissimo. Sportiello risulta irritante nei rinvii, Biraghi e Laurini sono onesti manovali del pallone ma peccano in una qualità oggi indispensabile per un difensore e cioè un minimo di capacità in impostazione. Badelj gioca una partita grigia, mentre Chiesa risulta forse il meno peggio insieme a Benassi, anche se va a strappi. Insomma un enorme passo indietro rispetto alle ultime tre partite, con il rischio di un campionato più triste che modesto.....e a dare la scossa ci può pensare solo Pioli: ci riuscirà?

 

RISULTATO FINALE: CROTONE 2  - FIORENTINA 1

Finisce l'incontro.

Non succede niente di rilevante nel recupero, azioni confuse dei viola che non riescono a finalizzare il gioco.

4' di recupero concessi dall'arbitro Maresca

88' esce Trotta, entra Ajeti

87' ancora e solo Chiesa per i gigliati. Passaggio per Babacar che calcia malissimo

86' Trotta si presenta solo davanti a Sportiello. Astori si fa parzialmente perdonare gli errori del Primo Tempo con un recupero miracoloso

82' la Fiorentina ancora in avanti, ma le idee sono poche e poco lucide. Il Crotone riesce nell'intento di spezzettare la partita

78' entra Simy, esce Budimir

77' la Fiorentina ci prova ma senza troppa convinzione. Federico Chiesa, colui che ci crede più di tutti, dalla destra lascia partire un cross sul primo palo. Simeone di testa, palla fuori

75' ammonito Cordaz per perdita di tempo

73' ammoniti Babacar e Simic

68' Badelj serve Gil Dias il quale fa partire un tiro che finisce direttamente in curva

67' esce Stoian entra Rohden per il Crotone

66' grande traversa di Chiesa. Da un corner la palla arriva sul secondo palo, Federico la stoppa di petto e fa partire un fendente che si stampa sulla traversa

64' per la Fiorentina entra Babacar al posto di Laurini

62' ammonito Chiesa per proteste

61' Olivera serve Simeone in area. Spettacolare rovesciata del centravanti, ma il tiro finisce alto

60' a lato del campo è pronto ad entrare Babacar. Pioli sta dando al centravanti le ultime raccomandazioni

55' Mandragora tiro da fuori area, centrale. Para senza problemi Sportiello

53' ancora il Crotone in avanti. Trotta rimette al centro un pallone molto pericoloso per Nalini che, fortunatamente, non riesce a girarsi per l'intervento di Pezzella

50' risponde la Fiorentina con un tiro di Veretout dalla distanza. Il tiro forte ma centrale è preda del portiere Cordaz

49' calcio di punizione per il Crotone con palla che spinge in area, Budimir di testa manda alto sopra la traversa

47' ammonito Budimir per un brutto fallo su Veretout

La Fiorentina rientra in campo con Gil Dias al posto di Eysseric e con Maxi Olivera al posto di Biraghi.

Secondo Tempo

 

Fine Primo Tempo

45' Retropassaggio "folle" di Astori, che rischia autogol.

Crotone-Fiorentina 2-1

44' GOL FIORENTINA, azione viola sulla destra, Laurini, Chiesa, irrompe Benassi che si inserisce e di destro la incrocia sul palo ,lungo.

43' Chiesa, da sinistra, si accentra, calcia in porta di destro  palla fuori di poco.

41' Punizione di Barberis dai venti metri, centrale, Sportiello mette in angolo.

39' Ammonito Astori, fallo su Trotta.

34' Manata di Budimir al volto di Pezzella, per l'arbitro  niente da segnalare.

30' Ennesimo lancio verso Simeone, questa volta di Badelj, anche questo troppo alto.

28' Chiesa, ottimo il pallone per Simeone, che calcia male  blocca senza difficoltà Cordaz.

27' Pallone sul limite, lo calcia Pavlovic,  alto.

25' Fiorentina  in attacco, primo corner per i viola, libera Ceccherini.

23' Crotone aggressivo, prima Nalini e poi Trotta, sempre di testa impensieriscono la difesa viola.

21' Badelj, ha la palla buona sul sinistro, il suo tiro, debole viene rimpallata tra le braccia di Cordaz.

Crotone- Fiorentina 2-0

19'Gol Crotone  sbaglia il disimpegno Astori, Trotta si invola verso Sportiello e lo batte con un rasoterra basso

Crotone- Fiorentina 1-0

17' Gol Crotone, Trotta lavora un pallone sulla sinistra, palla radente all' indietro, irrompe Budimir che realizza.

16' Secondo corner per il Crotone, libera Simeone.

15' Biraghi cross da sinistra, palla fuori misura.

13' Eysseric da sinistra, giunto al limite dell'area calcia, lontano dai pali di Cordaz.

11' Crossa da destra, Benassi, alto per Simeone.

9' Azione confusa, susseguente ad un calcio di punizione, sul limite dell'area crotonese, tiro di Chiesa a lato.

6' Eysseric salta due uomini, palla controllata da Chiesa, che calcia di sinistro, alto e sbilenco.

5' Punizione di Pavlovic, sinistro da trenta metri, senza velleità.

4' Primo corner per il Crotone, di testa libera Simeone.

3' viola partiti in avanti, senza per l' azioni offensive degne di rilievo.

Primo Tempo

ULTIM' ORA: PRIMA DELLA GARA COL CROTONE:

FIORENTINA, PRONTO IL RINNOVO DI CHIESA

La Fiorentina vuole blindare il suo gioiello. Nei giorni scorsi il dg viola Pantaleo Corvino aveva confermato l'intenzione di rinnovare il contratto del 20enne figlio d'arte. E, come riporta Tuttosport, per Chiesa è pronto un contratto da 1,2 milioni fino al 2022. Ingaggio triplicato e scadenza estesa di un anno, ma senza clausola rescissoria.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Riuscirà la Fiorentina ad ottenere la quarta vittoria consecutiva?

Sarebbe un viatico ottimo in attesa della partita contro la Roma, una partita per rafforzare la classifica di A2; quella con la compagine giallorossa è una gara contro una formazione obiettivamente più forte di quella viola, mentre quella contro la squadra di Nicola è  un match nelle quali fare punti diventa obbligatorio.

Attenti, però, il Crotone non è né il Benevento né il Verona, ma una squadra, soprattutto in casa, temibile e agguerrita.

Test impegnativo per i ragazzi di Pioli, che in qualche occasione hanno denunciato dei limiti per quanto riguarda la solidità fisica quando la gara diventa atletismo, spada e non fioretto, ma Veretout e questo Benassi lasciano ben sperare.

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Ottobre 2017 22:21
 
Copyright © 2018 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

L'Isola d'Elba nel dramma :

Ci ha lasciato Fabio Bardelloni

CI HA LASCIATO FABIO BARDELLONI  ELBA 97 CALCIO A 5.

CIAO FABIO CI MANCHERAI..!!! TI PENSEREMO E RICORDEREMO SEMPRE GIOCANDO E VIVENDO GIORNI TREMENDI SENZA DI TE NEL TUO RICORDO PERENNE.

di Stefano Ballerini

Portoferraio- Martedi 1° Maggio ora di pranzo...

doveva essere un giorno di festa dove alfine

del pomeriggio ci si sarebbe dovuti ritrovare

a San Giovanni per dare inizio alla "settimana

decisiva" in casa Elba 97. Sabato era in

programma ( era...)  gara 1 del Play Out tra

Elba 97, la tua Elba 97 e Bergamo.

Invece caro Fabio tutta l'Elba sgomenta

apprendecome una freccia al cuore che

Te ci hai appena lasciati...!!

Quella svolta a destra da Valle di Lazzaro

verso Procchiodopo essere andato a trovare

la tua fidanzatina. Piove,una pioggerellina

uggiosa la prima da 20 giorni a questa

parte; in sella alla sua moto "Motard 125

intraprendevi  una strada bagnata viscida

"quasi saponata", un asfalto usurato, 13

chilometri da percorrere con attenzione

massima...E invece una sbandata, un attimo

di disattenzione ( le prime ipotesi al vaglio

dei Carabinieri di Portoferraio), una caduta

rovinosa, drammatica, "definitiva". Fabio

Bardelloni ci lascia così in una maniera

inaspettatamente drammatica. 17 anni

speranza dello sport portoferraiese con la

"sua/nostra Elba 97 Calcio a 5 nelle  cui fila

da Allievo, quest'anno facendo autentici passi

da gigante arriva a giocare in Serie B ,

conquistandosi al pari dell'amico Ivan Gatto,

la convocazione nella Selezione Regionale

Allievi con "meta" verso l'inclusione nei 13

convocati finali per il Torneo delle Regioni che

conquistavi  sorretto dallo sforzo di tutti Noi

delegati ad accompagnarvi settimanalmente

tra Montecatini Poggibonsi, Firenze, soffredo,

( con quell'infortunio all'alluce che poteva

anche impedirti di vivere questa importante

esperienza) ma guadagnandosi la stima dei

tecnici della Selezione. Era appena tornato da

Perugia dove aveva disputato le 3 partite

segnando anche un gol con i 2 realizzati da

Ivan Gatto.

Adesso a 5 giorni dalla prima delle 2 partite che

da sole varrebbero una stagione intera, questa

immane tragedia, che pone ovviamente tutto in

secondo piano; Fabione mi ero affezzionato a Te

ed a Ivan; se non c'era l'appuntamento alla

trasferta infrasettimanale, quasi ci stavo male,

mi mancava "un qualcosa". Ti/vi avevo portato

Io a Coverciano per salire sul Pullman per Perugia

fiero assieme a tutta l'Elba 97 di avervi "caricato"

ben 2 nostri tesserati.  E Voi ci avete dato

dimostrazione di meritarvi quelle attenzioni: 2 gol

di Ivan un gol tuo, si inutili alfine della classifica

finale, ma importanti per il morale ed il blasone

societario che delle 3 Api elbane: Avere 2 nostri

ragazzi nella massima competizione nazionale

Allievi vederli anche andare in gol, aveva significato

tanto...tantissimo. Adesso però il "fato" ha appena

tirato il "suo rigo fatale"; quella svolta a destra,

quel rettilineo, questo schianto...e TE CI LASCI

COSI' ATTONITI DISPERATI.

Fabio rimarrai sempre nei nostri ricordifaremo

tutto nel tuo ricordo; siamo vicini ai tuoi Genitori

a tua sorella alla tua fidanzatina. Se ci sarà da

fare qualcosa Io ci sarò sempre.

Te dall'alto proteggici, guidaci, "dacci un segno";

Noi ti penseremo sempre.

Non vale però lasciarci così, in un 1° Maggio 2018

di festa tramutatasi in immane tragedia.

CIAO FABIONE TI RICORDO..TI RICORDIAMO

COSI'... UN BACIO !!!!. STEFANO

Firenze- Altra "immane perdita" nel mondo sportivo fiorentino"

PURTROPPO  CI HA LASCIATO CHIARA BAGLIONI

Alcune belle immagini di Chiara Baglioni.

Marina di Campo- Alzatomi per controllare

posta e facebook sono rimasto "di sasso":

apprendo che nella notte ci ha lasciato la

mia amica Chiara Baglioni . E' una

"Maledetta Primavera": prima Davide Astori,

poi Emiliano Mondonico, adesso Chiara

Baglioni.

Ma che sta succedendo, perchè "tutte a noi" ??.

Sapevo che aveva avuto un problema,

ma non avevo notizie da qualche tempo,

oltretutto sono più all'Elba che a Firenze.

L'ultimo ricordo di Chiara era a Moena,

Lei sempre carina, affabile gentile brava

perfetta sul lavoro; ci hanno unito tantissime

partite sia della Primavera che della Viola; per

qualche tempo avevo collaborato con Saverio

Pestuggia a Fisport ( alla Redazione di

ViolaNews.com le nostre più sentite

Condoglianze) per cui ci vedevamo e ci

sentivamo spesso. Adesso rimane solo il

grandissimo ricordo la stravolgente tristezza

per non averla più con Noi tutti; Niente sarà

come prima. Personalmente da oggi tutto

quelo che farà la Mia Redazione di Firenze

ViolaSupersport/FirenzeViolaSuperSportLive.com

ed Elbasport.com sarà dedicato a Lei.

Alla sua Famiglia, le nostre più sentite

Condoglianze; ci stringiamo a Voi nel caro

struggente ricordo di Chiara RIP

Stefano Ballerini, Paolo Caselli, Fabio Fallai,

Alessandro Coppini, Giacomo Morini e

rispettive Famiglie .

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 1461 giorni !!

Ad oggi dal famoso 19 Luglio 2014 di Nardella

a Moena:" Oggi siamo arrivati alla data più

vicina all'apposizione della 1° pietra del

nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir;

mancano 300 giorni 210 di carte dei

Geometri e 90 legali". Da li ad oggi sono

passati 1461 giorni, siamo passati per

una riunione di amici in Palazzo Vecchio

per la presentazione dell'ennesimo plastico

di uno Stadio che LI NON SORGERA' MAI

con la Banca Unipol da ME MANDATA IN

DIRETTA SU RADIO FIESOLE 2 giorni

prima :" Siamo molto incazzati...tutti

parlano dei nostri terreni di Castello; ma

nessuno mai ce li ha chiesti; alla Mercafir

NON LI DAREMO MAI". Postilla...La Mercafir

rimarrà alla Mercafir perlomeno per altri 9

anni; quei terreni di castello per fare il

trasloco non ci sono piu'; li ha comprati

Firenze Aeroporti Medicei per i nuovi

parcheggi dell'Aeroporto. Faremo

l'Aereoporto e dall'"attacco-stacco" della

nuova pista dientro la Caserma dei

Carabinieri per un raggio di 10 chilometri

non ci potrà essere ne la Mercafir stessa

NE TANTOMENO UNO STADIO:

DEREGULATION AVIAZIONE CIVILE . CIT !!!!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( ad oggi Giovedi  Giugno 19 Luglio 2018 dal 19

Luglio 2014 a Moena sono 1461 ) e quella secondo

Mario Cognigni sono 725

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo

conteggio:

Sono passati 725  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo ad Oggi Giovedi

19 Giugno 2018 sono 496  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve abbiamo gia avuto un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 7 Maggio  2018 : 1461 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 19 Luglio

2018  4 anni esatti  2018 1461   giorni.!!!

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016-19

Luglio 2018  fanno 725 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

496.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella,

all'Assessorato allo Sport vada il

più "FERVIDO"....VERGOGNATEVI

ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!