Home CALCIO Ritiri Estivi Il Martedi viola a Moena si apre con la conferenza Stampa di Davide Astori

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Il Martedi viola a Moena si apre con la conferenza Stampa di Davide Astori PDF Stampa E-mail
Scritto da di Alessandro Bartoloni e Paolo Caselli; servizio fotografico di Giacomo Morini   
Martedì 11 Luglio 2017 13:52

Calcio: Arrivati "quasi tutti" tranne Babacar

MOENA: Si rimpolpa  la rosa, arrivati anche i"senatori

Poi la sala Stampa di Davide Astori

Servizi di Paolo Caselli, Alessandro Bartoloni Servizio fotogrfico di Giacomo Morini

Cominciamo dalla fine: la sala Stampa di Davide Astori

Martedi 11 Luglio, si va verso la pausa pranzo..ma oggi è  il giorno della conferenza del nuovo capitano della Fiorentina: in sala Stampa del "Cesare Benatti" ha preso la parola Davide Astori.

Crediamo ci sia da fare un annuncio ...: "Penso di si, ma....credo debba essere mia la decisione di farsi avanti per prendere la fascia  di capitano; ma  credo che ci siano altri 3-4 giocatori con personalità; ne sarei onrato, ma  è un annuncio che deve fare la società non io. Io mi sento un leader..Siamo una squadra ancora da completare".

Cosa si sente di dire a giocatori importanti che la Società vorrebbe portare a Firenze nella Fiorentina ? : "Dico solo una cosa:" La Fiorentina sarà una squadra competitiva, questo ce lo chiede la piazza e le ambizioni della societ la Città di Firenze . Nonostante alcune vendite che sono state necessarie, i nuovi giocatori devono venire pronti a  far bene. La Fiorentina negli ultimi 10 anni ha conquistato  spesso l'Europa; quest'anno no, ripartiamo da qui".

Che osa rappresenta per Lei  la Fiorentina: "Qui in magia viola ho vissuto  bellissime stagioni  la Fiorentina è una squadra che amo , che ho sempre amato, che amerò sempre;  è il club che mi può aiutare a raggiungere il mio obiettivo, ovvero il prossimo Mondiale".

Perché più di qualche giocatore se n'è andato o se ne  vuol andare ? : "Sono situazioni diverse: cominciamo da Gonzalo Rodriguez che non ha trovatto un accordo economico; Borja è stata una cessione voluta da entrambe le parti,  mentre su altri giocatori penso che tutti abbiano voglia  di  giocare la Champions o l' Europa League".

Come  si riparte da oggi ? : "Certo è un momento delicato, che in tanti non ci aspettavamo di vivere,  ma per ora si possono fare supposizioni, non c'è ancora la riprova del campo. Solo da agosto quando inizieremo a fare sul serio, i tifosi avranno le loro risposte, noi ovviamente cercheremo di essere pronti il prima possibile".

Torniamo alla fascia di capitano ? : "Guardate, la figura di un capitano di una squadra di calcio nella fattispecie della Fiorentina, è il poter essere il punto di riferimento al 100% per società e compagni dei tifosi.  Nello spogliatoio ci sono sempre 4-5 giocatori che "sono"  i capitani della squadra ed io mi sento già uno di loro. Da qui a sentirmi la fascia al braccio cambia molto però è una cosa che mi piacerebbe".

Avete perso diversi leader in un "quasi in un sol colpo"...: "Certo è innegabile; Con Borja e Gonzalo abbiamo perso due giocatori  che negli ultimi anni sono stati di grnde riferimento importanti, ma a  me non preoccupa lo stravolgimento. Mi preoccupa solo di poter contare su chi potrebbe arrivare al posto loro; so che  la società si sta muovendo per rimpiazzarli nel modo giusto, attendiamo..e speriamo ".

Un primo pensiero su Vitor Hugo ? : "Di lui come di tutti posso dire poco; Lui  ha già imparato a parlare italiano a farsi capire subito, è già un buon segno : spetterà soprattutto a voi giudicarlo".

Sul nuovo mister  Stefano Pioli ? : "Mi..ci  ha datosubito una buona impressione di essere un tecnico "alla mano", un sicuro punto di riferimento col quale poter parlare liberamente di tutti i problemi. Credo possa far mettere  a proprio agio tutti i giocatori, abbiamo bisogno di un allenatore che sappia allenare i giovani che sono la nostra risorda da adesso in poi, . E' arrivato con grande entusiasmo conosce Firenze, ha giocato con questa maglia , è amato dalla Città e dai tifosi, questo è sicuro, ed ha un background molto importante nella sua carriera".

Chi potranno essere   i nuovi leader della Fiorentina ? : "Attenzione, non sempre i leader devono  giocare 40 partite l'anno, lo può essere ...."anche un magazziniere" ; non voglio fare nomi ma sicuramente dobbiamo far  riferimento sui  giocatori che sono qui da più tempo, come Tomovic, Tataruanu e Sanchez che si è imposto subito".

Come hai reagito, come avete reagito al comunicato della famiglia Della Valle nell'esservi sentiti messi in vendita..? : "Parole ed atteggiamento che indubbiamente mi ha e credo di poter dire ci ha sopreso ma poi devono essere loro a dare delle spiegazioni, non noi".

Puoi dire qualcosa circa il mancato rinnovo di Federico Bernardeschi : "Guardate, Federico ha a cuore la Fiorentina, ed è per questo che la sua è stata una decisione molto difficile per lui dire no ma è molto ambizioso ma  vuole raggiungere gli apici in poco tempo. E' molto sensibile ed ha dato tutto per questa maglia, l'essersi sentito in vendita probabilmente lo ha messo in "bilico" ed ha deciso così..peccato !!".

Ti sei già fatto delle idee sulla  differenze tra Pioli e Sousa: " Pioli nel lavoro  sulla  fase difensiva è un tecnico molto più italiano".

]

MOENA  11 Luglio 2017: Stefano Pioli

Già prima delle 10,00 la Fiorentina, con i nuovi arrivi, Astoria su tutti, si dirige in palestra per esercizi mirati al "risveglio" muscolare.

Pioli che intende confrontarsi vis a vis con tutti i componenti la squadra si intrattiene a colloquio, prima con Astori,  che tutto lascia presagire come nuovo capitano e leader, non solo della difesa, ma dell'intera Fiorentina e Sanchez, destinato ad un ruolo fisso da centrocampista, sempre che il capitano colombiano non risponda si alle lusinghe cinesi.

All'ingresso dei giocatori sul prato del Benatti,  soleggiato a tratti, come da consuetudine dolomitica, non appare nessun tifoso sugli spalti, si conteranno poi, circa trenta durante lo svolgersi della seduta di lavoro.

Per un portiere che va, Lezzerini definitivo all'Avellino, compare uno il cui destino è ancora in fieri, Tatarusanu!

]

MOENA (TN),ITALIA 11 LUGLIO 2017 - RITIRO A.C.F. FIORENTINA A MOENA IN PREPARAZIONE AL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2017/2018 - ALLENAMENTO DEL MATTINO. - NELLA FOTO: NIKOLA KALINIC.

MOENA (TN),ITALIA 11 LUGLIO 2017 - RITIRO A.C.F. FIORENTINA A MOENA IN PREPARAZIONE AL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2017/2018 - ALLENAMENTO DEL MATTINO. - NELLA FOTO: NIKOLA KALINIC.

Vicino il gazebo adibito a palestra, la squadra sotto lo sguardo del preparatore atletico Jarabo Torreno, si cimenta con palloni azzurri tipo spiaggia su tappetini elastici circolari.

]

MOENA (TN),ITALIA 11 LUGLIO 2017 - RITIRO A.C.F. FIORENTINA A MOENA IN PREPARAZIONE AL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2017/2018 - ALLENAMENTO DEL MATTINO. - NELLA FOTO: MILAN BADELJ.[

Pioli convoca, quindi, tutta la squadra in mezzo al campo, e parla per una decina di minuti, ci sono anche i convalescente Mati Fernandez e Saponara.

Si inizia il lavoro tecnico-tattico col pallone e, squadra divisa in due: una in maglia viola, l'altra con pettorina arancione, cui fanno parte Astori, Hugo, Gaspar e Oliveira,  la difesa titolare, dunque  per uno schema che prevede il 4-2-3-1.

MOENA (TN),ITALIA 11 LUGLIO 2017 - RITIRO A.C.F. FIORENTINA A MOENA IN PREPARAZIONE AL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO DI SERIE A 2017/2018 - ALLENAMENTO DEL MATTINO. - NELLA FOTO: IANIS HAGI.

Al termine di questa galoppata, tutti di nuovo in palestra per lavoro di scarico e carico sui muscoli.Nel pomeriggio la prossima sessione, confidando, soprattutto in un pubblico più numeroso!

 
Copyright © 2017 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

Il perenne ricordo di Pier Cesare Vita e le

3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( oggi Martedi 25 Luglio 2017

sono 2002 )  e secondo Mario Cognigni

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio iniziava il nostro nuovo conteggio:

Sono passati 367  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo

ad Oggi Martedi 25 Luglio  8 Luglio  dal 31 Maggio

sono 176  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve avremo un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

IL RICORDO DI CESARE VITA

Giorno dopo giorno ricordiamo sempre Cesare

PIER PAOLO "CESARE" VITA PRESIDENTE

DELLA FIORENTINA BASEBALL, CI GUARDA

E CI GUIDA DALL'ALTO.

La "sua/nostra" Fiorentina Baseball è arrivata

a vele spiegate in A Federale come desideravi TE

"Cesare"  ci manchi sempre tantissimo

Vive in tutti Noi ancora il suo ricordo
il "Pool Firenze Viola Supersport-La Casa

degli Sport Fiorentini /Radio Blù

ricorda sempre….il “nostro” Presidente

PIER CESARE VITA PRESIDENTE DELLA

FIORENTINA BASEBALL DA LASSU’ CI STA

INDICANDO SEMPRE LA STRADA MAESTRA

DA PERCORRERE SIA CON LA “SUA -NOSTRA”

FIORENTINA BASEBALL CHE COME TE

DESIDERAVI E' STATA PROMOSSA IN A/

FEDERALE ED E' IN FINALE DI COPPA ITALIA

CHE DELLA NOSTRA CASA DEGLI SPORT

FIORENTINI


Firenze- Se Firenze Viola Supersport prosegue a

portare fortuna alle nostre 10/12 Società,

nell’innovativo importantissimo progetto di aver

creato la Casa degli Sport Fiorentini, lo deve

all' incontro che ebbi con Lui in un pomeriggio

di 5 mesi fa nelle “sue nuove stanze ”: l’impianto

di riscaldamento di San Marcellino.

Mi disse:" Stefano, vieni a vedere la mia nuova

casa... e mi portò nel "cuore pulsante"dell'Impian-

to di San Marcellino che aveva avuto in gestione.

Qualche giorno più tardi, avviato quel progetto,

dopola presentazione ufficiale avvenuta il 29

Febbraio 2016 al Circolo del Tennis con Lui

ancora tra tutti Noi, la piùt ragica delle notizie

mi arrivava alle 21.30: un messaggio dalla

Presidenza della Florentia Nuoto Club mi

avvertiva della tragica scomparsa di uno "dei

Miei Presidenti più amati della mia storia

giornalistica: Pier Cesare Vita Presidente della

Fiorentina Baseball.

Disperato ed incredulo telefonavo a Marco

Duimovichche dall'altra parte dell'"etere" mi

confermava tutto...purtroppo..vero !!

Lo avevo sentito due giorni prima, avevamo un

appuntamento il sabato successivo al rientro

dallamontagna..quella montagna maledetta che

se lo è portato via per sempre per parlare

dell' organizzazione di un prestigioso Torneo di

Baseball a Firenze nel novero delle prossime

iniziative della "Casa degli Sport Fiorentini"

il nuovo progetto sportivo-radiofonico partito

su Radio Blù a cura della Redazione di Firenze

Viola Supersport.

Mi aveva informato di essere a sciare

( gli avevo detto...beato te ...)

ci vediamo a Firenze sabato mattina in sede

e poi saremmo andati insieme a Lastra a Signa

a vedere la prima uscita della "sua"

Fiorentina Baseball nuova di zecca pronta a

vincere il campionato di Serie B grazie alla sua

"faraonica campagna acquisti " con Firenze

Viola Supersport a "griffare" le divise del team di

Manager Marco Duimovich. INVECE PURTROPPO…

NIENTE DI NIENTE DI TUTTO CIO’.


Pier Cesare non era solamente oltre che valente

architetto oltre che Presidente della Fiorentina

Baseball; era un AMICO con la A maiuscola;

Con lui, al suo fianco ho avuto il piacere di

passare tantissimi anni sia come Addetto Stampa

che Speaker dello Stadio del Baseball.

La mia storia di Giornalista sportivo nacque

appunto come "erede" del grande Vittorio Betti

come voce del 1° Stadio del Baseball ancora

in "tubi Innocenti al tempo del mitico trio:

Valente Prisco Croce  con quell'interminabile

partita Fiorentina Mobilcasa-Europhon Milano

3-2 iniziata alle 20.30 e finita alle 3 di mattino

con una "mitica quadrupla rubata

col punto a casa di Valente. Di seguito seguii

la Fiorentina Baseball per tanti anni sulla

Gazzetta di Firenze e con il suo

avvento al timone della Società biancorossa

intraprendemmo il 1° progetto Fiorentina

Baseball sul Corriere di Firenze seguendo

la squadra per un campionato intero all'ultimo

anno di A2.

Paginate di Baseball, Softball, Andrea Osella

Votato lo sportivo fiorentino dell'anno;

quanti bei ricordi.Con lui nacque per la prima

volta allo Stadio del baseball nel "pre gara" di

ogni week-end del "batti e Corri" un piccolo

opuscoletto con tutti i numeri, statistiche

formazioni fotografie, interviste di ogni match

di "quella Fiorentina Baseball" che raggiunse

nell'anno di "Baseball & Jazz"  su Radio Firenze i

Quarti di Finale di un Campionato con quella

gara persa al 9° inning a Rimini "alla casa

dei Pirati" con il punto di Nick Bellomo superato

all'ultimo lancio da un Home Run riminese

che ci tolse il respiro.

Poi sempre al suo fianco "soffrimmo"

in Serie C, il riapprodo in Serie B tante partite,

tante storie, tante avventure.

Per un pezzo ci allontanammo  ma sempre

nel novero di stringerci la mano ed abbracciarci

ogni volta che ci rincontravamo.

Fu Lui nel 2009 all'epoca dei Mondiali in Italia

proprio durante il 1° match allo Stadio Cerreti

a dire al grande Everardo Dalla Noce:

" Prendete  Stefano Ballerini con Voi ; potrebbe

esservi utile ; lui sa tutto del Baseball...

parole profetiche. Ebbi la fortuna di

poter raccontare in Diretta "Mondiale" tutte

le gesta del "Monte di lancio italiano"

tra una ripresa e l'altra, come Classificatore

Ufficiale.

E' stata una delle mie più grandi soddisfazioni

mai avute nei miei 29 anni di Giornalismo

Sportivo.

Ci eravamo ritrovati tanti  mesi fa e con lui

parlavamo di come rilanciare le sorti del

Baseball Fiorentino. Mi accompagnò

a San Marcellino facendomi visitare "

le "sue stanze segrete

delle caldaie delle Cupole di cui aveva

appena preso l'appalto

e la gestione. Era un uomo felice, fiero; grazie

a questo nuovo incarico aveva dato fondo

"alle sue casse" per rifare grande la Fiorentina

Baseball in una sorta di "adesso

o mai più" per rincorrere la rincorsa alla Serie

A Federale.

Sposai subito il progetto e dal li nacque la

rincorsa a dar vita al nuovo progetto Firenze

Viola Supersport. La Casa degli Sport Fiorentini

"targata" Radio Blù.

Lui fu uno dei primi a darmi mano. Con lui

vissi giorno giorno la rincorsa a mettere insieme

10 delle più note e storiche Società sportive

gigliate che il 29 Febbraio scorso si ritrovarono

e LUI C'ERA, a firmare al Circolo del Tennis i

documenti del  nuovo Pool.

Lo avevo informato venerdi pomeriggio mentre

rientravo a Firenze che Radio Blù stava per

trasmettere l'intervista con il suo

Vice Presidente Gianfranco Lauria. Mi disse

appunto :" Sono a sciare, ci vediamo sabato

per parlare dei nostri grandi progetti...".

Ma la notizia appresa  rimanemmo  tutti

angosciati, attoniti, tristi, disperati;

personalmente ero ed al suo ricordo sono un

uomo distrutto...

Non ho perso una persona qualsiasi, ho perso

uno dei pochi Presidenti che mi ha voluto bene,

mi ha stimato, che mi ha sempre lasciato la

porta aperta, che mi ha dato entusiasmo;

Pier Cesare era il "Mio Presidente" una persona

a cui da oggi dedicherò tutto il

mio lavoro, i miei sforzi il mio entusiasmo,

per dare il massimo per il mio, il suo, il nostro

grande progetto sportivo.

Adesso sappiamo  che cosa è accaduto,

non ci sono state  ripercussioni; sto cercando

di  fare qualcosa nel suo ricordo...eccomi qui.

Però tutta Firenze ne sono sicuro piange

ancora  questa grande dolorosissima perdita

di uno dei Presidenti di uno

dei pochi Club cittadini che grazie a

Lui ha voluto dire di nuovo Serie A.

Pier Cesare sei, rimarrai per sempre nel

mio cuore, nei miei pensieri.

Stefano Ballerini e tutti i Presidenti, Dirigenti,

collaboratori, atleti,

amici del "Pool Firenze Viola Supersport la

Casa degli Sport Fiorentini -Radio Blù.

Alla famiglia, alla moglie ai figli, alla Famiglia

Fiorentina Baseball vanno sempre i ricordi

più affettuosi .

Abbiamo vinto  il campionato perché

questo era il suo primo desiderio; se tanti bravi

e simpatici ragazzi sono arrivati qui a Firenze

per giocare con la casacca della Fiorentina

Baseball lo dobbiamo al suo sforzo iniziale,

ai suoi programmi, al suo entusiasmo,

al suo carisma, alla sua disponibilità, alla

sua entusiastica voglia di essere il Presidente

della Fiorentina Baseball.

Adesso siamo alla rincorsa di Imola

che conduce la classifica con una gara di

vantaggio sulla nostra Fiorentina Baseball che

domani Domenica 9 Luglio da secondi della

classe si va ad Imola per cercare le 2 vittorie

che ci darebbero il 1° posto in classifica .

* "LA STECCA DELLO STADIO":

IL NUOVO STADIO: 1082 giorni di ritardo...

1082   giorni di bugie di Dario Nardella

Parte oggi il 6° ° ritiro viola a Moena:

3 anni con Vincenzo Montella,  2 con

Paulo Sousa , il 1° con Stefano Pioli.  Il 19 Luglio

2016 è stato il 2° anniversario delle "Bugie" di

Dario Nardella da quel 19 Luglio 2014 in cui Dario

Nardella salito a Moena pronunciava che  da li

sarebbero mancati 210 giorni di carteggi e 90

di aggiornamenti legali per arrivare ai 300 giorni

dove sarebbe stata posta la 1° pietra del nuovo

Stadio viola dei Della Valle alla Mercafir.

Ad oggi 8 Luglio   2017  dunque siamo a

2002  ( in Palazzo Vecchio erano  961)

giorni di continue bugie da

parte dell'attuale Sindaco che

ha bocciato e ribocciato tutte le richieste fatte

dai Della Valle, un 2° progetto dello Stadio

dopo quello del "Four Season".

Il 23 Luglio conferenza stampa di Andrea Della

Valle erano 733; Oggi 25 Luglio 2017 siamo

arrivati a 2002"Very Compliments...Sig. Nardella !!"

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati 2002   giorni.

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016 -25

Luglio 2017 fanno 367  giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a finire.