Home CALCIO Notizie 2010-06/2011 Fiorentina Calcio UDINESE 2 - FIORENTINA 2 - FINALE DIRETTA LIVE

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
UDINESE 2 - FIORENTINA 2 - FINALE DIRETTA LIVE PDF Stampa E-mail
Scritto da FABIO FALLAI Stefano Ballerini e Francesco Matteini   
Domenica 22 Marzo 2015 18:53

Che amarezza…Da Udine si torna solo con un punto che non serve a niente…anzi..
LA FIORENTINA SORPASSATA ANCHE DALLA SAMPDORIA  RETROCEDE AL 6° POSTO…!!
Vincono Lazio, Roma , pareggia il Napoli in extremis.

Udinese (3-5-1-1): Karnezis; Wague, Danilo, Piris; Widmer, Guilherme (79’ Bruno Fernandes), Pinzi, Allan, Gabriel Silva (56’ Thereau); Kone, Di Natale (80’ Geijo). Allenatore: Andrea Stramaccioni

Fiorentina (3-5-2): Neto; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Basanta; Joaquin (85’ Gilardino), Borja Valero (61’ Mati Fernandez), Badelj, Kurtic, Pasqual; Ilicic (69’ Salah), Gomez. Allenatore: Vincenzo Montella

Arbitro: Massimiliano Irrati, sezione di Pistoia

Gol: Wague 15’, Kone 62’; Gomez 50’ e 53’

Ammoniti: Wague, Kone, Pinzi, Danilo; Ilicic, Gomez,

Il "Friuli" attuale: 1/4 di stadio ..3/4 di cantiere dove non hanno voluto neanche 1 tifoso viola ..!!

GOMEZ A SKY SPORT :

Udine- Al termine di Udinese-Fiorentina (2-2) il centravanti della Fiorentina  Mario Gomez autore della doppietta viola, è intervistato  da  Sky Sport: “Non segnavo in campionato dalla partita contro la Roma;  Ho fatto tanti gol nella mia carriera. Non ho segnato perché non giocavo. Il primo tempo è andato molto male, abbiamo sbagliato tutto. Era molto importante uscire dallo spogliatoioad inizio ripresa  con la voglia di fare meglio. Lo abbiamo fatto, abbiamo fatto questi due gol ma una squadra che lotta per il terzo posto non può lasciare questi due punti"

Stanchezza?"  No, cambiamo sempre squadra. Non può essere un alibi,  dobbiamo fare assolutamente meglio, ci è mancata la voglia di vincere”.

 

Udine- Al gol di Wague, un altro giocatore che chissà quando mai segnerà un altro gol da qui alla fine del campionato ci sono "cascate le braccia". Poi l'uno due tremendo di Mario Gomez ci aveva fatto esaltare, visto che dal Friuli occorreva riportare a casa solo un risultato: la vittoria.
ma il pareggio raggelante di Konè al 62° con quella dormita generale di tutta la "diagonale difensiva " viola  ha fatto crollare tutto il "castello" delle buone intenzioni.
da li però è stata davvero una gara "non adatta ai debili di coronarie". L' occasionassimo di Guillerme sulla sbattezza difensiva viola la traversa friulana  di Widmer col miracoloso tocco di Neto e l'attaccare vano dei gigliati nel finale di partita, hanno fatto della gara del "Friuli" la più intensa della giornata.
Ma dalla trasferta in terra friulana la Fiorentina non ne trae davvero nulla di buono: anzi: I ragazzi di Montella si "vedono passare in tromba" dalla "super" Sampdoria  avanti adesso al 4° posto al 48 punti, ; Il Napoli che stava perdendo fino a 2 da termine riesce a pareggiare in extremis  con l'Atalanta mantenendo un punto di vantaggio al 5° posto sui viola adesso sesti a 46.
Adesso arriva la sosta , "santa sosta" per svuotare l'infermeria viola e farsi trovare pronti, pimpanti e tosti con la Sampdoria alla ripresa dove i viola avranno l'occasione di poter riaccellerare.
Ma non tutto è proprio da buttare: In 16 partite i viola mettono 15 risultati positivi salvo lo 0-4 in casa della Lazio. Non sarebbe davvero mala, se si congloba il doppio passaggio del turno in Europa League facendo fuori Tottenham prima e Roma poi, avendo vinto 2-1 in casa della Juventus nel 1° atto dei quarti di finale di Coppa Italia.
Sembrava fatta sul 2-1 al "Friuli" andiamo a "nanna" con questo 2-2 " che in un certo senso neutralizza "quasi tutto", salvo il fatto che la Roma ha ripreso a vincere, la Lazio continua a are il rullo asfaltatore ed è 3° ad un punto dalla Roma.

P.S.:Si è giocato in uno "stadio -cantiere": 1/4 di Stadio ( la Tribuna centrale) 3/4 di Stadio inagibile; ma badate bene, il "New Friuli" sarà il 3° stadio di proprietà, dopo lo "Stadium" di Torino ed il "Mapei Stadium" di Reggio Emilia;  poi faranno il nuovo Stadio della Roma, si rifarà il "look" di San Siro (interista) "sbassato" dell'inutile 3° anello, il nuovo Stadio del Milan. A  Quando lo Stadio di Firenze ??? Forse sarà il 7°..l'ottavo..il nono ..o rimarrà il Franchi...Crediamo che la soluzione migliore, meno costosa e più veloce sia coprire il Franchi ( mandando a quel paese le Belle Arti) ...

CHE SCANDALO...NESSUNO NE PARLA.....

image

Ospitiamo con piacere un articolo proveniente dal "Labaro Viola" sullo Stadio "Friuli"

Firenze- Il calcio italiano ha tanti difetti e falle clamorose. Non è il il solito trattato su ciò che non va e un’ennesima analisi tragica dello sport piu bello del mondo nei confini dello stivale ma qualcosa da dire ancora c’è.
Capita anche che nel 2015 ci sia una squadra iscritta regolarmente al campionato di serie A, il più importante del paese, che non abbia uno stadio che si possa definire tale. Questo fantomatico stadio ha un cumulo di pietre, terra e cemento intorno al campo di gioco, tante gru, operai, e qualche posto a sedere solo per chi ha la fortuna di essere del posto e di tifare per la squadra di casa. Settore ospiti cancellato. Udine e l’Udinese oggi, nel 2015, sono esattamente questo. No, non è uno scherzo, ed è proprio qui che si giocherà Udinese – Fiorentina.

Di solito quando nelle nostre citta ci troviamo in prossimità di un cantiere, dove sono presenti gru e carichi sospesi c’è il divieto di sostarci e di passarci per i non addetti ai lavori. Ad Udine questo non succede, anzi, ci si gioca la serie A, uno dei campionati più belli del mondo, e proprio da quello stadio passano e si decidono i destini di scudetti, piazzamenti Champions o sfide salvezza.

Si fa un gran parlare dello scandalo

che sta avvenendo a Parma ma di Udine e di una vergogna cosi perché non ne parla nessuno? Perché la Fiorentina deve essere costretta a non far arrivare i suoi tifosi per stare vicino alla squadra? Perché altre squadre lo hanno potuto fare e la squadra viola come poche altre squadre no? Chi vigila su tutto questo come può permettere una cosa del genere? Non è possibile far giocare l’Udinese in un altro stadio? Come è mai possibile che quello sia riconosciuto come uno stadio ufficiale?

Le domande che ci poniamo sono tante e la risposta probabilmente non l’avremo mai ma fa stranissimo sapere di una situazione ai limiti del ridicolo ignorata e sottovalutata da tutti. Quando si parla dell’Udinese si fa un gran parlare della sua organizzazione, dei suoi "scuot" e si fanno tanti belli elogi ad una società modello con i conti a posto, tutto vero tutto bello. Ma questa cosa perché nessuno la racconta? La cronaca dice di quasi 800 tifosi viola bloccati da una triste realtà, e quando si bloccano i tifosi per motivi del genere, si blocca il calcio nella sua ragione più profonda, nella sua bellezza più assoluta. L’amore, l’affetto, il tifo, l’elemento su cui tutto dovrebbe basarsi e ruotare. Ma ad Udine no. Il settore ospiti in questo momento sta subendo i lavori. Per i tifosi della Fiorentina non c'è stato   posto. Questa è la spiegazione data.

Il campionato cosi subisce un ennesimo colpo alla sua regolarità, speriamo solo di prendere i tre punti e tanti saluti. Oggi conta questo, per fare un regalo a tutti i tifosi viola sperando che qualcuno prima o poi lanci il grande allarme su questa situazione paradossale. Il club di Pozzo sta per costruire il suo stadio di proprietà, complimenti per questo, ma nel frattempo non deve e non può essere ammisibile una cosa del genere. Danneggia gli altri. Tra un opti Pobba e dei propri libri comprati con i soldi di tutti qualcuno se ne dovrà anche occupare…

Flavio Ognissanti Labaro Viola

 

LA SALA STAMPA DI MONTELLA AD UDINE

 

Non è un Montella "soddisfattissimo" dopo il 2-2 di Udine

Udine- Ecco l'allenatore viola Vincenzo Montella commentare  così il pareggio di Udine in sala stampa: “Ho visto una Fiorentina nel  primo tempo giocare lentamente , giocando  sotto ritmo anche sese eravamo noi ad  avere maggiore   possesso palla. Eravamo prevedibili. L'Udinese è   stata così  molto abile nell’occasione del gol. Nel secondo tempo però la squadra mi è piaciuta per interpretazione, abbiamo risalito la china,  ribaltato il risultato ma siamo stati davvero ingenui nell’occasione del pareggio. Inutile sottolineare che arrivavamo a livello fisico un po’ stanchi negli ultimi venti minuti, ma entrambe le squadre hanno provato a vincere. Credo che tutto sommato il risultato sia giusto. In questo periodo abbiamo fatto cose incredibili, partite straordinarie. Arriviamo sereni alla pausa, anche dopo questo punto raggiunto su un campo difficili"

Adesso arriva la sosta "ristoratrice" ? " Si abbiamo bisogno di staccare un po’ la spina;  poi ripartiremo con nuove energie"

Mario Gomez è tornato definitivamente ? " Speriamo...ha segnato  due grandi gol, è stato cinico e la doppietta speriamo gli faccia bene ... E’ stato ben supportato dalla squadra"

La Samp ha vinto? " Purtroppo sì, ma dietro possiamo respirare. alla ripresa arriverà lo  scontro diretto a casa nostra; poi  giocheremo partite un pò più agevoli"

Su cosa puntiamo per completare l'aggancio ? " Abbiamo l’obbligo di provarci  fino in fondo in tutte le competizioni"

Se dovessi scegliere ? " Se poi se dovessi scegliere, ovviamente vorrei vincere una coppa. Preparare le grandi partite ci porta entusiasmo"

Salah?  "E’ stato molto bravo, è entrato bene in partita; . Non è andato a segno ma c’è andato molto vicino"

Hai preservato Babacar? " Non è entrato ma sta bene. Ci farà comodo averlo pronto e fresco dopo la sosta "

 

 

LE PAGELLE DAL FRIULI :

 

Udinese-Fiorentina 2-2: io l’ho vista così (Gomez segna senza spettinarsi e senza incespicare)

Gomez ed Ilicic esultano: sembrava fatta, poi arrivava il gol del pareggio di Konè...
Udine- Una partita che la Fiorentina ha rischiato di vincere, ma pure di perdere. Alla fine il pareggio sembra il risultato più logico, anche se lascia un po’ di amaro in bocca. La Lazio galoppa, la Roma ha ri-incassato i tre punti, la Sampdoria ci ha staccati. Solo il Napoli, come i viola, ha avuto un rallentamento ed ad un certo punto sembrava che perlomeno fosse possibile l'aggancio ai partenopei..inece nulla di nulla. La pausa del campionato ci consegna una Fiorentina che conferma di essere tonica, che non disdegna mai l’idea di poter vincere la gara fino all’ultimo secondo (ormai pare una mentalità acquisita), che sbaglia molto in fase di impostazione e, nonostante i due gol, concretizza poco rispetto alle azioni create. C’è il ritorno al gol (addirittura doppietta) di Gomez, dettaglio non irrilevante per un bomber spesso a disagio in campionato. La statistica remava contro: la striscia di vittorie in trasferta stava allungandosi in maniera antiscientifica. In fondo non essere stati sconfitti ha il suo valore. Permette di riposare due settimane in un clima di serenità. Magari riassaporando i successi di Coppe. Al rientro in campo dovrebbe esserci il completo recupero degli infortunati a breve, il rientro in gruppo di Bernardeschi, Rossi potrebbe iniziare a fare capolino. Abbiamo a disposizione una autoctona campagna acquisti per un finale di stagione tutto di gustare.

Neto 7 –  Infilzato due volte senza colpa. Salva la porta in almeno altre due occasioni.

Tomovic 5 – Sorveglia la zona, limitando le scorribande in avanti. Perde completamente di vista Kone nell’azione del raddoppio udinese.

Rodriguez 6 – Partecipa alla dormita collettiva sul colpo di testa di Guilherme e quindi sull’inserimento di Wague che segna. Buoni anticipi su Di Natale.

Basanta 5,5 – Osserva Wague battere a rete a due passi dalla porta. Talvolta in difficoltà sulle folate offensive.

Pasqual 5 – Prova a spingere e a crossare, quasi sempre in modo impreciso. Widmer è troppo più forte e veloce di lui.

Badelj 6 – Qualche passaggio lo azzecca, altri li sbaglia. Il gioco veloce dell’Udinese lo mette in difficoltà. Ruba palla per il secondo gol di Gomez, perde palla per il via all’azione del raddoppio bianconero.

Kurtic 5 – Pedalatore del centrocampo con poco costrutto e troppa inutile irruenza.

Borja Valero 5 – Nel primo tempo è il centrocampista più intraprendente. Ha buone intuizioni ma pessime realizzazioni. Sbaglia troppi palloni. Nel secondo tempo sparisce dalla scena.

Ilicic 7 – Due assist per Gomez. Dà una mano al centrocampo e si impegna in recuperi preziosi. Talvolta involuto nel controllo del pallone.

Joaquin 6 – Non è assistito dalla precisione, ma le azioni più pericolose della Fiorentina passano dai suoi piedi.

Gomez 7,5 – Due gol: il primo di testa senza spettinarsi; il secondo di piede senza incespicare.

Salah 6 – Qualche accelerazione delle sue. Non sfruttato al meglio dai compagni.

Fernandez 6,5 – Il ritmo della Fiorentina cambia con il suo ingresso. Mette peperoncino nelle azioni viola. Prova anche il tiro dalla distanza.

Gilardino sv

Montella 5,5 – La difesa viola balla troppo, ma questa volta non cambia né uomini né modulo. E alla fine porta a casa solo un pareggio. Suscita qualche perplessità l’impiego di Gilardino accanto a Gomez nella fase finale, allontanando Salah dalla porta..

Arbitro Irrati & C. 6,5 – Non commette errori clamorosi. Giusti i cartellini gialli.

Commento Sky De Rosa-Muraro 5 – Di una noia mortale con l’aggiunta di qualche bischerata tanto per gradire.

Francesco Matteini

Risultati:
Parma - Torino     0-2
Cesena - Roma     0-1
Sampdoria - Inter     0-1
Lazio - Verona       2-0
Udinese - Fiorentina     2-2
Napoli - Atalanta     1-1
Juventus - Genoa     1-0

2 fermi immagine dallo Stadio di Empoli Empoli Sassuolo 3-1 ( foto Catellacci)

 

Empoli - Sassuolo     3-1
Milan - Cagliari     3-1
Chievo - Palermo     1-0

Classifica

Juventus 70
Roma 53
Lazio 52
Sampdoria 48
Napoli 47
Fiorentina 46
Torino 39
Milan 38
Inter 37
Genoa 37
Palermo 35
Empoli 33
Udinese 33
Sassuolo 32
Chievo Verona 32
Verona 32
Atalanta 26
Cagliari 21
Cesena 21
Parma 9

Un buon secondo tempo consente alla Fiorentina di ribaltare il risultato ma una disattenzione in difesa mette l'Udinese in condizione di pareggiare. Poi la partita diventa un monologo viola, con l'Udinese che si affida solo alle ripartenze, che peraltro portano i bianconeri ad esaltare le parate di Neto. Non basta la doppietta di Mario Gomez, molto amareggiato per i due punti persi che non possono essere giustificati dalle troppe partite giocate. Un primo tempo regalato e una disattenzione in difesa impediscono alla Fiorentina di allungare sulle squadre davanti: hanno vinto Roma, Lazio e Sampdoria e ha pareggiato il Napoli. La squadra di Montella ha quindi perso due punti su tre delle avversarie dirette. E non può esserci soddisfazione in questo

93" Fugge Salah sulla destra ma Karnezis anticipa Gialrdino. Mati Fernandez costringe Karnezis a respingere con i pugni, infine Salah conquista un angolo ma l'arbitro non lo fa battere. Finisce la partita UDINESE 2 - FIORENTINA 2

90" 3 minuti di recupero

89" Fernandes prima e Geijo dopo trovano un grandissimo Neto che salva due volte il risultato

87" Tiro dal limite di pasquali, altissimo

84" Entra Gilardino ed esce Joaquin, mentre la Fiorentina batte l'ennesimo corner.

82" Angolo per la Fiorentina: crossa Pasqual ma Allan libera

79" Stramaccioni toglie anche Di Natale per Geijo

78" Fernandes al posto di Guilherme per l'Udinese

77" Gomez anticipato in angolo e poi atterrato in area da Danilo ma l'arbitro lascia correre

76" Angolo per la Fiorentina senza esito

75" Guilherme al tiro al centro dell'area ma Neto è attento

74" Contropiede di Di Natale, ma recupera Pasqual

71" Ammonito Danilo che atterra Mati Fernandez: punizione del peruviano tra le braccia del portiere

69" Ammonito finalmente Pinzi. Esce Ilicic ed entra Salah

68" Widmer lanciato da Guilherme: tiro in porta e Neto devia sul palo e salva il risultato

67" Contropiede Udinese: Alaln strappa la palla a Badelj e lancia Thereaux che crossa ma per fortuna Di Natale non ci arriva

65" Ancora angolo per l'udinese. Palla pericolosa in area ma non interviene nessuno

62" Leggerezza di Tomovic che non interviene e consente all'ex giocatore del Bologna di avventarsi sulla palla e pareggiare: tutto da rifare

62" Dopo l'ammonizione di Gomez, Di Natale in semi rovesciata crossa in area e Kone pareggia. UDINESE 2 - FIORENTINA 2

61" Angolo per l'Udinese: batte Di natale per la testa di Danilo ma senza pericolo per la porta di Neto

60" Montella sostituisce Borja Valero con Mati Fernandez

57" Errore gravissimo di Tomovic e Neto ma Guilherme a porta vuota non trova il apreggio

56" Ammonito Kurtic dopo che Pinzi era stato graziato per un fallo molto più grave. proteste dei giocatori viola inutili

55" Stramaccioni sostituisce Gabriel Silva con Thereaux

54" Di Natale in maniera fallosa su Gonzalo viene fermato dall'arbitro tra le proteste del pubblico. Ma Totò il fallo lo commette decisamente

52" Ancora mario Gomez: Badelj conquista unna gran palla per Ilicic che passa al tedesco e batte Karnezis. UDINESE 1 - FIORENTINA 2

49" Ammonito anche Wague per fallo su Kurtic: batte la punizione Ilicic per la testa di Mario Gomez ed è gol. UDINESE 1 - FIORENTINA 1

47" Ammonito Ilicic per fallo su Allan. Scatta per lo sloveno la squalifica per la prossima partita con la Sampdoria, dopo la sosta

46" Cross di Pasqual tra le braccia di Karnezis

Rientrano in campo i giocatori per il secondo tempo: non ci sono variazioni nelle due squadre.

Brutto primo tempo per la Fiorentina che ha messo in luce una pessima condizione di Mario Gomez (ed era prevedibile) ed una sensazione di affaticamento per tutta la squadra viola. Manca quella grinta e quella "fame" di cui ha parlato Montella in conferenza stampa. Il possesso palla (19% contro il 12%) non basta se non ci sono inserimenti e se la palla viaggia lentamente, preda dei difensori friulani spesso in anticipo sui centrocampisti viola. Vediamo cosa accadrà nel secondo tempo: probabilmente occorre potenziare il reparto offensivo (Salah) e muoversi più velocemente, soprattutto in fase di costruzione (Mati Fernandez). Nel frattempo Roma e Lazio sono in vantaggio e si allontanano sempre più.

46" Ultima occasione per i viola ma Gomez è in fuorigioco. Finisce il primo tempo: UDINESE 1 - FIORENTINA 0

45" 1 minuto di recupero. Ma la Fiorentina, nonostante il possesso palla a proprio favore, non riesce a creare azioni pericolose in grado di impensierire il portiere dell'udinese

43" Tiro di Borja Valero con il sinistro, ma il colpo rimane sotto e la palla finisce debolmente tra le braccia di Karnezis

41" Tiro da fuori di Basanta, alla destra del palo di Karnezis

40" Kurtic manda in angolo un bel cross di Allan. Sempre Di Natale alla battuta, sul fondo

38" Imprecisi i passaggi dei centrocampisti viola: la sensazione è che la squadra sia stanca a meno reattiva rispetto ai giocatori bianconeri

35" Rimpallo favorevole a Kone ma stavolta la difesa viola libera

34" Angolo per l'Udinese: Di Natale al centro dell'area ma Badelj libera

33" Gonzalo Rodriguez intercetta Widmer lanciato arene e impedisce l'ultimo tocco per Di Natale

32" Numero di Joaquin ma il passaggio a Borja Valero è lungo

31" Tiro dal limite di Kone di poco a lato

30" Neto in dribbling manda a terra Di Natale e fa ripartire la Fiorentina

27" basanta in area lascia al centro invece che puntare al tiro e l'Udinese riesce a recuperare la palla

25" Ottimo pallone riconquistato da Badelj ed occasione per la Fiorentina, ma Piris anticipa sul tiro di Joaquin

22" Corner per la Fiorentina: tiro da fuori di Pasqual, ribattuto

21" Ritmi lenti: cross di Pasqual ma troppo su Karnezis che blocca

18" Di Natale fermato in fuorigioco, di almeno due metri

14" Ancora angolo per l'Udinese: Wague si ritrova tra i piedi il pallone dopo due rimpalli che la difesa viola non è riuscita a liberare e portar in vantaggio l'Udinese: UDINESE 1 - FIORENTINA 0

12" Cadono spesso i giocatori viola sul campo scivoloso e comunque molti sono gli errori da entrambe le parti

8" Secondo errore in controllo di Borja Valero che innesca il contropiede di Di Natale: ancora Tomovic in angolo

5" Bella azione in ripartenza viola, ma Pasqual crossa male e l'occasione sfuma

3" Kurtic crossa malamente dalla destra, sul fondo

2" Angolo per l'Udinese: Tomovic blocca gabriel Silva al cross.

Squadre in campo pronte a partire, in uno stadio semivuoto e per la prima volta senza la presenza dei supporter viola per ragioni legate ai lavori di ristrutturazione dell'impianto. Il calcio di inizio è affidato alla Fiorentina.

Rispetto alle aspettative, Stramaccioni schiera Wague e Gabriel Silva titolari e lascia in panchina Pasquale e Thereaux. Montella lascia invece in panchina Diamanti e si affida a Joaquin: per il resto è tutto come previsto.

Le formazioni ufficiali:

UDINESE: KARNEZIS, WAGUE, DANILO, PIRIS, WIDMER, ALLAN, PINZI, GUILHERME, GABRIEL SILVA, KONE, DI NATALE

A disposizione: Scuffet, Menet, Pasquale, Bubnjic, Bruno Fernandes, Hallberg, Perica, Zapata, Thereaux, Geijo, Aquirre

FIORENTINA: NETO, PASQUAL, BASANTA, GONZALO RODRIGUEZ, TOMOVIC, BORJA VALERO, BADELJ, KURTIC, JOAQUIN, GOMEZ, ILICIC

A disposizione: Rosati, Richards, Alonso, Rosi, Vargas, Pizarro, Aquilani, Mati Fernandez, Diamanti, Gilardino, Babacar, Salah

Fiorentina in campo al "Friuli"  per sfatare l'ultimo tabù. La squadra viola non vince a Udine dal 2009 e deve, se vuole mantenersi in corsa per un posto nell'Europa che conta, riuscire a demolire anche questa striscia negativa. Dopo San Siro, lo Juventus Stadium, l'Olimpico e il Milan in casa, vincere a Udine sarebbe la conferma di una squadra in corsa su tre fronti che si permette di non scegliere.

In semifinale di Coppa Italia, ai quarti di Europa League, il quinto posto in campionato, in comproprietà con la Sampdoria di Mihajilovic, potrebbe essere migliorato proprio con i 3 punti di stasera.

In attesa di Lazio - Verona, Napoli - Atalanta, Cesena - Roma e Sampdoria - Inter, la squadra di Montella punta a confermare la fantastica serie di risultati utili che hanno fatto urlare di gioia i tifosi viola

Le probabili formazioni (non ufficiali):

UDINESE: KARNEZIS, HERTEAUX, DANILO, PIRIS, WIDMER, ALLAN, PINZI, GUILHERME, PASQUALE, KONE, DI NATALE

A disposizione: Scuffet, Meret, Bubnjic, Gabriel Silva, Hallberg, Fernandes, Zapata, Aguirre, Thereau, Perica, Gejio, Wague

FIORENTINA: NETO, PASQUAL, BASANTA, GONZALO RODRIGUEZ, TOMOVIC, BORJA VALERO, BADELJ, KURTIC, DIAMANTI, MARIO GOMEZ, ILICIC

A disposizione: Rosati, Alonso, Babacar, Aquilani, Mati Fernandez, Gilardino, Salah, Joaquin, Pizarro, Richards, Rosi, Vargas

Arbitra l'incontro il Sig. IRRATI - Arbitri di area: MAZZOLENI e PEZZUTO - Assistenti arbitrali: TONOLINI e LONGO - Quarto uomo: GAVA

Ultimo aggiornamento Lunedì 23 Marzo 2015 09:33
 
Copyright © 2020 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

L'Isola d'Elba nel dramma :

Ci ha lasciato Fabio Bardelloni

CI HA LASCIATO FABIO BARDELLONI  ELBA 97 CALCIO A 5.

CIAO FABIO CI MANCHERAI..!!! TI PENSEREMO E RICORDEREMO SEMPRE GIOCANDO E VIVENDO GIORNI TREMENDI SENZA DI TE NEL TUO RICORDO PERENNE.

di Stefano Ballerini

Portoferraio- Martedi 1° Maggio ora di pranzo...

doveva essere un giorno di festa dove alfine

del pomeriggio ci si sarebbe dovuti ritrovare

a San Giovanni per dare inizio alla "settimana

decisiva" in casa Elba 97. Sabato era in

programma ( era...)  gara 1 del Play Out tra

Elba 97, la tua Elba 97 e Bergamo.

Invece caro Fabio tutta l'Elba sgomenta

apprendecome una freccia al cuore che

Te ci hai appena lasciati...!!

Quella svolta a destra da Valle di Lazzaro

verso Procchiodopo essere andato a trovare

la tua fidanzatina. Piove,una pioggerellina

uggiosa la prima da 20 giorni a questa

parte; in sella alla sua moto "Motard 125

intraprendevi  una strada bagnata viscida

"quasi saponata", un asfalto usurato, 13

chilometri da percorrere con attenzione

massima...E invece una sbandata, un attimo

di disattenzione ( le prime ipotesi al vaglio

dei Carabinieri di Portoferraio), una caduta

rovinosa, drammatica, "definitiva". Fabio

Bardelloni ci lascia così in una maniera

inaspettatamente drammatica. 17 anni

speranza dello sport portoferraiese con la

"sua/nostra Elba 97 Calcio a 5 nelle  cui fila

da Allievo, quest'anno facendo autentici passi

da gigante arriva a giocare in Serie B ,

conquistandosi al pari dell'amico Ivan Gatto,

la convocazione nella Selezione Regionale

Allievi con "meta" verso l'inclusione nei 13

convocati finali per il Torneo delle Regioni che

conquistavi  sorretto dallo sforzo di tutti Noi

delegati ad accompagnarvi settimanalmente

tra Montecatini Poggibonsi, Firenze, soffredo,

( con quell'infortunio all'alluce che poteva

anche impedirti di vivere questa importante

esperienza) ma guadagnandosi la stima dei

tecnici della Selezione. Era appena tornato da

Perugia dove aveva disputato le 3 partite

segnando anche un gol con i 2 realizzati da

Ivan Gatto.

Adesso a 5 giorni dalla prima delle 2 partite che

da sole varrebbero una stagione intera, questa

immane tragedia, che pone ovviamente tutto in

secondo piano; Fabione mi ero affezzionato a Te

ed a Ivan; se non c'era l'appuntamento alla

trasferta infrasettimanale, quasi ci stavo male,

mi mancava "un qualcosa". Ti/vi avevo portato

Io a Coverciano per salire sul Pullman per Perugia

fiero assieme a tutta l'Elba 97 di avervi "caricato"

ben 2 nostri tesserati.  E Voi ci avete dato

dimostrazione di meritarvi quelle attenzioni: 2 gol

di Ivan un gol tuo, si inutili alfine della classifica

finale, ma importanti per il morale ed il blasone

societario che delle 3 Api elbane: Avere 2 nostri

ragazzi nella massima competizione nazionale

Allievi vederli anche andare in gol, aveva significato

tanto...tantissimo. Adesso però il "fato" ha appena

tirato il "suo rigo fatale"; quella svolta a destra,

quel rettilineo, questo schianto...e TE CI LASCI

COSI' ATTONITI DISPERATI.

Fabio rimarrai sempre nei nostri ricordifaremo

tutto nel tuo ricordo; siamo vicini ai tuoi Genitori

a tua sorella alla tua fidanzatina. Se ci sarà da

fare qualcosa Io ci sarò sempre.

Te dall'alto proteggici, guidaci, "dacci un segno";

Noi ti penseremo sempre.

Non vale però lasciarci così, in un 1° Maggio 2018

di festa tramutatasi in immane tragedia.

CIAO FABIONE TI RICORDO..TI RICORDIAMO

COSI'... UN BACIO !!!!. STEFANO

Firenze- Altra "immane perdita" nel mondo sportivo fiorentino"

PURTROPPO  CI HA LASCIATO CHIARA BAGLIONI

Alcune belle immagini di Chiara Baglioni.

Marina di Campo- Alzatomi per controllare

posta e facebook sono rimasto "di sasso":

apprendo che nella notte ci ha lasciato la

mia amica Chiara Baglioni . E' una

"Maledetta Primavera": prima Davide Astori,

poi Emiliano Mondonico, adesso Chiara

Baglioni.

Ma che sta succedendo, perchè "tutte a noi" ??.

Sapevo che aveva avuto un problema,

ma non avevo notizie da qualche tempo,

oltretutto sono più all'Elba che a Firenze.

L'ultimo ricordo di Chiara era a Moena,

Lei sempre carina, affabile gentile brava

perfetta sul lavoro; ci hanno unito tantissime

partite sia della Primavera che della Viola; per

qualche tempo avevo collaborato con Saverio

Pestuggia a Fisport ( alla Redazione di

ViolaNews.com le nostre più sentite

Condoglianze) per cui ci vedevamo e ci

sentivamo spesso. Adesso rimane solo il

grandissimo ricordo la stravolgente tristezza

per non averla più con Noi tutti; Niente sarà

come prima. Personalmente da oggi tutto

quelo che farà la Mia Redazione di Firenze

ViolaSupersport/FirenzeViolaSuperSportLive.com

ed Elbasport.com sarà dedicato a Lei.

Alla sua Famiglia, le nostre più sentite

Condoglianze; ci stringiamo a Voi nel caro

struggente ricordo di Chiara RIP

Stefano Ballerini, Paolo Caselli, Fabio Fallai,

Alessandro Coppini, Giacomo Morini e

rispettive Famiglie .

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 1461 giorni !!

Ad oggi dal famoso 19 Luglio 2014 di Nardella

a Moena:" Oggi siamo arrivati alla data più

vicina all'apposizione della 1° pietra del

nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir;

mancano 300 giorni 210 di carte dei

Geometri e 90 legali". Da li ad oggi sono

passati 1461 giorni, siamo passati per

una riunione di amici in Palazzo Vecchio

per la presentazione dell'ennesimo plastico

di uno Stadio che LI NON SORGERA' MAI

con la Banca Unipol da ME MANDATA IN

DIRETTA SU RADIO FIESOLE 2 giorni

prima :" Siamo molto incazzati...tutti

parlano dei nostri terreni di Castello; ma

nessuno mai ce li ha chiesti; alla Mercafir

NON LI DAREMO MAI". Postilla...La Mercafir

rimarrà alla Mercafir perlomeno per altri 9

anni; quei terreni di castello per fare il

trasloco non ci sono piu'; li ha comprati

Firenze Aeroporti Medicei per i nuovi

parcheggi dell'Aeroporto. Faremo

l'Aereoporto e dall'"attacco-stacco" della

nuova pista dientro la Caserma dei

Carabinieri per un raggio di 10 chilometri

non ci potrà essere ne la Mercafir stessa

NE TANTOMENO UNO STADIO:

DEREGULATION AVIAZIONE CIVILE . CIT !!!!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( ad oggi Giovedi  Giugno 19 Luglio 2018 dal 19

Luglio 2014 a Moena sono 1461 ) e quella secondo

Mario Cognigni sono 725

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo

conteggio:

Sono passati 725  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo ad Oggi Giovedi

19 Giugno 2018 sono 496  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve abbiamo gia avuto un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 7 Maggio  2018 : 1461 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 19 Luglio

2018  4 anni esatti  2018 1461   giorni.!!!

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016-19

Luglio 2018  fanno 725 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

496.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella,

all'Assessorato allo Sport vada il

più "FERVIDO"....VERGOGNATEVI

ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!