Home

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Calcio Coppa Italia : la Fiorentina "brinda in Coppa"..di rigore:Sampdoria battuta 3-2 PDF Stampa E-mail
Scritto da Fabio Fallai-Francesco Matteini   
Giovedì 14 Dicembre 2017 15:22

Calcio: La Fiorentina brinda in ...Coppa

FIORENTINA SAMPDORIA 3-2 ...DI RIGORE: APRE BABACAR, PAREGGIA BARRETO; 1° RIGORE DI VERETOUT, PAREGGIA RAMIREZ SU RIGORE, ALL' 89° DECIDE ANCORA "SAN" VERETOUT SUBITO" ANCORA SU RIGORE

AVREMO LA VINCENTE DI LAZIO CITTADELLA

FIORENTINA: DRAGOWSKI, GASPAR, ASTORI, PEZZELLA, BIRAGHI (VITOR HUGO 26" st), VERETOUT, SANCHEZ, CHIESA, BENASSI, SAPONARA (EYSSERIC 34" st), BABACAR (SIMEONE 19" st)

A disposizione: Sportiello, Cerofolini, Laurini, Milenkovic, Hugo, Badelj, Cristoforo, Lo Faso, Eysseric, Thereau, Hagi, Simeone

SAMPDORIA: PUGGIONI, SALA, SILVESTRE, REGINI, STRINIC (MURRU 41" st), BARRETO, CAPEZZI (TORREIRA 1" st), PRAET, ALVAREZ (RAMIREZ 17" st), ZAPATA, CAPRARI

A disposizione: Tozzo, Krapikas, Andersen, Duricic, Ferrari, Torreira, Verre, Murru, Ramirez, Gomez, Balde, Bereszinski

Arbitra l'incontro il Sig. ABISSO - Assistenti arbitrali: FIORITO e SANTORO - Quarto uomo: ROS - VAR: DI BELLO e ABBATTISTA

MARCATORI: BABACAR 2" PT (F); BARRETO 38" st (S); VERETOUT (rig) 12" st (F); RAMIREZ (rig) 31" st (S); VERETOUT (rig) 44" st (F);

AMMONITI: Barreto 1" st (S); Strinic 36" st (S);

VARIE: Spettatori totali 7.038 per un incasso di € 32.103,00

 

Tim Cup – Fiorentina-Sampdoria 3-2: io l’ho vista così (Vittoria ai rigori, ma nei tempi regolamentari)

Scritto da: Francesco Matteini

L’esultanza di Veretout verso i tifosi viola (foto Galassi....GRAZIE )

La Fiorentina vince ai rigori ma nei tempi regolamentari. Qualcuno ricorderà che il successo è stato determinato, oltre che dalle decisioni del Var, anche dalla fortuna che ha dirottato su palo e traversa due tiri della Samp a portiere battuto. Vero, ma anche la rete di Barreto, per la dinamica che l’ha favorita, rientra nell’ampia casista dei “colpi di culo”. Il passaggio del turno è meritato, seppur sofferto. La strada verso la finale complicatissima, ma intanto il livello di autostima della squadra fa un ulteriore passo avanti. E credere nelle proprie possibilità, e magari anche oltre, è un buon carburante per i prossimi impegni di campionato. Di Coppa Italia ne riparleremo a Santo Stefano.

Dragowski 6 – Fulminato da due passi e su rigore senza possibilità di opposizione. Salvato da palo e traversa: anche la fortuna è una dote.

Gaspar 6 – Gioca più alla Laurini, quasi sempre nella propria metà campo, che di spinta come da indole. Niente distrazioni.

Pezzella 6 – Inizia con uno svarione, poi recupera. Duelli tra giganti con Zapata, sfiora il gol di testa.

Astori 5,5 – E’ sua la sfortunata deviazione che libera Barreto, è suo il fallo marchiano da rigore su Ramirez.

Biraghi 6 – Galoppa sulla fascia ma stavolta non sforna cross.

Sanchez 5 – Molta flemma e scarsa grinta. Palla sempre indietro e che sia qualcun altro ad occuparsene. Perde più palloni lui che acqua un colapasta.

Veretout 8 – Glaciale e preciso come un cecchino batte due rigori da manuale. Dinamico e provvidenziale, scorrazza per tutto il campo recuperando palloni e costruendo gioco.

Benassi 5,5 – Filtrante chirurgico per l’assist a Babacar, però ci si ferma qui. Continua a latitare nella fase degli inserimenti.

Saponara 5,5 – Buone giocate quando è libero dalla marcatura, ma troppa mollezza nei contrasti.

Chiesa 6 – Testa bassa e pedalare. E scartare. E tirare. Incespica su un pallone d’oro in piena area di rigore. Generosità talvolta non fa rima con lucidità.

Babacar 7 – Cosa si può dire ad un attaccante che segna dopo un minuto di gioco e si procura un rigore? Il resto della partita fa quasi lo spettatore ma il suo apporto è stato comunque determinante per la vittoria.

Hugo 6 – Nell’inedito ruolo di terzino sinistro non pare troppo a sua agio ma la sfanga.

Simeone 5 – Spreca con un controllo raffazzonato una prelibata occasione da gol.

Eysseric 5 – Sostituisce Saponara mostrandosi meno illuminato del compagno e ancor più mollaccione nei duelli fisici.

Pioli 6 – Porta a casa una qualificazione ai quarti che contribuisce a rigenerare il morale della squadra. Il gioco appare abbastanza confuso, anche se il carattere non manca mai. La fase difensiva meno oliata delle ultime gare. La squadra tende troppo a ritirarsi nella propria metà campo quando è in vantaggio, favorendo due volte la rimonta avversaria.

Arbitro Abisso & C. 6 – Praticamente arbitra il Var che gli elimina le molte incertezze. Barreto in gioco? I dubbi restano. La posizione dei piedi è in linea con quella di un giocatore viola ma il busto pare più avanti.

Commento Rai Luca De Capitani 4,5 – Fatica a seguire il ritmo della gara, sbaglia spesso i nomi dei giocatori, cita statistiche errate, eccede in divagazioni Pecci 6 – Meglio quando molla qualche battuta, la spalla tecnica, invece, non è mestiere suo.

Il Film della partita a cura di Giacomo Morini

FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: STEFANO PIOLI E MARCO GIAMPAOLO.

 

FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: LA FORMAZIONE VIOLA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 0 FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 0. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 0. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: STEFANO PIOLI. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: STEFANO PIOLI GESTICOLA IN PANCHINA DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: STEFANO PIOLI GESTICOLA IN PANCHINA DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: STEFANO PIOLI GESTICOLA IN PANCHINA DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA EDGAR BARRETO ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1 FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA EDGAR BARRETO ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA EDGAR BARRETO ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT SEGNA SU CALCIO DI RIGORE IL GOL DEL 2 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: STEFANO PIOLI. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA GASTON RAMIREZ SEGNA SU CALCIO DI RIGORE IL GOL DEL 2 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA GASTON RAMIREZ ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA GASTON RAMIREZ ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 2.[ FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA GASTON RAMIREZ ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 1." FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: MARCO GIAMPAOLO GESTICOLA IN PANCHINA DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA EDGAR BARRETO ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR (DX) CONTRASTATO DAL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA VASCO REGINI (SX) FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA FEDERICO CHIESA IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA FEDERICO CHIESA IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA BRUNO GASPAR IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA KHOUMA EL BABACAR IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT SEGNA SU CALCIO DI RIGORE IL GOL DEL 2 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 1." FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 2 : 1. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA GASTON RAMIREZ SEGNA SU CALCIO DI RIGORE IL GOL DEL 2 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA EDGAR BARRETO ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1 FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELLA SAMPDORIA EDGAR BARRETO ESULTA ED E' FESTEGGIATO DAI COMPAGNI DI SQUADRA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 1 : 1.

 

FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA BRUNO GASPAR IN AZIONE DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: MARCO GIAMPAOLO GESTICOLA IN PANCHINA DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: STEFANO PIOLI GESTICOLA IN PANCHINA DURANTE LA PARTITA. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT SEGNA SU CALCIO DI RIGORE IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT SEGNA SU CALCIO DI RIGORE IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT SEGNA SU CALCIO DI RIGORE IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT SEGNA SU CALCIO DI RIGORE IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT (DX) ESULTA CON IL COMPAGNO DI SQUADRA MARCO BENASSI (SX) DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT (DX) ESULTA CON IL COMPAGNO DI SQUADRA MARCO BENASSI (SX) DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT (DX) ESULTA CON IL COMPAGNO DI SQUADRA MARCO BENASSI (SX) DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 3-2 FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT (DX) ESULTA CON IL COMPAGNO DI SQUADRA MARCO BENASSI (SX) DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 3 : 2. FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT (DX) ESULTA CON IL COMPAGNO DI SQUADRA MARCO BENASSI (SX) DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 3 FIRENZE,ITALIA 13 DICEMBRE 2017 - OTTAVI DI FINALE COPPA ITALIA TIM CUP 2017/2018 - A.C.F. FIORENTINA VS SAMPDORIA. - NELLA FOTO: IL GIOCATORE DELL'A.C.F. FIORENTINA JORDAN VERETOUT ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DEL 3 : 2

Una doppietta (su rigore) di Veretout stende la Sampdoria e consente alla Fiorentina di accedere ai quarti di finale di Coppa Italia.

Fiorentina più determinata nel secondo tempo, ma la partita è determinata dal VAR che assegna 3 rigori (2 alla Fiorentina e 1 alla Samp): la Fiorentina ha avuto momenti di appannamento, soprattutto a centrocampo, per niente propositivo e troppo inibito per contrastare una Sampdoria molto più forte atleticamente.

Sono mancati i triangoli di gioco che hanno appassionato a Napoli e ancora una volta Simeone ha dato dimostrazione di non essere al 100% della forma, potendo fare meglio almeno in due occasioni (uno stop lungo alla Graziani) e un tiro debole).

L'importante è comunque andare avanti: e la Fiorentina lo fa nel migliore dei modi, battendo una Sam che, a tratti, l'ha fatta veramente soffrire.

Ora attenzione al campionato alla sfida di domenica con il Genoa.

Finisce la partita FIORENTINA 3 - SAMPDORIA 2

92" Zapata si gira e tira: para Dragowski a terra

91" Fuga sulla fascia di Ramirez; para Dragowski

90" 5 minuti di recupero

89" Batte Veretout GOOOOL FIORENTINA 3 - SAMPDORIA 2

88" Fallo di mano netto di Murru: rigore netto: Il VAR chiamato in causa conferma

86" Esce Strinic ed entra Murru

86" Simeone sbaglia lo stop e si porta la palla sul fondo

83" Doppio angolo per la Fiorentina: niente di fatto

82" Ottimo lancio per Gaspar che entra in area e calcia malissimo tra le braccia di Puggioni

81" Strinic ammonito per entrata velenosa su Chiesa

79" Pioli sostituisce Saponara ed entra Eysseric

76" Dragowski intuisce l'angolo di tiro ma il rigore è molto angolato e non ci arriva

76" Batte Ramirez: gol .FIORENTINA 2 - SAMPDORIA 2

76" Astori atterra Ramirez in area: rigore per la Sampdoria

72" Angolo per la Fiorentina: niente di fatto

71" Pioli sostituisce Biraghi con Vitor Hugo

70" Batte Caprari, ancora palo con Dragowski immobile che guarda il pallone

69" Saponara perde un pallone al limite dell'area viola e poi commette fallo regalando una punizione interessante alla Samp.

67" Occasione Samp: Dragowski salva in angolo e sull'angolo Barreto colpisce di testa il palo a Dragowski battuto

66" Gaspar sbaglia l'appoggio a Chiesa e innesca la ripartenza blucerchiata

64" Babacar ancora a terra dolorante, viene sostituito da Simeone

63" Zapata salta Biraghi e crossa la centro: blocca Dragowski

62" Giampaolo toglie Alvarez ed inserisce Ramirez

57" Batte Veretout: GOL!!!! FIORENTINA 2 - SAMPDORIA 1

56" Atterrato Babacar in area : rigore per la Fiorentina

55" Continuano i lanci lunghi dalla difesa viola a saltare il centrocampo, inesistente.

50" Saponara prova a colpire Pugioni fuori della porta ma il suo tiro al volo è in fallo laterale

49" Punizione e testa di Astori in volo plastica: Puggioni blocca in tuffo

48" Infortunio a Gaspar dopo un fallo di Praet

46" Ammonito Barreto per l'ennesima trattenuta

Giampaolo inserisce Torreira al posto di Capezzi (e prova a vincerla)

Squadre in campo per il secondo tempo

Primo tempo a due facce per la squadra viola che segna subito con Babacar ma poi progressivamente rallenta e consente alla Sampdoria di guadagnare metri e fiducia. Dopo aver sfiorato il raddoppio con Chiesa e Pezzella, dalla mezzora sono i blucerchiati a pressare la Fiorentina e al 38" raggiungono il pareggio con Barreto servito in area in posizione regolare da una deviazione involontaria di Pezzella, girata al volo e tiro imprendibile per Dragowski.

Fiorentina involuta a centrocampo, con Saponara e Sanchez troppo lenti nel fraseggio e con un Gaspar che non riesce a contenere Zapata in fase difensiva e sbaglia troppi appoggi in fase offensiva. In sostanza un pareggio equo, con una Fiorentina sotto tono: manca determinazione in avanti e non arrivano palloni giocabili.

Occorre alzare il tasso tecnico: vediamo come si comporterà Pioli nella ripresa

Finisce il primo tempo: FIORENTINA 1 - SAMPDORIA 1

45" 1 minuto di recupero

44" Contropiede di Chiesa che prova il tiro dal limite dell'area, murato dalla difesa blucerchiata

42" Caprari prova a sorprendere Dragowski: fuori

38" Ancora angolo per la Samp: la palla arriva a Barreto che da solo batte Dragowski. Interviene il VAR che conferma. FIORENTINA 1 - SAMPDORIA 1

36" Angolo per la Sampdoria: Alvarez pressata da Chiesa sbaglia il tiro al limite dell'area

32" Schema dall'angolo. Saponara per la testa di Pezzella, duomi di un niente

31" Grande numero di Chiesa che si beve Sala due volte a fa partire un gran tiro deviato in angolo di un soffio

26" Cade a terra Babacar senza nessun contatto: entrano i sanitari, e per fortuna Babacar riesce a rientrare

24" Ancora un fallo di Capezzi: punizione dalla trequarti

17" Chiesa fermato in fuorigioco (millimetrico ma fuorigioco)

12" Pezzella ferma Zapata in fuga sulla destra con mestiere e forza fisica

7" Chiesa appoggia indietro a Benassi che fa partire il pallone a metà tra il tiro e il cross. Sul fondo

4" Ancora Babacar in evidenza su lancio di Saponara ma il pallonetto è corto e Puggioni blocca facilmente

2" Pallone splendido di Benassi per Babacar che in corsa batte Puggioni: FIORENTINA 1 - SAMPDORIA 0

La Fiorentina giocherà il primo tempo attaccando verso la Curva Fiesole

Squadre in campo per la presentazione ufficiale

Riscaldamento in campo, mentre affluiscono i tifosi allo stadio nei settori aperti (Curva Fiesole e Tribuna).

Entra in gioco agli ottavi di finale di Coppa Italia e incontra la Sampdoria in una partita secca per l'accesso ai quarti di finale.

Pioli scegli un turnover moderato dando un turno di riposo a Sportiello, Laurini e Badelj, e a Thereau e Simeone in attacco. La Sampdoria con Giampaolo deve rinunciare a Viviano, Quagliarella e Linetty (non convocati), di fatto schierando una squadra rimaneggiata e ricca di non titolari.

Per una Società che vuole vincere qualcosa (i Della Valle come Ferrero non hanno nulla in bacheca) l'appuntamento non dovrebbe consentire distrazioni e i giocatori dovranno dimostrare il massimo impegno per provare a passare il turno: è giusto dare fiato a giocatori  molto utilizzati e non più giovanissimi (pensiamo a Laurini, Badelj e Thereau), ma non è più il tempo di offrire vetrina per le riserve. Occorre giocare con intensità e vincere, passare il turno e da domani pensare alla sfida con il Genoa di domenica prossima. E allora, forse, era opportuno schierare la formazione più in forma del momento, con i titolari. Speriamo abbia ragione Pioli e che non si debba nuovamente ripetere le solite recriminazioni dell'anno scorso con il Carpi

Formazioni ufficiali:

FIORENTINA: DRAGOWSKI, GASPAR, ASTORI, PEZZELLA, BIRAGHI, VERETOUT, SANCHEZ, CHIESA, BENASSI, SAPONARA, BABACAR

A disposizione: Sportiello, Cerofolini, Laurini, Milenkovic, Hugo, Badelj, Cristoforo, Lo Faso, Eysseric, Thereau, Hagi, Simeone

SAMPDORIA: PUGGIONI, SALA, SILVESTRE, REGINI, STRINIC, BARRETO, CAPEZZI, PRAET, ALVAREZ, ZAPATA, CAPRARI

A disposizione: Tozzo, Krapikas, Andersen, Duricic, Ferrari, Torreira, Verre, Murru, Ramirez, Gomez, Balde, Bereszinski

Arbitra l'incontro il Sig. ABISSO - Assistenti arbitrali: FIORITO e SANTORO - Quarto uomo: ROS - VAR: DI BELLO e ABBATTISTA

 
Calcio: Ottimo 0-0 della Fiorentina a Napoli PDF Stampa E-mail
Scritto da Paolo Caselli, Alessandro Coppini, Francesco Matteini   
Domenica 10 Dicembre 2017 19:16

Calcio 15° Turno : un altro grande pareggio esterno per i viola

Napoli Stadio " San Paolo"
NAPOLI- FIORENTINA 0-0

Di Paolo Caselli

NAPOLI

Reyna, Hysaj, Koulibaly, Albiol, Mario Rui, Allan( dal 75' Rog ),

Jorginho ( dal 81' Diawara), Hamsik, Callejon, Mertens,

Zielinski( dal 72' Ounas).

A disposizione : Sepe, Rafael, Maggio, Maksimovic,

Chiriches, Diawara, Rog, Ounas, Giaccherini, Leandrinho

Allenatore Maurizio Sarri

FIORENTINA

Sportiello, Laurini ( dal 78' Gaspar), Pezzella, Astori,

Biraghi, Benassi, Badelj, Veretout, Chiesa

( dal 72' Gil Dias) Simeone, Thereau ( dal 67' Sanchez).

A disposizione : Dragowski, Cerofolini, Gaspar, Hugo,

Milenkovic, Olivera, Sanchez, Cristoforo, Saponara,

Dias, Eysseric. Lo Faso Babacar

Allenatore Stefano Pioli


Arbitro Fabbri

Cielo grigio, freddo, terreno in buone condizioni.

Spettatori 50000

Ammoniti Badelj (F), Veretout (F), Diawara (N),

Bruno Gaspar (F), Callejon (N), Biraghi( F), Rog (N)

NAPOLI in maglia azzurra pantaloncini bianchi,

FIORENTINA in completo viola.


IL PUNTO (e qualche virgola...)
Analisi semiseria delle cose viola

Di Alessandro "Coppins" Coppini

PIOLI, DON ABBONDIO E IL CORAGGIO

Quando, nel capitolo XXV de “I Promessi sposi”, il

povero Don Abbondio si trova davanti il Cardinal Federigo

si giustifica affermando che “Il coraggio, uno, se non ce

ha mica se lo può dare”. Ecco lo stesso potrebbe dire Pioli

dopo la partita odierna. Naturalmente la prestazione della

Fiorentina e lo 0 a 0 portato a casa dal San Paolo, sono da

considerare in modo più che positivo. Dopo i dieci minuti

iniziali nei quali il Napoli domina (pur senza creare pericoli)

i viola prendono campo e fiducia. Indietro Pezzella e Astori

giocano d’anticipo e impostano bene, Biraghi e Laurini

chiudono le fasce. A centrocampo Badelj gioca una mezz’ora

eccellente e fa capire perché (anche se qui a tanti non piace)

lo vogliano molte squadre. Veretout conferma un dinamismo

inesauribile accompagnato da buone geometrie, e Benassi

sta piano piano tornando il giocatore che è diventato il

capitano dell’Unir 21. Therau gioca tra le linee e smarca

sapientemente i compagni, che purtroppo non pungono

abbastanza. Chiesa si spolmona in un lavoro di raccordo

utilissimo ma non ha il guizzo che da lui ti aspetti in ogni

momento. Simeone è il solito: lotta come un leone, tiene

palloni preziosi ma nelle due occasioni più nitide non la

mette dentro. Così finisce a reti inviolate, ed è un ottimo

risultato, soprattutto perché, come si afferma con un

ormai logoro luogo comune, sul pareggio alla vigilia

tutti avrebbero messo la firma. Però il Napoli sta

attraversando un periodo di stanchezza, era demoralizzato

da due sconfitte importanti, gli mancavano Ghoulam e

Insigne e tutto questo in campo si è visto. Poco dopo il

ventesimo della ripresa Pioli comincia i cambi. Esce uno

sfinito Thereau ed entra Sanchez. Il segnale è inequivocabile:

ci si accontenta del pareggio. Col risultato di arretrare la

squadra e rischiare la sconfitta. Meno male che Sportiello

fa una super parata su Mertens (dopo che al 55’ aveva

deviato miracolosamente sul palo la botta a colpo

sicuro di Zielinski).

Forse l’ingresso di Saponara o di Babacar avrebbero avuto

un valore psicologico e pratico diversi : se non provi a

vincere con questo Napoli quando lo fai? Comunque anche

senza “botto”, la svolta sembra arrivata e coincide

col pareggio dell’Olimpico: imbattuti in trasferta contro

due compagini

di prima fascia, 4 risultati utili consecutivi, squadra in

crescita nei singoli e nel collettivo. Coraggio (appunto!) e

avanti!



Napoli-Fiorentina 0-0: io l’ho vista così

(Neanche ai punti i viola avrebbero perso)

Scritto da: Francesco Matteini

Duello spalla contro spalla tra Simeone e Koulibaly (foto Galassi Grazie)

Firenze- Il Napoli non avrebbe vinto neanche ai punti. Gli

azzurri sono stati superiori nel secondo tempo, ma i viola

li hanno superati nettamente nel primo. Un paio di pericoli

per Sportiello, altrettanti per Reina, ma niente di clamoroso.

La Fiorentina porta a casa un pareggio che, ancor più di

quello a Roma contro la Lazio, vale un punto in classifica

ma assai di più per il morale. E se il Napoli non è stato

brillate come al solito è perché Pioli ha organizzato la

Fiorentina in modo da inceppare gli oliati meccanismi di Sarri,

che non ha saputo trovare le contromisure. Si temeva una

Caporetto o comunque un assalto a Fort Apache. Invece

è stata sì una battaglia, ma a bilancio pari, anche se in

partenza le armi a disposizioni dei contendenti pari non erano.

Bagliori di gioco, segnali di intesa, parvenza di schemi:

se la Fiorentina nelle prossime partite ripartirà da qui sarà

già un passo avanti.

Pagelle viola

Sportiello 7 – Chiede aiuto al palo per deviare una bomba di

Zielinski. Anestetizza Mertens giunto a tu per tu. Sempre

puntuale nelle prese.

Laurini 6,5 – Dinamismo contro potenza: il duello con Zeilinski

non lo intimorisce.

Pezzella 8 – Il signore degli anticipi. Trasforma l’attore

protagonista Mertens in una comparsa. Di testa o di piede

arriva sempre prima degli avversari.

Astori 8 – Monumentale: niente svarioni né incertezze. Un

occhio al centro e l’altro su Callejon. Sempre pronto a

ricevere lo scarico palla dei compagni in difficoltà, quasi

un Borja Valero arretrato.

Biraghi 6,5 – Un bel cross nel primo tempo è tutto ciò che si

concede in fase offensiva, ma dietro azzecca chiusure e

diagonali.

Badelj 6 – Si piazza sulle linee di passaggio del Napoli come

un u-boot su quelle dei mercantili e raccoglie un buon

bottino di palloni.

Non altrettanto abile nel far ripartire i suoi.

Veretout 6,5 – Corre come un indiavolato contrastando con

efficacia e vivacizzando l’attacco viola.

Benassi 6 – Si affaccia al liminte dell’area del Napol solo

una volta. Gara da mediano a “recuperar palloni”, come

canta Ligabue, soprattutto sulle tracce di Hamsik.

Thereau 6,5 – Difende palla nello stretto eludento calci e

raddoppi di marcatura. Ispira i compagni di reparto fin che

gli regge il fiato.

Chiesa 6 – La partita all’arma bianca non lo intimidisce,

talvolta la foga va a discapito della lucidità.

Simeone 6,5 – Fa a spallate con Albiol e Koulibaly

uscendone quasi sempre perdente. Con la palla bassa

invece riesce a creare difficoltà alla coppia di marcantoni.

Non riesce ad angolare un bel colpo di testa.

Sanchez 5 – Lento e impreciso, non fornisce al centrocampo

la maggiore solidità richiesta.

Dias 6 – Si piazza sulla fascia destra a coprire l’assalto finale

del Napoli.

Gaspar 6 – Utilissimo fallo tattico su Mertens nei minuti finali.

Pioli 8 – Impedisce al Napoli i dialoghi stretti rasoterra

comadando ai suoi un pressing asfissiane e numericamente

ricco per tre quarti di gara. Ripartenze in agilità e velocità

per tutto il primo tempo. Sul finale schiera la squadra con

schema “linea Maginot”, ovvero un 5-5-0.

Arbitro Fabbri & C. 6,5 – Conduzione autorevole senza errori

marchiani. Considera in modo eccessivamente bonario

alcune spallate dei difensori del Napoli ai danni di Simeone.

Commento Sky Trevisani 7 – Racconto puntuale e

appassionante della gara, nonostante l’assenza quasi totale

di emozioni forti. Adani 6,5 – Parte con una raffica di

chiacchiere eccessiva, poi si acquieta limitando i contributi

pur sempre interessanti.


Finale Napoli- Fiorentina 0-0

90'+2' Ammonito Dog, fallo su Sportiello.

Tempo di recupero 3'

90' Ammonito Biraghi, comportamento non regolamentare.

89' Ammonito Callejon, fallo su Biraghi.

88' Pericolosa punizione per il Napoli,  palla in mezzo, fallo su Astori.

87' Ammonito Gaspar, fallo su Mertens

85' Ammonito Diawara, braccio largo su Simeone.

84' Cross di Ounas, Callejon anticipa Biraghim fuori.

81' Esce Jorginho entra Diawara.

80' Angolo per il Napoli.

78' Esce Laurini entra Gaspar.

77' Ounas calcia da sinistra, pallone a lato sulla sinistra di Sportiello.

75' Esce Allan entra Rog.

72' Esce Chiesa entra Gil Dias, esce Zielinski entra Ounas.

72' Koulibaly devastante sulla sinistra, cross, di testa libera Biraghi.

71' Hamsik da sinistra al volo  tiro " sporco" , blocca Sportiello.

70' Clamorosa palla gol sprecata da Mertens, pescato solo in area davanti a

Sportiello scarica addosso al portiere di verde vestito.

67' Esce Thereau entra Sanchez

67' Callejon pescato in area da Hamsik, di testa, alto.

65' Simeone dai venti metri, sinistro alto e a lato della porta di Reina.

62' Fiorentina chiusa, il Napoli attacca ed i viola adesso ripartono più

difficilmente e con palloni sparati nel nulla.

57' Allan, velo di Callejon, tiro di Hamsik, palo esterno a Sportiello battuto.

55' Palo del Napoli con Zielinski, smarcato da Mertens, calcia di sinistro,

Sportiello e poi, il legno alla destra del portiere gigliato.

54' Allan trova scoperto il centrocampo viola, palla sulla sinistra per Hamsik

che crossa, Astori anticipa Zielinski.

51' Bellissima azione viola, Benassi per Thereau che non trova il controllo per

calciare verso Reina.

50' Ammonito Veretout, fallo su Allan.

49' Benassi prova a calciare dal limite, respinto fisicamente da Koulibaly.

47' Pasticciano Veretout e Badelj, Allan lancia Zielinski che da sinistra calcia

alto e sbilenco, grossa occasione.

46' Punizione Biraghi, palla che Pezzella rimette in mezzo  dal limite Badelj, da

dimenticare.

Secondo Tempo

Fine Primo Tempo NAPOLI- FIORENTINA 0-0

44' Allan si inserisce pericolosamente in area, lo contengono bene Badelj ed Astori.

41' Bella azione, Simeone, Thereau, Biraghi, cross in area, Simeone di testa,

centrale, para Reina.

40' Simeone, da destra entra in area, ma scarica addosso a Reina.

39' Hamsik da sinistra, ancora Sportiello.

38' Allan per Callejon che al volo mette in mezzo, para Sportiello.

36' Pezzella libera l' area viola su incursione di Mertens.

35' Ammonito Badelj, fallo su Albiol.

34' Il Napoli attacca quasi esclusivamente da destra, la difesa viola legge bene le

offensive partenopee.

32' Astori esce male, non la prima volta , regalando il pallone al Napoli.

30' Buona Fiorentina, che contiene il Napoli, proponendosi anche in attacco.

28' Thereau prova la giocata per liberarsi in area di rigore avversaria,  bloccato

da Albiol.

27' Veretout, Thereau e Chiesa lottano a centrocampo accorciando la squadra

e rilanciando le azioni.

25' Allan tenta lo sfondamento centrale verso l' area viola, libera Astori.

22' Thereau entra in area, scarica su Biraghi che crossa, Koulibaly di testa

libera la sua area di rigore.

19' Secondo angolo per i viola, che quando risalgono il campo creano problemi

alla retroguardia partenopea.

17' Primo angolo viola.

16' Thereau lavora il pallone, serve Benassi che defilato sulla destra scarica in

porta, para a terra Reina.

15' Chiesa, di testa, alto e in fuorigioco.

13' Buon fraseggio viola fino al limite dell' area azzurra, Koulibaly interviene

liberando.

12' Da destra Allan per l' inserimento di Zielinski, pallone alto.

11' Thereau salta mezza difesa napoletana, riceve Simeone che salta Reina e

deposita in rete, ma è fuorigioco.

9' Ancora da destra Allan, cross pericoloso, che sfila alto.

7' Mertens salta secco Astori, palla a " rimorchio" per Jorginho che pressato

da Veretout calcia altissimo.

6' Sempre da destra Zielinski, cross telefonato per Sportiello.

4' Jorginho  " imbuca" per Martens,  esce Sportiello e blocca.

3' Hyusaj da destra si "beve"Biraghi, Sportiello di pugno.

1' Cross di Mertens che da destra mette al centro, pronta l' uscita di Sportiello.

Primo Tempo

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Dicembre 2017 17:01
 
Calcio:Europa League:l'Atalanta "fa la Dea" col Lione1-0; Il Milan ko a Ryeka, la Lazio ko a Waregem PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Giovedì 07 Dicembre 2017 22:35

Ultimo turno di Europa League :per adesso 1 notizia bellissima ed una "rosso-nerissima"..
EUROPA LEAGUE: ATALANTA-LIONE 1-0; RYEKA MILAN 2-0
Petagna "dona il 1° posto"; Puljic e Gavranovic rovinano il cammino europeo dei rossoneri

pur già qualificati ai sedicesimi

La Lazio stava  perdendo a Waregem 1-0 ....gol annullato a Palombi; poi 2-0, ma

Caicedo prima e Lucas Leiva dicevano di una doppia rimonta sul  2-2...ma Iseka sigla

il 3-2 finale.

 

RIJEKA-MILAN 2-0
Rijeka (4-2-3-1): Sluga; Vesovic, Zuparic, Elez, Zuta; Males, Pavicic; Acosty (31' st Puncec ),

Gavranovic (35' st Crnic ), Kvrzic (40' st Mavrias ); Puljic . A disp.: Prskalo, Lepinjica, Santek,

Celikovic. All.: Kek .
Milan (3-5-2): Storari; Zapata, Paletta, Romagnoli; Calabria, Zanellato (30' st Abate ), Biglia

Locatelli Antonelli (35' st Forte ); Cutrone, André Silva. A disp.: A. Donnarumma, Montolivo,

Bonucci, Abate, Musacchio, Forte, Gabbia. All.: Gattuso
Arbitro: Vad (Ungheria)
Marcatori: 7' Puljic, 2' st Gavranovic
Ammoniti: Males (R); Andre Silva, Antonelli (M)
Espulsi: nessuno

Ryeka- Mamma mia che "razza" di Milan…Mister Gattuso non porta davvero bene:

1° punto concesso al Benevento, 1° vittoria e 1° sconfitta della sua gestione concessi

al Ryeka.

Finisce infatti con una sconfitta il gironcino di Europa League del Milan. I rossoneri di

Gattuso,pur già sicuri del primato nel Gruppo D, sono stati battuti 2-0 sul campo del

Rijeka già eliminato. Prestazione invereconda…le seconde linee milaniste sono andate

subito sotto per la punizione all'incrocio dei pali di Puljic all'attenti penti via al 7'.

La reazione è tutta concentrata in un pallonetto sbagliato da Cutrone, mentre a inizio

ripresa è arrivato il raddoppio di Gavranovic.

Milan comunque ai sedicesimi, ma che il "Diavolo"

si muova a fare i punti saviezza in campionato perché "questo" Milan da l'impressione

di non esserci per davvero !!

 

Europa League, Atalanta-Lione 1-0: Mister Gasperini porta i suoi al 1° posto... primo

nel girone
A Reggio Emilia decide un gol di Petagna al 10':
i nerazzurri restano imbattuti e vincono il Gruppo E

ATALANTA-LIONE 1-0
Atalanta (3-4-2-1) : Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante (41' st De Roon),

Freuler, Spinazzola; Ilicic (37' st Palomino), Gomez; Petagna (31' st Kurtic).

A disp.: Gollini, Castagne, Orsolini, Cornelius. All.: Gasperini
Lione (4-2-3-1): Lopes; Rafael, Marcelo, Diakhaby, Mendy; Ferri, Ndombele;

Cornet (45' Geubbels), Fekir, Depay (23' st Aouar); Mariano Diaz (30' st Gouiri).

A disp.: Gorgelin, Tete, Marcal, Tousart. All.: Genesio
Arbitro: Eskov (Rus)
Marcatori: 10' Petagna (A)
Ammoniti: Freuler (A), Toloi (A)

Reggio Emilia- E andiamoooo grandissima Dea !!! Ancora al "Mapei Stadium" di Reggio

Emilia ( Impianto porta fortuna) con ancora tanti tifosi al seguito, l'Atalanta batte anche

il Lione 1-0 nell'ultimo turno di Europa League e chiude addirittura al primo posto il

Gruppo E.
Decide la gara un gol di Petagna in avvio al minuto 10' che sfrutta una deviazione

acrobatica di Hateboer imprimendo il tocco decisivo di testa a battere Lopes.

I bergamaschi soffrono il giusto con il Lione che chiede un rigore per un fallo di

mano in area della "Dea" con concesso. I bergamaschi così riescono nell'impresa

di chiudere la fase a gironi senza sconfitte. Gasperini, timbra i sedicesimi da testa di

serie, 4 vittorie e 2 pareggi.

E. League, i giovani biancazzurri perdono l'imbattibilità in Europa
ZULTE WAREGEM LAZIO 3-2.
In Belgio i biancocelesti chiudono con una sconfitta indolore la fase a gironi: decide

una prodezza di Iseka

ZULTE WAREGEM-LAZIO 3-2
Zulte Waregem (3-4-1-2): Bostyn; Heylen, de Fauw, Baudry; Walsh (42' st Saponjic),

Doumbia (1' st De Sart), Kaya, Madu (1' st Hamalainen); Coopman; de Pauw,

Leya Iseka. A disp. Leali, de Smet, Cordaro, Kastanos. All. Dury.
Lazio (3-5-2): Vargic; Patric, Luiz Felipe (19' st Wallace), Bastos; Basta,

Miceli (10' st Leiva), Murgia, Crecco (10' st Felipe Anderson), Lukaku; Palombi,

Caicedo. A disp. Guerrieri, Armini, Marusic. All. Inzaghi.
Arbitro: Kalogeropoulos (GRE)
Marcatori: 6' De Pauw (W), 15' st Heylen (W), 22' st Caicedo (L), 31' Leiva (L),

38' st Iseka (W)
Ammoniti: Walsh (W)
Espulsi: -

Waregem- La Lazio perde "sul più bello" l'imbattibilità in Europa perdendo l'ultimo

match a Warewgem, chiudendo con una sconfitta indolore l'ultimo turno della fase a

gironi di E. League.

Con la qualificazione al primo posto già in cassaforte, in Belgio la squadra

di Inzaghi scende con una formazione imbottita di giovani perdendo 3-2 con lo Zulte

Waregem pur dopo essere riuscita a rimontare il 2-0 dei padroni di casa. De Pauw

apre le marcature al 6' di testa, poi Heylen raddoppia i conti al 60' sugli sviluppi di un

corner con un Vargic "non perfettibile". Caicedo al 67' e Leiva al 76' riaprono il match,

ma poi Iseka chiude la gara con una perla di sinistro all'83' in girata dal limite.

Stavolta il gol del 3-2 è imparabile per l'estremo laziale.

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Dicembre 2017 17:05
 
Calcio: Il Napoli tradisce l'Ital-calcio: perde a Rotterdam 2-1 e va in Europa League PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Mercoledì 06 Dicembre 2017 22:17


Calcio: Partenopei  deludenti lontano dal San Paolo
FEYENOORD- NAPOLI 2-1: AZZURRI CHE SCIVOLANO IN EUROPA LEAGUE
Jorgensen e St Juste ribaltano l'immediato vantaggio illusorio di Zielinski.

Sarri chiude terzo nel Gruppo F, e da adesso pensano solo al Campionato

FEYENOORD-NAPOLI 2-1
Feyenoord (4-3-3): Vermeer; Nieuwkoop (30' st St Juste), Van Beek, Tapia, Malacia; Armabat,

Toornstra, Vilhena; Berghuis (26' st Larsson), Jorgensen, Boetius. A disp.: Jones, Diks,

Basacikoglu, Hansson, Kramer. All.: Van Bronckhorst.
Napoli (4-3-3): Reina; Maggio (20' st Mario Rui), Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan (15' st Rog),

Diawara, Hamsik; Callejon (29' st Ounas), Mertens, Zielinski. A disp.: Sepe, Chiriches,

Jorginho, Giaccherini. All.: Sarri.
Arbitro: Oliver (Inghilterra)
Marcatori: 2' Zielinski (N), 33' Jorgensen (F), 45' st St Juste (F)
Ammoniti: St Juste (F); Zielinski (N)
Espulsi: 38' st Vilhena (F) per somma di ammonizioni


Rotterdam- Iil calcio italiano"non fa il tanto atteso non c' è due senza tre"..

l Napoli infatti è stato eliminato dalla Champions League. Niente miracolo per gli azzurri

di Sarri che, pur partiti con il piede sull'acceleratore andando subito in gol alla prima

palla utile con Zielinski ma non aiutati dal Manchester City sconfitto dallo Shakhtar

Donestk, hanno raccolto purtroppo la terza sconfitta in trasferta nel girone.

Napoli agli Ottavi fino alla magia di Bernard al 26'. Da li in poi dopo il pareggio

olandese è tutta una gara in salita.

La complica la notizia del gol a porta vuota di Ismaily su errore di Ederson al 32' e

non può bastare il rigore di Aguero al 92' firmano il 2-1

che regala agli ucraini la qualificazione agli ottavi di finale assieme ai Citizens.
Al "De Kuip" , invece dopo l'immediato vantaggio di Zielinski al 2', ha vinto il

Feyenoord 2-1 con le reti di Jorgensen al 33' e di St Juste al 90' col Napoli proteso

all'attacco. Il Napoli sarà così la quarta squadra italiana in corsa in Europa League

con il trio già qualificato composto da Atalanta Lazio e Milan.

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Dicembre 2017 17:33
 
Calcio: Martedi di Champions "magico" per Juventus e Roma; domani ci proverà il Napoli PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Martedì 05 Dicembre 2017 22:09

Calcio: "Martedi da Leoni " in Champions; le 2 italiane agli Ottavi; Domani tocca al Napoli

Un gol di Perotti nella ripresa stende gli azeri. E' anche primo posto per il pareggio in Chelsea-Atletico
LA ROMA RIBALTA IL PRONOSTICO: QARABAG BATTUTO 1-0; ELIMINATO L'ATLETICO MADRID !!!

Roma- Suona a tutto volume Antonello Venditti "Roma Roma Romaaaa" .. il popolo romanista

lo canta a squarcia gola, la Società giallorossa festeggia una giornata storica: passaggio "

a sorpresa" agli Ottavi e "Si" al nuovo Stadio. Nell'ultima giornata della fase a gironi di

Champions League, davanti a 40.000 spettatori ( un po' pochi a dire il vero trattandosi di

un match assolutamente decisivo) la Roma supera 1-0 il Qarabag e si qualifica agli ottavi

come prima del girone eliminando l'Atletico Madrid. . Primo tempo avaro di emozioni

all'Olimpico: la conclusione più pericolosa è di Nainggolan che impegna Sehic in pieno

recupero. I giallorossi trovano il gol-vittoria al 53' grazie a Perotti, bravo a iniziare l'azione

e a chiuderla di testa a porta vuota dopo una respinta di Sehic su Dzeko.

Nel finale prima Manolas esalta Sehic, poi Dzeko manca in diagonale largo il 2-0 Lunedì

11 il sorteggio.
IL TABELLINO

ROMA-QARABAG 1-0
Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi,

Strootman; El Shaarawy (27' st Gerson), Dzeko, Perotti (36' st Pellegrini). A

disp.: Skorupski, Juan Jesus, H. Moreno, Gonalons, Schick. All.: Di Francesco
Qarabag (4-5-1): Sehic; Medvedev, Rzezniczak, Yunuszade, Guerrier; Izmailov

(31' st Quintana), Míchel, Garayev, Richard Almeida, Madatov (40' st Ramazanov);

Ndlovu (40' st Sheydaev). A disp.: Kanibolotsky, Amirguliev, Huseynov, Diniyec.

All.: Gurbanov
Arbitro: Stieler (Ger)
Marcatori: 8' st Perotti (R)
Ammoniti: Guerrier (Q), Míchel (Q), Dzeko (R), Yunuszade (Q), Rzezniczak (Q)
Espulsi:
Note:

Champions, In terra greca i bianconeri timbrano il passaggio agli Ottavi
Olympiacos-Juve 0-2: Allegri agli ottavi
Ai bianconeri bastano le reti di Cuadrado e Bernardeschi per regolare i greci

OLYMPIACOS-JUVE 0-2
Olympiacos (4-3-3): Proto; Elabdellaoui, Engels, Nikolaou, Koutris; Tachtsidis, Romao,

Odjidja (20' st Fortounis); Pardo, Djurdjevic (26' st Ben Nabouhane), Sebà (1' st Marin).
A disp.: Choutesiotis, Botía, Gillet, Androutsos. All.: Lemonis
Juventus (4-3-2-1): Szczesny; De Sciglio, Barzagli (24' st Rugani), Benatia, Alex Sandro;

Khedira, Matuidi; Cuadrado (38' st Bernardeschi), Dybala (22' st Pjanic), Douglas Costa;

Higuain.
A disp.: Pinsoglio, Asamoah, Marchisio, Mandzukic. All.: Allegri
Arbitro: Borbolan (Spa)
Marcatori: 15' Cuadrado (J), 44' st Bernardeschi (J)
Ammoniti: Koutris, Djurdjevic, Nikolaou (O); Benatia (J)
Espulsi: -

Atene- Con un gol per tempo la Juve nell'ultima giornata del gruppo D di Champions

League supera l'Olimpyakos Pireo e passa per 2° dietro il Barcellona qualificandosi per

gli Ottavi. Ad Atene la squadra di Allegri conferma di aver ritrovato la "via maestra" e

dopo l'1-0 a Napoli con cui ha riaperto il suo campionato, mette a referto anche il

passaggio in Champions. Cuadrado rompe gli indugi "quasi subito" al 15' su perfetto

assist di Alex Sandro, poi i bianconeri si vedono protetti a ripetizione dalle belle parate

di Szczesny. Nella ripresa greci vicini al pareggio con Ben Nabouhane centra un palo in

coabitazione con Rugani , poi Bernardeschi entrato per Cuadrado al 38° chiude il match

all'89' con un sinistro a giro da destra a sinistra.

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Dicembre 2017 17:10
 
Calcio: Fiorentina Sassuolo 3-0 Simeone-Veretout-Chiesa; viola a quota 21 PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Lunedì 04 Dicembre 2017 09:02

Calcio: la Fiorentina torna alla vittoria

FIORENINA SASSUOLO 3-0 A 21 PUNTI SI STA MEGLIO

Simeone Veretout, Chiesa ...tris smazzato

Servizio di Fabio Fallai, Alessandro Coppini, Francesco Matteini;

Servizio fotografico di Giacomo Morini

FIORENTINA: SPORTIELLO, LAURINI (VITOR HUGO 30" st), PEZZELLA,

ASTORI, BIRAGHI, BENASSI, BADELJ, VERETOUT, CHIESA, SIMEONE

(SAPONARA 40" st),

THEREAU (BABACAR 30" st)

A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Gaspar, Milenkovic, Vitor Hugo,

Maxi Olivera, Cristoforo, Sanchez, Eysseric, Saponara, Gil Dias,

Babacar, Zekhnini

SASSUOLO: CONSIGLI, ACERBI, CANNAVARO, GOLDANIGA, PELUSO,

MISSIROLI, MAGNANELLI, GAZZOLA (LIROLA 19" st), POLITANO

(RAGUSA 34" st),

MATRI, BERARDI (FALCINELLI 12" st)

A disposizione: Marson, Pegolo, Lirola, Sensi, Rogerio, Mazzitelli, Cassata,

Scamacca, Pierini, Falcinelli, Ragusa

Arbitra l'incontro il Sig. MASSA - Assistenti arbitrali: MELI e CALIARI - Quarto uomo:

FOURNEAU - VAR: FABBRI e TASSO

MARCATORI: SIMEONE 32" pt (F); VERETOUT 42" pt (F); CHIESA 25" ST (F);

AMMONITI: BENASSI 39" pt (F); BERARDI 10" st (S); MAGNANELLI 26" st (S);

CANNAVARO 40" st (S);

NOTE: 23.398 spettatori di cui 6.163 paganti per un incasso di € 312.056,00

Bentornato e ben ritrovato Beppe Iachni

 

Obiettivo raggiunto: 3 punti conquistati, conferma del gioco, grandi gol degli attaccanti

eaggancio alle altre squadre in lotta per il settimo posto.

Pioli può essere soddisfatto sia del gioco di squadra che della prestazione dei singoli,

finalmente senza sbavature.

IL PUNTO (e qualche virgola!)
Analisi semiseria delle cose viola a cura di Alessandro "Coppins" Coppini

PIU’ IMPORTANTE DI QUEL CHE SEMBRA

La Fiorentina fa semplicemente quello che doveva, vincere contro un dimesso Sassuolo.

Tutto scontato? No perché proprio in occasioni come questa i viola avevano fallito.

Si pensa soprattutto alla partita di Verona col Chievo e quella sciagurata di Crotone.

Se poi si pensa a come la squadra è stata raggiunta sul pareggio dall’Atalanta

(ultimo secondo e soprattutto due rigori negati), i rimpianti per una classifica che poteva

essere migliore non mancano. Prendiamo comunque con soddisfazione i tre punti, anche

se (ad essere severi, forse troppo) il modo col quale sono stati ottenuti lascia ancora

qualche perplessità. Sono belle le azioni che portano ai goal, con pregiate giocate dei

singoli.

Laurini crossa in modo perfetto per Simeone che segna con quello che sta diventando un

marchio di fabbrica, il colpo di testa in anticipo. Il raddoppio è un contropiede da manuale

con l’assist perfetto di Thereau per un Veretout che arriva a 2000 all’ora per realizzare

con rabbia.

Ed è ancora Thereau che lancia perfettamente a metà delle ripresa Chiesa, che

ha ancora la forza e la lucidità per trovare un tiro di precisone per un palo-goal. Quello

che manca in queste partite, con avversari inferiori è prendere decisamente in mano la

gara e vincerla dominando col gioco. Altre indicazioni riguardano un Simeone che da

sempre più l’idea di essere una efficacissima seconda punta. Quando Pioli schiera

Babacar negli ultimi 15 minuti, dagli spalti si ha l’idea di una coppia perfetta: il Cholito

più brevilineo, scattante, forte nel dribbling, perfetto di testa, Baba, più fisico, fa a

sportellate con chiunque, tiene alta la squadra, e ha un gran tiro (anche se oggi non si

vede).

Se la classifica migliorerà portando maggior tranquillità all’ambiente, può darsi che Pioli

trovi il coraggio (almeno in certe partite) di schierarli insieme fin dall’inizio. Thereau è

prezioso nel gioco di sponda e negli assist, Veretout non fa rimpiangere troppo Vecino,

rispetto al quale ha movimenti meno belli ma più grinta. Laurini ha un bel calcio che

rende non banali i suoi cross, Chiesa da l’idea di poter sempre squarciare la partita, e

Badelj, anche se con discontinuità, detta tempi e geometrie. Ora un altro appuntamento

in apparenza proibitivo in trasferta al San Paolo.

Ma mercoledì prossimo il Napoli si giocherà il passaggio del turno Champions a

Rotterdam e per una squadra con la rosa corta certi sforzi potrebbero essere pagati

cari: staremo a vedere!

FIORENTINA, BENASSI: "NAPOLI? CI SARA' DA SOFFRIRE"

Firenze- “Vittoria che ci serviva tantissimo”. Così il giocatore della Fiorentina, Benassi

dopo l'importante risultato ottenuto contro il Sassuolo. “Da domani si pensa già a

domenica, la nostra forza deve essere la squadra. L'obiettivo è giocare uniti e compatti,

così i risultati arriveranno.

Napoli? Prepariamola al meglio, sappiamo che ci sarà da soffrire, è una

grande squadra”. La Fiorentina incontrerà il Napoli domenica 10 dicembre al

San Paolo.

LE PAGELLE VIOLA DI FABIO FALLAI

SPORTIELLO 6 - Presente quando serve, mai seriamente impegnato.

LAURINI 6,5 - Controllo con autorevolezza la fascia destra e offre un gran pallone per

la testa di Simeone

ASTORI 6 - Qualche incertezza nella costruzione, ma sfiora il gol più volte

PEZZELLA 6,5 - Come Astori, ma con molta più grinta

BIRAGHI 6 - Prestazione sufficiente: non ha mai sofferto

VERETOUT 7 - Polmone della squadra, incontenibile in fase di proposizione, autore

di un bel gol. Il francese si conferma un ottimo acquisto

CHIESA 6,5 - Si fa trovare quando innescato con metronomo da Thereau. Sempre

volenteroso

BENASSI 6 - Sufficienza di incoraggiamento ma potrebbe fare meglio

THEREAU 7 - Segna, fa assiste, crea gioco. Ha solo un tempo ma in quel tempo fa

la differenza

SIMEONE 6,5 - Gran gol di testa e assist anche per lui. Inizia in sordina ma esce

la classe

PIOLI 6,5 - Pochi minuti per Babacar e Saponara, ma la formazione titolare gli

dà ragione su tutto

Fiorentina-Sassuolo 3-0: io l’ho vista così (Piatto ben cucinato

con una squadra che non è né carne né pesce)

Scritto da: Francesco Matteini

L’abbraccio tra Chiesa e Thereau dopo il gol (foto Galassi-Grazie )

La Fiorentina fa il salto in lungo e con la vittoria sul Sassuolo passa dal 12° al 7° posto

in un sol balzo.

Sarà così per tutto il campionato. Alti e bassi, inevitabili per una squadra che

non è né carne né pesce. Oggi però è stato un piatto casalingo, tradizionale, senza

ingredienti esotici o soprese. Ben cucinato e altamente digeribile. Due gol nel primo

tempo, un ritocco nella ripresa.

Pericoli per la porta di Sportiello praticamente a zero. Supremazia

tecnica, tattica e perfino fisica. La formazione titolare se la cava quasi sempre, se c’è da

cambiare una pedina dall’inizio o per rovesciare una partita son dolori. Il pareggio di

domenica scorsa con la Lazio è stato soprattutto una flebo al morale. La tripletta rifilata

al Sassuolo lo è invece soprattutto per la classifica. Domenica prossima c’è da provare

lo sgambetto al Napoli, tanto non abbiamo nulla da perdere.

Sportiello 6 – Solo lavoro di routine.

Laurini 7 –Tempestivo nelle chiusure e vispo nei contripiede. Cross al bacio per Simeone.

Pezzella 6 – Un paio di sviste che si fa perdonare con altrettanti interventi decisivi.

Tenta la va del gol ma non è fortunato.

Astori 6,5 – Lucido e attento, duetta con Badelj da centrocampista basso aggiunto.

Biraghi 6 – Non ha macchie sulla coscienza, ma neanche buone azioni.

Badelj 6,5 – Ogni tanto si appisola, ma nel complesso organizza al meglio la manovra,

soprattutto quando è conservativa.

Veretout 7,5 – Rapido, audace, reattivo: si fa trovare nel posto giusto al momento

giusto per batter a rete, e non è un caso.

Benassi 6,5 – Molto lavoro di raccordo, interdizione e pressing, anche se a scapito

degli inserimenti.

Thereau 7,5 – Migliora la condizione fisica e il suo apporto alla manovra offensiva

porta sapienza, verticalità e forza fisica. Assist perfetti per Veretout e Chiesa.

Chiesa 8 – Le azioni più pericolose lo vedono sempre protagonista. Segna con un

tocco di precisione anziché la botta secca: scelta di lucidità.

Simeone 6,5 – Stacco imperioso per un bel gol di testa. Prima e dopo molto impegno

ma scarsa efficacia.

Babacar 6 – Dà una mano alla squadra senza sudare.

Hugo 6 – Rinforza il blocco difensivo nella fase finale.

Saponara sv

Pioli 7 – L’atteggiamento della squadra è giusto: massima concentrazione per tutta

la durata della partita, anche dopo il doppio vantaggio.

Arbitro Banti & C. 5,5 – Un solo errore macroscopico: non valuta una plateale

trattenuta su Pezzella in area del Sassuolo. Solo il risultato già acquisito non accende i

riflettori sull’episodio.

Commento Sky Tecca-Pellegrini 5 – Accompagnano una partita mai in bilico

accreditando il Sassuolo di un paio di palle gol inesistenti.

LA SALA STAMPA DI STEFANO PIOLI

Stefano Pioli

Firenze- Le prime parole di Stefano Pioli dopo il bel 3-0 rifilato al Sassuolo arrivano dai

microfoni di Premium Sport arrivano le parole del tecnico gigliato : “C’è ancora da fare

e da crescere, la squadra ha buone qualità. Veretout è una sorpresa, non è facile per i

giocatori di altre nazionalità inserirsi così velocemente e bene. Simeone ha dimostrato

qualità, Chiesa si conferma. Veretout è una situazione veramente difficile da aspettarsi.

Gli altri si stanno integrando e stanno capendo. Hugo è da considerarsi adesso all’altezza

di tutti gli altri compagni. Dobbiamo essere bravi e continuare a fare bene. L’Inter? Faccio

i complimenti alla squadra per ciò che sta facendo. L’anno scorso c’erano grandi giocatori

che non hanno ottenuto i risultati che meritavano. Forse porto bene quando vado via, a

Inzaghi è successo lo stesso con la Lazio. Anche la Fiorentina potrà togliersi grandi

soddisfazioni se continuerà a crescere. Sapevamo che il Sassuolo si sarebbe chiuso e ci

avrebbe aspettato, se non avessimo avuto l’intensità giusta avremmo avuto maggiori

difficoltà. Napoli? Giocheremo con un squadra fortissima, metteremo in campo le nostre

armi e le nostre qualità sapendo che saremo destinati a soffrire tanto.

Lo abbiamo fatto bene  anche con la Lazio, ci prepareremo al meglio per la prossima

trasferta. Babacar e Simeone?

Giochiamo con Thereau che è un giocatore offensivo. Saponara sta crescendo. Sulle

sue qualità non ci sono tanti dubbi. Oggi abbiamo impedito ai nostri avversari di farci

male domenica prossima le cose saranno diverse”.

Massa fischia la fine: FIORENTINA 3 - SASSUOLO 0

93" Prova il tiro da fuori Badelj, alto

90" 4 minuti di recupero

89" Angolo per il Sassuolo: para Sportiello

87" Ancora angolo per il Sassuolo: contropiede viola e Chiesa al tiro conquista l'angolo

85" Esce Simeone ed entra Saponara

84" Angolo per il Sassuolo: niente di fatto

80" Ammonito Cannavaro per un duro intervento su Babacar

79" Esce Politano per Ragusa

78" Velo di Babacar per Simeone, che si gira e tira, ma il tiro è lento e centrale.

Para Consigli

75" Angolo per il Sassuolo: la Fiorentina sostituisce Laurini per Vitor Hugo e

Thereau per Babacar

71" Ammonito Magnanelli per proteste

70" Grande azione di Thereau che lancia in porta Chiesa che con un diagonale secco

batte per la terza volta Consigli. FIORENTINA 3 - SASSUOLO 0

68" Angolo per il Sassuolo: libera Astori

64" Esce anche Gazzola ed entra Lirola nel Sassuolo

64" Contropiede viola: Veretout guadagna un altro angolo. Conclusione di testa di

Astori fuori di poco

62" Iachini sostituisce Berardi con Falcinelli

60" Biraghi per la testa di Astori: miracolo di Consigli in angolo. Ancora angolo, testa

di Pezzella e nuovo miracolo del portiere emiliano

59" Angolo per la Fiorentina: incidente a Cannavaro colpito al petto dal pallone

57" Cross di Veretout per la testa di Thereau: alto di poco

55" Ammonito Berardi per proteste per un fallo non sanzionato a suo favore

53" Fiorentina lenta e Sassuolo più aggressivo: Benassi tira dal limite dell'area ma

Consigli, attento, blocca

50" Doppio calcio d'angolo per il Sassuolo: colpo di testa di Peluso, blocca Sportiello

Squadre in campo per il secondo tempo

Una buona Fiorentina gestisce il pallone e trova due grandi gol con Simeone e Veretout,

costringendo comunque il Sassuolo a giocare sempre di rimessa. Molto controllo palla,

uso quasi esclusivo della corsia destra, la Fiorentina sembra non trovare il guizzo

vincente ma colleziona 8 calci d'angolo nella prima mezzora.

Poi Laurini con un cross vincente offre a Simeone un difficile pallone che il Cholito

schiaccia in porta con determinazione.

Un gol alla sua maniera, un gol difficile ma molto bello, che riscatta una prestazione

fino ad allora non esaltante. Poi Simeone si veste della maglia di assistman e offre a

Thereau un pallone filtrante che il francese appoggia all'accorrente Veretout che

insacca il suo terzo gol con la maglia della Fiorentina.

Il Sassuolo reagisce e con Politano colpisce il palo (deviazione di piede di Sportiello):

finisce il primo tempo con la Fiorentina meritatamente in vantaggio.

Finisce il primo tempo: FIORENTINA 2 - SASSUOLO 0

45" 1 minuto di recupero. Politano colpisce dal limite ma Astori respinge di testa a

portiere battuto

42" Grande azione Simeone Thereau e Veretout e raddoppio della Fiorentina

FIORENTINA 2 - SASSUOLO 0

41" Fallo di Biraghi: punizione di Magnanelli, libera la difesa viola

40" Tiro da 40 metri di Acerbi, alto

39" Ammonito Benassi per trattenuta

37" Occasione Sassuolo: perde la palla Pezzella e Politano calcia in porta. Sportiello riesce

con il piede a deviare sul palo, salvando così il risultato

35" Ancora Laurini al cross ma stavolta la deviazione di Simeone è a lato

32" Grande gol di Simeone di testa, servito da un invitante cross di Laurini lanciato

da Veretout. FIORENTINA 1 - SASSUOLO 0

30" Preme la Fiorentina, con tiro di Thereau ancora in angolo

29" Lancio di Badelj, testa di Chiesa e deviazione di Consigli in angolo

27" Contropiede Sassuolo: Matri calcia fuori reclamando una deviazione che l'arbitro

non vede

26" Buono spunto di Chiesa che lancia Thereau il cui tiro attraverso tutta la porta senza

alcun intervento da parte attaccanti e difensori

24" Berardi prende un pallone a centrocampo e tira in porta, altissimo

22" Simeone conquista il 5° calcio d'angolo: batte Veretout e blocca Consigli

17" Ottimo cross di Laurini in area, deviato in angolo. Batte Biraghi, testa di Thereau

ma Chiesa non arriva alla deviazione vincente

16" Molte palle perse a centrocampo per passaggi lenti e movimenti non sincronizzati:

manca un po' di determinazione nella Fiorentina

14" Palla filtrante di Simeone in area per Benassi che non riesce a stoppata e l'occasione

sfuma

10" Terzo angolo per la Fiorentina: Astori colpisce di testa e la palla esce di un soffio

9" Biraghi ferma Gazzola che lo atterra al limite dell'area viola: riparte la Fiorentina che

sfrutta prevalentemente la corsia destra con Laurini

5" Ancora angolo per la Fiorentina: Veretout per la testa di Benassi sul primo palo, ma la

deviazione non raggiunge Simeone

3" Thereau al tiro dal limite dell'area: il tiro è lento e bloccato a terra da Consigli

2" Matri vede Sportiello fuori dai pali e calcia quasi da centrocampo, ma il portiere viola

controlla e la palla esce sul fondo

1" Angolo per la Fiorentina: la palla finisce tra i piedi di Astori che però commette fallo

Spalti quasi pieni in Curva Fiesole, Maratona e Tribuna per  la presentazione ufficiale

delle squadre che entrano in campo al suono dell'inno della Fiorentina.

Ancora un caloroso augurio di Buon Compleanno a Narciso Parigi per i suoi 90 anni.

Grande NARCISO!!!

Il campo riporta ancora le righe della sfida di rugby della Nazionale, ma non sembra

aver sofferto e appare in buone condizioni.

Il pareggio del Milan a Benevento rende ancora più ghiotta la posta: vincere oggi

consentirebbe alla Fiorentina di restare nella scia delle squadre del Campionato A2

per la lotta per l'Europa.

Squadre in campo per il riscaldamento: giornata splendida, temperatura 9° gradi,

spalti ancora semivuoti

Formazione annunciata per la squadra di Pioli, alla ricerca dei 3 punti che da troppo

tempo mancano alla classifica della Fiorentina. Risponde Iachini, neo allenatore della

squadra di Squinzi, con un 3-4-2-1, rinunciando a Sensi e Falcinelli.

La squadra emiliana ha già sfatato il tabù del nuovo allenatore passando il turno in

Coppa Italia: e speriamo che la regola (nuovo allenatore, squadra vincente) sia già

stata confermata e la Fiorentina possa  conquistare i 3 punti che gli servono.

Formazioni ufficiali:

FIORENTINA: SPORTIELLO, LAURINI, PEZZELLA, ASTORI, BIRAGHI,

BENASSI, BADELJ, VERETOUT, CHIESA, SIMEONE, THEREAU

A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Gaspar, Milenkovic, Vitor Hugo, Maxi

Olivera, Cristoforo, Sanchez, Eysseric, Saponara, Gil Dias, Babacar, Zekhnini

SASSUOLO: CONSIGLI, ACERBI, CANNAVARO, GOLDANIGA, PELUSO,

MISSIROLI, MAGNANELLI, GAZZOLA, POLITANO, MATRI, BERARDI

A disposizione: Marson, Pegolo, Lirola, Sensi, Rogerio, Mazzitelli, Cassata,

Scamacca, Pierini, Falcinelli, Ragusa

Arbitra l'incontro il Sig. MASSA - Assistenti arbitrali: MELI e CALIARI - Quarto uomo:

FOURNEAU - VAR: FABBRI e TASSO

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Dicembre 2017 17:47
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 1550
Copyright © 2018 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 2239 giorni !!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( oggi Domenica 18 Febbraio 2018

sono 2239 )  e secondo Mario Cognigni

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo conteggio:

Sono passati 1081  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo

ad Oggi Venerdi 16 Febbraio 2018 sono 344  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve avremo un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 19 Febbraio 2018 : 2239 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 16 Febbraio

2018 2239   giorni.

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016 -19

Febbraio 2018  fanno 541 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

344.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella, all'Assessorato

allo Sport vada il più "FERVIDO"....

VERGOGNATEVI ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!