Home

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Champions League: Juve "strapazzata" Roma..salvata !! PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Martedì 12 Settembre 2017 22:00

Partita la Champions: 2 match per le italiane 1 sol punto

CHE BOTTA PER LA JUVE: BARCELLONA-JUVENTUS 3-0 !!
Doppio Messi "single" di Rakitic

Dalla Redazione

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen ; Semedo , Piqué , Umtiti , Jordi Alba ; Rakitic (32' st Paulinho ), Busquets , Iniesta (38' st Andre Gomes ); Dembelé (26' st Sergi Roberto ), Messi , Suarez . A disp.: Cillessen, Mascherano, Denis Suarez, Deulofeu. All.: Valverde

Juventus (4-3-2-1): Buffon ; De Sciglio (41' Sturaro ), Barzagli , Benatia , Alex Sandro ; Bentancur (18' st Bernardeschi ), Pjanic , Matuidi ; Douglas Costa , Dybala ; Higuain (42' st Caligara ). A disp.: Szczesny, Rugani, Asamoah, Merio. All.: Allegri 5.
Arbitro: Skomina
Marcatori: 45' Messi, 11' st Rakitic, 24' st Messi
Ammoniti: Semedo, Messi (B); Bentancur, Barzagli, Pjanic, Caligara (J)
Espulsi: nessuno

Barcellona- Al "Nou Camp" si materializza la rivincita Barcellona !! Parte col piede sbagliato la Champions League della Juventus post la 2° finale negli ultimi 3 anni. I bianconeri di Allegri sono stati sconfitti 3-0 al Camp Nou dal Barcellona, crollando dopo però aver messo davvero paura ed aver impensierito per quasi un tempo i catalani. Ma un preciso "chirurgico" mancino di Messi, al primo gol in carriera a Buffon, ha rotto l'equilibrio al 45'. Nella ripresa però la Juventus subisce il ritmo del Barça capitolando sotto i colpi di Rakitic (tap-in al 56') su errore di Benatia, e ancora Messi.

RISULTATI : BARCLLONA-JUVENTUS 3-0 OLYMPIAKOS-SPORTING LISBONA 2-3 ; CLASSIFICA: BARCELLONA 3 SPORTING LISBONA 3, JUVENTUS OLYMPIAKOS 0

Calcio: All'Olimpico finisce "ad occhiali"
LA ROMA "SI ACCONTENTA SALVATA A RIPETIZIONE DA SUPER ALLLISON: CON L'ATLETICO E' 0-0
Adesso però i giallorossi dovranno cercare il miracolo col Chelsea.

Roma (4-3-3): Alisson Bruno Peres, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Strootman, De Rossi , Nainggolan (34' st Pellegrini ); Defrel (23' st Fazio ), Dzeko (44' st El Shaarawy), Perotti .
A disp.: Skorupski, Florenzi, Lorenzo, Gonalons, Ünder. All.: Di Francesco 5,5
Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Juanfran, Godin, Savic, Filipe Luis; Koke, Thomas, Gabi (17' st Carrasco ), Saul ; Griezmann (34' st Gaitan ), Vietto (13' st Correa ).
A disp.: Moya, Gimenez, Lucas, Torres. All.: Simeone
Arbitro: Mazic (Serbia)
Marcatori: -
Ammoniti: Perotti (R)
Espulsi: -

Roma- "Un punto per uno non fa male a nessuno….Nel primo match della fase a gironi di Champions League, la Roma pareggia in casa contro l'Atletico Madrid al termine di un match non semplice. All'Olimpico finisce 0-0 e per la squadra di Di Francesco va bene così, visto che le occasioni migliori sono tutte dei Colchoneros. Ottima la prestazione del portiere Alisson, che salva la porta giallorossa in diverse occasioni come al 91° sulla doppia conclusione di Saul che colpisce il palo che fa tremare l'Olimpico. Ed ai giallorossi alla fin fine manca un rigore per un fallo di mano di Vietto non visto da nessuno.

RISULTATI: CHELSEA QARABAG 6-0 ROMA-ATLETICO MADRID 0-0; CLASSIFICA: CHELSEA 3, ROMA,ATLETICO MADRID 1, QARABAG 0

 

 
Calcio: riprendiamo una buona abitudine: le "super schede dei Viola in giro" PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Lunedì 11 Settembre 2017 18:39

Riparte dopo qualche tempo la rubrica sui...
VIOLA IN GIRO….AMPISSIMA PANORAMICA SU COME E DOVE GIOCANO TANTI EX VIOLA ...

SERIE A:

MISTER SEMPLICI (Spal) fa giocare alla sua Spal una grande partita a san Siro: cade 2-0 ma meritava molto di più: 6.5

LAZZARI (Spal) torna in un grande palcoscenico come san Siro gioca una discreta ed onorevole partita da 6

BERNI: 3° portiere dell'Inter; assiste dalla "panca" ad Inter Spal 2-0

BERNARDESCHI( Juventus) esordisce per la prima volta allo Stadium nei 15 minuti finali del 3-0 al Chievo al posto di Suraro, da il pallone a Dybala per il 3-0 prende 6

ILICIC ( Atalanta) gioca 58 minuti ( 5.5)poi rilevato dall'altro ex viola Kurtic che prende 6

BORJA VALERO ( Inter) gioca per 77 minuti da 6.5 poi rilevato dall'altro ex viola Vecino (SV)

KALINIC ( Milan) rileva dall' 11° st il peggior Cutrone della stagione ( ma prende 5.5)

DE MAIO ( Bologna) : entra al 12° st al posto di Maietta prende 5.5

TOMOVIC (in prestito al Chievo): il serbo rimane a guardare dalla panchina i compagni perdere 3-0 contro la Juventus allo Stadium

VENUTI (Prestito al Benevento ): Nonostante la sua bella prestazione del terzino contro il Torino, "le streghe" vengono trafitte al 93° da Iago Falque.

SERIE B

LEZZERINI ( Avellino) da quando difende i pali da titolare l'Avellino vola ed i suoi "sventolano" la manita al Foggia 5-1

BAGADUR ( Brescia) non è nemmeno in panchina

GIGLI (Ternana) nemmeno convocato

SATALINO ( Nemmeno in panchina da 3° portiere)

BAEZ (in prestito al Pescara): l'argentino entra a 20 minuti dalla fine della gara contro il Frosinone (sul 3-2 per gli abruzzesi), e "portando male" un minuto dopo arriva il gol del pareggio dei ciociari (dopo un parziale di 3-0 nel primo tempo).

ZANON ((alla Ternana) : Luca ancora fuori per un lungo infortunio.

MLAKAR (prestito al Venezia) dopo il gol nell'Unger 21 slovena panchina a Bari a guardare i suoi compagni espugnare vittoriosamente il "San Nicola" per 2-0.

CASTROVILLI (prestito alla Cremonese ) il "nostro" nonostante le ultime belle prestazioni con gol rimane in panchina per tutta la partita, con la "sua" Cremonese che vince 4-1 contro la Pro Vercelli.

PETRICCIONE E SCALERA ( Bari) se ne rimangono in panca vedendo i "galletti" perdere 0-2 al San Nicola col Venezia

ZANIOLO ( Entella) Non gioca nel 2-1 dello Spezia

SERIE  C

BERARDI ( Sud Tirol) entra al 25° st al posto di Cia: prende SV

PEREZ (prestito al Livorno ): non gioca gara "naturalmente" rinviata
BARONI (prestito alla Lucchese) LUCCHESE): idem

BANGU E SALIFU (VICENZA): "Andy" Bangu parte titolare,e gioca fino al 68° senza trovare nessun acuto di rilievo
SALIFU invece se ne resta resta tutta la partita in panchina.

TROVATO (prestito al Cosenza): 0-0 tra Matera e Cosenza, con il viola che resta tutta la partita in panchina; il suo Cosenza purtroppo è ultimo

MINELLI (Prestito al Trapani) entra nell'ultima mezz'ora contro il Sicula Leonzio, senza incidere.

PERALTA ( al Pisa) : vene fatto restare per tutti i 96 minuti in panca vedendo Eusepi sbagliare un rigore a Monza al 96°..

CENCIARELLI ( alla Viterbese) Bell'inizio del campionato per i laziali in testa alla classifica: gioca da 6-5 segnando un gol; fino al 17° st rilevato da Di Paoloantonio

JEFFERSON : suo compagno di squadra alla Viterbese: fa doppietta che serve per battere la Carrarese nel "match più scoppiettante della giornata 7.5

ROSAIA ( Carrarese) "non da il contributo che Baldini voleva da lui 5.5

AGYEI (suo compagno di squadra) gioca fino al 21° st da 6 poi rilevato da Piscopo che gioca meglio e segna un gol

TAVANO: (Carrarese) gioca da 6 e segna il gol del 4-3 al 32° st, ma ai carrarini non basta per rimontare definitivamente.

CROCETTI ( Scandicci) l'ex centravanti viola gioca da 6, il suo Scandicci stava vincendo 1-0 ( Granaiola) ma l'arbitro Milone di Taurianova si Azzoppa" e la gara è sospesa e finviata dal 45°…!!

ESTERO

Ranieri: Il suo Nantes vince 1-0 a Montpellier

PICCINI ( Sporting Lisbona)  gioca per 24 minuti di Feirense-Sporting Lisbona 2-3 poi è rilevato da Alan Ruiz

JOAQUIN: ( Betis Siviglia) Gioca un buon incontro da 6+

TATARUSANU ( Nantes) Vince 1-0 a Montpellier e salva per un paio di volte il preziosissimo successo esterno

TELLO ( Betis Siviglia) gioca per 78 minuti ed è rilevato da Nahel

MILIC ( Olimpiakos) Pareggia 1-1 con lo Xanthi

DIKS ( Feyenoord ): il terzino gioca tutti i 90 minuti della partita contro l’Heracles Almelo, vinta 4-2.

SCHETINO (Ejsberg): l’uruguaiano scende da titolare titolare contro il Rocksilde, per poi essere sostituito

VLAHOVIC (Partizan Belgrado nell'attesa di arrivare a Firenze a Gennaio ): Non è stato convocato.

GRAICIAR (Slovan Liberec ): il suo lo Slovan perde 3-0 in casa lui non convocato

GILBERTO (Vasco da Gama) ): il terzino che non è stato convocato.

 
Calcio "Live": Verona Fiorentina finale 0-5 Simeone,Thereau,Astori,Veretout, Gil Dias PDF Stampa E-mail
Scritto da Da Verona Stefano Ballerini; servizio fotografico di Giacomo Morini   
Domenica 10 Settembre 2017 12:40

Calcio: al "Bentegodi" 28° incrocio tra Verona e Fiorentina

LA FIORENTINA ERA ALLA RICERCA DEI PRIMI PUNTI: ESORDIO DI THEREAU. MANITA VIOLA   5-0 SIMEONE+ THEREAU(RIG) + CAPITAN ASTORI !!! St PUNIZIONE SUBLIME DI VERETOUT ; all'89° GIL DIAS  !!! E ANDIAMOOOOO  !!!

IN TERRA SCALIGERA ADESSO CONDUCE LA FIORENTINA 12 VINTE, 7 PERSE, 9 PAREGGI
77 le segnature complessive: 43 a favore dei viola 34 le veronesi

LA PUNIZIONE -GOl- DI VERETOUT

IL 1° GOL DI THEREAU SU RIGORE: 2-0 FIORENTINA !!

dal "Bentegodi" Stefano Ballerini

VERONA-FIORENTINA 0-5

Fiorentina: Sportiello, Biraghi, Astori (cap.), Pezzella, Bruno Gaspar, Badelj, Veretout ( 38° st Cristoforo) , Thereau ( dal 29° st Babacar) , Benassi, Chiesa ( 25° st Gil Dias) , Simeone

Panchina: Dragoswki, Cerofolini, Milenkovic, Laurini, Sanchez, Zekhnini, Hagi, Maxi Olivera, Cristoforo, Lo Faso, Gil Dias, Babacar, Vitor Hugo

Hellas: Nicolas, Ferrari, ( st Kean)  Heurtaux, Caceres, Souprayen ( st Romulo) , Zuculini ( 24° st Valoti)  , Buchel, Bessa, Fares, Pazzini (cap.), Verde

Panchina: Silvestri, Coppola, Romulo, Laner, Fossati, Kean, Caracciolo, Zaccagni, Lee, Valoti, Tupta, Bearzotti

Arbitro: Damato

Reti 30" Simeone- 8° Thereau (rig) 23° Astori, st  16° Veretout 89° Gil Dias

Note: 6700 paganti, 11.481 abbonati per un incasso di 220.522.62 Euro

IL PUNTO (e qualche virgola!)
Analisi semiseria delle cose viola Di Alessandro "Coppins" Coppini

IL PRIMO INDISPENSABILE PASSO

Giornata perfetta per la giovane e promettente Fiorentina, circondata dalla solita passione di molti e dal consueto acido scetticismo del “partito dei buboni”.
Il calcio ( metafora perfetta delle vita) prende e dà, è solo questione di tempo. Con l’inter un goal subito dopo 4 minuti, aveva spalancato la strada per una meritata sconfitta. Oggi il primo goal di Simeone , arrivato dopo appena 160 secondi, ha messo in discesa la strada per una meritata vittoria. E’ una bella iniziativa di Chiesa a causare un rigore che Théréau realizza con sicurezza: è anche questo un segnale incoraggiante, visti i pasticci combinati dal dischetto la scorsa stagione. Segna anche Astori che chiude su uno scintillante 3 a 0 il primo tempo. Non arriva la reazione del Verona e così la Fiorentina si permette il quarto goal con una strepitosa punizione da 25 metri di Veretout, che si insacca al sette. E’ poi il funambolico Gil Dias a confezionare la “manita" con un tiro addirittura di destro, piede che il portoghese usa solo per camminare e scendere dal letto. E’ inutile sottolineare quanto la debolezza del Verona abbia facilitato il compito, lo hanno fatto e lo faranno altri, ma la manovra viola e le prestazioni dei singoli sono state incoraggianti. Anche perché nella scorsa stagione la banda di Sousa aveva fatto partite vergognose proprio con le squadre più deboli. Pioli schiera ancora la difesa a quattro , anche se i suoi difensori più forti sono i centrali. Spingono bene sulle fasce sia Biraghi che Gaspar, facilitati dalla pochezza degli scaligeri. Il terzino portoghese può diventare importante ma ci saranno da verificare le sue capacità difensive, oggi mai messe alla prova. Pezzella annulla il temuto Pazzini e si candida come perfetto erede del primo Gonzalo. Per restare alla difesa, qualche preoccupante incertezza di Sportiello, speriamo dovuta alla deconcentrazione per un risultato acquisito prestissimo. A centrocampo Badelj e Veretout fanno filtro e provano a verticalizzare, spesso riuscendoci. Chiesa sta tornando quello dell’anno scorso. La sorpresa è Benassi che gioca spesso fuori ruolo (trequartista) ma risulta io stesso importante, e contribuisce a sbloccare la partita con una delle sue specialità , il tiro dalla distanza. Il Théréau visto oggi rischia fortemente di risultate uno dei migliori acquisti stagionali: ha fisico, senso della posizione, tecnica ed esperienza. Si sblocca finalmente il giovane Simeone, pieno di argentinissima “garra”. Se si pensa agli altri giocatori in rosa, a cominciare dal lungodegente Saponara, le previsioni di un campionato divertente, con una squadra giovane e combattiva restano ancora attendibili. Ripetiamolo fino alla noia: ci vogliono pazienza e la consapevolezza che il nostro è il campionato dal sesto posto in giù, ma questa può essere una squadra della quale innamorarsi. Con buona pace dei pessimisti per partito preso, e quella degli “anti Della Valle” di professione, che hanno passato un brutto pomeriggio: difficile per loro digerire una Fiorentina bella e vincente. Stasera previsto un picco nel consumo di Maalox....

Alessandro "Coppins" Coppini

 

 

PAGELLE VIOLA

Fiorentina:  ECCO LA 1° STRA-VITTORIA: A VERONA E' MANITA VIOLA


Sportiello "sfrissi una gittata di Buchel , ne controlla un alta in tuffo: da sicurezza ; fa il MIRACOLONE DI PIEDE SU BESSA  7.5
Biraghi fa tutto bene partitone: 6.5
Astori (cap.), va in gol da Capitano per il 3-0 di testa "il suo marchio" 7
Pezzella dalle parti sue non si passa è già il "leader" della difesa: 7+
Bruno Gaspar : in salita di condizione apprezzabile 6+
Badelj, sfiora il gol se ci arrivava era il 4-0 che arriva un attimo dopo; partita di buon spessore 6.5
Veretout,  Infila una punizione gioiello 7( 39° st Cristoforo SV)
Thereau (29° st Babacar) Per l'ex Udine subito il 1° gol: i compagni gli donano la palla del rigore lui non sbaglia gran esordio 7.5 Babacar SV ha un pallone davanti alla porta lo sfiora soltanto
Benassi. sferra il tiro del "tap-in" vincente sblocca risultato di Simeone 6+
Chiesa : l'unico sottotono: ci prova un paio di volte, non è fortunato  vinciamo 4-0 gli do 6 di stima ( 25° st Gil Dias) mette un pallone per Babacar ma era in off side ; prova a giro al 40°: alto , ma fa il gol della "manita" all'89°  primo gol in maglia viola: 7
Simeone: mette il 1° sigillo dopo soli 30" ne sfiora altri 3 è il nuovo "mini(per adesso) Batigol : 7

All Pioli  Cosa dirgli per una squadra che "attenti pronti via va sull'1-0 dopo 30" raddoppia in 8 triplica al 23° cala il poker in 51° minuti: trova la prima vittoria …e come.. trova i primi 3 punti, e forse anche la "sua vera Fiorentina" 8

LA SALA STAMPA DI STEFANO PIOLI