Home

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Calcio: Convocati viola per l'Alianz Stadium" ed i numeri delle sfide con la Juve PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro"Coppins" Coppini   
Mercoledì 20 Settembre 2017 06:49
cio: Ecco i precedenti della sfida di Torino:
Partite Juventus- Fiorentina: BIANCONERI IN NETTISSIMO VANTAGGIO MA NOI SPERIAMO SEMPRE...
di Alessandro "Coppins" Coppini

I PRECEDENTI – L’ultima vittoria degli uomini oggi allenati da Allegri in Serie A contro la Fiorentina, in casa, è del 20 agosto 2016, quando la gara si concluse con il risultato di 2-1, grazie alle reti di Khedira e Higuaín per la Juve e al gol di Kalinić per i toscani.

Per contro, il più recente successo dei fiorentini in trasferta è del lontano 2 marzo 2008, quando i gol di Gobbi, Papa Waigo e Osvaldo consentirono agli ospiti di superare le marcature di Sissoko e Camoranesi, fissando il risultato sul 2-3. La vittoria casalinga più larga in favore della Juventus è avvenuta nella stagione 1928/29, quando il risultato fu addirittura di 11-0. La Fiorentina, invece, nella stagione 1955/56 si impose per 0-4. Nella scorsa stagione la Juventus si impose all’andata (per 2-1 a Torino), mentre i viola ebbero la meglio al ritorno (2-1 all’Artemio Franchi).

LE STATISTICHE – Juventus e Fiorentina si sono incontrate 158 volte in Serie A: nelle 79 partite in casa,torinesi hanno collezionato 54 vittorie, 20 pareggi e 5 sconfitte, segnando 178 gol e subendone 65. Tenendo conto anche delle gare disputate con i toscani padroni di casa, è sempre la Juventus a restare in vantaggio, con 76 vittorie, 50 pareggi e 32 sconfitte. In totale, in questi 158 incontri sono stati messi a segno 439 gol, di cui 271 dai piemontesi e 168 dai viola.

54 vittorie Juve 20 pareggi e solo 5 vittorie viola
I Convocati viola di MIster Pioli per L'"Allianz Stadium":
Astori, Badelj, Benassi, Biraghi, Cerofolini, Chiesa, Cristoforo, Dias, Dragowski, Eysseric, Gaspar, Babacar, Laurini, Milenkovic, Olivera, Pezzella, Sanchez, Saponara, Simeone, Sportiello, Thereau, Veretout, Vitor Hugo
 
Calcio: prima della "Madre di tutte le partite" con la Juve, parlano Gil Dias e Giancarlo Antognoni PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Martedì 19 Settembre 2017 08:52

Calcio: ..gli effetti benefici delle 2 vittorie consecutive

GIL DIAS: "HO ACCETTATO SUBITO L'OFFERTA DELLA FIORENTINA"

Gil Dias il giorno della presentazione

Firenze- Le prime 4 giornate di campionato, con le ultime 2 vittorie consecutive viola a Verona e col Bologna  stanno incoronando Chiesa come astro nascente del calcio italiano, ma nella Fiorentina la rivelazione è l'esterno Gil Dias, arrivato in estate dal Monaco. "Non ho esitato quando ho visto che c'era l'offerta della Fiorentina - ha raccontato a O Jogo - volevo giocare e arrivare qua era la soluzione migliore sia per me che per il Monaco. Darò il massimo per convincere la dirigenza viola a esercitare il diritto di riscatto a fine stagione. Il campionato italiano è molto fisico e difensivo, la favorita per lo scudetto è sempre la Juve, quanto a noi pensiamo a giocare una partita alla volta".

Calcio: in attesa della "madre di tutte le partite"

ANTOGNONI SU BERNARDESCHI: "PIANO PIANO TROVERA' SPAZIO NELLA NUOVA SQUADRA"

Firenze- Giancarlo Antognoni, Club Manager della Fiorentina, ha commentato il momento di Federico Bernardeschi, che mercoledì sera affronterà per la 1° volta la sua ex squadra con la maglia della Juventus allo "Stadium": "Adesso gioca poco ma quando si va in una grande squadra le possibilità di avere spazio si riducono. Piano piano si inserirà in quel contesto. Del resto ha fatto questa scelta e va rispettato. Gli faccio gli auguri, che possa trovare più spazio e soddisfazioni, ma soltanto da dopo la gara contro la Fiorentina".

Ultimo aggiornamento Martedì 19 Settembre 2017 08:54
 
calcio Campioato Priavera: la Fiorentina "sventola la manita alla Sampdoria" 5-2 !! PDF Stampa E-mail
Scritto da Di Paolo Caselli; servizio fotografico di Giacomo Morini   
Sabato 16 Settembre 2017 15:07

 

 

CAMPIONATO PRIMAVERA 1

STADIO "GINO BOZZI" ORE 15,00

FIORENTINA- SAMPDORIA  5-2 MANITA VIOLA !!!

A cura di Paolo Caselli

Servizio fotografico di Giacomo Morini

Formazioni

FIORENTINA

Ghidotti, Ferrarini, Ranieri, Hristov, Lakti, Pinto, Sottil, Diakhatè ( 39° st Toure) , Gori, Saponara ( 26° st Faye) , Maganjic ( 30° st Kasse)

A disposizione: Brancolini,  Purro, Simonti, Faye, Toure, Marozzi, Meli, Longo, Nannelli, Kasse, Corigliano.

Allenatore: Emiliano Bigica

SAMPDORIA

Krapikas, Tomic, Giordano ( 55° Romei) , Gabbani, Pastor, Veips, Vujcic, Scotti, Balde Balde, Tessitore, Curito ( 55° Prelec)

A disposizione: Piccardo, Romei, Oliana, Sorensen, Canovi, Aramini, Fogal, Gomes, Prelec, Cappelletti.

Allenatore: Massimo Augusto

Arbitro: Matteo Marchetti. Assistenti: Colizzi, Guglielmi

Reti 23° Saponara, 24° Viijcic; 44° Hristov; st 6° Sottil, 17° Balde Balde, 25° Gori, 44° Kasse

☆☆☆☆☆☆

Giornata ideale per giocare a calcio, terreno in ottime condizioni.

Spettatori 300 circa

Sampdoria in maglia bianca blucerchiata, Fiorentina in completo viola.

Viene osservato un minuto di raccoglimento per le vittime dell'alluvione di Livorno.

Fiorentina che schiera Pinto centrale in sostituzione di Illanes, infortunato.

☆☆☆☆☆☆

SECONDO TEMPO

E' FINITAAAAAA Confermo: Viola al 1° posto a quota 6 sampdoria disintegrata !!!

45°saranno 3 i minuti di recupero…inutili…trionfo viola al" Bozzi"

44° E ARRIVA LA "MANITA VIOLAAAAAAAA": LA SMAZZA KASSE ! LA SVENTOLANO I VIOLA….Ranieri per Gori, che protegge palla e scarica all'indietro per uno degli acquisti estivi: botta col collo esterno imparabile per l'estremo doriamo e palla in rete. 5-2 "Cosa fatta iacta est"

Manca poco...Fiorentina a punteggio pieno a quota 6.....daiiiiiii !!!

43° una delle ultime occasioni Sampdoria.....Tacco ( bello...) di Vujcic a smarcare Prelec alla conclusione all'altezza del dischetto, per nostra fortuna e di Guidotti...tiro alle stelle.

39° Sostituzione Fiorentina: Toure per Diakhate.

36°ANCORA UNA FIORENTINA STRABOCCHEVOE OCCASIONE FIORENTINA! Tentativo di Faye dal limite, palla a lato. Applausi per la truppa di Bigica…

35°LA VIOLA PROVA LA MANITA…. Miracolo di Krapikas su Hristov che colpisce "a colpo sicur" ….o da pochi passi.

34° Fallo di Romei su Sottil, ammonito il doriamo

  • 30° siamo alla mezz'ora ..Sostituzione Fiorentina: Kasse per Maganjic.

28° Ma i viola si complicano da soli la vita ESPULSO FERRARINI! Seconda ammonizione che arriva subito dopo7 minuti dalla prima......ovviamente evitabile, con una trattenuta su un avversario, per il terzino viola, che va in anticipo sotto la doccia.

26° Bigica richima Riccardo….Sostituzione Fiorentina: Faye per Saponara

25° E CI RIMETTE LE COSE A POSTO SEMPRE LUI…. GABRIELE GORIIIIIII "GOL" LA FIORENTINA SMAZZA IL POKER VIOLA! Saponara apre sulla destra per Maganjic che crossa al "bacio con il "contagiri" a centro area il numero 9 viola arriva puntuale all'appuntamento sul pallone e insacca. 4-2

21° Adesso è una Fiorentina nervosetta…...che risente il "fiato sul collo doriano" Fallo di Lakti su Canovi che provava l'accelerazione cercando il pareggio, l'arbitro ferma il gioco e poi ammonisce Ferrarini per aver allontanato il pallone.

17° OCCHIOOOOOOO… Sampdoria che prova a risalire 3-2…L'attaccante blucerchiato Balde Balde trova un pallone vagante al limite dell'area e, senza opposizione, batte a rete superando Ghidotti impossibilitato a reagire, con un destro potente.

14° OCCASIONISSIMA VIOLA PER IL POSSIBILE POKER….! Saponara si libera al tiro da posizione defilata, Krapikas respinge.

10° Doppia sostituzione Sampdoria: Romei e Prelec rilevano Giordano e Curito.

9° I viola provano a battere il ferro finchè è caldo…Gori va alla conclusione, Krapikas para in due tempi.

 

  • 6°MA IL GOL DEL TRIS VIOLA ARRIVA ADESSO.... E' SOTTIL A CALARE  IL TRIS!  Gori trova  a centro area il compagno di reparto, controllo, prende la mira e con un piattone potente mette  palla in rete 3-1 Fiorentina !!
  • 3° ANCORA UN  LEGNO  DI SOTTIL! Nell'' a tu per tu con Krapikas l'attaccante viola colpisce un palo mancando il 3-1...!!
  • 1° Subito un occasionissima viola:  corner  viola testata di  Hristov, la Sampdoria libera nei pressi della "fata linea"
  • SECONDO TEMPO
  • -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Fine primo tempo. Fiorentina 2 - Sampdoria 1

44' GOL! FIORENTINA!!! dal corner Saponara in mezzo, svetta Hristov che schiaccia tra le gambe di Krapikas

43' ci prova, involandosi sulla fascia sinistra Sottil, il suo cross deviato in angolo

42' recupero di Gori in pressing, palla a Sottil che tira ancora una volta alto

41' cross di Sottil, Diakhatè alto di testa da ottima posizione

40' Gori-Sottil, tiro del folletto viola risulta alto

38' ci prova Saponara di sinistro a giro; nessun problema per Krapikas

37' calcia Sottil, alto

35' ammonito Gabbani per fallo al limite dell'area su Diakhatè

33' Gori in mezzo per Sottil, solo a centro area spara altissimo

32' Saponara-Sottil, palla alta

31' azione insistita di Sottil, cross di Ferrarini in angolo

27' sul calcio d'angolo testa di Hristov, palla che scheggia la base del palo alla destra del portiere sampdoriano

26' gran tiro ad effetto sul palo lungo di Sottil, gran parata di Krapikas in angolo

24' gol Sampdoria. Indecisione in area viola, Vujcic pareggia con un tocco sottomisura. 1-1

23' GOL! FIORENTINA!!! Rimpallo sul limite dell'area, Saponara prende la mira e mette al "sette" alla destra di Krapikas. 1-0

21' Gori appoggia per Lakti che dal limite calcia altissimo

20' uscita di piede di Ghidotti su contropiede doriano

19' contropiede viola, Sottil verso Saponara, velo per Maganjic. Gran parata di Krapikas in angolo

18' punizione di Curito da 25 metri, Tessitore colpisce la traversa

17' ancora Gori in area, contrato al momento del tiro

16' Vujcic in area gigliata, ottimo pallone in mezzo, libera la difesa viola

11' Saponara in mezzo all'area di rigore Doriana,  ci prova di tacco Gori, Krapikas non si lascia sorprendere

10' in contropiede la Sampdoria, risolve tutto con un'ottima copertura Hristov

9' Sottil, azione personale, palla che lambisce il palo alla destra di Krapikas

Sul calcio d'angolo Curito alto sulla traversa di Ghidotti

8' perde palla banalmente Diakhatè al limite dell'area viola, si invola verso la porta Curito, alla disperata Hristov manda in angolo

7' sovrapposizione di Ranieri su Sottil, a centro area, Gori non trova lo spazio per il tiro

4' ottimo pressing viola a tutto campo

2' azione viola Saponara-Gori, ma il centravanti cincischia al momento del tiro e la difesa Sampdoria a libera

Iniziata!

 

 
L'Europa League rilancia l'italico calcio: 3 successi delle "nostre"Atalanta-Milan e Lazio PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Giovedì 14 Settembre 2017 21:49

L' EUROPA LEAGUE RILANCIA IL CALCIO ITALIANO: 3/3 PER 9 PUNTI: 11 FATTE 3 SUBITE.

Europa League: Atalanta-Everton 3-0, inglesi stesi in 45 minuti
Alla squadra di Gasperini basta un tempo: UN-DUe-TRE…TAMBURO" EVERTON DISTRUTTO !!!
Bastano ed avanzano i gol di Masiello, Gomez e Cristante

 

ATALANTA-EVERTON 3-0
Atalanta (3-4-1-2): Berisha ; Toloi, Palomino , Masiello (32' st Caldara ); Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Cristante (37' st Kurtic ); Gomez, Petagna (34' st Cornelius ).
A disp.: Gollini, Bastoni, Haas, Orsolini. All.: Gasperini
Everton (4-2-3-1): Stekelenburg ; Holgate , Jagielka , Keane , Baines ; Schneiderlin (21' st Sandro Ramirez ), Besic ; Vlasic , Sigurdsson , Rooney (21' st Klaassen ); Calvert-Lewin (32' st Mirallas ).
A disp.: Pickford, Martina, Gueye, Williams. All.: Koeman
Arbitro: Bezborodov (Russia)
Marcatori: 27' Masiello (A), 41' Gomez (A), 44' Cristante (A)
Ammoniti: Masiello (A); Sigurdsson (E)
Espulsi: -

 

Reggio Emilia-SIGNORE E SIGNORI GIU' "COTANTO DI CAPPELLO…E PONTE DI SPADE" !! CHE IMPRESA DEA..!! Un solo "tassello" sbagliato che stona in una serata da incorniciare che resterà ben impressa nella mente dei quasi 15.000 arrivati da Bergamo: l'aver dovuto andare a giocare questo ritorno in Europa dopo 27 anni a Reggio Emilia ospiti del "Mapei Stadium". Nel primo match della fase a gironi d'Europa League, l'Atalanta inonda l'Everton con un 3-0 senza storia.
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia, i bergamaschi autori di 45 stupefacenti, sbloccano la gara con Masiello, bravo a infilare sugli sviluppi di un corner (27'). Il bis è opera del "Papu" Gomez, che da fuori area manda la sfera all'angolino (41'). Un minuto prima del riposo arriva il 3-0 di Cristante, che si inserisce bene e batte Stekelenburg.
Secondo tempo con i bergamaschi più volte vicini al 4°-5°-6° gol che non arriva , ma il 3-0 "basta e avanza" .

 

Europa League, in terra viennese è Prater…ia milanista..
Austria Vienna-Milan 1-5: tripletta di André Silva
Ottimo esordio per i rossoneri. In gol anche Çalhanoglu e Suso

AUSTRIA VIENNA-MILAN 1-5
Austria Vienna (4-2-3-1): Hadzikic ; Klein , Kadiri , Westermann (42' Borkovic (41' st Gluhakovic ), Martschinko; Serbest , Holzhauser ; Prokop , Pires , Lee (29' st De Paula ); Monschein . A disp.: Pentz, Tajouri-Shradi, Friesenbichler, Salamon. All.: Fink
Milan (3-4-1-2): G. Donnarumma ; Zapata , Bonucci , Romagnoli (29' st Musacchio ); Abate, Kessie (17' st Bonaventura ), Biglia , Antonelli ; Çalhanoglu ; André Silva , Kalinic (17' st Suso ). A disp.: Storari, Calabria, Montolivo, Cutrone. All.: Montella
Arbitro: Gozubuyuk (Olanda)
Marcatori: 7' Çalhanoglu (M), 10' André Silva (M), 20' André Silva (M), 2' st Borkovic (A), 11' st André Silva (M), 18' st Suso (M)
Ammoniti: Kadiri (A); Kessie (M)
Espulsi: nessuno

Vienna- Il "Diavolo rossonero"  è tornato in Europa sventolando la "manita" all'Austria Vienna in "Prater" dove non c' è mai partita. Dopo tre anni di assenza, i rossoneri hanno esordito in Europa League in casa dell'Austria Vienna, dominando fino al 5-1 finale. Protagonisti di una bella serata milanista è Calhanoglu, che col suo siluro vincente ed imprendibile scardina la porta austriaca dopo soli 7' oltre che dispensare due assist, e con il "goleador di Coppa" André Silva che ha chiuso da par suo la partita con una tripletta. La difesa a tre è battuta da Borkovic a inizio ripresa, che sorprende tutti di testa in tuffo, ma poi Suso firma il pokerissimo dopo pochi minuti dall'ingresso in campo con un bolide " a calare" sotto la traversa. Roma è dimenticata !!

 

Europa League, con i biancazzurri di Mister Inzaghi che completano una memorabile tripletta italiana " alla facciaccia" delle 3 della Champions..
Vitesse-Lazio 2-3: rimonta firmata Parolo, Immobile e Murgia
Al GelreDome la squadra di Inzaghi va sotto due volte, ma poi vince

VITESSE-LAZIO 2-3
Vitesse (4-3-3): Pasveer , Dabo (38' st Colkett ), Kashia , Miazga , Van der Werff , Büttner 6, Bruns (43' st Mount ), Foor , Rashica , Matavz (34' st Castaignos ), Linssen
A disp.: Houwen, Van Bergen, Lelieveld, Faye. All.: Fraser 6
Lazio (3-5-1-1): Strakosha ; Bastos , de Vrij , Luiz Felipe (1' st Immobile ); Marusic , Parolo , Di Gennaro (17' st Milinkovic ), Murgia , Lukaku (20' st Lulic ); Luis Alberto ; Caicedo
A disp.: Vargic, Leiva, Patric, Radu. All.: Inzaghi
Arbitro: Liany
Marcatori: 33' Matavz (V), 6' st Parolo (L), 12' st Linssen (V), 22' st Immobile (L), 30' st Murgia (L)
Ammoniti: Luiz Felipe, de Vrij, Lulic (L)
Espulsi: -

Inizia con una bella vittoria di rimonta l'avventura della Lazio che in Europa League non si tira indietro e chiude il trittico italiano vincendo In terra d'Olanda di rimonta. Al GelreDome la squadra di Inzaghi batte 3-2 in rimonta il Vitesse e porta a casa tre punti importanti. I bianco-celesti vanno sotto due volte, ma poi riescono a ribaltare il risultato. Apre Matavaz, Al 51' Parolo ristabilisce la parità, Linssen riporta gli olandesi in vantaggio, ma ci pensa al 67' Immobile entrato al 46° a rimpattare sul 2-2. Il gol che decide la partita poi lo firma il giovane Murgia al 75'.

Ultimo aggiornamento Sabato 16 Settembre 2017 15:03
 
Calcio: Dalla Norvegia arrivano le parole di Rafik Zekhnini, la giovane stellina scovata da Corvino PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Mercoledì 13 Settembre 2017 21:33

Calcio in viola parlato all'estero...

IL GIOVANISSIMO RAFIK ZEKHNINI: "LA FIORENTINA È UN SOGNO CHE SI AVVERA"

Firenze/Oslo- E' forse ancora il "colpo di mercato" più sorprendente messo a segno da Pantaleo Corvino quest'estate. Con già una presenza in Serie A e la possibilità quest'anno di mettersi ovviamente (a San Siro alla prima della Serie A) ancora in luce, Rafik Zekhnini è entusiasta dell'avventura che sta vivendo a Firenze. Il 19enne attaccante norvegese della Fiorentina in una lunga intervista rilasciata al portale norveggese Svenskafans.com ha spiegato le sue sensazioni per questa prima parte di stagione: “La Serie A è un campionato molto duro seppur divertente e sono molto felice di far parte di questo progetto, di questa Società; è davvero  un sogno "ad occhi aperti" giocare in questo campionato. Mi fa piacere essere riuscito a convicere il club viola ad investire su di me, il mio lavoro alla fine comincia a pagare. L'esordio contro l'Inter è uno di quei momenti che non dimenticherò più, un sogno che si è avverato, in uno stadio famoso come quello interista"

 
Champions League...e Napoli "mazziato" Lo Shakhtar vince 2-1 PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Mercoledì 13 Settembre 2017 21:16

Champions League: inizio amaro per Noi

Shakhtar-Napoli 2-1, gli azzurri partono male

Per gli ucraini a segno Taison nel primo tempo e Ferreyra nel secondo. Un rigore di Milik riapre il match ma non basta

Di 3 punti in palio ne prendiamo 1 solo: lo 0-0 della Roma con l'Atletico Madrid: rischiamo in tutti e 3  Gironi !!!

SHAKHTAR-NAPOLI 2-1
Shakhtar (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Ordets (47' st Khocholava), Rakitsky, Ismaily; Stepanenko, Fred; Marlos (32' st Kovalenko), Taison, Bernard; Ferreyra (43' st Dentinho). A disp.: Shevchenko, Butko, Patrick, Azevedo. All.: Fonseca
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (22' st Allan), Diawara, Hamsik (15' st Mertens); Callejon, Milik, Insigne. A disp.: Sepe, Maggio, Maksimovic, Rog, Jorginho. All. Sarri
Arbitro: Zwayer (Ger)
Marcatori: 15' Taison, 13' st Ferreyra, 26' st rig. Milik (N)
Ammoniti: Insigne (N), Fred (S), Mertens (N), Stepanenko (S), Koulibaly (N)
Espulsi:
Note:
La Redazione

Khakrkiv- - "Un due-tre-meno che tamburo" per il nostro calcio. Dopo il "3-0 passi lunghi e ben distesi" del Barcellona sulla Juventus, dopo lo 0-0 tra Roma ed Atletico Madrid a Roma ecco il 2° passo falso tricolore. Comincia con il piede sbagliato l'avventura in Champions League anche il  Napoli. A Khakrkiv gli azzurri vengono sconfitti 2-1 dallo Shakhtar Donetsk nella prima giornata del gruppo F. Ucraini subito padroni del campo per un'ora: il gol arriva "quasi subito" al 15' Taison sblocca il match, sfiorandone uno ancor più clamoroso pooco dopo con un Grande Reyna a bloccare nell'"a tu per tu" ancora Tyson. Poi nella ripresal 58' Ferreyra raddoppia di testa dopo un'uscita a vuoto di Reina protagonista "maldestro" sia sul 1° che sul 2° gol.  Sarri toglie Hamsik e Zielinski e inserisce Mertens e Allan. La gara cambia e un rigore di Milik al 71' la poteva riaprire ma gli azzurri non erano in serata ed allora anche il Girone F si mette male per Insigne & compagni

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 6 di 1536
Copyright © 2017 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 2094 giorni !!

Il perenne ricordo di Pier Cesare Vita e le

3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( oggi Giovedi    5 Ottobre  2017

sono 2094 )  e secondo Mario Cognigni

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo conteggio:

Sono passati 439  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo

ad Oggi Giovedi 14 Settembre   sono 209  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve avremo un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

IL RICORDO DI CESARE VITA

Giorno dopo giorno ricordiamo sempre Cesare

PIER PAOLO "CESARE" VITA PRESIDENTE

DELLA FIORENTINA BASEBALL, CI GUARDA

E CI GUIDA DALL'ALTO.

La "sua/nostra" Fiorentina Baseball è arrivata

a vele spiegate in A Federale come desideravi TE

"Cesare"  ci manchi sempre tantissimo

Vive in tutti Noi ancora il suo ricordo
il "Pool Firenze Viola Supersport-La Casa

degli Sport Fiorentini /Radio Blù

ricorda sempre….il “nostro” Presidente

PIER CESARE VITA PRESIDENTE DELLA

FIORENTINA BASEBALL DA LASSU’ CI STA

INDICANDO SEMPRE LA STRADA MAESTRA

DA PERCORRERE SIA CON LA “SUA -NOSTRA”

FIORENTINA BASEBALL CHE COME TE

DESIDERAVI E' STATA PROMOSSA IN A/

FEDERALE ED E' AL 2°TURNO DI COPPA ITALIA

DOPO AVER ASSISTITO ALLO "SCIPPO" DELLA

GARA 2 A IMOLA CHE INSIEME AL "FATTACCIO"

DELLA PARTITA DATA VINTA A CASTENASO A

BOLOGNA, CI E' COSTATA LA ELIMINAZIONE DAI

PLAY OFF , VA DETTO ANCHE PER "COLPA NOSTRA"

AVENDO BUTTATO "ALLE ORTICHE" GARA 1 CON

CASTENASO PERDENDOLA DAL NOSTRO 5-1 al ...

LORO 11-5 ( OLTRE CHE ALLE 2 SCONFITTE

BRUTTE INTERNE CON GODO ) CHE DELLA NOSTRA

CASA DEGLI SPORT

FIORENTINI


Firenze- Se Firenze Viola Supersport prosegue a

portare fortuna alle nostre 10/12 Società,

nell’innovativo importantissimo progetto di aver

creato la Casa degli Sport Fiorentini, lo deve

all' incontro che ebbi con Lui in un pomeriggio

di 5 mesi fa nelle “sue nuove stanze ”: l’impianto

di riscaldamento di San Marcellino.

Mi disse:" Stefano, vieni a vedere la mia nuova

casa... e mi portò nel "cuore pulsante"dell'Impian-

to di San Marcellino che aveva avuto in gestione.

Qualche giorno più tardi, avviato quel progetto,

dopola presentazione ufficiale avvenuta il 29

Febbraio 2016 al Circolo del Tennis con Lui

ancora tra tutti Noi, la piùt ragica delle notizie

mi arrivava alle 21.30: un messaggio dalla

Presidenza della Florentia Nuoto Club mi

avvertiva della tragica scomparsa di uno "dei

Miei Presidenti più amati della mia storia

giornalistica: Pier Cesare Vita Presidente della

Fiorentina Baseball.

Disperato ed incredulo telefonavo a Marco

Duimovichche dall'altra parte dell'"etere" mi

confermava tutto...purtroppo..vero !!

Lo avevo sentito due giorni prima, avevamo un

appuntamento il sabato successivo al rientro

dallamontagna..quella montagna maledetta che

se lo è portato via per sempre per parlare

dell' organizzazione di un prestigioso Torneo di

Baseball a Firenze nel novero delle prossime

iniziative della "Casa degli Sport Fiorentini"

il nuovo progetto sportivo-radiofonico partito

su Radio Blù a cura della Redazione di Firenze

Viola Supersport.

Mi aveva informato di essere a sciare

( gli avevo detto...beato te ...)

ci vediamo a Firenze sabato mattina in sede

e poi saremmo andati insieme a Lastra a Signa

a vedere la prima uscita della "sua"

Fiorentina Baseball nuova di zecca pronta a

vincere il campionato di Serie B grazie alla sua

"faraonica campagna acquisti " con Firenze

Viola Supersport a "griffare" le divise del team di

Manager Marco Duimovich. INVECE PURTROPPO…

NIENTE DI NIENTE DI TUTTO CIO’.


Pier Cesare non era solamente oltre che valente

architetto oltre che Presidente della Fiorentina

Baseball; era un AMICO con la A maiuscola;

Con lui, al suo fianco ho avuto il piacere di

passare tantissimi anni sia come Addetto Stampa

che Speaker dello Stadio del Baseball.

La mia storia di Giornalista sportivo nacque

appunto come "erede" del grande Vittorio Betti

come voce del 1° Stadio del Baseball ancora

in "tubi Innocenti al tempo del mitico trio:

Valente Prisco Croce  con quell'interminabile

partita Fiorentina Mobilcasa-Europhon Milano

3-2 iniziata alle 20.30 e finita alle 3 di mattino

con una "mitica quadrupla rubata

col punto a casa di Valente. Di seguito seguii

la Fiorentina Baseball per tanti anni sulla

Gazzetta di Firenze e con il suo

avvento al timone della Società biancorossa

intraprendemmo il 1° progetto Fiorentina

Baseball sul Corriere di Firenze seguendo

la squadra per un campionato intero all'ultimo

anno di A2.

Paginate di Baseball, Softball, Andrea Osella

Votato lo sportivo fiorentino dell'anno;

quanti bei ricordi.Con lui nacque per la prima

volta allo Stadio del baseball nel "pre gara" di

ogni week-end del "batti e Corri" un piccolo

opuscoletto con tutti i numeri, statistiche

formazioni fotografie, interviste di ogni match

di "quella Fiorentina Baseball" che raggiunse

nell'anno di "Baseball & Jazz"  su Radio Firenze i

Quarti di Finale di un Campionato con quella

gara persa al 9° inning a Rimini "alla casa

dei Pirati" con il punto di Nick Bellomo superato

all'ultimo lancio da un Home Run riminese

che ci tolse il respiro.

Poi sempre al suo fianco "soffrimmo"

in Serie C, il riapprodo in Serie B tante partite,

tante storie, tante avventure.

Per un pezzo ci allontanammo  ma sempre

nel novero di stringerci la mano ed abbracciarci

ogni volta che ci rincontravamo.

Fu Lui nel 2009 all'epoca dei Mondiali in Italia

proprio durante il 1° match allo Stadio Cerreti

a dire al grande Everardo Dalla Noce:

" Prendete  Stefano Ballerini con Voi ; potrebbe

esservi utile ; lui sa tutto del Baseball...

parole profetiche. Ebbi la fortuna di

poter raccontare in Diretta "Mondiale" tutte

le gesta del "Monte di lancio italiano"

tra una ripresa e l'altra, come Classificatore

Ufficiale.

E' stata una delle mie più grandi soddisfazioni

mai avute nei miei 29 anni di Giornalismo

Sportivo.

Ci eravamo ritrovati tanti  mesi fa e con lui

parlavamo di come rilanciare le sorti del

Baseball Fiorentino. Mi accompagnò

a San Marcellino facendomi visitare "

le "sue stanze segrete

delle caldaie delle Cupole di cui aveva

appena preso l'appalto

e la gestione. Era un uomo felice, fiero; grazie

a questo nuovo incarico aveva dato fondo

"alle sue casse" per rifare grande la Fiorentina

Baseball in una sorta di "adesso

o mai più" per rincorrere la rincorsa alla Serie

A Federale.

Sposai subito il progetto e dal li nacque la

rincorsa a dar vita al nuovo progetto Firenze

Viola Supersport. La Casa degli Sport Fiorentini

"targata" Radio Blù.

Lui fu uno dei primi a darmi mano. Con lui

vissi giorno giorno la rincorsa a mettere insieme

10 delle più note e storiche Società sportive

gigliate che il 29 Febbraio scorso si ritrovarono

e LUI C'ERA, a firmare al Circolo del Tennis i

documenti del  nuovo Pool.

Lo avevo informato venerdi pomeriggio mentre

rientravo a Firenze che Radio Blù stava per

trasmettere l'intervista con il suo

Vice Presidente Gianfranco Lauria. Mi disse

appunto :" Sono a sciare, ci vediamo sabato

per parlare dei nostri grandi progetti...".

Ma la notizia appresa  rimanemmo  tutti

angosciati, attoniti, tristi, disperati;

personalmente ero ed al suo ricordo sono un

uomo distrutto...

Non ho perso una persona qualsiasi, ho perso

uno dei pochi Presidenti che mi ha voluto bene,

mi ha stimato, che mi ha sempre lasciato la

porta aperta, che mi ha dato entusiasmo;

Pier Cesare era il "Mio Presidente" una persona

a cui da oggi dedicherò tutto il

mio lavoro, i miei sforzi il mio entusiasmo,

per dare il massimo per il mio, il suo, il nostro

grande progetto sportivo.

Adesso sappiamo  che cosa è accaduto,

non ci sono state  ripercussioni; sto cercando

di  fare qualcosa nel suo ricordo...eccomi qui.

Però tutta Firenze ne sono sicuro piange

ancora  questa grande dolorosissima perdita

di uno dei Presidenti di uno

dei pochi Club cittadini che grazie a

Lui ha voluto dire di nuovo Serie A.

Pier Cesare sei, rimarrai per sempre nel

mio cuore, nei miei pensieri.

Stefano Ballerini e tutti i Presidenti, Dirigenti,

collaboratori, atleti,

amici del "Pool Firenze Viola Supersport la

Casa degli Sport Fiorentini -Radio Blù.

Alla famiglia, alla moglie ai figli, alla Famiglia

Fiorentina Baseball vanno sempre i ricordi

più affettuosi .

Abbiamo vinto  il campionato perché

questo era il suo primo desiderio; se tanti bravi

e simpatici ragazzi sono arrivati qui a Firenze

per giocare con la casacca della Fiorentina

Baseball lo dobbiamo al suo sforzo iniziale,

ai suoi programmi, al suo entusiasmo,

al suo carisma, alla sua disponibilità, alla

sua entusiastica voglia di essere il Presidente

della Fiorentina Baseball.

Adesso siamo stati esclusi per 1 gara dai play off

dopo che alla rincorsa di Imola ci SIAMO VISTI

SCIPPARE GARA 2 PROPRIO AD IMOLA , POI per

aver visto e letto la sentenza ( assurda) della gara

data vinta a Castenaso a Bologna dopo averla persa

con insieme come detto al nostro regalo a

Castenaso regalando gara 1 dal nostro 5-1 al loro

11-5, con anche le 2 brutte sconfitte dell'andata in

casa contro Godo.

Caro Cesare sabato sera ad un certo punto a Modena

abbiamo visto un "turbinio di vento"...probabilmente

eri Tu che volevi porre fine al 2° match che stavamo

vincendo agevolmente , come a dirci :" Ragazzi Io

sono qui sempre accanto a Voi".

Abbiamo finito il campionato vincendo 2 gare a

Modena terminando comunque 2° a pari merito col

Castenaso esclusi dai Play Off che avremmo meritato

per 1 gara in meno perdendo lo scontro diretto

con Castenaso per 3- gare ad 1.

Poi ci rubavano gara 3 a Nettuno in Coppa Italia col

FUORICAMPO DI MANDOLINI prima visto e concesso

dall'Arbitro Guazzini poi ritrattato e ritrattato ancora.

Ma Noi siamo ancora qui aspettando che il "vergognoso"

Ufficio sport ti dedichi il nome del "Tuo/Nostro" Stadio

del Baseball.

E Domani 15 Settembre iniziamo a lavorare per il

prossimo anno sempre nel tuto ricordo Perenne.

 

* "LA STECCA DELLO STADIO":

IL NUOVO STADIO: 2029 giorni di ritardo...

giorni di bugie di Dario Nardella

Finito il 6° ° ritiro viola a Moena:

3 anni con Vincenzo Montella,  2 con

Paulo Sousa , il 1° con Stefano Pioli.  Il 19 Luglio

2016 è stato il 2° anniversario delle "Bugie" di

Dario Nardella da quel 19 Luglio 2014 in cui Dario

Nardella salito a Moena pronunciava che  da li

sarebbero mancati 210 giorni di carteggi e 90

di aggiornamenti legali per arrivare ai 300 giorni

dove sarebbe stata posta la 1° pietra del nuovo

Stadio viola dei Della Valle alla Mercafir.

Ad oggi 14 Settembre   Agosto   2017  dunque

siamo a 2053  ( da  Palazzo Vecchio sono 203 )

giorni di continue bugie da parte dell'attuale

Sindaco che ha bocciato e ribocciato tutte le

richieste fatte dai Della Valle, un 2° progetto

dello Stadio dopo quello del "Four Season".

Il 23 Luglio 2016 conferenza stampa di Andrea

Della Valle erano 733; Oggi Lunedi  14 Settembre

2017 siamo arrivati a 2053  "Very Compliments...

Sig. Nardella !!"

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati 2033   giorni.

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016 -25

Agosto 2017 fanno 396  giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a finire.