Home

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Calcio: la Juventus batte la Lazio 2-0 e vince per la 12° volta la Coppa Italia PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Mercoledì 17 Maggio 2017 21:34

Calcio: 12° Timbro bianconero in Coppa Italia
DANI ALVES E BONUCCI: 2-0 ALLA LAZIO
Adesso il "match decisivo" col Crotone poi la finale di Coppa Campioni

JUVENTUS-LAZIO 2-0
Juventus (4-2-3-1): Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Rincon, Marchisio; Dani Alves; Dybala (33' st Lemina), Mandzukic; Higuain. A disp.: Buffon, Audero, Mattiello, Lichtsteiner, Benatia, Asamoah, Leris, Sturaro, Cuadrado. All.: Allegri
Lazio (3-5-2): Strakosha; Bastos (8' st Felipe Anderson), de Vrij (27' st Luis Alberto), Wallace; Basta, Parolo (20' Radu), Biglia, Milinkovic-Savic, Lulic; Immobile, Keita. A disp.: Vargic, Adamonis, Hoedt, Murgia, Patric, Crecco, Lombardi, Djordjevic, Tounkara. All.: Inzaghi
Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 12' Dani Alves (J), 25' Bonucci (J)
Ammoniti: Dani Alves (J)
Espulsi:
Note:

Roma- E' la Juventus a sollevare sul prato dell'Olimpico la Coppa Italia 2016-17 . I bianconeri alzando il 1° successo di quest'anno battono 2-0 la Lazio, conquistando per la 12a volta la Coppa Italia della sua storia e diventando la prima squadra a conquistare il trofeo per tre volte di fila. All'Olimpico di Roma i bianconeri sbrigano la pratica in 24': dopo un palo di Keita (6') con una probabile deviazione di mano di Barzagli , Dani Alves sblocca il match con un destro al volo (24'). Strakosha è in gran serata, (bravo anche Neto) davvero super su Dybala e Higuain, ma capitola per la 2° volta sulla zampata di Bonucci (24'). Allegri mette il primo mattoncino per il Triplete.
Adesso la sfida per cucirsi il 6° scudetto consecutivo allo Stadium col Crotone, poi dopo Bologna la finalissima di Cardiff in Coppa Campioni col Real Madrid.

 
Cronaca Toscana: ecco lo "scempio triennale/annuale sulla spiaggia di Marina di Campo PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini FirenzeViolaSupersport/Elbasport.com   
Martedì 16 Maggio 2017 15:28

Cronaca toscana...elbana

COMUNE. PROVINCIA/REGIONE E LA SALES TORNANO A FAR DANNO: NIENTE CAROTAGGI NIENTE ANALISI PRE-DURANTE-POST ESCAVO DEL PORTO E DI NUOVO LA SABBIA"IPER INQUINATA" DEL PORTO RISCARICATA TRA IL TROPICAL E PAGLICCE : DEVASTAZIONE ANNUNCIATA

fatti i prelievi, faremo fare le analisi pagandole di persona poi partiranno "a pioggia"...perlomeno 5  le Denunce al Questore ed in Procura della Repubblica di Livorno. Stavolta nessun sconto a nessuno .

LA SITUAZIONE DRAMMATICA RIPORTATA DAL NOSTRO REPORT DI LUNEDI SERA 15 MAGGIO ALLE ORE 20 COME DA PROVA FOTOGRAFICA: UNA NUOVA DEVASTAZIONE.. VEDRETE I RISULTATI DELLE ANALISI....

Quella sotto  la situazione al 16 Maggio: perlomeno sarebbero stati di parola: dovevano finire il 15 ...sembrerebbe che abbiamo davvero finito, ma in porto c' è ancora la "secca" ....

Si provano a nascondere le prove dello scempio; ma se sopra si ricopre, sotto cè uno strato enorme immondo di sabbia carica di idrocarburi e metalli pesanti PERICOLOSISSIMA.

3 anni fa furon fatte centinaia di denunce al Punto Assistenza Turistica alla Pila, TUTTE SPARITE...DISTRUTTE..Eh...eh..troppo facile. Quest'anno vedremo di organizzarci per denunciare...

CHI HA SBAGLIATO PAGHERA'.....

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Maggio 2017 16:00
 
Calcio: Giancarlo Antognoni "ammetterebbe": Stefano Pioli profilo giusto per la nuova Fiorentina". PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Lunedì 15 Maggio 2017 11:44

Calcio- 180 minuti alla fine del campionato; Viola a -1(-2) dal Milan, a più 3 (+2) sull'Inter e...

GIANCARLO ANTOGNONI PREMIATO CON IL "GIACINTO FACCHETTI" AMMETTE:" STEFANO PIOLI PROFILO GIUSTO PER NOI"

Dunque la Fiorentina ha scelto..e per il SOTTOSCRITTO è un punto in più:" Lui ed Io da sempre grandi amici"

Giancarlo "Unico 10" da giocatore e da Dirigente Viola

Dalla Redazione

Firenze- Dunque "il dado è tratto..le joeux son't fete..riennes vas plus.."...La Fiorentina ripartirà con l'ex viola Stefano Pioli al posto di Paulo Sousa.

L'ex allenatore dell'Inter ( appena sollevato dall'incarico) ri-approderà a Firenze come nuovo allenatore del nuovo corso viola.

Da stamattina  non è più un mistero che il prossimo allenatore della Fiorentina sarà Stefano Pioli, perchè  è arrivata anhce la conferma "semi-ufficiosa" da parte di Giancarlo Antognoni fresco vincitore del Premio Giacinto Facchetti. "E' l'allenatore dal  profilo giusto per Noi..per la prossima Fiorentina  - ha ammesso il dirigente viola - . Potrebbe davvero andar bene per la Fiorentina".

Insomma, tutto "parrebbe" fatto per sostituire il partente Paulo Sousa, anche se l'annuncio arriverà ovviamente soltanto alla fine ufficiale  del campionato.

Giancarlo Antognoni "l'unico vero 10" ha poi fatto il punto sul futuro di Bernaredeschi. "Chi ha detto che è un uomo mercato..Noi no; Bernardeschi è e rimane un patrimonio della Fiorentina, e giustamente la società vuole mantenerlo. Sicuramente faremo il possibile per poter tenere qui Federico. La proprietà vuole sempre rimanere a un certo livello di classifica, credo sia abbastanza inutile dar via giocatori importanti. E' chiaro però che i matrimoni si fanno sempre in due o in tre a volte". In bilico anche la permanenza di Nikola"Gol" Kalinic arrivato a 15 gol.. "sapete bene che il mercato non è la mia competenza, ovvio è dire che Nikola è giocatore che è appetito, ha fatto 15 gol ed è ricercato  da altre squadre, però anche per lui vale il discorso appena fatto per Bernardeschi...chiaramente la proprietà vuol rimanere a un certo livello di classifica e per farlo dovrà cercare di tenere qui certi giocatori di "primaria fascia". Certo ci potrà e dovrà per forza essere fatto qualche sacrificio, ma per rimanere a certi livelli ci voglino giocatori importanti". Sulla volata per l'Europa: "A 180 soli minuti dalla fine non è facile, pesa quel gol del Milan a Bergamo , perlomeno a pri punti poteva essere un altra cosa; ma noi ci proveremo  fino alla fine".

Ultimo aggiornamento Martedì 16 Maggio 2017 14:59
 
Rugby: Semifinale di ritorno Play Off Poule Promozione: Medicei-Verona ( and 21-14) finale 69-10 PDF Stampa E-mail
Scritto da Live di Stefano Ballerini; servizio fotografico di Tiziano Pucci   
Domenica 14 Maggio 2017 13:24

Rugby: Al "Mario Ruffino Stadium" l'ultimo  appuntamento interno per la squadra di Coach Presutti

I MEDICEI  DIRIMONO DEFINITIVAMENTE LA "QUESTIONE VERONA": ALL' ANDATA SUCCESSO FIORENTINO PER 21-14: QUI UN VERO E PROPRIO MASSACRO VERONESE...UN PRIMO TEMPO "MONSTRE". ST E FINALE 69-10 !!

Si attende di sapere quale "potrebbe essere" l'avversaria finalista tra il Valsugana e l'Aquila

Servizio fotografico dal "Mario Ruffino Stadium di Tiziano Pucci

Trasforma Reale! 69-10

AEROPORTI TOSCANA MEDICEI : Cesareo, Broglia, Battisti, Maran, Ippolito, Meyer, Boccardo,Bottacci, Taddei, Newton, Citi, Cerioni, Rodwell, Lubian, Santillo. A disp: Zileri, Fanelli, Casini, Savia, Cemicetti, Cosi, Rios, Reale. All. Presutti

VERONA: D'Agostino, Neethling Ray, Rizzelli, Olivieri, Liboni, Cattina, Badocchi, Artuso, Dumbar, Mariani, Beltrame, Neethling Marco , Venturini, Lindaver, Cruciani. A disp: Rossi, Monteanuion, Balistreri, Braghi, Pauletti, Bellini, Michelini, Todini. All. Zanichelli

Arbitro: Plessano di Treviso / Vivarini-Brecascin

SECONDO TEMPO :

E' FINITAAAAAAAAA  69-10 : PASSEGGIATA FIORENTINA VERSO LA FINALE... !!! STRA-TANTISSIMO A POCO !! Aquila in vantaggio sul Valsugana praticamente in finale che dovrebbe essere logicamente a Roma ..attendiamo tutte le ufficialità: Man Of the match : Dan Newton !!

RISCAPPAAAAAA NEWTOOOOOONNNNNNNN, che schiaccia quasi  tra i pali: 67-10.... + Reale che trasforma 69-10 !!!! UNA VERA E PROPRIA PASSEGGIATA RECORD  !!!!

INTERCETTO REALEEEEEEE CHE SEMINA TUTTI SALUTA E SCHIACCIA TRA I PALI 60-5 poi lo stesso Reale va alla facile trasformazione centrale: 62-10 :E' la 9° METAAAAAAAAA  !!

IDEONA DI COSI: CALCETTINO A SCAVALCHINO PER LA SCHIACCIATA DI REALEEEEE  55-10....che prova a trasformare da destra..non va :

Mischia Verona  che prova a risalire a destra...ma recuperiamo l'ovale..ma ricommettiamo "avanti" e l'occasione sfuma...mischia Verona  nei propri 22.

"Avanti" veronese da "giallo per inferiorità tecnica" touche Firenze che riparte verso la meta...ma si va a lato

24° touche Verona  ai 10 metri...meta scaligera  50-10: per il "contentino domenicale ...non trasformata

20° Verona non può che allontanare l'ovale ; Touche Firenze Rodwell scappa...poi si ferma vantaggio Firenze che va a battere punizione per andare tra i pali: REALE ....PALLA CHE VAAAAAA 50-5 !!!

Gara che "scade di toni e ritmo; Medicei "paghi" Verona in netta inferiorità

Punizione Medicei che vanno in touche a pochi metri dalla meta veronese...arriviamo a sfiorare la meta, ma poi perdiamo il possesso per un "avanti"..peccato !!

Paura per Beltrame che rimane a terra..dopo l'intervento medico si rialza e viene rilevato da Todini

Tanti cambi Firenze: Maran per Savia, Cesareo per Zileri, Rios per Cerioni, Fanelli per Meyer , Cosi per Newton, Battisti per Fanelli .

Lubian si butta sull'ovale recapitato in zona meta ma facendolo fallisce il tuffo causando "avanti".. Mischia Verona che si salva in qualche maniera ...

Arriva anche Nardella " a significare" l'accesso dei Medicei alla Finale promozione: Valsugana vince con Aquila 21-5 .

8° METAAAAA MEDICEI A DESTRA TADDEIIIIIIIII 45-5 più Newton ....CHE FA 47-5 : PIU' DI TANTISSIMO A POCHISSIMO !!!! CON IL BONUS META..SE SERVISSE !!

Perdiamo la touche, ma nasce una mischia Verona nei 22 scaligeri; Verona la perde e la rigioca Firenze...

1° azione Verona..la "moule" si trasforma in "rack" mischia Firenze...taddei la caccia via ..touche Verona a metà campo..la calciamo via lontana ed un difensore veronese Cruciani con un pezzo di bravura la mette a lato campo ...Bravo !!

Dentro Cemicetti per Ippolito ..

FINITO UN GRANDISSIMO PRIMO TEMPO: COME ANTICIPATO E PRONOSTICATO: TANTISSIMO A POCO: 40-5

Ma in "quattro e quattr'otto" siamo di nuovo in metaaaaaaaa da sinistra a destra PIOMBA IN END-ZONE SANTILLOOOOOOO !! 38-5 +......2 da 40-5

I veronesi "litigano" su una loro mischia , ma è calcio Firenze:  NEWTON va a trasformare...ma il vento se la porta via "sbananandola" : rimane 33-5

al 33° Rizzelli va i meta per Verona, non trasformata: 33-5 ..i "punti della bandiera"

INTERCETTO DI CITI CHE RESISTE SCAPPA E VA A RISCHIACCIARE IN METAAAAAAAA 31-0 + i 2 DI NEWTOOOO FA 33-0 !!! Si intensifica il "tantissimo a poco" come pronosticato !!!

Ovale messo a lato ad "un amen" dalla linea di meta gigliata a sinistra...ma è TOUCHE FIRENZE..Newrton la caccia via:ABBIAMO RESISTITOOOO ...GRANDISSIMI !!

24° Touche Verona vicinissima alla meta..un avanti volontario e mischia Verona che comunque è portato a retrocedere..

PRIMO TEMPO: PARTITI  MEDICEI DA DESTRA A SINISTRA ....stavolta non trasformata con l'ovale che sfiora i pali..rimane il 26-0 da "massacro" !!

Touche Verona in zona difensiva...rubata !!! E RIANDIAMO IN METAAAAAAA !! BROGLIAAAAAA 26-0 ..

19° SCAPPA IMPERIOSAMENTE IPPOLITO..che si fa metà campo e siamo già ai 22 Verona...

....Mischia Firenze ci liberiamo a sinistra e fuggiamo in METAAAAAAAA DI CERIONIIIII 19-0 sempre attendendo Newton..!!! gara finita !! TRASFORMATA "DI PALO INTERNO" 21-0

Un "tenuto" fiorentino, calcio in touche Verona spinto da tanti tifosi veneti...ma nasce una...

13° Touche Firenze a metà campo poi passata a Verona  che attacca a destra..prima e poi a sinistra ma la riconquistimo sui nostri 22...

10° Verona si affaccia per la prima volta ottenendo una mischia  sulla linea dei 22 ma Firenze "stappa" e riconquista l'ovale

7° Calcio a seguire poi NEWTON PIOMBA A SCHIACCIARE IN METAAAAAA 12-0 riattendendo NEWTON che non sbaglia: 14-0 GARA IN GHIACCIAIA:"TANTO A POCHISSIMO " !!!

5° BOTTACCI SCAPPA IN META A SINISTRAAAAAAAAA 5-0 MEDICEI attendendo Newtonnnnn che trasforma 7-0 ...

"Mark" Verona e calcio libero  ma la linea difensiva Verona "non decolla" mischia Firenze

Continua la fase di attacco

1° Possesso...PERSA ma RECUPERATA DA NEWTON !!

Ultimo aggiornamento Domenica 14 Maggio 2017 16:35
 
Calcio:"post" Fiorentina Lazio 3-2:"Coppini scrive: Meglio col pilota automatico" ???? PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro"Coppins" Coppini   
Domenica 14 Maggio 2017 11:32

Calcio: battuta dopo tanti anni la Lazio, ma rischia di non servire...

MEGLIO COL PILOTA AUTOMATICO?

Milan che rimane in extremiss ad 1 punto ( ma sono 2); adesso speriamo nel Sassuolo..

di Alessandro"Coppins" Coppini

Firenze- Dopo un primo tempo indolente e, soprattutto, dopo aver subito il vantaggio laziale al 10’ della ripresa, la Fiorentina sembrava avviarsi alla sconfitta. Ma a 25 minuti dalla fine Sousa fa tre sostituzioni in contemporanea, ammettendo perciò di aver sbagliato la formazione iniziale. In realtà schierare Chiesa (sostituito da Tello) ci stava, perché non era facile capire prima della gara quanto fosse spremuto il gioiellino viola. Cristoforo è stato impalpabile, e l’entrata di Kalinic al suo posto ha cambiato la partita, ma sappiamo quanto sia restio il portoghese a schierare due punte sin dall’inizio. Non aver schierato Sanchez nella formazione iniziale ( il colombiano sostituisce Maxi Oliveira) appare più grave, perché dopo averlo “inventato” difensore era questa l’occasione buona per vederlo centrocampista davanti alla difesa, cosa avvenuta appunto tardivamente. Comunque i viola ribaltano la partita, segnando tre goal in dieci minuti. Porta un contributo importante anche Tello, che fa una giocata eccezionale sul goal del 2 a 1, e che dimostra che quando può andare in velocità è giocatore tutt’altro che banale. E come detto risulta decisivo Kalinic, che sembra tornato quello di un mese fa. Sousa segue la partita sempre seduto, cosa già fatta con l’Inter. A chi in sala stampa gli chiede spiegazioni, risponde che i suoi sanno sempre cosa fare e non c’è bisogno di ricordarglielo. E’ uno spunto interessante questo, perché metterebbe in dubbio tutto il forsennato agitarsi della maggior parte degli allenatori. Che si alzano, invadono quasi il campo provocando l’intervento del quarto uomo che li invita ad arretrare, urlano richiami feroci. Poi quando la squadra segna non esultano ma chiamano un giocatore per dargli indicazioni, protetti da una mano davanti alla bocca, per impedire che venga decifrato il labiale. Insomma secondo Sousa è tutta scena, perché se le cose le dici per una settimana intera non c’è bisogno di ricordarle durante la partita. Quindi basterebbe inserire il pilota automatico! In realtà la partecipazione “fisica” e visibile del mister alla partita, significa soprattutto dare stimoli, sottolineare l’importanza della gara, trasmettere grinta ed entusiasmo, invitare a non abbattersi se le cose vanno male. Col suo melanconico starsene seduto (manca solo che dall’impianto acustico della stadio venga suonato un tristissimo Fado) Sousa vuol comunicare (se mai ce ne fosse bisogno) il suo totale distacco da questa società, dalla stampa e da buon parte del pubblico. Se poi vengono fuori partite come quella di Palermo o primi tempi come quello di ieri, nessuna sorpresa.

 
Calcio:la terz'ultima sala Stampa di Paulo Sousa "pre" Fiorentina Lazio PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Sabato 13 Maggio 2017 08:12

Calcio: Domani pomeriggio terz'ultimo appuntamento viola

LA FIORENTINA "VORREBBE" CERCARE IL TRIS PER SPERARE FINO IN FONDO

Si confida nell'Atalanta e nel Sassuolo

Di seguito i convocati per la sfida con la Lazio

Firenze- "Un-due-tre...tamburo"  Questo della Fiorentina 2016-17 è un finale di stagione  amaro e tribolato; dopo 4 anni di grandi piazzamenti con 3 quarti posti ed un 5° che hanno garantito la partecipazione all'Europa League, quest'anno la Viola sperperando tutto ciò che c'è stato da sperperare si è ridotta a sperare nelle disgrazie altrui per  cercare l'aggancio in extremiss  ad un  sesto posto da poter ancora conquistare. Più volte si è rischiato di veder trionfare negativamente la "matematica" a chiudere definitivamente ogni porta, ed ogni volta per scherzi del destino, la Fiorentina nonostante più prove fallite a ripetizione ( Empoli, Palermo e Sassuolo) è riuscita a rimanere ancora "in bazzica". La Viola di Sousa ( a 270 minuti dal far le valigie) deve vedersela domani pomeriggio con la Lazio 4° forza straripante del campionato, mentre il Milan avanti di 3 punti ( ma sono 4..) va a Bergamo e l'Inter riagganciata a 56 ( ma avanti anch'essa di "1 punto! riceve un uggioso Sassuolo.

Tutta la Firenze viola "quasi non ci crede come non ci crediamo noi" si appresta a seguire questi 270 minuti in un finale di questa stagione di addii (Paulo Sousa sicuro (meno male)  Bernardeschi forse ( sarebbe inconcepibile) i Della Valle chissà ( sarebbe clamoroso...ma non troppo..) in un clima che ovviamente non è quello ideale ma nemmeno angosciato. Domani al Franchi  la "straripante" Lazio, terribile avversario di questi tempi: vince sempre, segna 5 gol (media) a partita. Per Paulo Sousa, la terz'ultima delle gare in Viola.

La Lazio arriva a Firenze sulla scia di una lunga serie positiva al Franchi ; la Fiorentina nel 1° degli ultimi 3 match di questo campionato vorrebbe invertire la tendenza ben sapendo che anche un pareggio farebbe naufragare qualsiasi altra velleità europea.

"La Lazio -dice- è la squadra più forte attualmente del campionato, sono quarti sicuri, ma certamente non ancora appagati;  giocano al massimo con singoli e collettivo, la convinzione nel gioco che fanno e le ripartenze che sono sempre velenose". E' il suo modo di guardare in casa altrui".

E la Fiorentina? "Io sono tranquillo,  devo pensare ad allenare e a vincere. E la voglia di vincere viene prima della corsa al sesto posto, è la base per tentare di conquistare un posto in Europa". C'è bisogno dei tifosi, le va di fare un appello? "Non serve. Non ho bisogno di invitarli, loro sono sempre presenti nella storia del nostro club e nella vita di tutti i giorni". Bernardeschi ci sarà o no? "Ha avuto un periodo in cui non è stato bene, per questo è stato in panchina. Se gioca domani? Vedremo, ci sarà come tutti gli altri".

Fiorentina - Lazio: i convocati

I convocati viola per la sfida contro la Lazio: Astori, Bernardeschi, Chiesa , Cristoforo, De Maio, Dragowski, Hagi, Ilicic, Kalinic, Babacar, Maistro, Milic, Mlakar, Olivera , Reymao, Salcedo, Sanchez , Saponara, Sportiello, Tatarusanu, Tello, Tomovic, Valero e Vecino.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 5 di 1500
Copyright © 2017 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

Il perenne ricordo di Pier Cesare Vita e le

3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( oggi Mercoledi  31 Maggio

sono 1043)  e secondo Mario Cognigni

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "ragionamento

viola iniziammo a tenere la "contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio iniziava il nostro nuovo conteggio:

Sono passati 304 giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO DEI

DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo

ad Oggi Mercoledi  31 Maggio  Sono  82 giorni

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta gestendo

l'annosa questione dei terreni della Mercafir. In più a

breve avremo un incontro con l'"Entourage" della

Presidenza degli Aeroporti Toscana  Medicei Firenze

e Pisa per dare il la alla programmazione del progetto

costruzione della nuova Pista "parallela" all'autostrada di

circa 3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo secondo la

"Deregulation" dell'Aviazione Civile non ci possono essere

impianti sportivi  ne tantomeno Stadi. PERTANTO.......

Vi terremo informati perchè il 10 marzo sarebbe annunciata

da Nardella la convocazione in Palazzo Vecchio per la

presentazione del 3°"Plaining" dello "Stadio fantasma"

dei Della Valle.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento ricevuto se

sarà quello che dico Io sarò costretto ad alzarmi ed a dare

lettura pubblica di tutt'altra verità.

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

 

Giorno dopo giorno ricordiamo sempre Cesare

PIER PAOLO "CESARE" VITA PRESIDENTE

DELLA FIORENTINA BASEBALL, CI GUARDA

E CI GUIDA DALL'ALTO.

La "sua/nostra" Fiorentina Baseball è arrivata

a vele spiegate in A Federale come desideravi TE

"Cesare"  ci manchi sempre tantissimo

Vive in tutti Noi ancora il suo ricordo
il "Pool Firenze Viola Supersport-La Casa

degli Sport Fiorentini /Radio Blù

ricorda sempre….il “nostro” Presidente

PIER CESARE VITA PRESIDENTE DELLA

FIORENTINA BASEBALL DA LASSU’ CI STA

INDICANDO SEMPRE LA STRADA MAESTRA

DA PERCORRERE SIA CON LA “SUA -NOSTRA”

FIORENTINA BASEBALL CHE COME TE

DESIDERAVI E' STATA PROMOSSA IN A/

FEDERALE ED E' IN FINALE DI COPPA ITALIA

CHE DELLA NOSTRA CASA DEGLI SPORT

FIORENTINI


Firenze- Se Firenze Viola Supersport prosegue a

portare fortuna alle nostre 10/12 Società,

nell’innovativo importantissimo progetto di aver

creato la Casa degli Sport Fiorentini, lo deve

all' incontro che ebbi con Lui in un pomeriggio

di 5 mesi fa nelle “sue nuove stanze ”: l’impianto

di riscaldamento di San Marcellino.

Mi disse:" Stefano, vieni a vedere la mia nuova

casa... e mi portò nel "cuore pulsante"dell'Impian-

to di San Marcellino che aveva avuto in gestione.

Qualche giorno più tardi, avviato quel progetto,

dopola presentazione ufficiale avvenuta il 29

Febbraio 2016 al Circolo del Tennis con Lui

ancora tra tutti Noi, la piùt ragica delle notizie

mi arrivava alle 21.30: un messaggio dalla

Presidenza della Florentia Nuoto Club mi

avvertiva della tragica scomparsa di uno "dei

Miei Presidenti più amati della mia storia

giornalistica: Pier Cesare Vita Presidente della

Fiorentina Baseball.

Disperato ed incredulo telefonavo a Marco

Duimovichche dall'altra parte dell'"etere" mi

confermava tutto...purtroppo..vero !!

Lo avevo sentito due giorni prima, avevamo un

appuntamento il sabato successivo al rientro dalla

montagna..quella montagna maledetta che se lo

è portato via per sempre per parlare

dell' organizzazione di un prestigioso Torneo di

Baseball a Firenze nel novero delle prossime

iniziative della "Casa degli Sport Fiorentini"

il nuovo progetto sportivo-radiofonico partito

su Radio Blù a cura della Redazione di Firenze

Viola Supersport.

Mi aveva informato di essere a sciare

( gli avevo detto...beato te ...)

ci vediamo a Firenze sabato mattina in sede

e poi saremmo andati insieme a Lastra a Signa

a vedere la prima uscita della "sua"

Fiorentina Baseball nuova di zecca pronta a vincere

il campionato di Serie B grazie alla sua

"faraonica campagna acquisti " con Firenze

Viola Supersport a "griffare" le divise del team di

Manager Marco Duimovich. INVECE PURTROPPO…

NIENTE DI NIENTE DI TUTTO CIO’.


Pier Cesare non era solamente oltre che valente

architetto oltre che Presidente della Fiorentina

Baseball; era un AMICO con la A maiuscola;

Con lui, al suo fianco ho avuto il piacere di passare

tantissimi anni sia come Addetto Stampa che

Speaker dello Stadio del Baseball.

La mia storia di Giornalista sportivo nacque

appunto come "erede" del grande Vittorio Betti

come voce del 1° Stadio del Baseball ancora

in "tubi Innocenti al tempo del mitico trio:

Valente Prisco Croce  con quell'interminabile

partita Fiorentina Mobilcasa-Europhon Milano

3-2 iniziata alle 20.30 e finita alle 3 di mattino

con una "mitica quadrupla rubata

col punto a casa di Valente. Di seguito seguii

la Fiorentina Baseball per tanti anni sulla

Gazzetta di Firenze e con il suo

avvento al timone della Società biancorossa

intraprendemmo il 1° progetto Fiorentina

Baseball sul Corriere di Firenze seguendo

la squadra per un campionato intero all'ultimo

anno di A2.

Paginate di Baseball, Softball, Andrea Osella

Votato lo sportivo fiorentino dell'anno;

quanti bei ricordi.Con lui nacque per la prima

volta allo Stadio del baseball nel "pre gara" di

ogni week-end del "batti e Corri" un piccolo

opuscoletto con tutti i numeri, statistiche

formazioni fotografie, interviste di ogni match

di "quella Fiorentina Baseball" che raggiunse

nell'anno di "Baseball & Jazz"  su Radio Firenze i

Quarti di Finale di un Campionato con quella

gara persa al 9° inning a Rimini "alla casa

dei Pirati" con il punto di Nick Bellomo superato

all'ultimo lancio da un Home Run riminese

che ci tolse il respiro.

Poi sempre al suo fianco "soffrimmo"

in Serie C, il riapprodo in Serie B tante partite,

tante storie, tante avventure.

Per un pezzo ci allontanammo  ma sempre

nel novero di stringerci la mano ed abbracciarci

ogni volta che ci rincontravamo.

Fu Lui nel 2009 all'epoca dei Mondiali in Italia

proprio durante il 1° match allo Stadio Cerreti a

dire al grande Everardo Dalla Noce:

" Prendete  Stefano Ballerini con Voi ; potrebbe

esservi utile ; lui sa tutto del Baseball...

parole profetiche. Ebbi la fortuna di

poter raccontare in Diretta "Mondiale" tutte

le gesta del "Monte di lancio italiano"

tra una ripresa e l'altra, come Classificatore

Ufficiale.

E' stata una delle mie più grandi soddisfazioni

mai avute nei miei 29 anni di Giornalismo

Sportivo.

Ci eravamo ritrovati tanti  mesi fa e con lui

parlavamo di come rilanciare le sorti del

Baseball Fiorentino. Mi accompagnò

a San Marcellino facendomi visitare "

le "sue stanze segrete

delle caldaie delle Cupole di cui aveva

appena preso l'appalto

e la gestione. Era un uomo felice, fiero; grazie

a questo nuovo incarico aveva dato fondo

"alle sue casse" per rifare grande la Fiorentina

Baseball in una sorta di "adesso

o mai più" per rincorrere la rincorsa alla Serie

A Federale.

Sposai subito il progetto e dal li nacque la rincorsa

a dar vita al nuovo progetto Firenze Viola

Supersport. La Casa degli Sport Fiorentini

"targata" Radio Blù.

Lui fu uno dei primi a darmi mano. Con lui

vissi giorno giorno la rincorsa a mettere insieme

10 delle più note e storiche Società sportive

gigliate che il 29 Febbraio scorso si ritrovarono

e LUI C'ERA, a firmare al Circolo del Tennis i

documenti del  nuovo Pool.

Lo avevo informato venerdi pomeriggio mentre

rientravo a Firenze che Radio Blù stava per

trasmettere l'intervista con il suo

Vice Presidente Gianfranco Lauria. Mi disse appunto

:" Sono a sciare, ci vediamo sabato per parlare dei

nostri grandi progetti...".

Ma la notizia appresa  rimanemmo  tutti angosciati,

attoniti, tristi, disperati; personalmente ero ed al

suo ricordo sono un uomo distrutto...

Non ho perso una persona qualsiasi, ho perso

uno dei pochi Presidenti che mi ha voluto bene,

mi ha stimato, che mi ha sempre lasciato la

porta aperta, che mi ha dato entusiasmo;

Pier Cesare era il "Mio Presidente" una persona

a cui da oggi dedicherò tutto il

mio lavoro, i miei sforzi il mio entusiasmo,

per dare il massimo per il mio, il suo, il nostro

grande progetto sportivo.

Adesso sappiamo  che cosa è accaduto,

non ci sono state  ripercussioni; sto cercando

di  fare qualcosa nel suo ricordo...eccomi qui.

Però tutta Firenze ne sono sicuro piange

ancora  questa grande dolorosissima perdita

di uno dei Presidenti di uno

dei pochi Club cittadini che grazie a

Lui ha voluto dire di nuovo Serie A.

Pier Cesare sei, rimarrai per sempre nel

mio cuore, nei miei pensieri.

Stefano Ballerini e tutti i Presidenti, Dirigenti,

collaboratori, atleti,

amici del "Pool Firenze Viola Supersport la

Casa degli Sport Fiorentini -Radio Blù.

Alla famiglia, alla moglie ai figli, alla Famiglia

Fiorentina Baseball vanno sempre i ricordi

più affettuosi .

Abbiamo vinto  il campionato perché

questo era il suo primo desiderio; se tanti bravi

e simpatici ragazzi sono arrivati qui a Firenze

per giocare con la casacca della Fiorentina

Baseball lo dobbiamo al suo sforzo iniziale,

ai suoi programmi, al suo entusiasmo,

al suo carisma, alla sua disponibilità, alla

sua entusiastica voglia di essere il Presidente

della Fiorentina Baseball.

Sabato 27 Maggio abbiamo vinto 2 partite a Verona

ed adesso siamo alla rincorsa di Imola e Castenaso

che conducono la classifica con una gara di vantaggio

sulla nostra Fiorentina Baseball che sabato andrà a

Ronchi dei Legionari per cercare un altra doppietta che

potrebbe schiuderci un altro passo in avanti in classifica.

* "LA STECCA DELLO STADIO":

IL NUOVO STADIO: 1001 giorni di ritardo...

1001   giorni di bugie di Dario Nardella

Andato agli archivi il 5° ° ritiro viola a Moena:

3 anni con Vincenzo Montella, adesso 2 con

Paulo Sousa  Il 19 Luglio 2016

è stato il 2° anniversario delle "Bugie" di Dario

Nardella da quel 19 Luglio 2014 in cui Dario

Nardella salito a Moena pronunciava che  da li

sarebbero mancati 210 giorni di carteggi e 90

di aggiornamenti legali per arrivare ai 300 giorni

dove sarebbe stata posta la 1° pietra del nuovo

Stadio viola dei Della Valle alla Mercafir.

Ad oggi 31° Maggio  2017  dunque siamo a

1072  ( in Palazzo Vecchio erano  961)

giorni di continue bugie da

parte dell'attuale Sindaco che

ha bocciato e ribocciato tutte le richieste fatte

dai Della Valle, un 2° progetto dello Stadio

dopo quello del "Four Season".

Il 23 Luglio conferenza stampa di Andrea Della

Valle erano 733; Oggi 31 Maggio 2017  siamo arrivati

a 1072.   "Very Compliments...Sig. Nardella !!"

 

 

 

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena del 19

Luglio 2014 sono passati 972  giorni..tondi tondi...!!.

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 21 Luglio mi sono

permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio..1° marzo 2017

fanno 246  giorni ogni giorno l'aggiorneremo;

e vediamo dove andremo a finire.