Home

Ultime notizie

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Calcio: i posticipi del 7° turno PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Martedì 03 Ottobre 2017 10:29

Calcio 7° turno andato agli archivi  con una grande novità....

IL NAPOLI RINGRAZIA GASPERINI E SE NE VA VIA DA SOLO !!!!
Atalanta-Juventus 2-2: bianconeri rimontati, Dybala sbaglia dal dischetto
Caldara e Cristante rispondono a Bernardeschi e Higuain. Napoli in testa da solo

di Stefano Ballerini

ATALANTA-JUVENTUS 2-2
Atalanta (3-4-1-2): Berisha ; Masiello , Caldara , Palomino ; Hateboer , Cristante (43' st De Roon ), Freuler , Spinazzola ; Kurtic (11' st Petagna ); Gomez , Cornelius (32' Ilicic ). A disp.: Gollini, Bastoni, Mancini, Castagne, Haas, Orsolini, Gosens, Vido. All.: Gasperini
Juventus (4-2-3-1): Buffon ; Lichtsteiner (21' st Barzagli ), Benatia , Chiellini , Asamoah ; Bentancur , Matuidi ; Bernardeschi (24' st Cuadrado ), Dybala , Mandzukic (33' st Douglas Costa ); Higuain . A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Sturaro, Rugani, Alex Sandro, Caligara. All.: Allegri
Arbitro: Damato
Marcatori: 21' Bernardeschi (J), 24' Higuain (J), 31' st Caldara (A), 22' st Cristante (A)
Ammoniti: Gomez, Palomino, Petagna (A); Lichtsteiner (J)
Espulsi: nessuno
Note: 39' st Berisha (A) para un rigore a Dybala (J)

 

Bergamo- Ahi ahi ahi, la "Joia" tradisce dagli 11 metri... GRANDE BERISHA ed all'"AZZURRI D'ITALA" sono gol  emozioni e tanta felicità finale per i "super" tifosi della "Dea" nel posticipo della settima giornata di Serie A. A Bergamo, la Juventus si illude di aver chiuso la pèratica in 24 minuti con il 1° gol di Bernardeschi in bianconero a festeggiare la 1° uscita da titolare, e con il solito "fromboliere" Higuain, ma non facendo i "dovuti conti" con i nero-azzurri di Mister Gasperini che a coronamento di un "super momento" positivo rimontano e fermano i Campioni sul 2-2. Vantaggio al 21' di Bernardeschi dopo un errore di Berisha, raddoppiato da Higuain tre minuti più tardi. Al 31' Caldara punisce Buffon, mentre Cristante incorna il pareggio al 67' dopo un gol annullato a Mandzukic con l'ausilio del Var.
All'83' l'ex BRUMANA scoppia di felicità : Berisha para un rigore a Dybala.Più di "mezza Italia calcistica rosicherà, ma è giusto così' !!!!

Classifica: Napoli 21, Juventus -Inter 19, Lazio 16, Roma 15 (-1) Torino-Milan 12, Sampdoria-Chievo Bologna 11, Atalanta 9, Fiorentina 7, Udinese Cagliari 6, Spal Crotone 5, sassiuolo 4, Verona 3, Genoa 2, Benevento 0

 

A San Siro 3° sconfitta di fila di un Milan adesso davvero "impastoiato"
LA ROMA CON l'UNO-DUE DI DZEKO E FLORENZI FA SCRICCHIOLARE LA PANCHINA DI MONTELLA
Stai a vedere che ad Ancellotti gli tocca tornare a lavorare subito..nemmeno il tempo di farsi una vacanzina con la "buona uscita" milionaria del Bayern...

MILAN-ROMA 0-2

Milan (3-5-2): Donnarumma ; Musacchio , Bonucci , Romagnoli ; Borini (39' st Bonaventura ), Kessie , Biglia , Çalhanoglu , Rodriguez ; A. Silva , Kalinic (34' st Cutrone ). A disp.: Storari, Donnarumma, Paletta, Zapata, Abate, Calabria, Mauri, Locatelli, Montolivo, Suso. All.: Montella

Roma (4-3-3): Alisson , Bruno Peres , Manolas (41' st Juan Jesus ), Fazio , Kolarov , Strootman (30' Pellegrini ), De Rossi , Nainggolan , Florenzi , Dzeko , El Shaarawy (33' st Gerson ). A disp.: Skorupski, Lobont, Moreno, Castan, Gonalons, Antonucci, Under. All.: Di Francesco
Arbitro: Banti
Marcatori: 27' st Dzeko, 32' st Florenzi (R)
Ammoniti: Biglia (M), Dzeko (R)
Espulsi: 34' st Calhanoglu (M), per doppia ammonizione

Milano: E sono 3 …!! Lazio-Sampdoria fuori e adesso Roma in casa….Continua il momento sempre più nero del Milan che cade ancora per 2-0  stavolta in casa contro la Roma e si allontana dalla zona alta della classifica. Dopo un primo tempo dominato dalla paura di perdere da ambo le parti, l'undici rossonero di Montella provava a cambiare marcia facendo salire il baricentro impegnando l'ottimo Alison in più di un intervento decisivo. Ma nella ripresa ma, proprio nel momento migliore del "Diavolo", Montella & Soci si trovano  improvvisamente sotto: espulsione di Calhanoglu per doppio giallo e destro deviato di Dzeko per Donnarumma battuto (72'). Il Milan non ha nemmeno il tempo di provare a rialzarsi, che con l'uomo in meno vede Florenzi chiudere il match (77'). La panchina di Montella è davvero in bilico…scricchiolando pericolosamente.

 
Calcio: le statistiche aggiornate di Chievo-Fiorentina PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Martedì 03 Ottobre 2017 10:28

Calcio: Dopo il deludente 1-1 con l'Atalanta (pur con 2 scippi di rigore perpetrati ai viola) urgevano 3 punti in terra veneta...

CHIEVO-FIORENTINA 2-1 : IN CAMPIONATO E' STATO 19° SCONTRO STORICO, il 9° IN TERRA VENETA .

Era dal 2012 che i giallo-blù non ci battevano....!!! Viola solo 1 punto nelle ultime 3 partite...la panchina di Pioli scotta ???

Bilancio ancora nettamente favorevole ai viola: 13 vittorie viola, adesso sono  4 clivensi, 2 pareggi; reti viola 29, reti giallo-blù 15

In più 2 successi (su 3) della Fiorentina in Coppa Italia: (6 fatte 2 subite)

di Stefano Ballerini

Verona- Dall'1-0 di Simeone segnato nelle stessa porta del 5-0 col Verona...all'1-2 preso da Castro che costringe la Viola  che inaugurava la 3° maglia da trasferta Verde, ad uscir battuta dal "Bentegodi clivense" dopo addirittura 6 anni ( 5 dall'ultima sconfitta generale patita a Firenze nel 2012) !!!

Pioli, 1 punto nelle ultime 3 gare vede cominciare a vacillare la sua panchina.

2017 Chievo Fiorentina 2-1

2017 Chievo  Fiorentina  0-3

2016 Fiorentina Chievo 1-0

2016 Fiorentina Chievo 1-0

2016 Chievo Fiorentina 0-0

**2015  Coppa Italia Fiorentina Chievo 3-2

2015 Chievo Fiorentina 1-2

2015 Fiorentina Chievo 3-0

2014 Fiorentina Chievo 3-1

**2014 Coppa Italia : Fiorentina Chievo 2-0

2013 Chievo Fiorentina 1-2

2013 Fiorentina Chievo 2-1

2012 Chievo Fiorentina 1-1

2012  Fiorentina Chievo 1-2

2011 Chievo Fiorentina 1-0

2011 Chievo Fiorentina 0-1

2010 Fiorentina Chievo 1-0

2010: Fiorentina Chievo 0-2

2010 Fiorentina Chievo 3-2

**2009 Coppa Italia Chievo Fiorentina 2-1

2009 Fiorentina Chievo 2-1

2008 Chievo Fiorentina 0-2

 

 

 

 
Calcio: Incredibile al Bentegodi: Chievo Fiorentina 2-1 PDF Stampa E-mail
Scritto da di Paolo Caselli e Francesco Matteini   
Martedì 03 Ottobre 2017 10:26

 

Fiorentina: conta solo vincere per non cadere gia' nell' anonimato.

Di Paolo Caselli

Domenica 1 Ottobre 2017 ore 15,00

 

Verona

Stadio Marc'antonio Bentegodi

CHIEVO VERONA- FIORENTINA

FORMAZIONI

CHIEVO VERONA 4-3-2-1

Sorrentino, Tomovic ( dal 62' De Paoli), Gamberini ( dal 70' Cesar), Dainelli, Cacciatore, Radovanovic, Hetemaj, Birsa ( dal 73' Bastien), Pucciarelli,Castro, Inglese

A disposizione Seculin, Confente, Rigoni, Garritano, Stepinski, Gaudino, Leris, Cesar, Bani, De Paoli, Pellissier, Bastien.

Allenatore Rolando Maran

FIORENTINA

Sportiello, Gaspar,Pezzella, Astori, Biraghi,Veretout, Badelj, Chiesa ( dal 51' Gil Dias) Thereau ( dal 57' Saponara), Benassi ( dal 77' Babacar), Simeone

A disposizione Dragoswki, Laurini, Milenkovic,Vitor Hugo, Sanchez, Cristoforo, Saponara, Eysseric, Gol Dias, Lo Faso, Babacar

Allenatore Stefano Pioli

Arbitro Giacomelli sez. di Trieste

Assistenti Schenone- La Rocca

Quarto Uomo Illuzzi

VAR  Mariani

AVAR  Tonolini

Ammoniti Tomovic ( Chievo), Radovanovic ( Chievo), Veretout ( Fiorentina)

Chievo in completo giallo con risvolti blu, Fiorentina in maglia verde, in onore Quartiere di San Giovanni.

Spettatori 10000, circa 750 i tifosi viola presenti.

Fiorentina  chiamata alla vittoria, per non disputare un campionato anonimo, e già ad inizio ottobre, dunque, un importante crocevia come lo ha definito il suo allenatore Stefano Pioli.

Finale Chievo Verona- Fiorentina 2-1

92' Angolo per i" verdi", né nasce un contropiede clivense, vanificato da un fuorigioco di De Paoli.

Tempo di Recupero 4'

89' Punizione dal limite ci prova Biraghi , alto alla sinistra di Sorrentino.

87' Punizione dal vertice destro combinazione Vertout Biraghi alta e a lato.

86' Saponara, Gol Dias, palla veloce per Babacar che tira alto.

84' Saponara di una lentezza esasperante spreca dal limite passando il pallone a Sorrentino.

81' Ammonito Veretout

78' Punizione da destra, la batte Biraghi, angolo, Badelj al volo dal vertice sinistro dell' area cliente, ancora alto.

77' Esce Benassi entra Babacar

73' Esce Birsa entra Bastien

71' Esce Gamberini entra Cesar

70' Da calcio d' angolo Gaspar dal limite spara alle stelle.

67' Birsa, Castro da sinistra Paolo per il rimorchio di Hetemaj  para Sportiello.

63' Angolo di Veretout, Pezzella di testa  alto.

62' Esce Tomovic entra De Paoli

61' Ammonito Radovanovic, fallo su Saponara

57' Gil Dias apre per un propositivo Gaspar, in mezzo uno splendido pallone per Badelj  che sbaglia calciando alle stelle un rigore in movimento.

57' Esce Thereau entra Saponara

55' La Fiorentina di rabbia attacca, ci provano Thereau, Badelj, Simeone senza esito.

53' Badelj calcia dai venticinque metri, pallone alto.

52' Astori lungo per Thereau, cross in mezzo Dainelli libera, irrompe Gaspar che mette in mezzo, Biraghi " spara" in porta, ribattuto.

51' Esca Chiesa entra Gil Dias

51' Azione confusa in area cliente, Simeone non trova la zampata

50' Angolo, da destra di Birsa, salta Gamberini, non ostacolato, Sportiello si trova la palla tra le mani.

Chievo Verona- Fiorentina 2-1

47' GOL Chievo Verona Cross da sinistra di Hetemaj, la palla supera Biraghi che osserva, arriva Castro che di testa la mette a " palombella" sull' incrocio opposto.

Secondo Tempo

Fine Primo Tempo Chievo Verona- Fiorentina 1-1

44' Azione consistita della Fiorentina con Benassi che mette un bel pallone in mezzo, dall' altra parte lo raccoglie Gaspar che crossa, colpo di testa di Thereau, para senza problemi Sorrentino.

40' Punizione di Veretout, fallo di Dainelli su Thereau, colpo di testa di Simeone, vola deviando in corner Sorrentino, sul calcio d' angolo il tiro di Chiesa risulta centrale.

35' Ancora un cross dalla sinistra per il Chievo, stavolta la " buca" Badelj, stavolta nessun cliente ne approfitta.

34' Su cross da sinistra di Hetemaj, Inglese salta indisturbato in area, il suo colpo di testa termina alto.

32' Azione in velocità di Chiesa, contratto da Gamberini in angolo.

29' Bene sei, prova un " imbucata" per Simeone che scivola in area.

Chievo Verona- Fiorentina 1-1

26' GOL Chievo Verona da sinistra cross di Birsa, " buca" in maniera goffa Biraghi, Castro, solo davanti a Sportiello pareggia.

23' Chiesa per Thereau sul limite destro dell' area di rigore veneta, né esce un cross fuori misura.

21' Birsa, Pucciarelli, Inglese azione "barocca" , la difesa viola si salva.

20' Biraghi cross basso da sinistra per un " rimorchio", Chiesa non arriva sul pallone

19' Cross alto e lento di Hetemaj, Biraghi indugia, Castro non ne approfitta.

14' Angolo da destra per il Chievo, salta Gamberini, di testa, alto.

13' Simeone ruba palla a centrocampo, uno contro uno contro Gamberini, appena fuori area prova il destro  palla rimpallata tra le braccia di Sorrentino.

11' Da destra, cross  in area clivense, Simeone, ancora di testa, alto.

9' Incomprensione Astori- Badelj, Inglese si invola verso Sportiello, il suo tiro, passa alla sinistra di Sportiello.

8' Ammonito Tomovic, fallo su Chiesa

Chievo Verona- Fiorentina 0-1

6' GOL FIORENTINA, Thereau si " beve" Tomovic sulla fascia sinistra, cross in mezzo, Simeone prende il tempo a Gamberini e batte Sorrentino.

4' Benassi fuori area appoggia a Biraghi  cross alto, lungo per le punte viola.

2' Pucciarelli, Inglese, Cacciatore, libera Badelj, che poi commette fallo, punizione che porta Birsa al cross, para Sportiello.

Calcio inizio affidato al Chievo Verona

 
Calcio:E' un Europa League bellissima; 2 vittorie ed 1 pareggio; le 3 italiane in testa nei 3 gironi PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Giovedì 28 Settembre 2017 23:32

EUROPA LEAGUE: 2 VITTORIE ED UN PAREGGIO: SI RAFFORZA IL 3° POSTO DEL RANKING UEFA
IL MILAN E LA LAZIO VINCONO IN CASA, L'ATALANTA PRENDE UN PUNTO D'ORO A LIONE.
Le 3 ITALIANE IN TESTA NEI RISPETTIVI GIRONI: E' UN RECORD BELLISSIMO

 

di Stefano Ballerini

Europa League, San Siro trema, ma il "Diavolo alla fine la svanga" al 94'
"IL DIAVOLO CUTRONE "FA ANCORA LE PENTOLE".. AL 94° !!
Sul 2-0 i rossoneri si addormentano, ci ripensa il "centravanti tascabile; Il Viola Acosty in gol a San Siro il migliore del Rjeka.

MILAN-RIJEKA 3-2
Milan (3-5-2): Donnarumma ; Musacchio , Bonucci , Romagnoli ; Abate , Kessie (26' st Mauri ), Locatelli , Calhanoglu (1' st Bonaventura ), Borini ; Cutrone , André Silva (37' st Suso ).
A disp.: Storari, Rodriguez, Paletta, Kalinic. All.: Montella
Rijeka (4-2-3-1): Sluga ; Vesovic , Zuparic , Elez , Zuta ; Misic , Bradaric ; Kvrzic (13' st Acosty ), Pavicic (26' st Males) , Heber ; Puljic (35' st Crnic ).
A disp.: Prskalo, Mavrias, Matei, Gavranovic. All.: Kek
Arbitro: Grinfeld (Israele)
Marcatori: 14' André Silva (M), 8' st Musacchio (M), 39' st Acosty (R), 45' st rig. Elez (R), 49' st Cutrone (M)
Ammoniti: Bradaric, Elez (R)
Espulsi: -

Milano- Nel secondo match della fase a gironi d'Europa League, il Milan fa "sussultare" San Siro al minuto 94. I ragazzi di Montella salvano il proprio Mister vincendo all'ultimo respiro contro il Rijeka dell'ex viola Acosty a segno a 6 dalla fine prima del pareggio di Elez al 90°. Poi ci deve ripensare il "baby terribile" Cutrone ( per Kalinic si fa dura…) con i rossoneri che riescono a confermarsi in vetta al Gruppo D con sei punti. A San Siro finisce dunque 3-2 per i rossoneri, che volano sul 2-0 grazie ad André Silva e Musacchio dando l'impressione di poter far goleada, ma poi vanno in stallo/tilt venendo incredibilmente ripresi nel finale dai croati: Acosty accorcia all'84', Elez infila il 2-2 addirittura su rigore al 90'. Al 94', però, Cutrone non perdona un altra volta sotto porta impallinando definitivamente Sluga salvando la panchina a Montella.

 

Europa League: E' una "Dea" stratosferica…
OCCHIO A QUESTA ATALANTA CHE STA FACENDO L'IMPRESA: LIONE FERMATO IN CASA SULL' 1-1
Ottima gara dei nerazzurri in Francia: una punizione del Papu regala il primo posto nel Gruppo E

LIONE-ATALANTA 1-1
Olympique Lione (4-2-3-1): Lopes ; Tete , Marcelo , Morel , Mendy ; Ndombele , Tousart ; Traoré (40 'st Cornet ), Fekir , Aouar (24' st Depay ); Mariano Diaz (24' st Maolida ). A disp.: Gorgelin, Rafael, Diakhaby, Ferri. All.: Genesio
Atalanta (3-5-2): Berisha ; Masiello , Caldara , Palomino ; Hateboer , Cristante (1' st Castagne ), De Roon , Freuler , Spinazzola ; Petagna (16' st Ilicic ), Gomez . A disp.: Gollini, Bastoni, Kurtic, Orsolini, Corneluis. All.: Gasperini
Arbitro: Siebert (Germania)
Marcatori: 45' Traoré (OL), 12' st Gomez (A)
Ammoniti: De Roon (A), Cristante (A), Tete (OL), Ilicic (A)

Lione- E' un Atalanta ancora in grande spolvero in Europa League; al 3-0 impartito all'Everton fa seguito un 1-1 d'oro a Lione che fa della truppa di Mister Gasperini la capolista di un Girone E che pareva davvero impossibile e che invece sta eleggendo nella "Dea" la squadra rivelazione. Dunque un pareggio d'oro per l'Atalanta a Lione. Nel secondo turno di Europa League, finisce 1-1 una gara intensa e giocata davvero bene dai nero-azzurri. Francesi in vantaggio proprio al 45' del primo tempo grazie a un tap-in vincente di Traoré, a cui Berisha aveva deviato il primo tentativo di tacco. I bergamaschi però non si perdono d'animo, si riorganizzano e trovano il pari nella ripresa poco dopo il 10° grazie a una punizione di Gomez al 12' che buca la barriera. I ragazzi di Gasperini sono adesso in testa al Gruppo E con 4 punti. Bravissimi !!

 

Calcio: in un Olimpico "insopportabilmente" ancora deserto, i biancazzurri regolano i belgi
E' UNA LAZIO CHE CANTA E PORTA LA CROCE ANCHE IN EUROPA : 2-0 AL WEREGEM
Primo timbro di Caicedo, poi ci ripensa "bum..bum" Immobile.

LAZIO-WAREGEM 2-0
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha ; Patric , Luiz Felipe , Radu ; Marusic , Parolo , Di Gennaro (9' st Milinkovic ), Murgia , Lukaku (33' st Lulic ); Luis Alberto (9' st Immobile ); Caicedo . A disp.: Vargic, Crecco, Leiva, Nani. All. Inzaghi
WAREGEM (4-3-3): Leali ; De Fauw , Baudry (39' st Saponjic ), Heylen , Hamalainen ; Derijck , De Pauw (1' st Olayinka ), Doumbia ; Coopman , Leya Iseka , Kastanos (1' st Kaya ). A disp.: Bostyn, Walsh, Jensen, De Mets. All. Dury
Arbitro: Lechner (Aus)
Marcatori: 18' Caicedo (L), 45' st Immobile (L)
Ammoniti: Baudry, Leya Iseka (W)
Espulsi: --

Roma- In un Olimpico "insopportabilmente" ancora richiuso al pubblico, la Lazio batte il Waregem 2-0. Decidono il 1° timbro idi Caicedo al 18' pt e poi nel "finalissimo" il bis del solito Immobile Così la Lazio dopo il colpo olandese sale a 6 punti, tiene la testa del girone di Europa League col Nizza e sistema anche questa pratica-Waregem col minimo sforzo ma con qualche brivido di troppo nel finale di partita, quando il portiere biancaurro Strakosha evita un pareggio che avrebbe davvero saputo di beffa. Con gli inserimenti di Immobile prima di Milinkovic-Savic poi e di Lulic poi, i ragazzi di Inzaghi trovano la quadratura giusta prima che "bum..bum" Super Ciro -gol faccia ancora la sua parte: implacabile uomo-gol togliendo gli ultimi "patimenti"in "Zona Cesarini".

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Settembre 2017 07:03
 
Calcio: le statistiche di Chievo-Fiorentina: al "Bentegodi" urgono 3 punti viola PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Mercoledì 27 Settembre 2017 09:21

Calcio: Dopo il deludente 1-1 con l'Atalanta (pur con 2 scippi di rigore perpetrati ai viola) urgono 3 punti in terra veneta

CHIEVO-FIORENTINA: IN CAMPIONATO SARA' 19° SCONTRO STORICO, il 9° IN TERRA VENETA .

Bilancio nettamente favorevole ai viola: 13 vittorie viola 3 clivensi, 2 pareggi; reti viola 28, reti giallo-blù 13

In più 2 successi (su 3) della Fiorentina in Coppa Italia : (6 fatte 2 subite)

di Stefano Ballerini

2017 Chievo  Fiorentina  0-3

2016 Fiorentina Chievo 1-0

2016 Fiorentina Chievo 1-0

2016 Chievo Fiorentina 0-0

**2015  Coppa Italia Fiorentina Chievo 3-2

2015 Chievo Fiorentina 1-2

2015 Fiorentina Chievo 3-0

2014 Fiorentina Chievo 3-1

**2014 Coppa Italia : Fiorentina Chievo 2-0

2013 Chievo Fiorentina 1-2

2013 Fiorentina Chievo 2-1

2012 Chievo Fiorentina 1-1

2012  Fiorentina Chievo 1-2

2011 Chievo Fiorentina 1-0

2011 Chievo Fiorentina 0-1

2010 Fiorentina Chievo 1-0

2010: Fiorentina Chievo 0-2

2010 Fiorentina Chievo 3-2

**2009 Coppa Italia Chievo Fiorentina 2-1

2009 Fiorentina Chievo 2-1

2008 Chievo Fiorentina 0-2

 

 

 

 

 
Calcio: Champions Il Napoli inizia bene il 2° turno: altro tris dei suoi tenori: 3-1 al Feyenoord PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Martedì 26 Settembre 2017 22:46

Calcio: altro tris partenopeo
NAPOLI FEYENOORD : CANTANO ANCORA I 3 SOLISTI/TENORI; ACUTO DI REINA : 3-1
Apre Insigne, raddoppia Mertens, triplica Callejon, l'urlo di Reina, il gol "beffardo" di Amrabat al 93° !!

NAPOLI-FEYENOORD 3-1
Napoli (4-3-3): Reina ; Hysaj , Maksimovic , Koulibaly , Ghoulam ; Allan , Jorginho  (34' st Diawara ), Hamsik  (25' st Zielinski ); Callejon  (28' st Rog ), Mertens , Insigne .
A disp.: Sepe, Maggio, Chiriches, Ounas. All.: Sarri
Feyenoord (4-3-3): Jones ; Diks , St. Juste , Tapia  (33' st Van Beek ), Haps ; Amrabat , El Ahmadi , Vilhena ; Berghuis  (40' st Larsson), Toornstra  (24' st Basacikoglu ), Boetius.
A disp.: Bijlow, Nelom, Van der Heijden, Vente. All.: Van Bronckhorst
Arbitro: Collum (Scozia)
Marcatori: 7' Insigne (N), 4' st Mertens (N), 25' st Callejon (N), 48' st Amrabat (F)
Ammoniti: Koulibaly, Diawara (N); El Ahmadi, Berghuis, Van Beek (F)
Espulsi: -
Note: al 23' st Reina para un rigore a Toornstra

Napoli: Un San Paolo pressoché deserto : solo 35.000 presenti ( ???!!!) applaude un altro tris dei suoi beniamini con 4 squilli dei suoi tenori Reina incluso. Vittoria/ ripartenza preziosa per il Napoli nel secondo turno di Champions dopo la sconfitta in terra ucraina. A "Fuorigrotta" la squadra di Sarri batte 3-1 il Feyenoord e sale a tre punti nel Gruppo F, riscattando la sconfitta della prima gara. Insigne sblocca subito la partita dopo sette minuti poi gli azzurri raddoppiano e di fatto chiudevano i conti con Mertens al 49' e arrotondando il risultato con il 3° tenore Callejon al 70'. Al 68' il 4° Reina parava un rigore a Toornstra. Nel recupero pero, sebbene inutile ma pesante (per la differenza gol) "la rete della bandiera" olandese di di Amrabat che fa "incazzare come un matto" Mister Sarri. !!!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 27 Settembre 2017 09:20
 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 4 di 1536
Copyright © 2017 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 2094 giorni !!

Il perenne ricordo di Pier Cesare Vita e le

3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( oggi Giovedi    5 Ottobre  2017

sono 2094 )  e secondo Mario Cognigni

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo conteggio:

Sono passati 439  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo

ad Oggi Giovedi 14 Settembre   sono 209  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve avremo un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

IL RICORDO DI CESARE VITA

Giorno dopo giorno ricordiamo sempre Cesare

PIER PAOLO "CESARE" VITA PRESIDENTE

DELLA FIORENTINA BASEBALL, CI GUARDA

E CI GUIDA DALL'ALTO.

La "sua/nostra" Fiorentina Baseball è arrivata

a vele spiegate in A Federale come desideravi TE

"Cesare"  ci manchi sempre tantissimo

Vive in tutti Noi ancora il suo ricordo
il "Pool Firenze Viola Supersport-La Casa

degli Sport Fiorentini /Radio Blù

ricorda sempre….il “nostro” Presidente

PIER CESARE VITA PRESIDENTE DELLA

FIORENTINA BASEBALL DA LASSU’ CI STA

INDICANDO SEMPRE LA STRADA MAESTRA

DA PERCORRERE SIA CON LA “SUA -NOSTRA”

FIORENTINA BASEBALL CHE COME TE

DESIDERAVI E' STATA PROMOSSA IN A/

FEDERALE ED E' AL 2°TURNO DI COPPA ITALIA

DOPO AVER ASSISTITO ALLO "SCIPPO" DELLA

GARA 2 A IMOLA CHE INSIEME AL "FATTACCIO"

DELLA PARTITA DATA VINTA A CASTENASO A

BOLOGNA, CI E' COSTATA LA ELIMINAZIONE DAI

PLAY OFF , VA DETTO ANCHE PER "COLPA NOSTRA"

AVENDO BUTTATO "ALLE ORTICHE" GARA 1 CON

CASTENASO PERDENDOLA DAL NOSTRO 5-1 al ...

LORO 11-5 ( OLTRE CHE ALLE 2 SCONFITTE

BRUTTE INTERNE CON GODO ) CHE DELLA NOSTRA

CASA DEGLI SPORT

FIORENTINI


Firenze- Se Firenze Viola Supersport prosegue a

portare fortuna alle nostre 10/12 Società,

nell’innovativo importantissimo progetto di aver

creato la Casa degli Sport Fiorentini, lo deve

all' incontro che ebbi con Lui in un pomeriggio

di 5 mesi fa nelle “sue nuove stanze ”: l’impianto

di riscaldamento di San Marcellino.

Mi disse:" Stefano, vieni a vedere la mia nuova

casa... e mi portò nel "cuore pulsante"dell'Impian-

to di San Marcellino che aveva avuto in gestione.

Qualche giorno più tardi, avviato quel progetto,

dopola presentazione ufficiale avvenuta il 29

Febbraio 2016 al Circolo del Tennis con Lui

ancora tra tutti Noi, la piùt ragica delle notizie

mi arrivava alle 21.30: un messaggio dalla

Presidenza della Florentia Nuoto Club mi

avvertiva della tragica scomparsa di uno "dei

Miei Presidenti più amati della mia storia

giornalistica: Pier Cesare Vita Presidente della

Fiorentina Baseball.

Disperato ed incredulo telefonavo a Marco

Duimovichche dall'altra parte dell'"etere" mi

confermava tutto...purtroppo..vero !!

Lo avevo sentito due giorni prima, avevamo un

appuntamento il sabato successivo al rientro

dallamontagna..quella montagna maledetta che

se lo è portato via per sempre per parlare

dell' organizzazione di un prestigioso Torneo di

Baseball a Firenze nel novero delle prossime

iniziative della "Casa degli Sport Fiorentini"

il nuovo progetto sportivo-radiofonico partito

su Radio Blù a cura della Redazione di Firenze

Viola Supersport.

Mi aveva informato di essere a sciare

( gli avevo detto...beato te ...)

ci vediamo a Firenze sabato mattina in sede

e poi saremmo andati insieme a Lastra a Signa

a vedere la prima uscita della "sua"

Fiorentina Baseball nuova di zecca pronta a

vincere il campionato di Serie B grazie alla sua

"faraonica campagna acquisti " con Firenze

Viola Supersport a "griffare" le divise del team di

Manager Marco Duimovich. INVECE PURTROPPO…

NIENTE DI NIENTE DI TUTTO CIO’.


Pier Cesare non era solamente oltre che valente

architetto oltre che Presidente della Fiorentina

Baseball; era un AMICO con la A maiuscola;

Con lui, al suo fianco ho avuto il piacere di

passare tantissimi anni sia come Addetto Stampa

che Speaker dello Stadio del Baseball.

La mia storia di Giornalista sportivo nacque

appunto come "erede" del grande Vittorio Betti

come voce del 1° Stadio del Baseball ancora

in "tubi Innocenti al tempo del mitico trio:

Valente Prisco Croce  con quell'interminabile

partita Fiorentina Mobilcasa-Europhon Milano

3-2 iniziata alle 20.30 e finita alle 3 di mattino

con una "mitica quadrupla rubata

col punto a casa di Valente. Di seguito seguii

la Fiorentina Baseball per tanti anni sulla

Gazzetta di Firenze e con il suo

avvento al timone della Società biancorossa

intraprendemmo il 1° progetto Fiorentina

Baseball sul Corriere di Firenze seguendo

la squadra per un campionato intero all'ultimo

anno di A2.

Paginate di Baseball, Softball, Andrea Osella

Votato lo sportivo fiorentino dell'anno;

quanti bei ricordi.Con lui nacque per la prima

volta allo Stadio del baseball nel "pre gara" di

ogni week-end del "batti e Corri" un piccolo

opuscoletto con tutti i numeri, statistiche

formazioni fotografie, interviste di ogni match

di "quella Fiorentina Baseball" che raggiunse

nell'anno di "Baseball & Jazz"  su Radio Firenze i

Quarti di Finale di un Campionato con quella

gara persa al 9° inning a Rimini "alla casa

dei Pirati" con il punto di Nick Bellomo superato

all'ultimo lancio da un Home Run riminese

che ci tolse il respiro.

Poi sempre al suo fianco "soffrimmo"

in Serie C, il riapprodo in Serie B tante partite,

tante storie, tante avventure.

Per un pezzo ci allontanammo  ma sempre

nel novero di stringerci la mano ed abbracciarci

ogni volta che ci rincontravamo.

Fu Lui nel 2009 all'epoca dei Mondiali in Italia

proprio durante il 1° match allo Stadio Cerreti

a dire al grande Everardo Dalla Noce:

" Prendete  Stefano Ballerini con Voi ; potrebbe

esservi utile ; lui sa tutto del Baseball...

parole profetiche. Ebbi la fortuna di

poter raccontare in Diretta "Mondiale" tutte

le gesta del "Monte di lancio italiano"

tra una ripresa e l'altra, come Classificatore

Ufficiale.

E' stata una delle mie più grandi soddisfazioni

mai avute nei miei 29 anni di Giornalismo

Sportivo.

Ci eravamo ritrovati tanti  mesi fa e con lui

parlavamo di come rilanciare le sorti del

Baseball Fiorentino. Mi accompagnò

a San Marcellino facendomi visitare "

le "sue stanze segrete

delle caldaie delle Cupole di cui aveva

appena preso l'appalto

e la gestione. Era un uomo felice, fiero; grazie

a questo nuovo incarico aveva dato fondo

"alle sue casse" per rifare grande la Fiorentina

Baseball in una sorta di "adesso

o mai più" per rincorrere la rincorsa alla Serie

A Federale.

Sposai subito il progetto e dal li nacque la

rincorsa a dar vita al nuovo progetto Firenze

Viola Supersport. La Casa degli Sport Fiorentini

"targata" Radio Blù.

Lui fu uno dei primi a darmi mano. Con lui

vissi giorno giorno la rincorsa a mettere insieme

10 delle più note e storiche Società sportive

gigliate che il 29 Febbraio scorso si ritrovarono

e LUI C'ERA, a firmare al Circolo del Tennis i

documenti del  nuovo Pool.

Lo avevo informato venerdi pomeriggio mentre

rientravo a Firenze che Radio Blù stava per

trasmettere l'intervista con il suo

Vice Presidente Gianfranco Lauria. Mi disse

appunto :" Sono a sciare, ci vediamo sabato

per parlare dei nostri grandi progetti...".

Ma la notizia appresa  rimanemmo  tutti

angosciati, attoniti, tristi, disperati;

personalmente ero ed al suo ricordo sono un

uomo distrutto...

Non ho perso una persona qualsiasi, ho perso

uno dei pochi Presidenti che mi ha voluto bene,

mi ha stimato, che mi ha sempre lasciato la

porta aperta, che mi ha dato entusiasmo;

Pier Cesare era il "Mio Presidente" una persona

a cui da oggi dedicherò tutto il

mio lavoro, i miei sforzi il mio entusiasmo,

per dare il massimo per il mio, il suo, il nostro

grande progetto sportivo.

Adesso sappiamo  che cosa è accaduto,

non ci sono state  ripercussioni; sto cercando

di  fare qualcosa nel suo ricordo...eccomi qui.

Però tutta Firenze ne sono sicuro piange

ancora  questa grande dolorosissima perdita

di uno dei Presidenti di uno

dei pochi Club cittadini che grazie a

Lui ha voluto dire di nuovo Serie A.

Pier Cesare sei, rimarrai per sempre nel

mio cuore, nei miei pensieri.

Stefano Ballerini e tutti i Presidenti, Dirigenti,

collaboratori, atleti,

amici del "Pool Firenze Viola Supersport la

Casa degli Sport Fiorentini -Radio Blù.

Alla famiglia, alla moglie ai figli, alla Famiglia

Fiorentina Baseball vanno sempre i ricordi

più affettuosi .

Abbiamo vinto  il campionato perché

questo era il suo primo desiderio; se tanti bravi

e simpatici ragazzi sono arrivati qui a Firenze

per giocare con la casacca della Fiorentina

Baseball lo dobbiamo al suo sforzo iniziale,

ai suoi programmi, al suo entusiasmo,

al suo carisma, alla sua disponibilità, alla

sua entusiastica voglia di essere il Presidente

della Fiorentina Baseball.

Adesso siamo stati esclusi per 1 gara dai play off

dopo che alla rincorsa di Imola ci SIAMO VISTI

SCIPPARE GARA 2 PROPRIO AD IMOLA , POI per

aver visto e letto la sentenza ( assurda) della gara

data vinta a Castenaso a Bologna dopo averla persa

con insieme come detto al nostro regalo a

Castenaso regalando gara 1 dal nostro 5-1 al loro

11-5, con anche le 2 brutte sconfitte dell'andata in

casa contro Godo.

Caro Cesare sabato sera ad un certo punto a Modena

abbiamo visto un "turbinio di vento"...probabilmente

eri Tu che volevi porre fine al 2° match che stavamo

vincendo agevolmente , come a dirci :" Ragazzi Io

sono qui sempre accanto a Voi".

Abbiamo finito il campionato vincendo 2 gare a

Modena terminando comunque 2° a pari merito col

Castenaso esclusi dai Play Off che avremmo meritato

per 1 gara in meno perdendo lo scontro diretto

con Castenaso per 3- gare ad 1.

Poi ci rubavano gara 3 a Nettuno in Coppa Italia col

FUORICAMPO DI MANDOLINI prima visto e concesso

dall'Arbitro Guazzini poi ritrattato e ritrattato ancora.

Ma Noi siamo ancora qui aspettando che il "vergognoso"

Ufficio sport ti dedichi il nome del "Tuo/Nostro" Stadio

del Baseball.

E Domani 15 Settembre iniziamo a lavorare per il

prossimo anno sempre nel tuto ricordo Perenne.

 

* "LA STECCA DELLO STADIO":

IL NUOVO STADIO: 2029 giorni di ritardo...

giorni di bugie di Dario Nardella

Finito il 6° ° ritiro viola a Moena:

3 anni con Vincenzo Montella,  2 con

Paulo Sousa , il 1° con Stefano Pioli.  Il 19 Luglio

2016 è stato il 2° anniversario delle "Bugie" di

Dario Nardella da quel 19 Luglio 2014 in cui Dario

Nardella salito a Moena pronunciava che  da li

sarebbero mancati 210 giorni di carteggi e 90

di aggiornamenti legali per arrivare ai 300 giorni

dove sarebbe stata posta la 1° pietra del nuovo

Stadio viola dei Della Valle alla Mercafir.

Ad oggi 14 Settembre   Agosto   2017  dunque

siamo a 2053  ( da  Palazzo Vecchio sono 203 )

giorni di continue bugie da parte dell'attuale

Sindaco che ha bocciato e ribocciato tutte le

richieste fatte dai Della Valle, un 2° progetto

dello Stadio dopo quello del "Four Season".

Il 23 Luglio 2016 conferenza stampa di Andrea

Della Valle erano 733; Oggi Lunedi  14 Settembre

2017 siamo arrivati a 2053  "Very Compliments...

Sig. Nardella !!"

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati 2033   giorni.

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016 -25

Agosto 2017 fanno 396  giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a finire.