Home

Bed And Breakfast

cover.jpg
 
logo_err.jpg
Calcio mercato in avvicinamento: pronta l 'Asta/Riffa" per Federico Chiesa PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Domenica 03 Giugno 2018 13:34

Calcio: Il calcio mercato si aprirà con l'Asta/Riffa" per il talentino viola..

Federico Chiesa andrà all'asta: Juve e Inter tentano la Fiorentina, ma c'è la Premier

La Viola ha già respinto importanti offerte, ma adesso si profila un derby d'Italia

Federico Chiesa ( Foro G.Morini)

Firenze- Occhioooooooooo...Tutti vogliono portare  Federico Chiesa a casa. Federico, 20 anni, "anfant-prodige" figlio d'arte di papà Enrico, piace a mezza Europa. Dopo un'ottima stagione con la maglia della Fiorentina, l'esterno figlio d'arte si è preso anche la Nazionale (ottoma  prestazione "quasi" da migliore in campo contro la Francia) e adesso è pronto a spiccare il volo. La Fiorentina che ha un contarro firmato fino a 2022  vorrebbe tenerlo almeno un'altra stagione e poche settimane fa Corvino ha respinto le offerte di Roma (40 milioni + El Shaarawy) e Napoli (50 + Rog). Ma adesso però sono entrate in scena anche Juventus e Inter, pronte a sfidarsi a suon di milioni stando però attente alla concorrenza: su Chiesa, infatti, è alto l'interesse anche di Liverpool, Manchester City e Manchester United.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, è quindi Federico Chiesa l'uomo su cui si sono accesi con particolare intensità i riflettori prima del Napoli che dall'anno scorso aveva offerto una quarantina di Milioni venendo "rimbalzato" da Corvino & soci. Adesso arriveranno le offerte di Juventus e Inter profilatesi negli ultimi giorni. L' "uomo nuovo" del nostro calcio ha ben figurato anche a Nizza nell'amichevole persa 3-1 dall'Italia con la Francia di Deschamps, e - a soli 20 anni - è pronto al grande salto. Il ragazzo, però, è anche perfettamente conscio che un altro anno a Firenze, con il posto da titolare assicurato, potrebbe essere davvero positivo per la sua crescita.

Quando però chiamano certi club, è difficile dire di no. Ecco quindi che Juventus e Inter sono pronte a tentarlo con offerte importanti e il palcoscenico della Champions League ad attirarlo. Qualche settimana fa il d.g. viola Pantaleo Corvino ha rifiutato due offerte. Prima ha respinto i 40 milioni più El Shaarawy proposti dalla Roma, poi ha neutralizzato l'ancor più deciso assalto del Napoli di De Laurentiis (50 milioni più un giocatore a scelta, a cominciare dal croato Rog).

La partita per Chiesa però è solo all'inizio. Gli osservatori di Liverpool, Manchester United e Manchester City hanno redatto relazioni molto positive su di lui, e sono pronte ad entrare in concorrenza con Juve e Inter. La Fiorentina gongola: l'asta è cominciata e potrebbe toccare cifre altissime.

 
Calcio mercato..."futuribile"..Viola su Nicolas Gonzalez ??? PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Sabato 02 Giugno 2018 16:11

Calcio mercato in via di "approntamento"..

DALL'ARGENTINA: FIORENTINA SU NICOLAS GONZALEZ ??

Nicolas Gonzalez....

Firenze- Secondo "certi rumors vicini alla porta della "stanza dei bottoni" viola...la Fiorentina sarebbe sulle tracce del giovane attaccante argentino in forza all'Argentinos Juniors, Nicolas Gonzalez. Classe '98, è un esterno argentino che può giocare anche come prima punta. Per lui 17 presenze e 6 gol quest'anno in prima squadra: i media argentini parlano già di un'offerta di 4 milioni di euro da parte del club viola.

 
calcio Quarti di Finale Play Off Scudetto Primavera: La Fiorentina elimina il Torino 1-1 / 3-0 PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Giovedì 31 Maggio 2018 22:46

IL TORINO CHIUDE A FIRENZE. I VIOLA IN SEMIFINALE CONTRO L'ATALANTA

Fiorentina- Torino 3-0

53' Gori,66' Diakhate, 92' Meli

FORMAZIONI

FIORENTINA

Cerofolini, Ferrarini, Ranieri, Hristov, Valencic, Simonti, Sottil (dal 85' Caso), Diakhate, Gori, Maganjic ( dal 78' Meli), Lakti.

A disposizione

Ghidotti, E. Pierozzi, Dutu, Toure, Corigliano, Longo, Faye, Marozzi, Meli, Caso, Purro, Nannelli.

Allenatore Emiliano Bigica

TORINO

Zanellati, Gilli, Fiordaliso ( dal 55' Millico), Ferigra, D'Alena, Capone, Borello, Adopo (dal 46' Oukhadda), Butic, De Angelis, Rauti (dal 71' Bianchi).

A disposizione

Gemello, Bianchi, Valerio, Samake, Celeghin, Panaioli, Kone, Oukhadda, Bianchi, Millico, Tromboni, Ruggiero.

Allenatore Federico Coppitelli.

Arbitro Paride De Angelis di Abbiategrasso

Assistenti Notarangelo- Avalos.

Ammoniti Fiordaliso (T), Lakti ( F)

Giornata afosa, terreno in ottime condizioni.

Stampa E-mail

FIRENZE - Per la partita che decide la stagione, la Fiorentina decide di aprire lo stadio “Franchi”: buona la risposta del pubblico fiorentino,

con la tribuna centrale piena nonostante il giorno feriale. Coppitelli cambia modulo rispetto alla gara di andata: si torna al 4-3-3 puro, con Borello e Rauti ad accompagnare Karlo Butic. Il resto della formazione è invariato rispetto al match di andata, terminato 1-1 al Filadelfia. Bigica risponde con il tridente armato dall’ex Sottil e completato dal forte centravanti Gori e dall’esterno Maganjic. Il Toro parte sapendo che la necessità è quella di fare gol e fa la partita nelle battute iniziali. Con una bella combinazione Gilli viene liberato al cross, dopo un batti e ribatti la girata di Butic è alta. La Fiorentina non ci sta e alza il baricentro. Minuto 28: Valencic ha spazio per caricare il destro, Zanellati deve rispondere con un miracolo per deviare il pallone sulla traversa. E’ ancora il numero uno granata a salvare il risultato cinque minuti dopo: lancio lungo dalle retrovie per Sottil, che scappa di forza a Ferigra ma al momento della conclusione si fa ipnotizzare dall’estremo difensore scuola Toro. Si va avanti a grandi parate: dall’altra parte è Cerofolini a reclamare un po’ di spazio sul palcoscenico con un grandissimo intervento di piede su una conclusione mortifera di Butic dentro l’area di rigore. Al primo tempo è 0-0, soprattutto per merito dei due portieri. Ma è un parziale che sta bene alla Fiorentina.

La ripresa si apre con un cambio: dentro Oukhadda per un Adopo sottotono. Ma le cose si mettono male per il Toro: al 9′ segna Gori, che già aveva punito il Toro al Filadelfia. Servito da Sottil, attacca la profondità, sfugge alla guardia di Capone e fulmina uno Zanellati incolpevole. Esulta la tribuna viola, al Toro servono due gol e Coppitelli non può che aumentare il peso offensivo: dentro Millico, fuori Fiordaliso e spazio al 4-2-4 con Oukhadda arretrato sulla linea dei difensori. Il Toro continua a provarci, con tanta volontà ma non troppa lucidità. E viene punito oltre i suoi demeriti da una punizione perfetta di Diakhate su cui Zanellati non trova il tempo per tuffarsi. Dal punto di vista del risultato, per i granata cambia poco: sempre due gol servono, visto che il 2-2 qualificherebbe il Toro. Ma dal punto di vista mentale l’inerzia è chiaramente tutta a favore della Fiorentina. Coppitelli tenta il tutto per tutto e inserisce Flavio Bianchi per Rauti. Butic ci prova su punizione: la traiettoria, deviata, crea brividi a Cerofolini che si salva. Il Toro lascia inevitabilmente qualche spazio in più e Gori ha l’occasione del raddoppio ma spara alto il destro. In contropiede ancora Sottil arriva dalle parti di Zanellati ma anche lui non trova la porta. La viola dimostra superiorità, quest’oggi, tenendo sempre il controllo della partita in mano. Nel finale arriva anche il tris di Meli, decisamente una punizione eccessiva. Il Toro, che aveva superato largamente i viola per due volte in campionato, capitolano al momento decisivo. La singola partita non è andata come sperato, ma quello del Torino Primavera resta un bel percorso. Come sempre in questa categoria, questo gruppo è destinato a cambiare profondamente, con il futuro dello stesso Coppitelli tutto da discutere: ma quanto fatto quest’anno resterà ad ogni modo nella storia.

 
Calcio: La Lazio piomba su Milan Badelj... PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Lunedì 28 Maggio 2018 13:24

Calcio- Nonostante sia stata fallita la Champions a Roma da sponda biancoceleste..

LAZIO, PRONTO L’AFFONDO PER MILAN BADELJ

di Stefano Ballerini

Firenze/Roma (sponda Lazio)- Non c’è solo la possibile cessione di Milinkovic-Savic a dominare il mercato della Lazio: il club di Lotito imposta le trattative senza considerare le offerte che potrebbero arrivare da Psg e Manchester United – riporta Tuttosport – e prova a inserirsi nell’asta per il viola Milan Badelj, in uscita a costo zero dalla Fiorentina, sottraendolo al Milan. Per la difesa si cerca il sostituto di De Vrij: il nome più caldo è quello di Acerbi del Sassuolo.

 
Calcio: la Fiorentina cercherebbe un altro portiere..Skorupski ?? PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Lunedì 28 Maggio 2018 13:16

Calcio- Dalla "Stanza dei bottoni viola" le prime anticipazioni ...

FIORENTINA, PER LA PORTA SPUNTA SKORUPSKI..MA PER NOI L' IDEALE SAREBBE CONSIGLI.

Ma attenzione si sta muovendo anche il Genoa.

di Stefano Ballerini

Nome:
Lukasz Skorupski
Squadra attuale:
Roma
Numero di Maglia:
28
Ruoli:
  • Portiere
Età:
Età: 27 (05-05-1991)
Altezza:
187cm
Peso:
84kg
Nazionalità:
Polonia

Firenze- Il futuro della porta della Fiorentina potrebbe essere Skorupski:  problematico il rinnovo di Sportiello ( i 5.5 che l'Atalanta vorrebbe sono considerati troppi), bocciato Dragowski, la Viola cerca un portiere affidabile. L’estremo difensore polacco ha dichiarato di voler giocare con maggior continuità e – come riporta Il Corriere dello Sport – l’addio alla Roma nella finestra di mercato estiva è oramai certo. Sulle sue tracce c’è la viola, ma non solo: anche il Genoa è pronto a mettersi in azione con Perin sempre più orientato verso l’addio.

Ma secondo la nostra Redazione per il post Sportiello la soluzione migliore sarebbe Consigli attualmente al Sassuolo

 
Champions: Il Real Madrid "grazie a disastro Karius" fa tripletta: 3-1 al Liverpool PDF Stampa E-mail
Scritto da Stefano Ballerini   
Sabato 26 Maggio 2018 21:20

Finale Champions..disastro Karius

ZIDANE TROVA LA MOSSA GIUSTA; DENTRO BALE E CON L'"UNO DUE" I BLANCOS FESTEGGIANO..

Ma il portiere del Liverpool è davvero inguardabile

REAL MADRID-LIVERPOOL 3-1Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Carvajal (36' Nacho), Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco (16' st Bale); Benzema (44' st Asensio), Cristiano Ronaldo. A disp.: Casilla, Hernandez, Vazquez, Kovacic. All.: Zidane.
Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Van Dijk, Lovren, Robertson; Milner (38' st Emre Can), Henderson, Wijnaldum; Salah (30' Lallana), Firmino, Mané. A disp.: Mignolet, Clyne, Klavan, Moreno, Solanke. All.: Klopp.
Arbitro: Mazic (Serbia)
Marcatori: 6' st Benzema (R), 10' st Mané (L), 19' st Bale (R), 38' st Bale (R)
Ammoniti: Mané (L)
Espulsi: nessuno

Kiev- Il Real Madrid è campione d'Europa. I Merengues di Zidane hanno battuto 3-1 il Liverpool nella finale di Kiev conquistando per la tredicesima volta il titolo europeo, la terza consecutiva. Dopo un primo tempo bloccato con gli infortuni di Salah e Carvajal, nella ripresa le paperissime  di Karius su Benzema prima cui ha regalato il vantaggio agli spagnoli. Dopo il pari di Mané si è scatenato Bale: primo gol in rovesciata volante , poi con un tiro dalla distanza con un secondo grossolano  errore del portiere tedesco che a fine partita si lascia nadare ad un pianto dirotto.

 

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 3 di 1569
Copyright © 2018 FirenzeViolaSuperSport. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 

Facebook

Segui FirenzeViolaSupersport
su Facebook.

Editoriale

di Stefano Ballerini

L'Isola d'Elba nel dramma :

Ci ha lasciato Fabio Bardelloni

CI HA LASCIATO FABIO BARDELLONI  ELBA 97 CALCIO A 5.

CIAO FABIO CI MANCHERAI..!!! TI PENSEREMO E RICORDEREMO SEMPRE GIOCANDO E VIVENDO GIORNI TREMENDI SENZA DI TE NEL TUO RICORDO PERENNE.

di Stefano Ballerini

Portoferraio- Martedi 1° Maggio ora di pranzo...

doveva essere un giorno di festa dove alfine

del pomeriggio ci si sarebbe dovuti ritrovare

a San Giovanni per dare inizio alla "settimana

decisiva" in casa Elba 97. Sabato era in

programma ( era...)  gara 1 del Play Out tra

Elba 97, la tua Elba 97 e Bergamo.

Invece caro Fabio tutta l'Elba sgomenta

apprendecome una freccia al cuore che

Te ci hai appena lasciati...!!

Quella svolta a destra da Valle di Lazzaro

verso Procchiodopo essere andato a trovare

la tua fidanzatina. Piove,una pioggerellina

uggiosa la prima da 20 giorni a questa

parte; in sella alla sua moto "Motard 125

intraprendevi  una strada bagnata viscida

"quasi saponata", un asfalto usurato, 13

chilometri da percorrere con attenzione

massima...E invece una sbandata, un attimo

di disattenzione ( le prime ipotesi al vaglio

dei Carabinieri di Portoferraio), una caduta

rovinosa, drammatica, "definitiva". Fabio

Bardelloni ci lascia così in una maniera

inaspettatamente drammatica. 17 anni

speranza dello sport portoferraiese con la

"sua/nostra Elba 97 Calcio a 5 nelle  cui fila

da Allievo, quest'anno facendo autentici passi

da gigante arriva a giocare in Serie B ,

conquistandosi al pari dell'amico Ivan Gatto,

la convocazione nella Selezione Regionale

Allievi con "meta" verso l'inclusione nei 13

convocati finali per il Torneo delle Regioni che

conquistavi  sorretto dallo sforzo di tutti Noi

delegati ad accompagnarvi settimanalmente

tra Montecatini Poggibonsi, Firenze, soffredo,

( con quell'infortunio all'alluce che poteva

anche impedirti di vivere questa importante

esperienza) ma guadagnandosi la stima dei

tecnici della Selezione. Era appena tornato da

Perugia dove aveva disputato le 3 partite

segnando anche un gol con i 2 realizzati da

Ivan Gatto.

Adesso a 5 giorni dalla prima delle 2 partite che

da sole varrebbero una stagione intera, questa

immane tragedia, che pone ovviamente tutto in

secondo piano; Fabione mi ero affezzionato a Te

ed a Ivan; se non c'era l'appuntamento alla

trasferta infrasettimanale, quasi ci stavo male,

mi mancava "un qualcosa". Ti/vi avevo portato

Io a Coverciano per salire sul Pullman per Perugia

fiero assieme a tutta l'Elba 97 di avervi "caricato"

ben 2 nostri tesserati.  E Voi ci avete dato

dimostrazione di meritarvi quelle attenzioni: 2 gol

di Ivan un gol tuo, si inutili alfine della classifica

finale, ma importanti per il morale ed il blasone

societario che delle 3 Api elbane: Avere 2 nostri

ragazzi nella massima competizione nazionale

Allievi vederli anche andare in gol, aveva significato

tanto...tantissimo. Adesso però il "fato" ha appena

tirato il "suo rigo fatale"; quella svolta a destra,

quel rettilineo, questo schianto...e TE CI LASCI

COSI' ATTONITI DISPERATI.

Fabio rimarrai sempre nei nostri ricordifaremo

tutto nel tuo ricordo; siamo vicini ai tuoi Genitori

a tua sorella alla tua fidanzatina. Se ci sarà da

fare qualcosa Io ci sarò sempre.

Te dall'alto proteggici, guidaci, "dacci un segno";

Noi ti penseremo sempre.

Non vale però lasciarci così, in un 1° Maggio 2018

di festa tramutatasi in immane tragedia.

CIAO FABIONE TI RICORDO..TI RICORDIAMO

COSI'... UN BACIO !!!!. STEFANO

Firenze- Altra "immane perdita" nel mondo sportivo fiorentino"

PURTROPPO  CI HA LASCIATO CHIARA BAGLIONI

Alcune belle immagini di Chiara Baglioni.

Marina di Campo- Alzatomi per controllare

posta e facebook sono rimasto "di sasso":

apprendo che nella notte ci ha lasciato la

mia amica Chiara Baglioni . E' una

"Maledetta Primavera": prima Davide Astori,

poi Emiliano Mondonico, adesso Chiara

Baglioni.

Ma che sta succedendo, perchè "tutte a noi" ??.

Sapevo che aveva avuto un problema,

ma non avevo notizie da qualche tempo,

oltretutto sono più all'Elba che a Firenze.

L'ultimo ricordo di Chiara era a Moena,

Lei sempre carina, affabile gentile brava

perfetta sul lavoro; ci hanno unito tantissime

partite sia della Primavera che della Viola; per

qualche tempo avevo collaborato con Saverio

Pestuggia a Fisport ( alla Redazione di

ViolaNews.com le nostre più sentite

Condoglianze) per cui ci vedevamo e ci

sentivamo spesso. Adesso rimane solo il

grandissimo ricordo la stravolgente tristezza

per non averla più con Noi tutti; Niente sarà

come prima. Personalmente da oggi tutto

quelo che farà la Mia Redazione di Firenze

ViolaSupersport/FirenzeViolaSuperSportLive.com

ed Elbasport.com sarà dedicato a Lei.

Alla sua Famiglia, le nostre più sentite

Condoglianze; ci stringiamo a Voi nel caro

struggente ricordo di Chiara RIP

Stefano Ballerini, Paolo Caselli, Fabio Fallai,

Alessandro Coppini, Giacomo Morini e

rispettive Famiglie .

D'ORA IN POI TUTTO IN MEMORIA DI NICCOLO'

D'ora in poi tutto il nostro lavoro sarà legato

anche al ricordo di Niccolò Ciatti ( RIP)

----------------------------------------------------------

LA MEGA BUGIA DI NARDELLA: 2317 giorni !!

Ad oggi dal famoso 19 Luglio 2014 di Nardella

a Moena:" Oggi siamo arrivati alla data più

vicina all'apposizione della 1° pietra del

nuovo Stadio dei Della Valle alla Mercafir;

mancano 300 giorni 210 di carte dei

Geometri e 90 legali". Da li ad oggi sono

passati 1431 giorni, siamo passati per

una riunione di amici in Palazzo Vecchio

per la presentazione dell'ennesimo plastico

di uno Stadio che LI NON SORGERA' MAI

con la Banca Unipol da ME MANDATA IN

DIRETTA SU RADIO FIESOLE 2 giorni

prima :" Siamo molto incazzati...tutti

parlano dei nostri terreni di Castello; ma

nessuno mai ce li ha chiesti; alla Mercafir

NON LI DAREMO MAI". Postilla...La Mercafir

rimarrà alla Mercafir perlomeno per altri 9

anni; quei terreni di castello per fare il

trasloco non ci sono piu'; li ha comprati

Firenze Aeroporti Medicei per i nuovi

parcheggi dell'Aeroporto. Faremo

l'Aereoporto e dall'"attacco-stacco" della

nuova pista dientro la Caserma dei

Carabinieri per un raggio di 10 chilometri

non ci potrà essere ne la Mercafir stessa

NE TANTOMENO UNO STADIO:

DEREGULATION AVIAZIONE CIVILE . CIT !!!!

Le  3 stecche dello Stadio "secondo" Nardella

( ad oggi Lunedi 17 Giugno 2018 dal 19 Luglio

2014 a Moena sono 1431 )  e quella secondo Mario

Cognigni.

LA NUOVA "CONTRO STECCA" DELLO

STADIO "FANTASMA" DEI DELLA VALLE:

Dopo l'amichevole "contraddittorio con Mario

Cognigni a Moena "volendo" seguire il "

ragionamento viola iniziammo a tenere la

"contro-stecca dello Stadio:

il 23 Luglio  2016 iniziava il nostro nuovo

conteggio:

Sono passati 684  giorni.... Proseguiremo.

LA 3° STECCA DEL "FANTOMATICO STADIO

DEI DELLA VALLE ...E DI NARDELLA

Adesso  iniziamo a tenere la 3° Stecca del Nuovo

Stadio "sempre più fantasma " dei Della Valle.

DA VENERDI 10 CON LA NUOVA PROMESSA FATTA

DA NARDELLA: 2019 1° Pietra del nuovo Stadio

Conteggio : da Venerdi 10 Marzo

ad Oggi Domenica  17 Giugno 2018 sono 442  giorni.

Siamo ansiosi di vedere dove andremo a finire.

Intanto stiamo lavorando sul fronte BANCA UNIPOL

attendendo un documento dall'ufficio che sta

gestendo l'annosa questione dei terreni della

Mercafir.

In più a breve avremo un incontro con

l'"Entourage" della Presidenza degli Aeroporti

Toscana  Medicei Firenze e Pisa per dare il la alla

programmazione del progetto costruzione della

nuova Pista "parallela "all'autostrada di circa

3000 metri da Castello al Polo di Sesto Fiorentino.

Su quella "linea..cono" di ingresso o di decollo

secondo la "Deregulation" dell'Aviazione Civile non

ci possono essere impianti sportivi ne tantomeno

Stadi.

Se "tanto mi da tanto" credo che a documento

ricevuto se  sarà quello che dico Io sarò costretto

ad alzarmi ed a dare lettura pubblica di tutt'altra

verità. In Palazzo Vecchio .........

NON ME L'HANNO LASCIATA CHIEDERE ...

AVEVANO UNA PAURA MATTA TUTTI QUANTI

------------------------------------------------------------

LA "MEGA BUGIA DI NARDELLA IN ATTO DAL 19

LUGLIO 2014 A MOENA...300 giorni divenuti ad

oggi 7 Maggio  2018 : 2317 !!!! MEGA BUGIA !!

Il Sindaco di Firenze Dario Nardella quel giorno

salito a Moena "ci " annunciava: Ad oggi mancano

210 giorni + 90 per apporre il primo mattone del

nuovo Stadio di Firenze" ...!!! ( Pinocchio...one !!)

Da quel  discorso di Dario Nardella a Moena

del 19 Luglio 2014 sono passati ad oggi 7 Maggio

2018 2317   giorni.

E noi continueremo a tenere aggiornata la

"nostra stecca"

Stefano Ballerini e la sua Redazione.

 

E parallelamente apriamo la "contro stecca" del 3°

progetto dei Della Valle . Il 23 Luglio 2016  mi

sono permesso di mettermi " a tu per tu" con il

Presidente Operativo Mario Cognigni, mettendolo

sul "chi va là" dalle tante promesse finora

andate vane di Nardella.

I Della Valle asseriscono sicuri che lo Stadio

si farà li dove Nardella "asserirebbe": alla

Mercafir laddove però secondo noi e secondo

molti egli addetti ai lavori non si farà mai o se

"si farà" non prima di 6-7 anni.

Allora la stecca è partita: 23 Luglio 2016-7

Maggio 2018  fanno 625 giorni ogni giorno

l'aggiorneremo e vediamo dove andremo a

finire.

Da quell' incredibile 10 marzo in Palazzo

Vecchio ad oggi 19 Febbraio 2018 sono

344.... E NOI CONTINUIAMO...!!!

ma intanto al Sindaco Nardella, all'Assessorato

allo Sport vada il più "FERVIDO"....

VERGOGNATEVI ASSOLUTAMENTE TUTTI  !!

Lo Stadio alla Mercafir NON SI FARA' MAI

STAMPATEVELO NEL CERVELLO

...SE CE L'AVETE !!!!